Archivio di agosto 2013

PostHeaderIcon PROGRAMMA DEFINITIVO INIZIO PREPARAZIONE

30.08.13 – 18:15

Programma definitivo 1a settimana di preparazione

n. 4 sedute di allenamento

Lunedì 2 campo Cerreti, inizio allenamento ore 21,00

Martedì 3 campo Sancat, inizio allenamento ore 21,20

Giovedì 5 campo Sancat, inizio allenamento ore 21,20

Venerdì 6 campo Cerreti, inizio allenamento ore 21,00

Si raccomanda di arrivare almeno 20  minuti proma dell’niozio dell’allenamento.

Si raccomanda di ritirare il modulo per la richiesta della visita medico sportiva per chi la deve rinnovare.

A.D. Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon LUNEDI’ 2 SI INIZIA.

27.08.13 – 11:45

Inizio preparazione e programma

Lunedi’ 2 settembre:

inizio preparazione campo Cerreti, ore 21,00, pronti in campo (con scarpe da ginnastica e maglietta bianca);

Altre date già programmate:

Martedi’ 3 campo da decidere (o calcetto o sancat)

Giovedì 5 campo Sancat

Venerdì 6 ore 21,00 campo Cerreti

Martedì 10 ore 21,00 campo Cerreti

Giovedì 12 inizio ore 21,00 amichevole con Rifredi Jun. campo Cerreti

Sabato 14 giornata di “preparazione” casa campagna di P. Zeroni

Lunedì 16 trtiangolare a Grassina

Inoltre:

il nostro campo della Sancat sarà disponibile probabilemnte già dalla prossima settimana, quindi altre date saranno aggiunte e comunicate.

Si ricorda che l’orario indicato è quello di inizio degli allenamenti, quindi si invita ad arrivare almeno 20 miuuti prima al campo. Gli orari sono da rispettare.

Chi ha la visita medica in scadenza provveda urgentemente a rinnovarla.

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon CIAO VALTER, NOSTRO GRANDE PRESIDENTE, MA SOPRATUTTO AMICO.

13.08.13 :22,00

Credo che in questi due giorni che hanno seguito la sua scomparsa, si sia detto di tutto sulla grandezza di Valter Tanturli, storico Presidente del Viola Club Vieusseux e dell’ATF, da parte delle tantissime persone che lo conoscevano e che hanno condiviso con lui la passione e l’amore per la Fiorentina, ma anche per quella “sua Creatura”, il Viuola Club, appunto, che rappresenta da quasi 50 anni, una parte importante del tifo viola di curva e non solo.

Io non sarei in grado di aggiungere niente a quanto di bello è stato scritto e detto, se non condividere appieno il dolore per la scomparsa di una persona, an amico, che è stato un punto di riferimento costante in tutta la mia vita da tifoso, abbonato dal 1970/71 e frequenatore del “mitico” curvino della Ferrovia, che difendevamo domenicalmente dalle invasioni delle tifoserie avversarie, arroccati intorno al nostro capo, Valter appunto, ma mai disposti a cedere un solo gradone di quello spicchio di stadio. Valter ha iniziato lì la sua storia di leader e liì lìha conclusa, a dispetto di tutto e di tutti, perche’ lui non era tipo da compromessi e la storia del Vieusseux non meritava un ruolo di secono piano. Quindi meglio da soli, ma con l’orgoglio di mostrare il vessillo con il leone ed il giglio , quasi a delimitare un territorio sacro.

Io vorrei porgere a Valter l’omaggio della nostra squadra, che non acaso porta il nome del Vieusseux e si fregia dello stesso simbolo e questo, porpio per sua concessione, sin dal lontano 1991, quando formalmente Viola Club e squadra si divisero. Non certamente per contrasti, ma solo per una quatione di autonomia gestionale delle due entità.

Quando chiesi a Valter il permesso di continuare a portare il nome del Club, lui acconsentì, a patto che la squadra non infangasse mai il nome del Vieusseux con comportamenti antiusportivi e mantenesse, come primo obiettivo, la ricerca dell’aggtregazione e dell’amicizia. Dopo tanti anni crediamo di aver rispettato questo intendimento e lo stesso Valter, senza mai apparire come suo solito, ce lo riconosceva in privato.

Sarà mio impegno personale, assieme agli altri due amici storici del Club, Fabio e Stefano, continuare con ancora maggiore forza, ad onorare il nome del Vieusseux per quanto ci sarà possibile, anche e sopratutto nella memoria di Valter.

Ciao Presidente, sempre brontolone con noi ventenni degli anni ’70/80, ma fiero  di sapere che ti avremmo seguito ovunque, perche’ Tu eri veramente un grande condottiero ed anche domani ti accompagneremo nell’ultimo viaggio, guardaci e sorridici dall’alto.

Mauro e gli amici del Vieusseux Calcio Firenze