Archivio di aprile 2015

PostHeaderIcon CAMPIONATO….SENZA STORIA

29.04.15 – 14:00

Il Campionato di A1 sta volgendo verso il termine con le squadre che ormai pare giochino esclusivamente per la gloria, in quanto sembra quasi tutto stabilito sia in vetta che in coda alla classifica.

Il San Frediano, nonostante la frenata  impostagli dal Vieusseux , lunedì scorso, mantiene 6 punti di vantaggio sul Querceto, a sua volta bloccato sul pari dal San Miniato. Considerando che i fiorentini hanno anche lo scontro diretto a proprio favore, appare assai improbabile la rimonta dei sestesi campioni in carica. Il San Quirico ha già ipotecato il terzi ed ultimo posto che da’ diritto a partecipare alle finali regionali attraverso il Campionato (ricordiamo che il quarto posto utile sarà assegnato alla vincente del Torneo di Carnevale che si concluderà in coda al Campionato), mentre in coda, il Bomber Group ha già un piede e mezzo in A2, riforma dei Campionati permettendo…

Le considerazioni di cui sopra fanno capire, senza ombra di dubbio, che la riforma dei Campionati di A1 e A2 e’ assolutamente necessaria, in modo da riportare entrambi i Campionati a 16 squadre, con play off e paly out finali, onde evitare che le ultime 5/6 giornate siano praticamente una lunga serie di “amichevoli”. Crediamo tutti che per divertirci abbiamo bisogno di stimoli e obiettivi da raggiungere, siano essi la vittoria nel Campionato, um posto nei regionali o la salvezza.

Sappiamo già, comunque, che tale riforma e’ in programma e ci auguriamo che tutte le squadre accettino la collocazione loro assegnata dalle classifiche finali.

Risultati della settimana

San Frediano – Vieusseux  2-2

Querceto – San Miniato 1-1

San Niccolo’ – Bomber Group 4-1

San Quirico – Pontassieve 2-2

Rosa Blu – Fiorenza 1989  1-0

ALLENAMENTO IN PROGRAMMA Giovedì 30 ORE 21,00 ALLA SANCAT

Infine una nota positiva per la Squadra di calcio a 5 del Vieusseux, guidata da Fabio Stellini, che, nella seconda fase, ha ottenuto ieri sera la quarta vittoria consecutiva per 4-1, grazie alle reti di Suriano, Benedetti L., Metafonti M. ed un autogol, complimenti.

Formazione:

Messina, Marinelli, Benedetti L., Metafonti M., Metafonti R., Papini, Rogai, Suriano

AD.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon UN OTTIMO VIEUSSEUX BLOCCA IL SAN FREDIANO 2-2

28.04.15 – 13:00

San Frediano – Vieusseux  2-2 (0-1)

Reti: 26′ Trimboli, 46′ Bartolozzi (SF), 52′ Fierro (SF), 67′ Bevitori

Arbitro: Sig. Malato  6,5 buona direzione di una gara dai toni agonistici elevati, tenuta bene in pugno dal D.G.

Vieusseux:

Caputo 6, Ranieri 6, Lazzeroni 6+, Caniglia 6+, Baroni 6,5, De Santis 6,5, Galletti 6 (dal 45′ Matteucci 6), Trimboli 7, Liperoti 6+, Quattrocchi 6,5, Bevitori 7,5 (dal 79′ Antonini SV);  a disp.: Baggiani, Gabbrielli; all.: Benedetti

” il Vieusseux sceglie di giocare a viso aperto con la capolista San Frediano e confeziona una prestazione di alto livello sia dal punto di vista tattico che agonistico ottenendo un meritatissimo pareggio”

Nonostante le assenze dell’ultimo giorno (Volpi, Righi, Beneduce) che vanno ad aggiungersi a quelle di Suriano, Palermo, Benvenuti, Zippitelli, Metafonti e Rosales, Benedetti decide di non cambiare il modulo delle ultime due gare, ben giocate con San Quirico e 11 Leoni, e mette in campo un 4-3-3 sulla carta decisamente offensivo e per questo anche sorprendente dato il valore degli avversari. In difesa confermati Ranieri e Lazzeroni sulle corsie esterne, ovvero i due giocatori dotati di maggior velocità per contrastare le ali rapide del San Frediano, a centrocampo finalmente il sospirato rientro di Trimboli, che ha finito di scontare la maxi-ingiusta squalifica, affiancato dai “soliti” Quattrocchi, trasformato in pianta stabile in mezzala, e Caniglia; la sorpresa in attacco, dove Bevitori viene posizionato come punta centrale di riferimento con il doppio gravoso compito di far salire la squadra e di pressare sulle ripartenze degli avversari, mentre il bomber Liperoti viene decentrato a destra, sia per togliergli la pressione inevitabile dei difensori, sia per sfruttare negli spazi la sua corsa, con Galletti che va ad occupare la posizione di esterno alto di sinistra.

A vedere i nomi potrebbe sembrare uno schieramento eccessivamente sbilanciato, ma gli equilibri vengono mantenuti dai giocatori che rispettano i compiti loro assegnati indipendentemente dalle loro caratteristiche e cosi’ e’ stato ieri sera.

Inoltre, il Vieusseux gioca serenamente con il massimo impegno la sua partita, mentre il San Frediano e’ quasi obbligato a cercare la vittoria per mantenere i tre punti di vantaggio sul Querceto.

La gara inizia subito a buoni ritmi, il San Frediano prova a spingere, ma trova l’opposizione di un Vieusseux che chiude bene tutti gli spazi a partire dalla zona avanzata dove si intuisce subito la buona vena di Bevitori e la voglia di sacrificarsi (lodevole) di Liperoti. Il primo vero pericolo arriva intorno al 20′ con un bello stacco di testa, su cambio di gioco da sinistra  a destra, del san frediano, che sfiora il palo di Caputo. Appare evidente che il San Frediano cerchi con insistenza i lanci sugli esterni che, a volte puntano l’area, ma piu’ spesso provano immediati cambi di fascia, per favorire gli inserimenti in velocità e i tagli in area, ma la retroguardia del Vieusseux e’ sempre molto attenta se pur sotto pressione. Con il passare dei minuti il Vieusseux si assesta e , dopo un inizio in cui bada soprattutto a respingere le offensive avversarie, comincia a cercare il suo classico gioco fatto di recupero palla e ripartenze veloci con palla a terra , fatte da diversi giocatori che accompagnano l’azione, Un paio di corner ed al 26′ il lampo di Trimboli: punizione per gioco pericoloso da 25 metri in posizione centrale, Galletti tocca corto e Trimboli esplode un missile che non lascia scampo as Anselmo. Il San Frediano appare un po’ sorpreso e reagisce, ma in modo piuttosto disordinato, lasciando molti spazi alle ripartenze del Vieusseux, che gioca 10/12 minuti di altissimo livello sfiorando il raddoppio prima con galletti che, al termine di una irresistibile volata sulla sinistra, si trova a tu per tu con il portiere, strozza troppo il tiro sul primo  palo e mette sull’esterno della rete, poi ancora Trimboli spara una botta dal limite dell’area, ben indirizzata, respinta fortunosamente dentro l’area, infine Quattrocchi si inserisce molto bene e serve di tacco Liperoti, che litiga con il pallone e non riesce a concludere da favorevolissima posizione; dall’altra parte Caputo non corre pericoli degni di nota.

As inizio ripresa il san Frediano passa a 5 a centrocampo con il chiaro intento di raddoppiare gli inserimenti sulle fasce e creare ulteriori difficoltà alla difesa del Vieusseux. Benedetti non cambia niente, anche perche’ in panchina ha a disposizione due attaccanti centrali (Antonini e Baggiani) e Gabbrielli appena rientrato tra i convocati dopo una lunghissima assenza oltre a Matteucci, il quale, però, entra quasi subito al posto di un claudicante Galletti (sufficiente la sua prestazione) non al meglio già ad inizio gara. Prima di uscire, comunque, Galletti serve con un bel lancio Liperoti, il quale impegna Anselmo in una deviazione a terra. Siamo al 5′ e da questo ,momento inizia una fase della gara nettamente a favore del san frediano, che trova il pareggio con Bartolozzi, il quale servito in area sulla sinistra, approfitta di un’esitazione di ranieri, lo aggira e mette in rete nonostante il tentativo di parata di Caputo. Il San Freediano spinge con molti effettivi ed il Vieusseux sbanda di fronte alle folate avversarie: Caputo e’ bravo a respingere in uscita al9′, poi si trova tra le mani un maldestro tentativo di pallonetto da parte di un avversario lanciato davanti a  lui in perfetta solitudine ed infine capitola poco dopo; ripartenza veloce del San Frediano, Lazzeroni e’ fuori posizione e Fierro, servito in profondità , batte di interno sinistro a girare, trovando il sette alla destra dell’incolpevole Caputo.

Il San Frediano esulta e probabilmente pensa di aver trovato la chiave per vincere una gara sino ad allora piuttosto complicata, ma, proprio nel momento di maggior difficoltà, il Vieusseux riemerge, non perde la calma e continua a giocare a viso aperto senza perdere gli equilibri. Per ben due volte Caniglia si inserisce, ma ritarda il tiro davanti al portiere, permettendo il recupero degli avversari, lo stesso accade a Bevitori che si ferma su un pallone invitante, ma il pareggio e’ nell’aria e viene raggiunto a68′,  termine al termine di una bellissima azione; Caniglia viene lanciato sulla sinistra e , quasi dal fondo, fa partire un perfetto cross in area, che Bevitori, senza dubbio il migliore in campo per la perfetta interpretazione della gara, devia in porta con un bel colpo di testa, per poi lasciarsi andare ad una grande esultanza per il primo gol stagionale.

Negli ultimi 10 minuti il San Frediano prova a riprendersi i tre punti e pressa molto, alzando anche i toni agonistici della gara, con Quattrocchi e Lazzeroni che ne fanno le spese per  interventi piuttosto maschi, ma non cattivi ; gli stessi due restituiscono, comunque, agli avversari pan per focaccia con  decisione, come quando il giovane Tommy spende bene un giallo per fermare un avversario lanciato a rete sulla destra. Tutto comunque nei limiti del lecito a dimostrazione della crescita caratteriale dei ragazzi terribili del Vieusseux, che stanno maturando sul campo le giuste esperienze.

Si chiude con tre pareggi consecutivi il teorico ciclo terribile del Vieusseux (teorico in quanto le prestazioni peggiori dell’anno sono state fatte con squadre di bassa classifica…) che pare aver trovato finalmente la giusta quadrature tecnico – tattica pur dovendo cambiare spesso gli interpreti di un copione che  rimane lo stesso, ed i risultati appaiono evidenti.

Ottima la prestazione di Bevitori, come già detto, l’abnegazione di capitan Liperoti in un ruolo nuovo, il rientro di Trimboli che ha dato personalità e geometrie oltre ad un gran gol, ma tutti hanno giocato oltre la sufficienza .

Il prossimo incontro e’ in programma per il 12 maggio con il Grassina, ma prima una settimana di riposo da sfruttare assolutamente per migliorare la condizione fisica, in vista sia del finale di stagione del campionato, sia per i tornei.

Giovedì 30 allenamento alla Sancat ore 21,00

A.D.Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon In casa della capolista senza Righi e Beneduce

27.04.15 – 13:00

Brutte notizie per il Vieusseux, impegnato questa sera nella difficile trasferta alle Due Strade con il San Frediano, saranno infatti assenti sia Righi (febbre) che Beneduce (motivi di lavoro). Poteva essere l’occasione per presentarsi, finalmente quest0anno, quasi al completo, ma ancora una volta, la formazione dovrà essere cambiata all’ultimo momento. Rientra invece Trimboli che ha finito di scontare la maxi squalifica di 6 giornate.

Appuntamento alle 21,00 (orario inizio gara) alle Due Strade contro la squadra che guida la classifica dalla prima giornata, non sarà facile, ma niente e’ impossibile…

A.D.Vieusseux Calcio



PostHeaderIcon CONVOCAZIONE: C’E’ TRIMBOLI.

26.04.15 – 12:00

Convocazione gara con San Frediano del 27 aprile 2015

Ritrovo: ore 20,00 campo Due Strade

Lista convocati:

1.Caputo, 2. Baroni, 3. De Santis, 4. Matteucci, 5. Righi, 6. Volpi, 7. Beneduce, 8. Caniglia, 9. Galletti, 10. Metafonti, 11. Lazzeroni, 12. Quattrocchi, 13. Antonini, 14. Baggiani, 15. Bevitori, 16. Liperoti, 17. Ranieri, 18. Trimboli

A.D. Vieusseux Calcio



PostHeaderIcon gol e spettacolo, con gli 11leoni finisce 3-3

22.04.15 – 10:00

Vieusseux – Undici Leoni 3-3 (1-2)

Reti: 23 ‘ 11L, 30′ Liperoti,  33′ 11L, 44′ Galletti, 66′ Palermo, 70′ 11L

Arbitro: Sig. Fornoni 6,5, direzione “british” nel p.t., lascia giocare molto adeguandosi al veloce ritmo della gara senza commettere errori decisivi.

Vieusseux:

Caputo 6, Baroni 6, De Santis 6, Beneduce 6, Matteucci 6 (46′ Volpi 6), Righi 6,5, Lazzeroni 6 ( 51′ Palermo 6 +), Caniglia 6+, Liperoti 6+, Quattrocchi 6+, Galletti 6+ /65′ Bevitori 6); a disp.: Baggiani, Antonini; all.: Benedetti

” gara che conferma i precedenti tra le due squadre, altalena del risultato e gol in quantità, con entrambe che cercano di superarsi senza ricorrere a particolari tatticismi”

Finalmente Benedetti puo’ schierare una formazione “simile” a quella della gara precedente, utilizzando la stessa formula (4-3-3) con gli innesti di De santis, Beneduce e Liperoti al posto di ranieri, Benvenuti ed Antonini. La difesa vede in campo 4 centrali di cui due dirottati sulle fasce. L’avversario è di quelli storicamente ostici per il Vieusseux, infatti basa il suo gioco sulla corsa e l’agonismo, cercando poco la manovra e provando ad innescare in continuazione i velocissimi esterni e la punta Lazar. La squadra, consapevole di cio’, scende in campo molto concentrata e si adegua alla situazione, provando quando possibile a costruire qualche azione manovrata.

Molto equilibri per i primi 20 minuti senza particolari occasioni, poi, al 23′, un contropiede sulla destra trova impreparata la difesa di casa, l’ala si presenta davanti a Caputo che respinge la conclusione, ma Lazar e’ lesto nel ribadire in porta. Lo svantaggio non scoraggia il Vieusseux che riparte subito alla ricerca del pari, che sfiora di fatto in un paio di occasioni con galletti, il quale, sfiora il palo dopo una bella azione personale e subito dopo, impegna in una deviazione in angolo il portiere, su conclusione da fuori area. In questa fase gli 11 Leoni non riescono quasi mai a ripartire ed il Vieusseux colleziona diversi angoli, che rimangono, però, senza esito.. l meritato pareggio arriva attorno alla mezzora, con bomber Liperoti, il quale aggancia in area e gira di sinistro con bella prontezza. Pare che il Vieusseux assuma il predominio, ma gli 11 Leoni colpiscono ancora con una veloce e precisa azione di rimessa, con tre tocchi la palla arriva sulla destra, la difesa si apre ed il n. 3 batte ancora Caputo.

I ritmi sono stati decisamente alti e si e’ combattuto su ogni pallone senza risparmiare energie.

Si riparte ed il Vieusseux trova quasi immediatamente il pareggio con galletti, che fa partire un tiro a colombella che sorprende il portire al 44′. Benedetti inserisce Volpi a sinistra nella linea difensiva al posto di Matteucci con lo spostamento al centro di de santis, in una posizione a lui piu’ congeniale.

Ancora un’azione del Vieusseux con uscita dispeerata del portiere che devia in angolo, poi viene tentata la carta Palermo al posto di un volitivo Lazzeroni. La mossa da’ i suoi frutti, quando Caniglia si rende artefice di una discesa irresistibile conclusa con un appoggio proprio su Palermo che sigla il gol del 3-2. Gli 11 leoni reagiscono immediatamente e, nell’ultimo quarto d’ora, appaiono meno stanchi del Vieusseux, che,. al contrario, accusa una flessione atletica e tende ad allungarsi, con difesa e centrocampo troppo distanti dal reparto avanzato. La pressione degli ospiti viene premiata al 30′, con la doppietta del . 3, ancora bravo ad inserirsi in area  ed a trovare la rete del 3-3. Nel finale un po’ di sofferenza per il Vieusseux, ma senza particolari occasioni da rete per nessuna delle 2 squadre, con la gara che si chiude con un giusto risultato di parità

Considerata la tranquilla posizione di classifica, che vede le due squadre appaiate a 22 punti, e’ stato dato vita ad una gara aperta nel tentativo reciproco di superarsi e ne ha giovato lo spettacolo, soprattutto dal punto di vista agonistico piu’ che tecnico, con alcune belle giocate, ma anche con errori di misura o di posizione.

In vista della gara di lunedì prossimo, in casa della capolista San Frediano, alle Due Strade, e’ stato programmato un allenamento per venerdi’ alle 21,00, al campo Cerreti

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon CONVOCAZIONE

20.04.15 – 15:00

Convocazione gara con Undici Leoni di Martedì 21 Aprile 2015

Ritrovo: ore 20,30 campo Sancat

Lista Convocati:

1. caputo, 2. ranieri, 3. lazzeroni, 4. volpi, 5. Matteucci, 6. righi, 7. de santis, 8. galletti, 9. quattrocchi, 10. beneduce, 11. caniglia, 12. liperoti, 13. bevitori, 14. baggiani, 15. palermo, 16. antonini, 17. baroni

Allenamento probabile Venerdì 24 al Cerreti.

Prossima gara: lunedì 27 con San Frediano

A.D.Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon REPORT ALLENAMENTO: “IL TRIMBOLI FURIOSO”

17.04.15 – 14:00

Dopo la bella prestazione con il San Quirico, il Vieusseux (o meglio…la parte non fiorentina del Vieusseux), e’ tornato in campo ieri sera per l’allenamento del Giovedì.

Buona partecipazione, integrata con qualche amico esterno, e buon allenamento terminato con partita 7 vs. 7 molto sentita e giocata intensamente.

Sulla partita sono arrivati report precisi e molto attendibili, soprattutto sulla furia di trimboli dopo la meritata e bruciante sconfitta subita.

Il bravo giocatore scarsicrinito, che sta scaricando tutta la sua voglia di giocare  e la sua rabbia (giustificata)per la lunghissima  ed assurda squalifica subita che lo sta tenendo fuori da oltre 2 mesi, sulle partitelle del giovedì, non sopporta le sconfitte e pare che contesti anche il risultato, in quanto, a parer suo, il gol decisivo di Rosales, sarebbe avvenuto a tempo scaduto.

Ovviamente il suo rivale storico Liperoti e’ di tutt’altro avviso in quanto il gioco e’ stato fermo alcuni attimi per un lieve infortunio a Beneduce e quindi il recupero era giustificato.

Queste le formazioni:

Gialii: Caputo, Trimboli, Bevitori, De Santis, Falbo, Marulla, Beneduce.

Blu: Liperoti, Righi, Rosales, Galletti, Liguori, Donato, Marinelli.

Risultato: 5-4 per i blu con tripletta di Galletti e doppietta di Rosales; per i gialli a segno Bevitori (3) e Trimboli.

Le cronache (attendibilissime) parlano di una partita estremamente equilibrata illuminata da un eurogol al volo di galletti su perfetto cross di Marinelli. Al termine di un’alternanaz di gol, e’ arrivato il già descritto gol all’ultimo istante di Rosales, che ha siscitato le propeste di Trimboli, il quale non si capacitava di aver perso nonostante nella sua squadra giocasse l’unico portiere, Caputo, che ha compiuto una serie di ottimi interventi, limitando il passivo. Quindi nessuna scusa per la sconfitta caro Trimboli, devi inchinarti al tuo capitano Liperoti,

Ma non ti arrabbiare, ancoraq un turno di stop e poi tornerai a guidare il nostro centrocampo, piu’ forte di prima!

Convocazione per la gara di martedì con gli Undici Leoni sarà pubblicata Lunedì in giornata.

A.D. Vieusseux Calcio





PostHeaderIcon ORGOGLIO VIEUSSEUX, PUNTO D’ORO (MERITATO) IN RIMONTA CON IL SAN QUIRICO 2-2

15.04.15 – 14:00

San Quirico – Vieusseux 2-2 (0-0)

Reti: SQ 60′, SQ 71′, Galletti 74′, Baroni 83′

Arbitro: Sig. Poggiali 6.5, buona direzione di una gara tutto sommato corretta, salita agonisticamente di tono negli ultimi 20 minuti.

Vieusseux:

Caputo 6,5, Ranieri 6,5, Lazzeroni 6,5, Caniglia 6,5, Righi 7+, Baroni 6,5, Galletti 7, Benvenuti 6+, Antonini 6+ (58′ Palermo 7), Quattrocchi 7, Matteucci 6+ (72′ Messina 6); a disp.: Benedetti M., Galletti A.; dir.: Rausse

” senza scomodare paragoni con imprese storiche del passato o di epici eroi, bastano le parole del Mister alla squadra nel pre partita: nel calcio esistono partite difficili, ma non esistono partite impossibili. E niente piu’ di queste parole rende l’idea di quello che e’ accaduto ieri sera alle Due Strade”

Il Vieusseux si presenta al cospetto di una delle migliori squadre del Campionato (come rosa e come gioco) con solo 13 giocatori a disposizioni, di cui 2 portieri e Palermo, appena rientrato a Firenze dopo due mesi di completa inattività, tanto che anche Mister Benedetti e l’accompagnatore A. Galletti vengono messi in lista come giocatori in quanto regolarmente tesserati.

Inutile stare qui ad elencare tutte le assenze e le motivazioni piu’ o meno valide, ovviamente nel proseguo della stagione  ne sara’ tenuto conto, ma queste sono faccende da risolvere dentro lo spogliatoio e non pubblicamente.

La scelta iniziale, con le pedine a disposizione e conoscendo le caratteristiche degli avversari, e’ quella di schierare la difesa  nel rispetto dei ruoli piu’ congeniali ai giocatori, quindi Matteucci, il cui impiego in difesa avrebbe comportato lo spostamento di altri 2 giocatori fuori ruolo, viene dirottato nel tridente avanzato come esterno di destra; dietro giocano Ranieri e Lazzeroni esterni e Baroni e Righi centrali; centrocampo inedito con Benvenuti centrale , Quattrocchi e Caniglia mezzali; davanti Antonini incursore con Matteucci e Galletti ai suoi lati.

La squadra ha il compito di non pressare alto, ma di chiudere tutti gli spazi nella propria metà campo cercando di sfruttare le ripartenze.

Il San Quirico, che ci conosce benissimo, rendendosi conto dell’assenza di moltissimi nostri giocatori di spicco, inizia la gara in modo piuttosto tranquillo, probabilmente con la convinzione di poter arrivare comunque al gol con relativa facilità e questo favorisce il Vieusseux che non ha nessun interesse ad alzare i ritmi del gioco. Le occasioni così latitano, solo in un paio di occasioni, tra il 20′ ed il 30′, i padroni di casa sfiorano il gol con due pallonetti che superano Caputo in uscita, ma terminano sul fondo, ma si tratta di episodi isolati; la difesa del Vieusseux e’ attenta ed ordinata e non lascia spazi agli avversari. Quello che manca, nel primo tempo, è un po’ di personalità in mezzo al campo con vari appoggi sbagliati ed alcuni palloni persi di troppo, tanto che solo un paio di volte Galletti spaventa gli avversari con le sue volate sulla fascia sinistra. Prima dell’intervallo da registrare una serie di corner per il san Quirico ed una bella deviazione di Caputo, proprio su colpo di testa da azione di angolo.

Il tempo di registrarsi un attimo negli spogliatoi e via in campo per la ripresa con la stessa formazione.

Si aspetta il forcing del San Quirico, ma , a sorpresa  e’ il Vieusseux che alza  il baricentro ed inizia a recuperare palloni importanti a metà campo ed appare decisamente piu’ incisivo. Benedetti decide di inserire Palermo al posto di Antonini, che aveva svolto il suo compito con molto impegno sacrificandosi in continue rincorse sugli avversari. Tatticamente Matteucci va a fare il centravanti di “peso” con Palermo e Galletti pronti ad inserirsi; il primo pericolo lo porta però Caniglia con un bel tiro rasoterra che sfiora il palo alla sinistra di Rossi (11′), il quale ‘ poi bravo a deviare in corner una deviazione di testa all’indietro di un suo compagno. Il san Quirico cerca la sua classica manovra, ma non trova sbocchi e ora subisce le ripartenze precise e veloci del Vieusseux, in questa fase sale di tono Quattrocchi in mezzo al campo.

Come spesso accade, nel momento migliore del Vieusseux, arriva la doccia fredda, a seguito di una sfortunata deviazione di Righi (assolutamente incolpevole), che , con la coscia intercetta un traversone da sinistra  e batte Caputo al 20′. Potrebbe essere un colpo decisivo per il morale del Vieusseux, ma la squadra non accusa lo svantaggio ed anzi aumenta la pressione nel tentativo di pareggiare; tanta generosità espone però la squadra a lasciare quegli spazi al san Quirico, fino ad allora mai concessi.

Una bella uscita di piede di Caputo fuori area ed, al 31′, a seguito di una palla persa a centrocampo, il san Quirico imbastisce la sua piu’ bella azione della gara, con tre passaggi taglia il campo ed il cross da sinistra trova l’attaccante che arriva in corsa della parte opposta in piena area e fa il 2-0 che pare  blindare il risultato.

benedetti manda dentro Messina  nell’inedito ruolo di attaccante al posto di capitan Matteucci, anche per rendergli merito per aver ceduto la maglia di titolare nel pre partita a Caputo, il quale aveva annunciato il suo ritardo, ma a causa dell’inizio posticipato della gara era arrivato proprio pochi attimi prima dell0inizio. Un bel gesto quello di Salvatore, nei confronti del compagno e della squadra tutta.

A 6′ dal termini, con il Vieusseux assolutamente ancora lucido in campo nonostante il doppio svantaggio e la stanchezza che poteva mordere le gambe di quasi tutti i giocatori che avevano giocato tutta la gara, Galletti si incarica di battere una punizione dei 22-23 metri in posizione centrale e trova il gopl con una bella conclusione che Rossi non riesce a deviare in tuffo sulla sua sinistra.

Il San Quirico appare piuttosto sorpreso e  stranamente in confusione di fronte ad un avversario che lo attacca ora senza soluzione di continuità. al78′ Quattrocchi lancia Galletti che va via di prepotenza sulla destra, entra in area e fa partire un gran diagonale che sfiora la traversa ed esce di pochissimo.

A questo punto e siamo nel recupero, il Dio del calcio decide di rendere giustizia al Vieusseux, ed , al  3° dei 4 minuti  concessi dal D.G., Baroni calcia una punizione verso la porta avversaria , Lazzeroni non ci arriva, ma inganna il n, 5 Maione, che devia spiazzando il proprio portiere per un pareggio, insperato, ma meritatissimo. Deviazione decisiva certo, ma, dato che il pallone era comunque indirizzato nello specchio della porta, il gol va assegnato a Baroni.

Forse nel commento e’ stata usata un po’ troppa enfasi nel  raccontare la partita, ma l’impresa compiuta dai ragazzi che sono andati in campo e non si sono mai dati per vinti, mostrandosi uniti nelle difficoltà e nelle avversità , lo meritava veramente.

Chi gioca a calcio deve aver la voglia di venire a giocare certe partite, oltretutto in un campo bellissimo e contro un grande avversario con il quale, nella buona e nella cattiva sorte, e’ sempre bello confrontarsi, chi non  ha questo desiderio e’ bene che rifletta sul da farsi….

Voti oltre la sufficienza per tutti con una citazione particolare per il s0lito Righi, ancora una volta autore di una prestazione di sostanza e di carattere, un vero leader della difesa, ben coadiuvato dai compagni di reparto; molto bene anche Quattrocchi, Galletti e Palermo.

Punto importante per il moral e per la classifica che aveva necessità di essere smossa in vista della prossima gara con gli Undici Leoni, assolutamente da vincere, di Martedì 21 alla Sancat.

Variazione sul programma degli allenamenti:

l’allenamento programmato per venerd’ all’albereta e’ annullato, mentre viene confermato per Giovedì l’allenamento alla Sancat per coloro ai quali non interessa la partita di E.L. della Fiorentina, ad occhio e croce saranno presenti molti di quelli che non erano in campo ieri sera e va bene così.

A.D.Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon CONVOCAZIONE

13.04.15 – 17:30

Convocazione gara con San Quirico del 14.04.15

Ritrovo: ore 20,15 campo Due Strade

Lista convocati:

1.Caputo

2.Messina

3.Ranieri

4.Matteucci

5.Righi

6.Baroni

7.Lazzeroni

8.Caniglia

9.Rosales

10.Quattrocchi

11.Galletti

12.Rogai

13.Antonini

14.Palermo

15.Zeroni

16.Benvenuti

C.U. n. 27 Aics

Come ampiamente previsto, sono scattate le squalifiche per i diffidati Beneduce e De Santis (1 giornata), mentre il Giudice Sportivo di II Grado ha “ridotto” (bonta’ sua) la maxi squalifica di Trimboli da 7 a 6 giornate. La motivazione e’ molto semplice: il D.G. ha confermato in toto il suo rapporto stilato nel dopo gara e quindi non ci si poteva aspettare niente di piu’.

A.D. Vieusseux prende atto di quanto deciso, nonché dell’osservazione fatta al suddetto D.G. di astenersi da commenti  ed inviti a sanzioni esemplari (fatto che conferma una ovvia prevenzione nei confronti sia del tesserato che della società).

La squalifica di Trimboli, anche al netto delle riduzioni, rimane così la piu’ pesante inflitta dall’inizio del Campionato, complimenti e a mai piu’ rivederci signor “arbitro”.

A.D.Vieusseux Calcio

“piove sul bagnato”

PostHeaderIcon PROGRAMMA

09.04.15 – 11:45

Questo il programma:

Stasera allenamento alla Sancat (ore 21,00 in campo)

Martedì 14 gara con San Quirico

Campo Due Strade inizio ore 21,16

Allenamento settimana prossima in giorno da definire

Martedì 21 gara con Undici Leoni

Campo Sancat inizio ore 21,30

Le decisioni del Giudice Sportivo (compreso il ricorso per Trimboli) verranno pubblicate Lunedì 13

A.D.Vieusseux Calcio