Archivio di ottobre 2015

PostHeaderIcon VIEUSSEUX CALA IL POKER ED ESPUGNA IL CAMPO DEL SAN NICOOLO’ 3-0

30.10.15 – 10:30

San niccolo’ – Vieusseux 0-3 (0-2)

Reti: 5′ e 25′ Liperoti, 60′ Beneduce

Arbitro: Sig. Malato 6-, non commette errori particolari, alcune ammonizioni per proteste appaiono un po’ troppo fiscali, ma tutto sommato tiene bene in pugno la gara.

Vieusseux:

Caputo 6,5, Ranieri 6,5, De Santis 6,5, Beneduce 7 (77′ Antonini SV), Righi 7, Baroni 6,5 (72′ Matteucci SV), Suriano 6,5 (64′ Volpi 6), Quattrocchi 6,5 (60′ Benvenuti 6), Liperoti 8 (74′ Baggiani SV), Galletti 6,5 (56′ Gaudiello 6,5); a disp.: Metafonti; all.: Benedetti

” prosegue il momento magico del Vieusseux, a farne le spese e’ il San Nicoolo’, squadra sino ad ieri a punteggio pieno e molto quotata che però e’ stata  imbrigliata dalla tattica  e dal pressing dei bianco rossi e affondata dai colpi di un super Liperoti. Per il Vieusseux numeri da capogiro, ma piedi ben piantati per terra, il momento va goduto a pieno (si gioca per queste soddisfazioni), ma senza montarci la testa, siamo solo all’inizio della stagione…”

Era un altro esame di maturità quello di ieri sera al velodromo, nel recupero di campionato contro il San Nicoolo’, in quanto gli avversari volavano sulle ali dell’entusiasmo per le due vittorie consecutive, di cui l’ultima in casa del San Frediano. La squadra di casa, allenata da nuovo mister Neri Camiciottoli, con la supervisione dei due “santoni” Benvenuti e Rossi e’ composta da molti ragazzi stranieri, molto dotati sia dal punto di vista tecnico che da quello fisico, e, proprio per questo, temiamo che la scelta del campo di gioco, dalle dimensioni piuttosto ridotte soprattutto in ampiezza,  potrebbe finire per penalizzarli. In virtù di  cio’ Benedetti aveva predisposto una squadra piuttosto bloccata che prevedeva la copertura di tutti gli spazi e un pressing asfissiante sui portatori di palla per impedire il benche’ minimo sviluppo delle trame di gioco agli avversari. L’applicazione dei giocatori a questi dettami e’ stata da subito molto scrupolosa ed ha sorpreso gli avversari, tanto che già al 5′ dopo una palla recuperata a centrocampo, Galletti serve di prima un assist perfetto a Liperoti(di fatto restituendogli il piacere della scorsa partita) che brucia tutti e batte il portiere da sinistra. Il san Niccolo’ prova la reazione, ma non trova sbocchi e si espone spesso alle ripartenze del Vieusseux che non si concludono positivamente solo per qualche errore di misura nell’ultimo passaggio. Nel San Nicolo’ appaiono pericolosi, ma sempre ben contenuti dai difensori, i due attaccanti Cardona e Gutierrez, veloci e potenti, ma mai raggiunti da  precisi servizi dei compagni.  Liperoti fa le prove verso la metà del tempo sfuggendo ai difensori, ma conclude fuori bersaglio, ma, al 25?, il centravanti lanciato in profondità da Beneduce, “brucia” letteralmente il diretto avversario come ai vecchi tempi e insacca il 2-0. La partita pare in completo controllo del Vieusseux, solo negli ultimi 5 minuti del tempo un paio di penetrazioni del San Niccolo’ sulla fascia destra creano qualche apprensione, ma Caputo e compagni sventano le insidie. In questa fase qualche protesta di tropo verso il D.G., portano un paio di gialli evitabili soprattutto in una fase in cui il nervosismo non avrebbe ragione di esistere, ma l’adrenalina della gara a volte non si controllo, tanto che anche il Mister viene richiamato dal Sig. Malato.

Nel s.t. c’e’ da aspettarsi una forte partenza del San Niccolo’ che si assesta un po’ dietro per affidarsi ad immediati lanci lunghi in profondità, abbandonando del tutto i tentativi di fraseggio a centrocampo. Ma anche questa tattica non sorte effetti per la buona guardia sulle palle aeree dei difensori ospiti che non falliscono un intervento. Benedetti, dopo il 15′, da’ respiro a Gelltti e Quattrocchi per inserire, rispettivamente Gaudiello e Benvenuti, per un’alternanza spesso ripetuta in queste ultime gare; proprio in questa fase il Vieusseux riesce a giocare molti palloni trovando anche maggior spazio tra le linee avversarie, ne approfitta Beneduce per inserirsi centralmente e scaricare in porta un bel tiro dal limite che porta il risultato in un rassicurante 3-0. Altro cambio con Volpi al posto di Suriano per un finale di partita senza particolari sussulti con tutti i giocatori di movimento della panchina mandati in campo per una sorta di passerella finale.

Ottima interpretazione della gara da parte dei giocatori e ottima l’applicazione di tutti, indistintamente; pare quasi che tra i giocatori ci sia un senso di emulazione nei confronti dei compagni, nessuno si tira indietro sino alla fine e questo fa ben sperare anche per i prossimi impegni. Da segnalare la sportività sia dei dirigenti che dei ragazzi del San Niccolo’ che hanno accettato la sconfitta e riconosciuto la legittimità del risultato, non capita spesso  e questo rende loro onore, siamo certi, comunque che questa squadra fara’ parlare di sé durante il campionato.

Come detto in precedenza il momento va goduto in modo pieno , ma con  equilibrio, per mantenersi a certi livelli tutto deve girare per il meglio e ci vuole la massima applicazione da parte di tutti, conservando, nel contempo, anche una buona condizione atletica oltre che mentale. Per questo lunedì e’ stato programmato un allenamento di preparazione alla sfida di Mercoledì 4 con il Querceto, per la gara di andata della semifinale dei regionali, in programma alle ore 21,00 al campo di sesto Fiorentino.

Tutti conosciamo la forza degli avversari che vanno rispettati certamente, ma non temuti e affrontati a viso aperto con la consapevolezza che certe gare sono occasioni in cui non si devono aver rimpianti per non aver dato tutto cio’ che possiamo dare. Ma, come al solito, il Vieusseux risponderà presente.

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon programma

29.10.15 – 18:20

Programma impegni

Stasera: gara vs/ San Niccolo’ campo Velodromo ore 21,30

Lunedì 2: allenamento campo Cerreti ore 21,00

Mercoledì 4: gara regionali vs/ Querceto campo Sesto ore 21,00

Luned’ 9: gara vs/ Pol. Casellina campo Cerreti ore 21,30

Giovedì 12: allenamento campo Cerreti ore 21,00

A.D. Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon convocazione

27.10.2015 – 19:00

Convocazione gara Vs/ San Niccolo’ di Giovedì 29 ottobre 2015

Ritrovo: ore 20,30 campo Velodromo delle Cascine

Lista convocati:

1.de carlo

2.baroni

3.de santis

4.matteucci

5.ranieri

6.righi

7.volpi

8.beneduce

9.benvenuti

10.gabbrielli

11.galletti

12.metafonti

13.trimboli

14.suriano

15.gaudiello

16.baggiani

17.quattrocchi

18.antonini

19.liperoti

A.D. Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon vieusseux – Bomber Group 3-0, una vittoria ricca di significati.

27.10.15 – 15:00

Vieusseux – Bomber Group 3-0 (1-0)

Reti: 32′ Liperoti, 60′ Galletti, 70′ Benvenuti

Arbitro:Sig. Sgaragli: 6,5 , decide di fischiare tutto senza lasciar correre e tiene bene la gara in pugno con l’esperienza che non gli manca.

Vieusseux:

Caputo 6,5, Ranieri 6,5, De santis 6,5 (76′ Gabbrielli SV), Beneduce 6,5, Righi 6,5, Baroni 6,5 (70′ Matteucci 6), Suriano 7,5 (76′ Baggiani SV), Gaudiello 6,5 (55′ Galletti 6,5), Liperoti 8 (71′ Antonini 6), Quattrocchi 6,5 (61′ Benvenuti 6,5), Trimboli 6,5 (71′ Volpi 6); all.: Benedetti

” Calciatore più: LIPEROTI, ieri ha raggiunto l’invidiabile traguardo delle 400 partite ufficiali con il Vieusseux  ed ha onorato l’occasione con una prestazione eccellente; un gol di pregevole fattura e due assist che hanno messe, prima Galletti e poi Benvenuti soli davanti al portiere, permettendo loro di andare in gol. Sta bene e sembra vivere una seconda giovinezza, fondamentale per la squadra”

Il Vieusseux  scende in campo con pochissime novità, out Caniglia per infortunio, Benedetti opta per una squadra agile nel primo tempo, inserendo Suriano, Quattrocchi e Gaudiello alle spalle di Liperoti, per il resto formazione invariata rispetto alla gara con i Gatti Randagi.

Il rischio, concreto, era quello di prendere sotto gamba l’impegno, con ancora il ricordo della qualificazione alle semifinali regionali nella testa, dimenticandosi colpevolmente che i Bomber sono una buona squadra che storicamente riesce a metterci in difficoltà. E puntualmente, nonostante gli avvertimenti pre gara, così e’ stato, per una buona mezzora del Vieusseux poche tracce in campo, con i giocatori che si limitavano a fare il proprio compitino senza prendere inmiziative, con poco movimento senza palla e con una scarsa intensità agonistica. Di conseguenza facile per i Bomber contenere gli avversari, tentando anche in diverse occasioni di creare qualche buona opportunità coni propri centrocampisti (validi soprattutto il n. 8 ed il n. 10), pur senza riuscire mai ad impensierire Caputo per una certa sterilità offensiva acuita dalla squalifica del loro attaccante Micheletti. Al Vieusseux  , in questa fase, sono stati concessi solo alcuni tiri dalla distanza, tentati da Trimboli, Beneduce e Quattrocchi, che non hanno però quasi mai impensierito Nesti.

Nel grigiore del primo tempo, improvvisa si e’ accesa una luce, tradotto nel preciso servizio di Trimboli in area per Liperoti, il quale, in corsa, ha incrociato il tiro con un gesto tecnico di alto livello che ha portato in vantaggio il Vieusseux.  Poteva essere lo spunto per giocare in scioltezza, ma anche gli ultimi minuti del tempo hanno visto il Bomber piuttosto autorevole e sfiorare il pari con una conclusione in mischia, respinta di istinto da Caputo, per quella che restera’ di fatto, l’unica parata del portiere di casa.

Dopo un tempo “non giocato”, andare all’ntervallo in vantaggio e’ stata indubbiamente una gran cosa, sia per il punteggio, ma soprattutto per riordinare le idee e ritrovare la determinazione giusta per affrontare il s.t. come ci conveniva.

In effetti, da subito, la musica in campo e’ cambiata, anziché gli ospiti cercare il pari e’ stato il Vieusseux a gettarsi avanti per chiudere la gara, con un Suriano cresciuto esponenzialmente dopo essere stato spostato sulla destra, ma un po’ tutta la squadra ha dato incoraggianti segnali di risveglio ed anche da un punto di vista atletico il divario e’ costantemente cresciuto a favore del Vieusseux.

Dopo il 15′, Benedetti decide di aumentare la fisicità in avanti inserendo Galletti e Benvenuti al posto di Gaudiello (buona la prima dal’ 0inizio) e di Quattrocchi (anche lui molto mobile nonostante i problemi di pubalgia che lo affligono da tempo). La presenza dei giocatori bainco-rossi nelle vicinanze dell’area del Bomber si fa sempre piu’ assidua sino al momento in cui Liperoti riceve al limite della stessa e regala un assist al bacio per l’accorrente Galletti, il quale penetra in area da sinistra ed infila con precisione la palla del 2-0. La gara viene messa nel congelatore dopo alcuni minuti al termine di un’azione tutta in velocità in verticale , che vede protagonisti Suriano ed il solito Liperoti, eccezionalmente generoso, che lancia Benvenuti , il quale,  finalmente,  sigla il suo primo gol nel Vieusseux con un perfetto scavetto che supera il portiere in uscita. A quel punto spazio per tutti i componenti della panchina ed una nota particolare per Paolino Antonini,  al quale Liperoti cede la fascia di capitano per uno scampolo di gara, premio meritato per un ragazzo (non piu’ giovanissimo…) che non gioca molto, ma   sa fare gruppo come pochi.

Vento in poppa per il Vieusseux, fa quasi paura snocciolare tutte le note positive di questo scorcio di stagione, e quindi, per scaramanzia, non lo faremo, tanto le conoscete benissimo. Quello che dovrà servire da monito e’  l’ atteggiamento mentale del primo tempo, tropo morbido e quindi sbagliato,  sarà bene  ricordare che la nostra vera dimensione e’ il campionato, mentre i regionali  sono una bellissima avventura  da vivere con entusiasmo, che deve  accrescere la nostra esperienza e la nostra autostima, ma non deve  farci cadere  nella  presunzione di affrontare le altre partite senza la solita  necessaria determinazione.

E già che ci siamo iniziamo subito a pensare al prossimo ravvicinato impegno, ovvero al recupero con il San Niccolo’ di giovedì al velodromo delle Cascine. Si tratta di una squadra “internazionale” composta per la quasi totalità da validissimi ragazzi , molti dei quali di colore ,bravi tecnicamente e fortissimi fisicamente, come del resto dimostrano le due vittorie ottenute in questo avvio di campionato, di cui la seconda, ieri sera, in trasferta contro i campioni in carica del San Frediano.

Come al solito: sarà durissima, ma il Vieusseux risponderà presente.

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon convocazione

23.10.15 – 16:45

CONVOCAZIONE GARA DI LUNEDI’ 26 VS/ BOMBER GROUP

RITROVO: ORE 20,30 CAMPO cERRETI

Lista convocati:

1.caputo

2.baroni

3.de santis

4.matteucci

5.ranieri

6.righi

7.volpi

8.beneduce

9.benvenuti

10.galletti

11.quattrocchi

12.suriano

13.trimboli

14.gaudiello

15.antonini

16.baggiani

17.liperoti

18.gabbrielli

IMPEGNI SUCCESSIVI (LE DATE SONO UFFICIALI)

Giovedì 29 gara vs/ San Niccolo’ recupero di campionato campo Velodromo

Mercoledì 4 gara di andata semifinali Regionali vs/ Querceto campo Sesto F.no

Gli allenamenti saranno disputati in date da definire.

A.D. Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon news

22.10.15 – 13:30

Programma impegni

Stasera allenamento campo Cerreti (ritrovo entro 230.45 per evitare concomitanza con uscita stadio partita di E.L. della Fiorentina)

Lunedì 26 gara campionato vs/ Bomber Group campo Cerreti

Giovedì 29 gara campionato vs/ S.Niccolo’ campo Velodromo Cascine

Altri risultati campionato

Casellina – Querceto  3 – 5

Bomber Group – Atl.Beccaria  1 – 3

Arci La Vedetta – Pontassieve  1 – 3

A.D.  Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon la Metalli Firenze partner tecnico di eccellenza

Ecco il nuovo partner tecnico 2015/16

A.D. Vieusseux Calcio Firenze

PostHeaderIcon L’IMPRESA RIESCE: CONQUISTATE LE SEMIFINALI REGIONALI !

21.10.15 – 10:30

Gara di ritorno quarti di finale Regionali 2015

Gatti randagi Barga – Vieusseux 0-0 (andata 0-1)

Vieusseux

Caputo, Ranieri, De Santis, Beneduce, Righi, Baroni (70′ Matteucci), Galletti (41′ Gaudiello), Caniglia (15′ Benvenuti), Liperoti, Trimboli, Suriano (62′ Quattrocchi); a disp.: Metafonti, Volpi, Mechini; all.: Benedetti

Voto di squadra. 7 in questa occasione attribuire una valutazione individuale sarebbe riduttivo nel contesto di una prestazione collettiva eccellente da parte di tutti i giocatori, ognuno dei quali ha dato il proprio contributo, senza risparmiarsi, per raggiungere un obiettivo comune. Il voto va esteso anche a chi non ha giocato restando in panchina ed a chi ha sostenuto i compagni dalla tribuna di Ghivizzano.

” Dolce (e fredda) e’ la notte in Garfagnana, illuminata dalla festa grande nello spogliatoio del Vieusseux con la squadra che intonava cori e si lasciava andare a scene di gioia per un’impresa veramente importante, per certi versi storica (come nel 2001 raggiunte le semifinali dei regionali), al termine di un doppio confronto, contro una squadra titolatissima (campioni regionali e vice campioni italiani) come i Gatti Randagi di Barga, dagli altissimi contenuti agonistici, nel quale e’ emerso il cuore e l’attaccamento alla maglia dei ragazzi, che hanno ottenuto questo traguardo  lottando e soffrendo, senza mai mollare anche nei momenti piu’ difficili ed in fondo meritandolo nel computo delle due gare”

L’occasione era di quelle imperdibili, il buon risultato dell’andata, ha permesso al Vieusseux di preparare il ritorno dei quarti di finale dei regionali, con la massima tranquillità e cura, anche sull’onda delle due vittorie in Campionato che hanno dato ulteriore convinzione ed autostima al gruppo. Dopo 15 anni si torna in trasferta con il  pullman (questo era un obiettivo che il Mister da anni prometteva ai senatori della squadra) e, per l’ occasione, oltre ai 18 convocati, si sono aggregati tutti i componenti della rosa.

Partenza da piazza Artom con un po’ di ritardo come di consuetudine (vero Luca?), ma il bravo autista Filippo ha recuperato benissimo arrivando nei tempi previsti a Ghivizzano (103 km da Firenze), durante il tragitto merenda a base di schiacciata e crostata per placare le 2bocche fameliche” dei ragazzi.

Unico assente Palermo, in panchina si rivede il Mek, antico bomber, all’occorrenza utilizzabile anche come portiere. Viene confermata la squadra delle ultime uscite che ha ottenuto buoni risultati con l’intento di pressare subito gli avversari ed in effetti la gara inizia con il Vieusseux pronto a chiudere tutti gli spazi per poi provare a ripartire di rimessa. Dopo un quarto d’ora senza emozioni, Caniglia accusa un risentimento muscolare al polpaccio e, proprio in questa occasione i Gatti sfondano sulla sinistra e, sull’uscita di Caputo, sprecano una grossa occasione con un pallonetto che esce di poco a lato. Benedetti sceglie Benvenuti per sostituire Caniglia e ridisegna la squadra con un   coraggioso 4.3.3. La mossa non da’ i frutti sperati ed i gatti prendono l’iniziativa, con i loro esperti e forti giocatori di centrocampo, soprattutto il n. 20 ed il n. 14, che liberati dalla pressione nella loro tre quarti costruiscono trame e forniscono lanci per i veloci attaccanti. Il Vieusseux lotta ma corre troppo all’indietro con la linea di centrocampo troppo schiacciata e con Liperoti troppo isolato. In questa fase non vi sono episodi da segnalare se non un fallo di mano di Righi proprio sul limite dell’area di rigore, con la palla che però prima va sulla testa del giocatore e poi scivola sul braccio, i gatti chiedono il penalty, ma il D.G. concede solo una punizione dal limite senza esito. Vista la situazione il mister decide di cambiare ancora assetto alla squadra e ripropone la situazione di partenza, avanzando benvenuti con il compito di andare ad infastidire i facitori di gioco avversari e la gara piano piano si riequilibra; Liperoti si procura un occasione recuperando palla ed entrando in area da destra per poi concludere alto da buona posizione; verso la fine del tempo bel salvataggio di Baroni in area ed un’altra occasione non sfruttata dai Gatti.

Nell’intervallo anche Galletti alza bandiera bianca per fastidi muscolari e va subito dentro Gaudiello, il quale entra bene in partita portando vivacità sulla fascia. Il tempo scorre (troppo lentamente) con le squadre che si fronteggiano senza però trovare sbocchi alle proprie manovre offensive, piu’ manovrate quelle dei gatti, che però si affidano spesso ai lanci, e piu0′ di rimessa quelle del Vieusseux al quale manca l’ultimo passaggio in diverse occasioni che potevano essere sfruttate meglio se ci fosse stata piu’ lucidità ed a volte meno frenesia, ma probabilmente  l’agonismo in campo non  lo ha permesso. Verso la metà del tempo rischio per il Vieusseux su una veloce ripartenza dei gatti sulla sinistra a seguito di un calcio d’angolo a favore del Vieusseux mal sfruttato, salva Ranieri andando a sporcare la conclusione dell’attaccante avversario con il Mister indiavolato in panchina per una situazione che non doveva essere  concessa.

Anche  Suriano e’ costretto ad uscire ed entra Quattrocchi (ancora non al meglio) per surrogarlo nei compiti di copertura e ripartenza sulla fascia sinistra. Liperoti dall’inizio della gara e’ un leone e si batte praticamente da solo con tutta la difesa avversaria tenendola spesso in  allarme e battagliando su tutti i palloni, gara da vero capitano, ma gli altri non gli sono da meno e non si risparmiano al punto che Baroni, colpito da crampi, deve uscire per far posto all’affidabile Matteucci negli ultimi 10′ oltre al maxi recupero di 6 minuti dove inzucca positivamente diversi palloni lanciati verso l’area. I Gatti tentato di tutto per passare, effettuano cambi a ripetizione inserendo anche punte di peso per sfruttare le spizzate, ma davanti a Caputo c’e’ un muro che respinge tutto quello che arriva e con i giocatori biancorossi che arrivano spesso sulle seconde palle per tenerle lontane dalla zona pericolosa. Gli ultimi minuti sono da infarto, i Gatti ottengono diverse punizioni da varie posizioni e scodellano nell’area affollata palloni pericolosi, fallendo una occasione apparentemente clamorosa, ma il guardalinee aveva la bandierina alzata, per giungere poi all’episodio che poteva cambiare il corso della storia della partita, al 4′ di recupero, su lancio da centrocampo l’attaccante colpisce il palo con la palla che balla sulla linea e, prima che colpisca l’altro palo o, peggio ancora venga spinta in rete da un altro  giocatore avversario, San  Ranieri da Santa camerina (paese natale) allontana miracolosamente la minaccia; arriva infine il triplice fischio del D.G. che sancisce una qualificazione strappata con le unghie e con i denti, ma tutto sommato meritata considerando anche quanto accaduto all’andata dove il puntaggio, nel finale, poteva essere piu’ ampio a favore del Vieusseux.

Ovviamente questa partita doveva avere questo tema, toccava ai Gatti tentare di recuperare, sarebbe stato un suicidio scoprirsi troppo ed il quarto d’ora giocato con un potenziale assetto piu’ spregiudicato, durante il quale il Vieusseux e’ andato in netta difficoltà, lo sta  a dimostrare.

Da lodare la fase difensiva del Vieusseux intesa come copertura degli spazi e pressione sugli avversari e non come catenaccio che e’ tutt’altra cosa.

Nei gatti ottime le prestazioni dei centrocampisti deputati a costruire il gioco e dell’esterno destro, vera ira di dio, nel Vieusseux, per una volta nessuna distinzione, ma un elogio sincero a tutti per l’abnegazione alla causa dal primo all’ultimo minuto.

Un grazie di cuore al giocatore dei Gatti, Andrea Romiti, un vero signore, sportivo nell’animo oltre che ottimo giocatore. Ci ha curato tutte le informazioni, ci ha prenotato la pizzeria del post gara e ci ha accompagnato addirittura lui sorbendosi, quasi a mezzanotte una ventina di chilometri in direzione opposta a casa sua, oltretutto dopo una eliminazione che sicuramente gli bruciava, che dire chapeau questo e’ il vero sport!

Ed ora , in attesa del risultato del ritorno tra Querceto e San salvatore per conoscere la rivale nella semifinale dei Regionali, l’altra sarà tra San Frediano e Mraginone 2000 che ha eliminato ieri sera il San Quirico, tutti presenti giovedì all’ellenamneto. Ci sono da ptreparare due gare di campionato in una settimana: Lunedì 26 in casa con il B.G. e Giovedì al velodromo delle Cascine con il San Niccolo’ (recupero).

Quindi, conserviamo dentro di noi il ricordo di questa grande notte, ma guardiamo avanti, la prossima partita e’ sempre quella piu’ importante.

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon in partenza per ghivizzano

20.10.15 – 10:30

Ore 17,30 partenza per Ghivizzano

Ritorno quarti di finale campionato Regionale vs/Gatti Randagi Barga

La partita si disputera’ allo Stadio Comunale di Ghivizzano con inizio alle ore 21,00

Questo campo e’ stato teatro, nello scorso mese di giugno, dello spareggio per l’accesso alla serie D tra la squadra locale ed il Ravenna (nobile decaduta).

Si tratta di un vero stadio, costruito negli anni ’50, con tanto di tribune, dalle dimensioni regolamentari.

Ci sarà da correre e sudare per strappare la qualificazione ai forti avversari, dopo l’1-0 dell’andata, ma il Vieusseux e’ intenzionato a giocare le sue carte e non lasciare niente di intentato per compiere l’impresa.

Sotto un’ immagine dell’impianto di gioco.

A.D. Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon occhio all’orologio

19.10.15 – 19:00

Ritorno gara Regionale vs/gatti randagi a Ghivizzano

Ritrovo:  Martedì 20 ottobre

ore 17,30 puntuali in Piazza Artom

Attenzione: il pullman non aspetta .

Causa traffico caotico in zona Novoli si raccomanda di partire per tempo.

A.D.Vieusseux Calcio