Archivio di novembre 2015

PostHeaderIcon godiamoci il momento con serenità.

25.11.15 – 18:30

Alla luce dei risultati di questo inizio settimana , la classifica del Campionato di A1 recita:

Vieusseux 19 punti / 7 partite

San Quirico 19 punti / 7 partite

CDP Querceto 15 punti / 6 partite

San Frediano 14 punti / 7 partite

San Niccolo’ 13 punti / 7 partite

CDP Pontassieve 12 punti / 8 partite

Questo per le attuali prime sei posizioni.

Se lo stazionare stabilmente in testa per squadre come il Querceto, il San Quirico ed il San Frediano e’ ormai una consuetudine da diversi anni a questa parte, per il Vieusseux e’ una piacevolissima sorpresa che non si verificava dagli anni a cavallo del 2000. I numeri sin qui premiano la nostra squadra, capace di 6 vittorie ed un pareggio e di vantare, al momento, la miglior difesa con soli 3 gol al passivo. Se poi, aggiungiamo anche la brillante partecipazione alle finali regionali in cui e’ stata “toppata” solo la gara di andata con il Querceto, non si puo’ che essere pienamente soddisfatti di questo inizio di stagione. Ovviamente, lo stare in testa alla classifica sin dall’inizio del Campionato, comporta affrontare ogni gara come se fosse la piu’ importante con un carico di tensione e di concentrazione alla quale non eravamo abituati.

prima della sosta natalizia ci saranno da disputare ancora tre gare, la prima con il San Felice al galluzzo, mercoledì 2 dicembre, assolutamente da prendere con le molle, in quanto la squadra di Mister Leonardo Marri e’ capace di mettere in campo un ottimo gioco e, successivamente i due scontri al vertice con San Quirico e Querceto che diranno qualcosa in piu’ sulle effettive ambizioni del Vieusseux.

Vietatissimo, in ogni caso, montarsi la testa, la squadra e’ praticamente identica a quella dell’anno scorso, sfumato in modo beffardo l’acquisto di valore ed esperienza andato alla concorrenza, tutti stanno rendendo al massimo delle loro possibilità, bisogna vedere sino a quando la condizione psico-atletica reggerà, sperando che la sfortuna non inizi a metterci lo zampino in fatto di assenze, che già ha fatto capolino nelle ultime due gare disputate.

Fondamentale sarà continuare ad affrontare tutti gli avversari con il massimo rispetto senza farsi condizionare dalla loro posizione in classifica, alta o bassa che sia, per far continuare il piu’ a lungo possibile questo momento magico.

Domani sera finalmente ci sarà allenamento al cerreti, dopo aver giocato consecutivamente ben 4 gare in 11 giorni (3 vittorie ed 1 pareggio), fondamentale per mantenere una buona condizione in tutto il gruppo, quindi l’invito e’ quello di partecipare il piu’ numerosi possibile.

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon BUONA GARA, MA TROPPI SBAGLI SOTTO PORTA, CON LA VEDETTA E’ PARI: 1-1

23.11.15 – 09:00

Vieusseux – Arci La Vedetta 1-1 (0-0)

Rete: 58′ Quattrocchi

Espulso: 15′ De Santis

Arbitro: Sig. Poggiali 5,5, gestisce bene una gara dagli alti toni agonistici con la giusta dose di ammonizioni, ma “non vede” un fallo in gioco pericoloso su Caputo che costa il pari al Vieusseux.

Vieusseux:

Caputo 6,5 , il corto rinvio che condanna De santis al fallo da ultimo uomo ed alla conseguente espulsione , gli costa mezzo voto in una prestazione di alto livello;

Ranieri 6,5, Volpi 6,5, Beneduce 6 (54′ Galletti 6), Righi 6,5, De Santis 6,5, Caniglia 6,5, Benvenuti 6,5, Liperoti 6,5, Quattrocchi 7 (75′ Matteucci SV)

Suriano 5,5 nel complesso una buona gara, ma su di lui pesano due clamorosi gol sbagliati , peccato; 64′ Palermo 6); a disp.: Fioretti, Metafonti, Baggiani, Gaudiello; all.: Benedetti

” come previsto la gara con la neo promossa La vedetta, si dimostra molto ostica, gli avversari giocano un calcio fisico, senza fronzoli, ma si salvano solo grazie agli errori sotto porta dei giocatori del Vieusseux; ne esce il primo pareggio stagionale”

Assente Trimboli ed ancora fuori Barni (pronto al rientro già da giovedì), la squadra viene schierata con il classico 4-4-1-1; stavolta tocca a Suriano e Quattrocchi partire dall’inizio con Gaudiello, galletti e Palermo in panchina, nell’ottica di un alternanza degli esterni  che perdura ormai da tempo; per il resto poche novità.

La gara inizia subito con gli ospiti aggressivi su tutte le palle ed alla continua ricerca di lanciare in profondità per schiacciare il Vieusseux nella propria metà campo; i ragazzi di Benedetti si adattano alla situazione ed iniziano piuttosto guardinghi , facendo sfogare gli avversari, poi, come spesso accade, non appena i toni agonistici si smorzano un po’, cominciano a prendere campo ed a creare gioco con veloci ripartenze a terra.

Al 15′, Suriano si trova la palla a due passi dalla porta sguarnita, ma calcia incredibilmente a lato ; poi, dopo 5′ ancora Suriano viene lanciato in profondità, l’ala e’ lesta a scattare ed a tirare in diagonale, ma il portiere ospite respinge, piomba sulla palla Liperoti che colpisce il palo, sulla ribattuta, nuova conclusione di caniglia, con palla deviata sul fondo: la porta dell’arci vedetta pare stregata. Gli ospiti non stanno certo a guardare, ma non riescono mai ad impensierire Caputo, tanto che gli unici potenziali pericoli arrivano su lunghe punizioni scodellate dentro l’area, ma la difesa fa, come al solito, buona guardia.

A pochi minuti dal termine del tempo, tocca a Liperoti sfuggire all’avversario sulla sinistra, ben servito da un perfetto passaggio di Volpi, autore di un bel disimpegno difensivo, il bomber incrocia il tiro con il portiere immobile, graziato dal pallone che esce di poco.

Primo tempo a reti inviolate, ma con l’impressione che il Vieusseux avrebbe meritato almeno il doppio vantaggio, per le clamorose occasioni fallite.

La vedetta riparte con veemenza, come nel p.t. ed arriva alla prima, vera, conclusione con una punizione dal limite che Caputo devia splendidamente volando sulla sua sinistra. Il pericolo scuote il Vieusseux che crea un occasione con quattrocchi che si inserisce da sinistra, ma tira troppo centrale ed il portiere para senza trattenere, ma l’azione sfuma. Poi la sfortuna inizia ad accanirsi con il Vieusseux, in uno scontro aereo, Beneduce si procura un bel taglio sull’arcata sopraccigliare e perde molto sangue, ma stoicamente prova a continuare con una fasciatura di fortuna alla testa, ma il giocatore appare innervosito e, dopo aver beccato l’ammonizione, benedetti decidem prudenzialmente, di sostituirlo co Galletti ed il conseguente arretramento di Caniglia sulla linea di centrocampo accanto a Benvenuti che, da quel momento, prende in mano il gioco. Si ripropone così la stessa situazione di venerdì scorso a Scandicci, con il Vieusseux costretto a giuocare con un solo centrocampista di ruolo, coadiuvato da un nugolo di mezze punte ed esterni, i quali, comunque, si sacrificano nell’interesse comune.

Dopo che La vedetta, proprio nel momento in cui Beneduce, era fuori per le medicazioni del caso, si crea una bella occasione, con tiro finito a lato di poco, il Vieusseux trova il meritato vantaggio al 18′, con quattrocchi, il quale, ben servito da Benvenuti, si libera degli avversari con una penetrazione centrale conclusa con un tiro angolato che non lascia scampo al portiere, veramente un bel gol. Gli ospiti accusano il colpo e sbandano ed il Vieusseux prova il colpo del ko al 24′: Liperoti in area si libera e tira, il rimpallo fa carambolare la palla sulla testa di suriano, il quale, a porta vuota spedisce alto, facendo il paio con l’occasione di inizio gara.

Neanche a dirlo, scatta la dura legge del calcio, “gol sbagliato, gol subito”. il D.G. assegna una punizione poco dopo la line a di centrocampo alla Vedetta, la palla viene scodellata, come al solito, in mezzo all’area, Caputo tenta l’uscita di pugno, ma viene ostacolato da un avversario che alza la gamba e lo colpisce sul petto (ricostruzione esatta fatta nel dopo gara), sarebbe punizione per gioco pericoloso sul portiere, ma l’arbitro fa correre, il successivo tiro finisce sotto la traversa e torna in campo per essere, successivamente, spinto in rete dal n. 17. Proteste veementi dei giocatori del Vieusseux, ma il D.G. e’ irremovibile ed assegna il gol del pareggio.

Mancano meno di dieci al termine, me le squadre tentano sino alla fine di superarsi essendo, a questo punto, saltati tutti gli schemi in campo. A 5′ dalla fine la Vedetta sfiora il colpaccio, Caputo rinvia sciaguratamente corto sui piedi dell’attaccante che si invola verso la porta, ma De Santis “si secrifica” trattenendolo poco prima dell’ ingresso in area. espulsione inevitabile, con Matteucci che rileva immediatamente Quattrocchi. Caputo “rimedia ” all’errore andando a deviare un pericoloso tiro, proprio sugli sviluppi della punizione conseguente all’espulsione di De Santis. Anche il Vieusseux non sta a guardare e Galletti si fa minaccioso con un paio di volle da destra, prima che il portiere devii una punizione da sinistra.

La partita si chiude con il primo pareggio stagionale del Vieusseux e con molti rimpianti per le tante occasioni sprecate nel corso di una gara che poteva e doveva essere chiusa prima, anche perché gli avversari si sono dimostrati molto tosti e determinati sino al termine.

Nel complesso un’altra buona prestazione del Vieusseux, se si considerano anche le defezioni importanti nella zona nevralgica del campo, ma la squadra ha retto bene l’urto anche da un punto di vista fisico e caratteriale.

Il punto permette al Vieusseux di mantenere temporaneamente la vetta della classifica in attesa dello scontro tra San Quirico e querceto di stasera. Intanto buoni segnali di ripresa da parte del san Frediano che, con la vittoria per 2-0 sulle Ottoisole, sale a 14 punti e dal san Niccolo’ (13 punti), corsaro per 1.0 in casa del Pontassieve (12 punti), che vede così frenata la sua corsa, da due sconfitte consecutive.

Giovedì allenamento al Cerreti, sarà il primo dopo 4 gare consecutive giocate nello spazio di 11 giorni !!

Prossimo impegno in campionato Mercoledì  2 dicembre al Galluzzo con il San Felice.

A.D.Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon convocazione

22.11.15 – 13:45

CONVOCAZIONE GARA VS/ARCI LA VEDETTA DI LUNEDI’ 23 NOVEMBRE

Ritrovo: ore 20,30 campo Cerreti

Lista convocati:

1-caputo

2.de santis

3.matteucci

4.fioretti

5.volpi

6.righi

7.ranieri

8.beneduce

9.caniglia

10.benvenuti

11.metafonti

12.galletti

13.quattrocchi

14.baggiani

15.liperoti

16.suriano

17.gaudiello

18.lazzeroni

19.palermo

A.D. Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon ottoisole-vieusseux 2-3 : mek protegge, la squadra lotta. lipe affonda il colpo del ko

22.11.15 – 12:30

Ottoisole – Vieusseux 2-3 (2-2)

Reti: 18′ Benvenuti, 23′ Quattrocchi, 75′ Liperoti

Arbitro: Sig. Fornoni di Bergamo  6,5

Vieusseux

Mechini 7, Ranieri 6, Volpi 6, Beneduce 6,5, Righi 6, Matteucci 6, Caniglia 7, Quattrocchi 6,5 (65′ Gaudiello 6), Trimboli 6 (30′ Suriano 6,5), Liperoti 7, Benvenuti 6 (45′ Galletti 6); a disp.: Fioretti, Baggiani, Lazzeroni, Antonini.; all: Benedetti

” vittoria di capitale importanza in una gara resa difficilissima da numerose assenze, dalla foga degli avversari e da qualche errore difensivo di troppo; ma la squadra ha saputo rimanere compatta sino al termione ribattendo colpo su colpo ed ottenendo i meritati tre punti grazie al suo bomber nel finale”

Difesa rivoluzionata quella del Vieusseux, a causa delle assenze di Caputo, De Santis e Baroni; il,Mister chiama il mitico Mechini a difendere la porta e promuove Matteucci titolare accanto a Righi, per il resto il modulo iniziale e’ un 4-3-1-2 piuttosto compatto.

La scelta appare subito quella giusta, il Vieusseux assume l’iniziativa e gioca una mezzora di altissimo livello, costruendo azioni ariose con palla a terra ed impedendo ogni iniziativa agli avversari se non in una sporadica azione personale conclusa con un tiro deviato sul palo alla sinistra di Mechini.

I frutti vengono raccolti al 18′, l’azione si sviluppa con una serie di veloci passaggi che raggiungono sulla fascia sinistra Volpi, il quale inventa un ottimo traversone £di sinistro”, la palla arriva sui piedi di Benvenuti che mette dentro per il vantaggio ospite. La reazione dell’ Ottoisole non si vede ed il Vieusseux continua ad  avere il predominio a centrocampo, dopo pochi minuti Benedeuce serve Liperoti che fa sponda di testa per l’inserimento perpetto di Quattrocchi in area, il veloce attaccante supera con un pregevole pallonetto il portiere avversario e raddoppia. La partita sembra già incanalata  verso una tranquilla vittoria, ma non sarà così. Subito dopo il raddoppio Trimboli accusa un risentimento muscolare e chiede il cambio, viene fatto scaldare Suriano, ma nel breve tempo di pochi minuti l’Ottoisole capisce di dover approfittare della situazione ed inizia ad attaccare con lanci verso le punte rapide ed alza il ritmo in ogni zona del campo; prima fallisce una facile occasione con un tiro al volo alto da centro area e poi, a seguito di un batti e ribatti che vede alcune incertezze dei difensori del Vieusseux, la palla giunge in area e l’attaccante e’ lesto ad anticipare Caniglia ed a superare Mechini in uscita. Il gol restituisce fiducia ai padroni di casa che insistono senza pause, Mechini respinge una forte punizione dal limite, poi incredibilmente, per come nasce, arriva il pareggio. Il Vieusseux si fa trovare sbilanciato in avanti nonostante il vantaggio, l’azione parte addirittura da una rimessa laterale all’altezza del calcio d’angolo difensivo e rapidamente la palla viene lanciata in profondità, dove il forte attaccante si trova nell’uno contro uno contro Righi, ma lo anticipa, come del resto fa anche con  Mechini e insacca il 2-2: e’ il 39′ e si va negli spogliatoi con l’inerzia della gara completamente rovesciata.

Piove sul bagnato, anche Benvenuti e’ costretto ad arrendersi per problemi di stomaco e viene inserito Galletti. Praticamente il Vieusseux si trova con un solo centrocampista di ruolo in campo (Beneduce) ed una sfilza di mezze punte e d esterni adattati in ruoli non abituali, ma quest’anno il sacrificio non fa certo difetto ai ragazzi del Vieusseux ed ognuno da’ il massimo delle proprie possibilità.

L’ottoisole preme alla ricerca della vittoria in clamorosa rimonta, ma sale in cattedra il Mek in versione pigliatutto, prima devia una punizione a mezz’altezza molto pericolosa, poi interviene di piede su una rasoiata da vicino, poi e’ ancora bravo a deviare un’altra conclusione pericolosa. le mischie si sprecano, ma la difesa regge e, verso metà tempo Bendetti decide  rischiare, vedendo che così la situazione si fa troppo pericolosa, e ed azzarda un 4-3-3-, allargando Suriano e Galletti ai fianchi di Liperoti e tenendo a centrocampo Beneduce, Quattrocchi e Caniglia

L’inerzia cambia ed il Vieusseux inizia a trovare spazi invitanti, i difensori si occupano principalmente di Liperoti, ma lasciano ampie possibilità di inserimento agli altri e così Suriano arriva due volte alla conclusione da lontano, entrambe parate e Galletti  mette fuori da destra; viene inserito anche Gaudiello al posto di quattrocchi che aveva corso tantissimo e proprio il giocatore umbro si trova sul destro una invitante occasione, ma sceglie di servire Liperoti e tutto sfuma.

Si lotta con ardore (a volte troppo) sino al 75′, quando Liperoti innesca la sua specialità, controllo, affondo irresistibile in profondità e rete bellissima, seguita poi da una esultanza rabbiosa, che scatena la reazione di pubblico e giocatori avversari, ma va tenuto conto per onestà, che il centravanti era stato sottoposto per tutta la gara ad una sequela di offese continue.

Comunque Vieusseux in vantaggio ed in trincea a difenderlo per gli ultimi minuti piu’ recupero, doive trova anche la forza per ripartire in contropiede con Liperoti fermato fallosamente nella tre quarti dal portiere che si becca l’ammonizione.

Finisce con un po’ di tensione e con la vittoria  del Vieusseux che ha sfruttato al meglio le occasionie d ha saputo soffrire in una partita complicata dalle situazioni contingenti (assenze e infortuni) e da un avversario gagliardo che non ha mollato di un centimetro sino alla fine; per questo la vittoria ha ancora piu’ valore.

Non c’e’ neanche il tempo per gustarsi la sesta vittoria consecutiva, che conferma il primato in classifica, che all’orizzonte si prospetta la difficile gara con la neo promossa Arci La Vedetta, di lunedì 23 al Cerreti.

Quindi testa bassa e pedalare, avanti Vieusseux.

A.D.Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon convocazione

19.11.15 – 16:00

CONVOCAZIONE GARA VS/OTTOISOLE DI VENERDI’ 20 NOVEMBRE

Ritrovo:ore 20,20 campo Bartolozzi, Scandicci

Lista convocati:

1. Andrea Mechini

2. Stefano Matteucci

3. Lorenzo Fioretti

4. Marco Righi

5. Andrea Ranieri

6. Leonardo Volpi

7. Ciro Beneduce

8. Pierpaolo Caniglia

9. Andrea Benvenuti

10. Simone Quattrocchi

11. Simone Gabbrielli

12. Domenico Trimboli

13. Federico Suriano

14. Valentino Gaudiello

15. Tommaso lazzeroni

16. Leonardo Baggiani

17. Giovanni Galletti

18. Gaetano Liperoti

A.D.Vieusseux  Calcio

PostHeaderIcon SEM. REGIONALE: VIEUSSEUX – QUERCETO 1-0 FUORI MA A TESTA ALTA.

18.11.15 – 20:00

Vieusseux – Querceto 1 – 0 (0-0)

Rete: Beneduce al 76′

Arbitro: Sig. Bini di Pisa 6

Vieusseux

Caputo 6, Ranieri 6,5, Volpi 6,5, Beneduce 6,5, Righi 6,5, De Santis 6,5 (70′ Metafonti 6), Caniglia 6 (55′ Quattrocchi 6), Trimboli 6,5, Liperoti 6 (68′ Antonini 6), Palermo 6 (61′ Gabbrielli 6), Galletti 6 (55′ Gaudiello 6); a disp.: Matteucci; all: Benedetti

Il miracolo non riesce, ma il Vieusseux gioca una partita gagliarda tutto cuore e determinazione provando a riaprire i giochi nel p.t. Sfiora per 3 volte il vantaggio contro un guardingo Querceto. Nel s.t. anche i subentrati giocano alla pari con gli avversari ed ottengono il gol con Benduce,  per una vittoria comunque di prestigio , onorando così al meglio la partecipazione  alle finali regionali”

PostHeaderIcon IL DOVERE DI PROVARCI

17.11.15 -11:30

Stasera il Vieusseux tenterà quella che appare un’impresa disperata, ovvero rimontare il pesante svantaggio della partita di andata con il Querceto.

L’obiettivo , comunque, e’ quello di giocare una partita al massimo delle proprie possibilità e , se proprio devono essere gli avversari ad andare in finale, almeno dovranno sudarsela.

A.D. Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon convocazione

16.11.15 – 14:30

Ccampionato Regionale

Semifinale di ritorno: VIEUSSEUX – QUERCETO

Martedì 17 novembre Campo Cerreti inizio ore 21,30

Per questa partita sono convocati TUTTI i giocatori disponibili alle 20,15 Campo Cerreti.

Chi non sarà inserito nella lista gara sosterrà un allenamento sino alle 21,25 in considerazione del fatto che non ne sono previsti altri  fino a Giovedì 26.

Classifica Camionato 6 a giornata


A.D. Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon

VIEUSSEUX CALCIO FIRENZE

CONTRO LA VIOLENZA

DEI NUOVI BARBARI

PostHeaderIcon VIEUSSEUX REAGISCE ED AFFONDA LA POL. CASELLINA 4-1

13.11.15 -09:00

Vieusseux – Pol. Casellina 4-1 (2-0)

Reti: Gaudiello, Righi, Galletti, Benvenuti

Arbitro: Sig. Cianfaldoni 6 -  probabilmente infastidito dalle proteste degli ospiti dirige con poca serenità una partita piuttosto semplice. Non incide comunque sul risultato. Ferma un’azione pericolosa del Casellina non concedendo il vantaggio.

Vieusseux

Caputo 7, Ranieri 6,5 (79′ Lazzeroni SV), Volpi 6 (58′ Palermo 6), Benvenuti 6,5, Righi 7, Baroni 6,5, Suriano 6,5 (72′ Fioretti SV), Gaudiello 6,5 (58′ Galletti 6,5), Liperoti 6,5 (72′ Antonini SV) Quattrocchi 6+ (74′ Gabbrielli SV) ; a disp.: Metafonti, Caniglia; all.: Benedetti

” ottima reazione del Vieusseux dopo lo scivolone nei Regionali con il Querceto, risultato mai in discussione con una formazione del tutto inedita e primato in classifica confermato”

Non erano poche le insidie nascoste nella nel la gara di ieri sera : prima di tutto c’era da verificare come era stata assorbita la” batosta”  nei regionali della scorsa settimana a Sesto, poi c’era da sopperire alle contemporanee assenze dei due pilastri di centrocampo, Beneduce e Trimboli, alle quali andavano aggiunte quelle di De Santis e di Caniglia, volutamente risparmiato per concedergli una settimana in piu’ di convalescenza dal guaio muscolare accusato a Ghivizzano.

Dopo alcuni giorni di riflessione e, dopo aver ipotizzato solo un cambio di uomini,  con la conferma del classico 4-4-1-1, il Mister decide di cambiare tutto poco prima della gara, preferendo infoltire il centrocampo, praticamente privo di incontristi. La formazione messa in campo emula vagamente quella della Fiorentina di Sousa (molto, molto modestamente ovvio…) e si puo’ riassumere in un 3-4-2-1 ricco di giocatori di movimento: dietro il trio Baroni, Righi, Matteucci con Benvenuti e Quattrocchi a fare schermo davanti alla difesa, Ranieri e Volpi sulle fasce , Suriano e Guadiello a scorrazzare dietro a Liperoti, ieri molto proponso alle sponde verso i compagni.

All’0inizio alcuni minuti di comprensibile assestamento per un modulo mai adottato (né provato) sino ad oora ed un serio rischio al 5′, quando a seguito di lancio dalle retrovie e spizzata del centravanti, l’altra punta del Casellina conclude a botta sicura, ma Caputo devia con un ottimo intervento. Il peicolo scampato scuote il Vieusseux che piano piano trova le misure ed i giusti movimenti tra le linee avversarie arrivando diverse volte alla conclusione dal limite, ma senza inquadrare la porta (Quattrocchi pare avere un conto aperto con gli alberi del giardino di Campo di Marte…..) Dopo una traversa superiore colpita da Suriano (probabilmente cross sbagliato da destra) ed un’altra bella conclusione a palombella, fuori di poco, dello stesso Suriano, arriva il vantaggio con Gaudiello (primo gol ufficilale  enel Vieusseux) che e’ lesto a mettere dentro in mischia al 20′. Passano solo 4′ minuti e Righi raddoppia con una imperiosa incornata a centro area, su corner da destra, approfittando della mancata marcatura dei difensori ospiti. Della Pol. Casellina nessuna traccia in avanti, se non il tentativo di servire gli attaccanti con  lunghi lanci,  con  il Vieusseux  che gioca in scioltezza, senza affondare troppo i colpi. Gli ospiti protestano molto con il D.G., reo a loro avviso, di lasciar correre alcune spinte dei difensori di casa sui duelli aerei, ma niente di piu’.

Nel secondo tempo si riparte sulla falsariga della prima frazione di gioco, e’ sempre il Vieusseux a fare la gara, al 14′ viene annullato un  gol con” tap in” di Righi per un off side piuttosto dubbio e , poco  dopo, Benedetti inserisce forze fresche, Galletti e Palermo al posto di Gaudiello e Volpi, riproponendo la difesa a 4. La seconda metà del tempo, anche a seguito di questa modifica tattica, vede gli spazi ampliarsi per le due squadre, ne approfitta maggiormente il Vieusseux che affonda con continuità e va ancora a segno con Galletti (28′) servito in profondità da Liperoti, l’esterno si allarga e conclude con precisione e violenza; poi una bella azione corale porta Baroni ad inserirsi sulla destra e rimettere al centro un preciso cross per Benvenuti, il quale , al volo mette dentro il 4-0.

Gli ospiti, prima impegnano Caputo con una bella punizione a due dal limite, poi realizzano allo scadere il gol della bandiera: un  calcio di punizione da centrocampo pesca un giocatore   in area , libero di colpire indisturbato ed interrompere, dopo oltre 400′ l’imbattibilita’ della porta del Vieusseux in campionato (recor assoluto di tutti i tempi).

Da segnalare anche l’ingresso in campo, nel finale, di Antonini, Fioretti (esordio), Gabbrielli e Lazzeroni.

Tre punti che portano serenità nello spogliatoio del Vieusseux, oltre a  confermare un primato,  che non deve far illudere nessuno certo, ma che, innegabilmente, visti i numeri, al momento e’ assolutamente meritato.

Miglior viatico non poteva esserci in vista di un ciclo di gare ravvicinate: ritorno della semifinale dei Regionali martedì 17 con il Querceto, per non lasciare niente di intentato nonostante il largo passivo dell’andata, poi la visita all’ostico Otto Isole a Scandicci, Venerdì 20 ed, infine, la gara con la neo promossa Arci La vedetta il lunedì successivo 23 in casa.

Gare che daranno ancora di piu’ un’idea della reale dimensione del Vieusseux in questa stagione, ma che andranno affronatte con la massima concentrazione trattandosi di avversari assai agguerriti.

Per Martedì tutti convocati al campo con la borsa, chi non sarà in lista sosterrà un allenamento di 30/40′ nel pre-gara considerando che non sarà possibile farne altri sino a giovedi’ 26 p.v.

A.D. Vieusseux Calcio