Archivio di marzo 2016

PostHeaderIcon ed ora prepariamo lo sprint finale.Saranno 7 tappe

29.03.16 – 14:30

Settimana di sosta e poi, da luned’ prossimo inizia la volatona verso il traguardo dei Regionali.

Saranno sette tappe da affrontare con la massima determinazione per cercare di ottenere il massimo, in fatto di punti,  e superare le dirette concorrenti nella corsa al terzo posto, che garantisce l’accesso diretto ai Regionali. San Quirico e San Niccolo’ sono avversarie di tutto rispetto, la prima gravita dall’inizio del campionato nelle prime posizioni, la seconda e’ in fase di rimonta e, sulla carta, avrà il favore di un calendario piu’ abbordabile pur essendo ancora staccata di tre punti. Da tenere d’occhio anche la Rosa Blu, attualmente indietro di sei punti, ma assolutamente non fuori dai giochi.

Si ricorda che le prime tre classificate accedono direttamente alle finali Regionali, in programma dal prossimo ottobre, mentre la 4a e la 5a dovranno sostenere i play off con la prime due classificate dell’A2 per accaparrarsi l’ultimo posto utile per la stessa competizione.

Si ricorda anche che, in caso di arrivo a parità di punti tra due compagini il regolamento prevede una gara di spareggio per determinarne la posizione, mentre in caso di arrivo a pari punti tra tre o piu’ compagini entra in scena la classifica avulsa.

Le avversarie del Vieusseux saranno:

San Felice, San Quirico e San Frediano in casa al Cerreti

Querceto, 11 Leoni, Pontassieve e Am. Grassina in trasferta.

Difficile dire quanti punti serviranno per raggiungere l’obiettivo. La miglior cosa sarà quella di affrontare ogni gara cercando di ottenere il massimo e poi si vedrà.

Intanto GIOVEDI’ 31  ci sarà allenamento al Cerreti da non mancare.




PostHeaderIcon report allenamentoVIEUSSEUX CALCIO AUGURA BUONA PASQUA A TUTTI I PROPRI TESSERATI

25.03.16 – 10:30

Come ormai da consolidata consuetudine (purtroppo non positiva) gli allenamenti prima della sosta di campionato sono assai poco frequentati. Così anche ieri sera il Mister ha avuto a disposizione solo 13 giocatori, che hanno svolto una seduta piuttosto soft, durata circa 1 ora e un quarto. Presenti: Lipeeroti, Fioretti, Lazzeroni, Benvenuti, Quattrocchi, Matteucci, Righi, Rosales, Rogai, Volpi, Baggiani, Gaudiello, Gabbrielli.

Prossimo allenamento (fondamentale da non saltare per nessun motivo), Giovedì  31 Marzo in vista della gara con il San Felice di lunedì 4 aprile, dove i tre punti saranno d’obbligo per non compromettere la classifica dopo tre pareggi consecutivi.

Vieusseux calcio augura buona Pasqua a tutti i propri tesserati




PostHeaderIcon LA VEDETTA – VIEUSSEUX 0-0 – IL VENTO L’HA FATTA DA PADRONE.

23.03.16 – 12:30

La Vedetta – Vieusseux  0-0

Arbitro: Sig. Fioretti, voto 6; dirige una gara condizionata dal vento usando buon senso ed ammonendo solo quando necessario senza commettere errori

Vieusseux:

Mechini 6, Ranieri 6 (72′ Matteucci sv), De Santis 6,5, Beneduce 6 (50′ Trimboli 6), Baroni 6,5, Fioretti 6 (41′ Lazzeroni 6+), Gaudiello 6 (70′ Gadducci sv), Benvenuti 6, Liperoti 6, Quattrocchi 6 (66′ Galletti 6), Caniglia 6; a disp.: Gabbrielli, Baggiani, Antonini; all.: Benedetti

” Wind storm (tempesta di vento) poteva essere il titolo della serata di ieri a Sesto.piu’ che a una partita di calcio si e’ assistito ad una partita a flipper, con la palla che se andava dove la portavano le fortissime folate di vento che tagliavano trasversalmente il campo ed impedivano, ai pur volenterosi giocatori delle due squadre, la benche’ minima ipotesi di gioco manovrato: Conseguenza uno 0-0 scritto con il Vieusseux sfortunato in un paio di circostanze”

La gara era molto importante per il Vieusseux, i tre punti avrebbero permesso di staccare il San Quirico, sconfitto il giorno prima per 3-0 dal Querceto, e di tenere a distanza le inseguitrici San niccolo’ e Rosa Blu, entrambe vittoriose. La vittoria era d’obbligo anche perche’ la squadra stava bene, era ad organico quasi completo e gli avversari non parevano, sulla carta, irresistibili.

Già in settimana era maturata l’idea di riproporre il modulo (3-4-2-1), visto con le Otto Isole, che ben aveva impressionato e così e’ stato, alemno inizialmente, con Fioretti che e’ andato a sostituire lo squalificato Righi nella linea difensiva a tre e con il rientrante Caniglia al posto dell’infortunato Suriano; in porta la sicurezza Mechini al posto di Caputo, anch’egli fermo per infortunio.

Ritorna finalmente a disposizione Trimboli, che va a sedersi in panchina, ma il suo rientro e’ una notizia assai positiva per il finale di campionato.

Si parte con il Vieusseux che gioca leggermente contro vento (le folate che arrivano direttamente da Monte Morello spazzano il campo in diagonale da sinistra verso destra, e sin dal primo pallone (già un impresa tenerlo fermo sul terreno di gioco) si capisce che sarà molto dura fare gioco.

C’e’ grande impegno da parte di tutti i contendenti delle due squadre, che affrontano la gara con molta attenzione cercando di non commettere errori e puntano piu’ a coprirsi,  rischiando il meno possibile; del primo tempo si ricorda solo una conclusione a pallonetto (sicuramente aiutata dal vento) da quasi 40 metri di Fioretti che il portiere, indietreggiando, riesce a sfiorare in tuffo, mandando la palla in angolo ed un pio di incursioni della Vedetta da destra (anche’ese favorite dal vento) che creano qualche apprensione in area del Vieusseux, ma Mechini e compagni fanno buona guardia ed i rischi sono ridotti veramente al minimo.

Nel secondo tempo c’e’ da sfruttare maggiormente le fasce e Benedetti decide di cambiare modulo, tornando al classico 4-4-1-1, con l’inserimento di Lazzeroni sulla corsia di sinistra, l’arretramento di Ranieri ed il decentramento di Caniglia, mentre Gaudiello viene posizionato largo a destra per sfruttare le sue doti di velocità, proprio la’ , dove la palla viene maggiormente spinta dal vento impetuoso.

Sicuramente si vede un Vieusseux piu’ propositivo rispetto al primo tempo, ma creare azioni lineari non pare proprio possibile, anche per l’opposizione di un coriaceo avversario che, probabilmente cosciente della propria inferiorità tecnica, e’ bravo a riequilibrare la situazione anche con l’aiuto delle condizioni atmosferiche.

Comunque il Vieusseux va vicinissimo al vantaggio, prima con Liperoti, il quale arpiona in area (56′) una palla vagante e colpisce il palo interno, con la probabile deviazione del portiere e poi al  70′ ,con Lazzeroni , che si inserisce da sinistra ed impatta al volo un perfetto traversone di Galletti,  trovando, però, la fortunosa respinta del portiere con uno stinco. Per il resto tanta buona volontà , ma niente di rilevante con Mechini bravo nelle uscite e l’apprezzabile prova della coppia Baroni-De Santis, sempre piu’ affidabili.

Al 60′ rientra in campo, dopo oltre tre mesi dall’ operazione, Trimboli che rileva Beneduce in mezzo al campo e mostra subito una gran voglia, anche se il recupero definitivo dovrà essere graduale; buono anche l’inserimento di Galletti, anche lui fuori da diverso tempo, che entra bene in partita ed e’ protagonista, suo malgrado di uno scontro non proprio amichevole con un avversario che scatena un po’ di parapiglia, che costa il giallo ai due contendenti e l’allontanamento dal campo di Galletti senior, provocato dagli avversari ed andato un po’ in escandescenze…

Sa segnalare anche l’infortunio ad una caviglia per Ranieri nel finale (entra Matteucci) e l’ingresso di Gadducci al posto di Gaudiello al 70′.

Commentare la partita non e’ certo semplice, la cosa certa e’ che tutti meritano la sufficienza con i difensori meritevoli di mezo punto in piu’ nella valuitazione.

Si allunga così a 7 gare senza sconfitte la striscioa positiva del Vieusseux, ma i tre pareggi consecutivi hanno  portato da un lato, all’aggancio del San quirico, in terza posizione, ma dall’altro, al pericoloso avvicinamento del san niccolo’ (-3 punti) e della Rosa Blu (-6 punti). Si tratta di compagini molto agguerrite e con un calendario leggermente (sulla carta) piu’ facile rispetto a quello delle attuali terze.

Si preannuncia , quindi, un infuocato finale di campionato, in zona play off-regionali (quella che ci interessa). Il Vieusseux dovrà mettercela tutta anche perche’ dovrà incontrare, dopo la gara con il San Felice, in programma il prossimo 4 aprile, le tre big : Querceteo, San Quirico e San Frediano in gare difficili, ma con l’obbligo di fare punti. Ci sarà da sudare, ma il Vieusseux non si fara’ trovare impreparato.

Giovedì  allenamento pre pasquale al Cerreti, cerchiamo di essere presenti.

A.D.Vieusseux Calcio





PostHeaderIcon convocazione

21.03.16 – 15:00

Convocazione gara Vs/ Arci La Vedetta di Martedì 22 marzo

Ritrovo: ore 20,15 campo Sussidiario di Sesto Fiorentino

Lista convocati:

1.mechini andrea

2.baroni leonardo

3.de santis alessio

4.fioretti lorenzo

5.matteucci stefano

6.ranieri andrea

7.beneduce ciro

8.benvenuti andrea

9.caniglia pierpaolo

10.gadducci dimitri

11.gaudiello valentino

12.galletti giovanni

13.lazzeroni tommaso

14.quattrocchi simone

16.gabbrielli simone

16.antonini silvi paolo

17.trimboli domenico

18.baggiani leonardo

19.liperoti gaetano

20.rosales steeven

n.b. sono stati convocati tutti i giocatori disponibili, se tutti presenti, uno non potrà venire in campo, se qualcuno ha problemi avverta in tempo.

Mister


PostHeaderIcon Report allenamento

18.03.16 – 11:00

Gruppo quasi al completo ieri sera al Cerreti. Presenti anche  Volpi e Galletti con Trimboli che sta bruciando le tappe per rientrare. Assenti solo Suriano, Caputo e Metafonti (indisponibili) oltre a De Santis, che però Martedì sarà regolarmente in campo a Sesto contro La Vedetta, sconfitta ieri sera, nell’altro campo del Cerreti, per 4-1 dagli Undici Leoni.

Seduta intensa con la prima ora dedicata alla parte atletica, curata da Zeroni, successivamente molti giocatori sono stati impegnati in esercitazioni su manovre di costruzione di gioco in fase offensiva. Ggli ultimi 20 minuti sono stati dedicati alla consueta partitella a campo ridotto.

Persistono alcuni dubbi di formazione, sia sul modulo, che sugli uomini da impiegare, legati sopratutto alle condizioni fisiche di alcuni elementi ed alla probabile squalifica di Righi (comunque da conferamare sul C.U. di lunedì); in porta ci sarà sicuramente Mechini con Caputo fermo ai box, mentre Suriano rientrerà dopo la sosta pasquale.

Le convocazioni saranno diramate lunedì mattina.

Studio Commerciale Associato

Via F. vezzani 10 – Firenze

Tel. 055/425006

A.D.Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon VIEUSSEUX – OTTO ISOLE 1-1, BELLO IL GIOCO, IL RISULTATO UN PO’ MENO….

15.03.16 – 13:00

Vieusseux – Otto Isole 1-1 (0-0)

Reti: 55′ Liperoti, 75′ Nesi

Arbitro: voto 6, gara ben diretta senza errori tecnici. Molte le proteste degli ospiti su provvedimenti disciplinari, ma le esternazioni dei giocatori espulsi sono state troppo eclatanti per essere ignorate.

Vieusseux

Caputo 6 (41′ Gadducci 6,5), Ranieri 6,5 (70′ Baggiani 6), De santis 6,5, Benvenuti 6,5, Righi 6,5, Baroni 6,5, Gaudiello 6,5, Beneduce 6,5, Liperoti 6,5, Quattrocchi 6,5, Suriano 6,5 ( 60′ Rosales 6); a disp.: Matteucci, Fioretti, Gabbrielli, Trimboli; all.: Benedetti

” Come si puo’ intuire dalle valutazioni individuali positive, la squadra ha giocato una buona partita, ha saputo sopperire anche alla perdita in corso di gara, del portiere (ben sostituito da Beneduce), ha ben interpretato la nuova disposizione tattica , ma non e’ riuscita a chiudere la gara una volta in vantaggio  in superiorità numerica, subendo il pareggio per una disattenzione difensiva”

Per questa gara, molto delicata in ottica play off, contro una squadra piuttosto quotata come le Otto Isole, non sono disponibili Volpi, Lazzeroni, Caniglia e Baldazzi, con Trimboli che , per l’occasione, si limita a sostituirsi al Mister Benedetti, ancora costretto in Tribuna per squalifica.

Viene messo in pratica quanto maturato in settimana durante gli allenamenti, ovvero uno schieramento con il modulo 3.5.2.1, assolutamente inedito per questa stagione, ottenuto con il semplice spostamento di ruolo di alcuni giocatori.

Lo scopo e’ quello di tenere piu’ corta la squadra ed evitare il ricorso eccessivo ai lanci, che ha penalizzato il gioco nelle ultime gare.

La squadra si assesta quasi subito e prende in mano il gioco, cercando trame a terra e mantenendo le giuste distanze tra i reparti; Gaudiello e Ranieri interpretano bene il ruolo di esterni di centrocampo, mentre Quattrocchi e Suriano si muovono discretamente alle spalle di Liperoti.

Gli ospiti si limitano a correre molto, me cercano esclusivamente il lancio in profondità alle spalle degli esterni, ma la difesa fa buona guardia senza patemi di sorta.

Al 10′ Ranieri mette in area una bella palla tagliata che Gaudiello non riesce a deviare, poi ci sono diversi tentativi da parte di Liperoti, Suriano e Quattrocchi, ma la porta non viene inquadrata.

Il primo  tempo termina, e lo 0-0 fotografa abbastanza bene l’andamento della gara, ma porta  una grossa grana per il Vieusseux; infatti verso la fine del tempo, su corner, Caputo si procura uno stiramento ai flessori che gli impedisce di continuare la gara nel s.t. In mancanza del secondo portiere, la scelta cade sull’affidabile Beneduce, che aveva già dato mostra delle proprie doti nel ruolo, ma con una conseguente perdita di peso specifico in mezzo al campo. Entra quindi il giovane Gadducci che si posiziona accanto a Benvenuti. Si riparte ed il Vieusseux prende subito il sopravvento, le azioni scorrono fluide e si arriva spesso al tiro, sono in diversi ad impegnare il portiere avversario, mentre Gadducci colpisce la traversa con un tiro cross da destra. Il Gol e’ nell’aria ed arriva puntuale al 16′ del s.t. con Liperoti, bravo a girare in rete di testa un bel cross dello stesso Gadducci. Subito dopo anche Suriano e’ costretto ad uscire per un guaio muscolare e si rivede in campo Rosales alla sua prima apparizione stagionale. Le cose sembrano mettersi per il meglio, poco dopo il 22′, quando il centravanti ospite viene allontanato per violente proteste su un off side a lui fischiato. Il Vieusseux preme per chiudere la gara, ma le solite imprecisioni e la bravura del portiere avversario non consentono il raddoppio, nonostante il gioco rimanga piacevole. A pochi minuti dalla fine, su azione da rimessa laterale sulla sinistra, viene messa palla a centro area, dove si inserisce dalle retrovie il n. 2, Nesi, il quale , sorprende tutti con tempismo e batte  di testa Beneduce, il quale, in precedenza, aveva dato molta sicurezza con tre buoni interventi.

Nel finale Otto Isole perde ancora un uomo per espulsione, ma l’assalto del Vieusseux per riportarsi in vantaggio, al quale partecipa anche Baggiani (autore di una buona iniziativa personale non conclusa adeguatamente), non sorte effetti e la partita termina con il secondo pareggio consecutivo.

Stavolta non c’e’ molto da recriminare dal punto di vista del gioco, che ha soddisfatto le attese, ma ce n’e’ invece  molto sul risultato , penalizzante per  il Vieusseux, che avrebbe senza dubbio meritato i tre punti per quanto prodotto e per le occasioni avute.

Buone anche le indicazioni derivanti dal nuovo modulo adottato per l’occasione, che potrà sicuramente tornare utile in futuro.

In contemporanea alla gara del Cerreti si sono giocate anche altre partite, che hanno visto la prevedibile netta vittoria del san frediano ai danni del Casellina per 7-0 e la sconfitta, questa meno prevedibile, del Querceto a Pontassieve per 1-3. Sulla bese di questi risultati il San Frediano ha scavalcato il Querceto al comando della classifica; stasera tocca al San Quirico provare a scalzare il Vieusseux dal terzo posto, contro un ritrovato San Felice. Le altre contendenti ai play off (senza tralasciare il Pontassieve (ora a 32 punti), appaiate a 35 punti, ovvero la Rosa Blu ed il San Niccolo’ , si sfideranno venerdì a San Marcellino.

Ricapitolando, al momento questa la classifica provvisoria: San Frediano 51, Querceto 50, Vieusseux 43, San Quirico *41, Rosa Blu* e San Niccolo’ * 35, Otto Isole 34, Pontassieve 32 (* = 1 partita in meno).

Prossimi impegni: Giovedì allenamento molto importante al Cerreti in vista della trasferta di Martedì 22 a Sesto contro La Vedetta.

Sicuri assenti Caputo e Suriano, al loro posto rientreranno Mechini e Caniglia, molto probabile la squalifica di Righi, mentre da valutare le condizioni di Volpi e Lazzeroni.

A.D.Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon convocazione

11.03.16 – 12:00

Convocazione gara Vs/ Otto Isole di Lunedì 14 Marzo

Ritrovo: ore 20,30 campo Cerreti

Lista convocati:

1.caputo

2.baroni

3.baldazzi

4.de santis

5.fioretti

6.ranieri

7.matteucci

8.righi

9.benvenuti

10.beneduce

11.gadducci

12.gabbrielli

13.galletti

14.gaudiello

15.suriano

16.baggiani

17.liperoti

18.quattrocchi

19.rosales

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon IL PUNTO SUL CAMPIONATO, TRA CONFERME E SORPRESE

10.03.16 – 10:00

Campionato Aics A1

Risultati della 6a giornata di ritorno

Fiorenza – San Frediano 2-4

Bomber G. – Am. Grassina 0-2

Pol. Casellina – Vieusseux 2-2

San Niccolò – San Miniato 1-1

La Vedetta – San Quirico 0-2

San Felice – Querceto 3-3

Si disputano domani:

Rosa Blu – Pontassieve

Otto Isole – Undici Leoni

In attesa dei due ultimi incontri, che interessano alcune squadre impegnate nel tentativo di rientrare in lotta per i play off per i regionali, le gare sino ad ora disputate hanno confermato l’ottimo momento del San Frediano, giunto alla 10a vittoria consecutiva, che ha dimezzato lo svantaggio rispetto al Querceto, che, pareggiando sul campo del San Felice ha visto fermarsi ad 8 la striscia di vittorie consecutive. Il Querceto guida ora la classifica con 50 punti seguito dal San Frediano con 48; alle loro spalle frenata del Vieusseux che non è andato oltre il pari con il fanalino di coda Pol. Casellina, mentre il San Quirico ha superato in trasferta, a Sesto F.no, La Vedetta con un rotondo 2-0, portandosi ad 1 punto dal terzo ambito posto, occupato proprio dal Vieusseux a 42 punti.

Dietro queste 4 squadre, al momento c’e’ un divario  di 7 punti, con il San Niccolo’ , attestato a 35 punti che puo’ essere raggiunto , in caso di vittoria, sia dalla Rosa Blu che dalle Otto Isole.

Per il momento il gruppo di centroclassifica appare fuori dai giochi per le prime posizioni, ma basta centrare una striscia di 2/3 vittorie consceutive pr rifarsi sotto.

Nella lotta per non retrocedere, dando ormai per spacciata la Pol. Casellina, il pareggio ottenuto dal San Felice con la capolista Querceto ha dato sicuramente morale alla squadra del galluzzo che accorcia a 5 i punti di distacco dal Bomber Group (18) ed a 7 quelli dal Fiorenza 1989 (20), che non possono sentirsi ancora tranquille.

Praticamente, come si puo’ ben vedere, è ancora tutto in ballo, sia per la vittoria del Campionato,  per la qualificazione diretta ai regionali,  per i Play off ed anche per la salvezza, dove saranno fondamentali gli scontri diretti.

Ultima annotazione: nessun risultato puo’ essere dato per scontato, nessuna squadra ha ancora mollato, basti oensare che le ultime due hanno imposto il pari rispettivamente alla prima ed alla terza in classifica e le cronache parlano di risultati assolutamente legittimi ed, anzi, a recriminare sono  state proprio le squadre “piu’ deboli” sulla carta.

Il prossimo turno appare favorevole (sempre sulla carta) al San Frediano ed al San Quirico, nei confronti del Querceto e del Vieusseux, impegnati in gare complicate con Pontassieve e Otto Isole, molto interessante anche la gara tra Rosa Blu e San Niccolo’.

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon POL.CASELLINA – VIEUSSEUX 2-2 PER GRAZIA RICEVUTA.

08.03.16 – 12:45

Pol. Casellina – Vieusseux 2-2 (1-0)

Reti: 80′ Liperoti, 86′ Quattrocchi

Arbitro: voto 6- nel complesso un arbitraggio sufficiente, pesa, soprattutto da parte dei padroni di casa, la decisione di allungare il recupero.

Vieusseux:

Messina, Fioretti (41′ Matteucci), De Santis, Gadducci (41′Benvenuti), Baldazzi (41′ Righi), Baroni (70′ Baggiani), Gaudiello (41′ Caniglia), Beneduce, Liperoti, Quattrocchi, Suriano; a disp.: Gabbrielli, Zeroni; all.: Benedetti

Voto di squadra: 5

” le partite facili nel calcio non esistono, e quella di ieri sera, alle Due Strade, ne e’ stata l’ennesima riprova. La squadra ultima in classifica (2 punti) ha messo alla frusta la terza (41 punti), ed il pareggio e’ maturato solo nell’extra (large) time”

Per il Vieusseux era una ghiotta occasione per consolidare il terzo posto conquistato appena una settimana fa, per i giocatori l’occasione (con la quarta vittoria consecutiva) di riscuotere il Jolly giocato dal Mister ed andare gratis a cena.

In porta viene schierato il 5° portiere stagionale (probabilmente un record) per le contemporanee assenze di Caputo e Mechini, ovvero il “ripescato” Messina, per il resto il Mister decide di lasciare fuori dall’inizio i diffidati Righi, Benvenuti e Ranieri, schierando al oro posto, rispettivamente Baldazzi, Fioretti e Gadducci, i quali, in ogni caso, davano buone garanzie ed andavano ad inserirsi in un schema tattico ormai consolidato (4-4-1-1).

Prima della gara solita esortazione al gruppo a non snobbare la gara e buoni propositi da parte di tutti, con Benedetti che va ad accomodarsi in tribuna dovendo scontare la squalifica sino al 20 marzo.

Già dall’inizio il Vieusseux dimostra di aver difficoltà nello sviluppo della manovra, che appare lenta ed imprecisa negli appoggi, con i reparti molto bloccati ed una quasi assoluta mancanza di movimenti senza palla. Gli avversari corrono molto e, pur con evidenti limiti tecnici, chiudono tutti gli spazi, arrivando sistematicamente prima su ogni pallone. Inoltre, appare palese la mancanza di un elemento capace di prendere in mano il gioco in mezzo al campo dettandone i giusti tempi.

Così, dopo  25 minuti privi di episodi significativi, se non un tentativo sotto porta di Liperoti su lancio di Suriano, al primo errore in una zona di campo  pericolosa (errato stop di Benduce), arriva l’imbucata sul settore sinistro dell’area di rigore, con De Santis che, dall’altra parte non segue la linea difensiva e tiene in gioco l’avversario, il quale mette dentro. Ci si aspetta subito una reazione da parte del Vieusseux, ma non arriva niente di tutto questo, ci sono solo alcune velleitarie conclusioni dalla distanza che finiscono abbondantemente fuori bersaglio, mentre sale il nervosismo ed a farne le spese sono Beneduce, Gaudiello e Gadducci, tutti ammoniti.

Finisce così una prima frazione piuttosto deprimente per il Vieusseux, nell’intervallo il mister scende negli spogliatoi, ma si limita a disporre 4 cambi contemporaneamente, inserendo Matteucci, Righi, Benvenuti e Caniglia, non tanto per demerito specifico di quelli che escono, ma per provare a dare una scossa alla squadra, troppo brutta per essere vera.

Si riparte nel secondo tempo e, pur guadagnando metri e tenendosi piu’ corta con qualche sprazzo di iniziativa personale, la squadra continua a peccare di precisione e nella mancanza di idee, rimanendo così prevedibile e facilemnte contrastabile; inoltre non accenna a calare l’incredibile serie di errori nella tre quarti avversaria in fase di rifinitura con passaggi e lanci sempre fuori misura.

Così, inevitabilmente, arriva il secondo errore difensivo, un incomprensione tra righi e Matteucci lascia via libera al giocatore di casa, inutilmente inseguito dallo stesso Matteucci, che non riesce a fermarlo, con Messina che rimane a metà strada e viene infilato per la seconda volta.

La situazione appare compromessa, non si intravedono segnali che possano far pensare ad una rimonta, le lunghe ombre della sconfitta (e della figuraccia) si allungano sul Vieusseux, tanto che i giocatori del Casellina, che intravedono concretamente avvicinarsi la prima vittoria in campionato….) moltiplicano le forze e spendono tutte le loro energie sfiorando addirittura il terzo gol con un’azione fotocopia della precedente, sprecata però, con un improbabile pallonetto mal riuscito. Pericoli dalle parti del portiere di casa praticamente nessuno; Benedetti tenta l’ultima disperata mossa ed, a 10′ dal termine, inserisce Baggiani al fianco di Liperoti, ad uscire e’ Baroni con la difesa che passa a tre.

Il primo vero tiro in porta arriva al 35′ del s.t. con Liperoti, il portiere respinge e Caniglia, appostato per il tap in viene atterrato a pochi passi dalla porta, rigore ed inevitabile espulsione. Si apre un piccolo spiraglio per recuperare il risultato con Liperoti incaricato di battere il penalty, ma anche il Bomber sbaglia e si fa parare il tiro dal portiere avversario. La parola fine sembra scolpita sulla partita, ma il calcio non finisce mai di stupire e mai niente puo’ essere dato per scontato sino alla fine.

Fatto sta che allo scadere, proprio al 40′, c’e’ l’ennesimo pallone messo in area, la palla si impenna in modo verticale proprio davanti alla porta sguarnita, arriva Liperoti e cerca la soluzione piu’ difficile, una mezza rovesciata con il pallone ancora alto, acrobazia che gli riesce perfettamente con un gol realizzato con l’esecuzione piu’ difficile tra quelle possibili. Alla battuta del centro, il D.G. concede 4 minuti di recupero, il Vieusseux si lancia in avanti con tutti gli effettivi, ma il Casellina resiste bene; all’83 c’e’ uno scontro aereo ed il portere rimane a terra per u po’ con il recupero che viene allungato di 1 minuto, nel quale si assiste ad un contro fallo di Benvenuti , che pare sancire la fine della contesa, sul rinvio ci si aspetta il triplice fischio, ma il D.G. permette al Vieusseux di rimettere ancora la palla nel mezzo, dove i difensori pasticciano e respingono corto al limite dell’area, dove il rapace Quattrocchi non ci pensa due volte e tira al volo con il pallone che passa tra una selva di gambe e trafigge rasoterra il portiere. Si materializza così un pareggio che premia forse oltre misura il Vieusseux e penalizza i meriti del Casellina che passa dall’esaltazione per aver quasi raggiunto il primo successo stagionale, alla delusione ed alla rabbia per esserselo visto sfuggire nel recupero che viene ritenuto dilatato per eccesso, con gli ultimo trenta secondi che si sono dimostrati letali.

E così alla fine, si ripensa alle due gare con il Rosa Blu ed il san Niccolo’ dove pareggio e vittoria svanirono all’ultimo minuto, compensate in modo paritetico a livello dei punti con la vittoria sul Fiorenza ed il pareggio di ieri sera, raggiunti all’ultimo secondo del recupero. Torna di moda la “massima” che afferma  : “il calcio a volte toglie, a volte da’”, ma in questo modo i deboli di cuore rischiano assai…..

Doverosi i complimenti alla Pol. Casellina per l’ardore e la grinta con la quale hanno affrontato la gara, a dispetto della loro drammatica situazione in classifica, mentre, per quanto riguarda il Vieusseux troppe sono state le cose che non hanno funzionato in una partita che poteva e doveva essere affrontata in altro modo.

Ci sarà molto da parlare (oltre che allenarsi bene) Giovedì al cerreti, all’orizzonte la difficile gara con le Otto isole di lunedì prossimo.

A.D. Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon convocazione

04.03.16 – 16:45

Convocazione gara Vs/Pol. Casellina di Lunedì 7 marzo

Ritrovo: ore 20,00 campo Due Strade

Lista convocati:

1.messina

2.baroni

3.baldazzi

4.de santis

5.fioretti

6.matteucci

7.ranieri

8.righi

9.beneduce

10.benvenuti

11.gadducci

12.gaudiello

13.gabbrielli

14.suriano

15.antonini

16.baggiani

17.caniglia

18.quattrocchi

19.liperoti

20.zeroni

A.D.Vieusseux Calcio