Archivio di gennaio 2017

PostHeaderIcon superato il Fiorenza (2-1) con grinta e determinazione

:30.01.17 – 09:30

Vieusseux – Fiorenza 1989  2-1 (1-0)

Reti: 15′ Liperoti, 73′ Righi, 76′ (F)

Arbitro: Sig. Sgaragli, voto 6: dirige senza errori, fishia ad ogni minimo contatto forse spezzettando troppo la gara, che, comunque, tiene bene in pugno.

Vieusseux:

Caputo 6,5, Portomeo 6+, Piccioni 6+, Angioloni 6 (20′ Lazzeroni 6), Righi 7, Baroni 6+, Galletti 6,5 (75′ Gabbrielli SV), Gadducci 6+, Liperoti 6,5, Carisio 6 (60′ Suriano 6), Quattrocchi 6,5; a disp.: Matteucci, Ranieri, Baggiani, De Santis, Galletti A.; all.: Benedetti

Tattica e cronaca

La “moria” di centrocampisti che ha falcidiato la rosa del Vieusseux, Caniglia ormai out, Trimboli assente da tempo immemore, così come Beneduce (che comunque si sta riprandendo), Benvenuti partito per altri lidi, Mazzola fuori per problemi fisici, i nuovi Fedi e Barberi non ancora pronti atleticamente, spinge il Mister a schierare un inedito centrocampo a tre con Angioloni come fulcro basso, assistito sui fianchi da Gadducci e Carisio; dietro Portomeo , all’esordio dall’inizio, rileva Ranieri sulla fascia destra, mentre sul fronte offensivo Galletti, Quattrocchi (alla sua gara ufficiale n. 100 nel Vieusseux) a supporto del bomber Liperoti.

Oltre a trovare la quadratura, c’era da aspettarsi un avversario che, al di la’ della classifica, ci ha fatto sempre soffrire su questo campo, dove sfrutta le sue doti di esperienza e di agonismo.

All’ inizio si vede che le misure sono da prendere e, nei primi 10 minuti il Vieusseux appare piuttosto attendista, ma, poi con calma, le cose migliorano, Angioloni trova la posizione e la squadra prende la supremazia territoriale, forte di una rapidità di manovra e di una tecnica superiore agli avversari, i quali, comunque appaiono molto determinati..

Dopo un paio di buone trame non concluse positivamente, il risultato si slocca intorno al quarto d’ora, grazie ad una buona iniziativa sulla destra che porta Galletti al tiro ed il bomber (Liperoti) finalmente bravo a mettere dentro dopo la respinta. Gol importante per Liperoti che si sblocca , ma, che a seguito di una successiva ammonizione, dovrà saltare la prossima difficile gara Vs Colli Alti, in quanto diffidato.

La partita, se pur molto combattuta, non e’ bella, anche il D.G. contribuisce fischiando tutto e le interruzioni si sprecano; il Fiorenza ne approfitta per mettere molti palloni dentro l’area del Vieusseux, ma la difesa e’ sempre molto attenta, confermando le note positive che ormai durano da inizio campionato. La sfortuna non da’ tregua al Vieusseu x in quanto, intorno al 20′, e’ costretto ad uscire anche Angioloni per una distorsione al ginocchio (forse meno grave di quanto appariva all’inizio) e Benedetti deve cambiare necessariamente modulo tattico, con l’inserimento di Lazzeroni sulla fascia destra e lo spostamento di galletti sul versante opposto, passa al 4-4-1-1 , rifugio di ogni difficoltà.

Galletti prende la traversa su ottima punizione da 25 metri, mentre il Fiorenza sfiora il pari con una paalla lunga, sulla quale Baroni rimane “piantato” e l’attaccante conclude a lato davanti a Caputo, poi, da segnalare un angolo da destra sul quale Lazzeroni potrebbe concludere a rete, ma subisce un “affossamento” sospetto in area.

Ci si aspetta un s.t. in cui il Fiorenza cali la propria intensità, ma non sarà così, i propositi di giocare con la palla a terra per far muovere a vuoto gli avversari viene quasi sempre disatteso e la gara si incanala su un binario di continui e spesso frettolosi ribaltamenti di fronte con il centrocampo usato a mo’ di rete di campo da tennis. Ovviamente in questo modo si rischia sempre che il pallone arrivi in area creando spesso situazioni di mischie e, sul fronte offensivo, non si e’ lucidi per arrivare con linearità a concludere.

Nonostante cio’ sono diverse le opportunità che si offrono al Vieusseux per arrotondare il punteggio e scacciare i fantasmi di un ipotetico pareggio degli avversari, ma un po’ tutti gli avanti sbagliano o la conclusione, o la rifinitura o la scelta finale anche in superiorità numerica, confermando anche in questo caso (in negativo perè) la tendenza a concretizzare troppo poco rispetto  a quanto creato, e lasciando così le gare sempre in un pericoloso equilibrio.

Per fortuna, dopo un paio di tenattivi parati dal portiere, Righi trova ancora il tempo  giusto per mettere inrete di testa un assist di galletti da corner. Siamo al 73′ e la gar appare chgiusa, ma il Fiorenza ha ancora un sussulto di orgoglio e, dopo che Caputo ha deviato in angolo una conclusione da lontano, proiprio sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, arriva a dimezzare con rabbia le distante ed a mettere un po’ di paura al Vieusseux. Ancora un paio di situazioni confuse sugli ennesimi calci da fermo, poi la sospirata fine ed altri tre punti in saccoccia, con la riconquista del quarto posto ai danni proprio dei prossimi avversari dei Colli Alti, sconfitti di misura a Querceto, che rimane così un punto avanti in terza posizione

Quando, per cause contingenti, non si riesce ad essere belli da vedere, e questo puo’ capitare nel corso di un campionato lungo ed impegnativo come il nostro, la cosa fondamentale e’ mettere in campo la determinazione, la voglia di raggiungere comunque  un risultato positivo, senza pensare troppo alle giocate di fioretto e, da questo punto di vista, per ora il Vieusseux non ha mai tradito (ad eccezione della gara vs( Otto iole da dimenticare) dando sempre l’impressione di un gruppo molto solido.

Giovedì allenamento al Cerreti con l’obiettivo di mantenere una buona condizione atletica, di recuperare chi sta un po’ indietro dal punto di vista fisico e di preparare al meglio la prossima gara, che si preannuncia molto impegnativa sotto tutti i punti di vista, ma il Vieusseux sarà pronto.

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon CONVOCAZIONI

27.01.17 – 16:00

Convocazione gara Vs/ Fiorenza 1989 di Lunedì 30 gennaio 2017

Ritrovo: ore 20,30 campo Cerreti

Lista convocati:

1.caputo luca

2.baroni leonardo

3.fioretti lorenzo

4.matteucci stefano

5.piccini claudio

6.portomeo daniele

7.ranieri andrea

8.righi marco

9.angioloni leonardo

10.carisio andrea

11.gabbrielli simone

12.gadducci dimitri

13.galletti giovanni

14.lazzeroni tommaso

15.baggiani leonardo

16.liperoti gaetano

17.quattrocchi simone

18.suriano federico

19de santis alessio

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon sconfitta dignitosa per 1-0 con il san quirico

25.01.17 – 13:00

San Quirico – Vieusseux  1-0 (0-0)

Rete: 60′ Castagnoli (SQ)

Arbitro: voto 5,5

Vieusseux:

Caputo 6, Ranieri 6 (62′ Gadducci 6), Piccini 6, Gaudiello 6 (69′ Angioloni 6), Righi 6,5, Baroni 6, Galletti 6 (69′ Lazzeroni 6), Mazzola 6 (69′ Carisio 6), Liperoti 6, Benvenuti 6 (69′ volpi 6 78′ Matteucci sv), Quattrocchi 6; a disp.: Fioretti, Metafonti R; all: Beenedetti

Tecnica e cronaca

Per l’incontro con la capolista, che arriva a questa gara forte di 10 vittorie e 2 pareggi, il Vieusseux recupera diversi dei suoi effettivi, mentre rimangono ancora fuori Trimboli, Suriano e Beneduce. Viene scelto il modulo 4-4-1-1 per consentire una maggiore copertura degli spazi e per cercare di contrastare gli avversari le’ dove si presume che abbiano il loro punto di forza , ovvero sulle fasce,

Ci si aspetta una partita molto tirata , ma al tempo stesso anche molto tattica ed, in effetti, sarà proprio così, anche se va detto che entrambe le squadre hanno messo in campo il massimo impegno nel tentativo di superarsi.

Sin da subito si capisce che per Gaudiello e Galletti (sopratutto) ci sarà molto da sacrificarsi, stanti i continui raddoppi sulle fasce, dove già stazionano esterni avanzati molto forti, in modo particolare a destra dei padroni di casa, i quali hanno trovato anche una prima punta di assoluto valore, che sta facendo la differenza.

Pur mantenendo il San Quirico una certa supremazia territoriale, il Vieusseux non sta a guardare e cerca di ripartire, ma eccede con i lanci che diventano preda della difesa avversaria, mentre, quando parte con la palla a terra crea sempre una certa apprensione  al san Quirico.

Nel taccuino del p.t. non ci sono da annotare molte occasioni, ad accetto di un palo colpito dal San Quirico, a seguito di palla recuperata nella tre quarti e parabola che trova Caputo troppo avanzato e, poco dopo di un salvataggio diRranieri di testa davanti alla porta se colpo di testa a seguito di calcio di punizione; il Vieusseux si fa vedere in alcune occasioni, prima con Quattrocchi, il quale da buona posizione, non da’ potenza al tiro e Rossi para e poi su azione da destra di Galletti e palla messa al centro, dove prima Liperoti e poi Gaudiello, non trovano coordinazione e tempo giusto per battere a rete ; poi niente altro da annotare.

Il secondo tempo riparte sulla falsariga del primo, ovvero di uno stabile equilibrio; si ha la sensazione che solo un episodio possa decidere la gara. Il primo a provarci eì Righi di testa, su angolo di galletti, ma la frustata del difensore labronico esce di poco.

La gara si decide a metà tempo, il San Quirico recupera un pallone sulla sinistra, con il suo giocatore che finisce contro la rete  di recinzione, la stessa viene addomesticata di petto sul limite dell’area da Cstagnoli che si esibisce poi  in una mezza rovesciata spettacolare con la quale incrocia un tiro imparabile per Caputo: gol veramento bello, va detto.

Negli ultimi 20′ vanno in campo quasi contemporaneamente Gadducci, Lazzeroni, Volpi, Carisio ed Angioloni, che Benedetti inserisce nel tentativo di dare freschezza agli attacchi della squadra, schierata  ora con un piu’ offensivo 3-5-2.

L’occasione per il pareggio arriva a 15′ dalla fine, chiara e clamorosa, quando Liperoti si trova un pallone sul piede, libero in area con il portiere mal piazzato fuori porta, quasi impossibilitato ad intervenire, ma la conclusione dell’attaccante finisce a lato,  strozzando l’urlo del gol  tra i giocatori del Vieusseux.

Il Vieusseux tenta generosamente di pareggiare e crea alcune mischie su calci da fermo sull0ultimo dei quali si avventa Volpi, il quale colpisce sporco e perde l’equilibrio, con il portiere avversario che poi gli frana addosso sopratutto sulla gamba sinistra. Si capisce subito che Leo ha subito un brutto infortunio, tanto che una volta portato a braccia negli spogliatoi, sarà necessaria l’ambulanza per il trasporto all’ospedale. per ora l’esito degli esami ha escluso fratture, ma si teme fortemente per i legamenti. La diagnosi definitiva potrà essere fatta solo dopo la RM tra qualche giorno.

Peggior epilogo non poteva avere la serata, tanto che il risultato passa in secondo piano.

A Leo l’incoraggiamento e gli auguri di tutto il Vieusseux.

Da segnalare anche che quella di ieri e’ stata l’ultima partita di Andrea Benvenuti, che si trasferisce a Roma per una grossa ed importante opportunità professionale. Per il Vieusseux una pesante perdita per il centrocampo (peraltro già colpito quest’anno da diverse defezioni importanti), perche’ Andrea aveva saputo conquistarsi la fiducia di Mister e compagni diventando un punto di riferimento in mezzo al campo. Anche a lui un grosso in bocca al lupo ed, essendo molto giovane, chissà, in un futuro se non possa ancora vestire la maglia del Vieusseux.

Il giudizio complessivo sulla gara, pur nell’amarezza della sconfitta di misura, rimane positivo; la squadra ha dimostrato di poter giocare da pari a pari con le prime della classe ed un pareggio sarebbe stato meritato. Purtroppo in questa fase, dove la difesa si dimostra molto affidabile, l’attacco appare un po’ sterile e le occasioni create (che in alcune gare non possono essere numerosissime) non vengono concretizzate o viene a mancare un po’ in tutti i giocatori del reparto avanzato quella cattiveria sotto porta o nei paraggi della stessa che sarebbe invece necessaria per fare gol. Ovviamente sarebbe molto piu’ preoccupante subire molti gol o non creare gioco, quindi si auspica un miglioramento  nella fase realizzativa già dalle prossime gare.

Giovedì allenamento per ripartire subito già da lunedì 30 contro il Fiorenza.

A.D.Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon CONVOCAZIONE

23.01.17 – 12:15

Convocazione gara Vs/ San Quirico i Martedì 24 gennaio 2017

Ritrovo: campo Due Strade ore 20,30

Lista convocati:

1.caputo luca

2.baroni leonardo

3.fioretti lorenzo

4.matteucci stefano

5.piccini claudio

6.ranieri andrea

7.righi marco

8.volpi leonardo

9.angioloni leonardo

10.beneduce ciro

11.benvenuti andrea

12.carisio andrea

13.gadducci dimitri

14.galletti giovanni

15.lazzeroni tommaso

16.mazzola fulvio

17.gaudiello valentino

18.liperoti gaetano

19.quattrocchi simone

A.D.Vieusseux Calcio

Vs


PostHeaderIcon news campionato

20.01.17 -16:45

Finisce in parità il recupero tra San Quirico e San Frediano, 1-1 il risultato del derby tra le prime due della classe giocato ieri sera alle Due Strade, Al vantaggio iniziale del San Quirico, ha risposto il San Frediano ad inizio ripresa.

La gara, alla quale abbiamo assistito da “spettatori interessati” non e’ stata particolarmente spettacolare, come spesso accade negli incontri importanti di vertice, il San Quirico ha mostrato una buona compatezza di squadra, ha contenuto il San Frediano per 3/4 di gara, rischiando qualcosa dopo il pareggio, ma e’ uscito alla grande nel finale ed e’ apparso fisicamente piu’ in forma degli avversari. Risultato comunque giusto che attesta il San Quirico a 32 punti ed il San Frediano a 30, con il Vieusseux , prossimo avversario martedì 24 sempre alle Due Strade, terzo, ma staccato a 24 punti.

Si preannuncia, quindi, una gara molto impegnativa, ma non impossibile, le convocazioni saranno pubblicate Lunedì mattina, dopo aver verificato le condizioni e la disponibilit di tutti gli “incerti” del periodo.

A.D.Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon BUON PARI 1-1 CON IL SAN NICCOLO’ IN PIENA EMERGENZA

17.01.17 – 9:30

Vieusseux – San Niccolo’ 1-1 (1-1)

Rete: 10′ Liperoti

Arbitro: voto 6- nessuna contestazione da parte delle due squadre, eccessiva l’ammonizione a Gaudiello nel finale.

Vieusseux:

Caputo 6, Ranieri 6, Piccini 6, Gaudiello 6,5, De Santis 6,5, Fioretti 6,5, Galletti 6+ (60′ Volpi 6), Gadducci 6,5 (60′ Lazzeroni 6), Liperoti 6,5, Benvenuti 6+, Mazzola 6,5; a disp.: Gabbrielli, Matteucci, Portomeo, Carisio; all: Benedetti

Tattica e cronaca

Non facili i giorni che hanno preceduto questa impegnativa gara, contro una squadra forte  ed in salute, capace solo una settimana fa di rifilare un poker di reti al Querceto; alle ormai croniche assenze di Dafichi e Trimboli, si sono aggiunte le squalifiche della coppia di centrali Righi e Baroni, il mancato recupero di Suriano ed Angioloni, l’infortunio di Baggiani e, per ultimo, anche il forfeit di Quattrocchi, fermato dall’influenza; se poi consideriamo che Beneduce si e’ reso disponibile per la panchina, ma solo quasi per onor di firma ed anche Mazzola non era al meglio, le premesse non erano certo delle migliori.

Benedetti opera scelte difficili ed anche “dolorose da un punto di vista umano” nel settore difensivo, dove valuta la coppia Fioretti/De Santis la piu’ idonea per contrastare gli avversari forti fisicamente e  molto veloci, mentre schiera un centrocampo a tre per dare densità in mezzo al campo e due esterni alti (Gaudiello e Galletti) in supporto di Liperoti. Formazione piuttosto coraggiosa con il proposito di partire forte e sorprendere gli avversari.

L’inizio e’ subito scoppiettante, nei primi minuti 5 corner, tre per gli ospiti e due per il Vieusseux, stanno a dimostrare che le due squadre vogliono giocare per vincere senza molti tatticismi, Nel p.t. il Vieusseux gioca  a favore di vento, una forte tramontana, mista a nevischio, che spira da Fiesole e condiziona non poco i giocatori in campo.

Il Vieusseux sfrutta la situazione e pressa gli avversari piuttosto alto, tanto che, proprio su di una palla recuperata da Gaudiello, Gadducci serve un perfetto assist a Liperoti che mette dentro da pochi passi, rompendo cosi’ un digiuno che durava dalla gara con il Querceto, oltre due mesi fa.

Il vantaggio da’ fiducia ai padroni di casa che per circa 15/20 minuti controllano bene la gara, affidandosi, però, troppo ai lanci in profondità, che, spinti dal vento, diventano spesso non controllabili.  Dopo che Galletti spara alle stelle un calcio di punizione dalla distanza, il San Niccolo’ prende le redini del gioco, facilitato anche dallo schiacciamento della linea mediana del Vieusseux che allenta la pressione sui portatori di palla, si crea di fatto, una specie di zona franca dove il San Niccolo’ inizia le azioni con ottime trame di gioco con èpalla a terra e mette in mostra ottime doti di tecnica individuale e di dinamismo, Gutierrez e Cardona si muovono e si inseriscono ripetutamente e la difesa del Vieusseux e’ messa a dura prova, ma regge sino al 30′, quando  lo stesso Gurierrez Garden prova il tiro dalla distanza e trova una parabola a scendere che scavalca Caputo, leggermente avanzato, battendolo per il pari. Il tempo per il san Niccolo’ di fallire una buona occasione sottoporta e Benedetti corre ai ripari, modificando l’assetto iniziale, non piu’ sostenibile, in un piu’ pragmatico 4.4.1.1 per togliere spazi agli avversari. (Gadducci viene dirottato sulla fascia con Gaudiello ad agire dietro Liperoti; ed e’ proprio Gaudiello ad avere la palla buona su tocco di galletti, ma il suo tiro da posizione invitante finisce alto.

Qualche preoccupazione nell’intervallo, anche perche’ il vento aumenta la propria intensità e si presume una forte spinta del san Niccolo’.

Il Vieusseux rientra bene in campo e Galletti, nel giro di 5 minuti impegna per due volte il portiere avversario, prima centrandolo con un potente tiro dal limite e poi cercando un rasoterra infido che lo stesso Medina Orellana mette in angolo con qualche apprensione.

L’inerzia del gioco, comunque, e’ prevalentemente a favore del San Niccolo’ che appare molto reattivo sulle seconde palle, spinge, ma non trova quasi mai la penetrazione in area anche per l’ottima opposizione dei difensori di casa, che giustifica le scelte iniziali di cui sopra.

Il San Niccolo’ deve così affidarsi alle conclusioni dalla distanza, ma non inquadra mai la porta e Caputo si limita ad uscite tranquille nel “frigorifero” della sua area di porta.

Al 20′ entrano Volpi e Lazzeroni che rilevano i due esterni, che avevano corso molto, Gadducci e Galletti, per dare fisicità nel finale di gara, dove il San Niccolo’ prova a spingere con le residue forze per arrivare alla vittoria, che sfiora con un bolide dai 25 metri che, spinto dal vento, va a colpire la traversa, con Caputo che, in questo caso, pareva comunque sulla traiettoria. Negli ultimi minuti Va dentro anche Beneduce per  incrementare la fase difensiva e la gara si conclude senza altre emozioni e con un pareggio che va accolto con soddisfazione, con la squadra che ha saputo soffrire e lottare nonostante le molte difficoltà, mostrando carattere e buona tenuta.

Il San Niccolo’ ha confermato tutto quanto di buono si pensava di questa squadra, giocatori bravi tecnicamente e forti fisicamente, che , in alcune fasi di gioco, appaiono incontenibili e per questo, il punto di ieri assume ancora maggiore valore.

Nel prossimo turno ci vorrà, però, qualcosa di piu’, per affrontare la capolista San Quirico, che pareggiando ieri sera (2-2) a Querceto e’ entrata nel mirino dei campioni uscenti del San Frediano, i quali, nel recupero di giovedì al Buozzi, hanno l’occasione di superarli in caso di vittoria.

A fine gara Benvenuti ha comunicato la notizia del suo imminente trasferimento a Roma per un importante opportunità professionale post laurea. Una grave perdita per il Vieusseux (già orfano in quella zona di campo di Trimboli), ma ad Andrea, bravissimo ragazzo oltre che ottimo giocatore, un grosso in bocca al lupo da tutto il Vieusseux per la sua futura carriera da avvocato.

Giovedì allenamento molto importante da non mancare.

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon convocazione

13.01.17 – 16:00

Convocazione gara Vs/ San Niccolo’ di Lunedì 16 gennaio

Ritrovo: ore 20,30 campo Cerreti

Lista convocati:

1.luca caputo

2.alessio de santis

3.lorenzo fioretti

4.stefano matteucci

5.claudio piccini

6.daniele portomeo

7.andrea ranieri

8.leonardo volpi

9.ciro beneduce

10.andrea benvenuti

11.simone gabbrielli

12.dimitri gadducci

13.giovanni galletti

14.valentino gaudiello

15.tommaso lazzeroni

16.fulvio mazzola

17.andrea carisio

18.gaetano liperoti

19.simone quattrocchi

n.b. la lista puo’ subire variazioni anche nella giornata di lunedì sia a causa di variazioni nelle squalifiche, sia per motivi di salute

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon VITTORIA PIU’ LARGA DI QUANTO DICA L’1-0 CON IL B.G.

10.01.17 – 10:00

Bomber Group – Vieusseux 0-1 (0-1)

Rete: Righi al 7′

Arbitro: 6 forse troppo severe 3 ammonizioni per ilo Vieusseux

Vieusseux

Baggiani 7 (non tanto per la prestazione, comunque sufficiente, ma sopratutto per la disponibilità a giocare in porta), Ranieri 6+, Piccini 6+, Gaudiello 6,5, Righi 6,5, Baroni 6+, Galletti 6,5 (59′ Lazzeroni 6), Gadducci 6+ (55′ Carisio 6), Liperoti 6+, Benvenuti 6,5, Quattrocchi 6,5; a disp.: Matteucci, Fioretti, Gabbrielli, De Santis; all. Benedetti

Tattica e cronaca

Le premesse di questa gara, la prima dopo la sosta, non erano certo delle migliori, solo 6 giorni fa un’amichevole tipo tsunami giocata male e persa peggio, tutti i portieri effettivi e quello “potenziale di emergenza” persi nel giro delle 48 ore precedenti per i motivi piu’ disparati (neve, lavoro, salute…), Trimboli costretto ad un lungo stop per i postumi dell’infortunio alla caviglia rimediato ai regionali ormai due mesi fa e Suriano anche lui infortunato, l’influenza che ha falcidiato la rosa escludendo di fatto Beneduce, Angioloni e Volpi, mentre Mazzola ancora fuori Firenze.

Nonostante le difficoltà oggettive va in campo una squadra comunque competitiva con il “coraggioso” Baggia volontario (ma non troppo) aspirante portiere ed una squadra disposta con il modulo “sicurezza”, ovvero il 4-4-1-1 che non tradisce mai quando serve.

L’approccio alla gara e’ subito positivo, il Vieusseux prende in mano il gioco e lo terrà almeno per 70 degli 83 minuti giocati e trova il vantaggio quasi subito, al 7′, con il perfetto inserimento di testa di Righi su corner ben battuto teso da Galletti.

Il Vieusseux gioca con scioltezza e fa partecipare alle trame ariose e ben orchestrate, quasi tutti i componenti della squadra, variando spesso  i temi di gioco, ora sfruttando le fesce, ora verticalizzando su Quatrocchi in prima battuta e su Liperoti  (alla presenza n. 450) in profondità. Unica pecca di un primo tempo decisamente buono, il fatto di non riuscire a concretizzare la gran mole di lavoro e le occasioni create, almeno 5 o 6 che potevano chiudere la gara con largo anticipo.

Arrivano al tiro in diversi, ma nessuno centra la porta con quella cattiveria necessaria per far gol e la gara rimane (almeno per il punteggio) inspiegabilmente in equilibrio vista l ‘aaltissima percentuale di possesso palla del Vieusseux, che non offre agli avversari nessuna sbavatura difensiva se non in un’occasione, nella quale righi e ‘ costretto al fallo da ammonizione, che gli costerà la squalifica nel prossimo turno.

Ovviamente chi conosce il calcio sa benissimo che gestire tutta una gara con un solo gol di scarto spesso e’ rischioso al di la’ della supremazia territoriale, in quanto basta un niente per rovinare tutto.

Il secondo tempo, nel quale il campo, che già non e’ in condizioni accettabili in quanto praticamente il manto sintetico non esiste piu’, si ghiaccia a causa della temperatura polare (-4) e le squadre paiono giocare quasi sul cemento  .

Il Bomber pare piu’ aggressivo, rispetto al primo tempo, dove ha praticamente atteso  gli avversari nella propria metà campo, ma non riesce  a costruire azioni degne di nota. al 15′ Gadducci (recuparato all’ultimo anche lui reduce da febbre), lascia il posto a Carisio che ha caratteristiche diverse ed e’ meno incontrista, con benvenuti costretto agli straordinari in mezzo al campo.

Per quasi mezzora la musica rimane la stessa con il Vieusseux che circonda spesso l’area fortino del Bomber senza riuscire a trovare mai il varco giusto ed anche in questo caso omettiamo la cronaca delle numerose azioni create. e non concretizzate.

Un po’ di sofferenza (teorica) nel finale di gara con il Vieusseux logicamente un po’ stanco ed il Bomber che cerca di mettere in area qualche pallone, sopratutto da palla inattiva, alla ricerca di un clamoroso pari, ma la difesa fa buona guardia sino al termine e Baggiani si limita alla ordinaria amministrazione e conclude imbattuto questa sua prima (e speriamo ultima) esperienza da portiere.

Alla fine quel che conta sono i tre punti, pesanti, per la classifica ed importanti in quanto ottenuti in una situazione di obiettiva emergenza, ma meritatissimi al termine di una gara  ben giocata con attenzione e lucidità, pur senza particolari squilli realizzativi.

Uniche note stonate le ammonizioni della coppia Righi-Baroni, entrambi diffidati, che saranno costretti a saltare la gara con il San Niccolo’ di lunedì prossimo, ma per pensare alle alternative, c’e’ tempo.

Giovedì allenamento al Cerreti, necessaria massiccia presenza, sperando nel recupero degli assenti di giornata.

Intanto stasera big match al Buozzi tra San Frediano e San Quirico, al primo vero esame stagionale per difendere il solitario primato frutto di ben 10 vittorie consecutive, c’e’ molta curiosità da parte di tutti, anche perche’ lo stesso San Quirico dovrà poi affrontare in sequenza Querceto e Vieusseux e se uscirà indenne da questo trittico di gare la sua candidatura assumerà contorni veramente reali, altrimenti il campionato resterà apertissimo.

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon CONVOCAZIONE

08.01.17 : 17:00

Convocazione gara Vs/ Bomber Group di Lunedì 09/01/17

Ritrovo: ore 20,30 campo Affrico

Lista convocati:

1. baroni

2. fioretti

3. piccini

4. ranieri

5. righi

6. matteucci

7. angioloni

8. benvenuti

9. gadducci

10. galletti

11. mazzola

12. baggiani

13. lazzeroni

14. quattrocchi

15. gaudiello

16. liperoti

17. carisio

18. gabbrielli

19. mechini

20. beneduce

A.D. Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon DLF PRENDE A PALLATE UN VIEUSSEUX ANCORA IN FERIE

04.01.16 – 10:00

Vieusseux . DLF (3a cat. Figc)  0-8 (0-5)

Vieusseux 1° t.

Mechini, Lazzeroni, Piccini, Gadducci, Righi, Fioretti, Gaudiello, Benvenuti, Baggiani, Carisio, Gabbrielli

2° t.

Mechini, Baroni, Pontomeo, Metafonti, Righi, Matteucci, galletti, benvenuti, Liperoti, Quattrocchi, D’Angelo

Arbitro: Sig. Gianfandoni

Anche se le scusanti non mancano, a partire dal fatto che molti giocatori schierati ieri sera erano “fermi” da un mese, che molti di loro hanno partecipato ad 1/2 allenamenti nel periodo festivo, che sono state schierate due formazioni miste per permettere a tutti  di giocare almeno un tempo, che il Mister ha deciso di mantenere inalterato il modulo 4-3-3 dall’inizio alla fine nonostante le obiettive difficoltà della squadra contro un avversario molto piu’ in palla  nella condizione atletica, NON PUO? ESSERE GIUSTIFICATA UNA DISFATTA DI TALI PROPORZIONI neppure in una gara che era da considerarsi poco piu’ di un allenamento.

Il Campionato riprende tra pochi giorni ed occorre ritrovare alla svelta la mentalità e la condizione fisica che la squadra aveva messo in mostra nelle ultime gare prima della sosta. E’ stata persa un’occasione da molti per dimostrare il proprio valore e ritagliarsi uno spazio piu’ ampio tra i  presunti titolari, ma anche molti di questi hanno manifestato una condizione fisica precaria e  preoccupante.

La speranza e’ che la serata di ieri  sia da monito per tutti e decreti la fine dei bagordi natalizi e post. Giovedi’ allenamento al Cerreti alle 21,00, assolutamente obbligatorio non mancare.

A.D.Vieusseux Calcio