Archivio di ottobre 2017

PostHeaderIcon news mercato

05.10.17 – 11:00

Dopo il vittorioso esordio nei regionali Vs Piano di Coreglia, la prossima settimana partirà il campionato di A1 che ci vedrà impegnati  Venerdì 13 ottobre alle 21.15 sul campo della Guardiana a Lastra a Signa Vs/ San Miniato ed il Lunedì 16 in casa al cerreti Vs Biscioni.

Quindi ancora due allenamenti prima  di iniziare, il primo stasera come di consueto al  Cereti , pronti alle 21,15, il secondo da definire la prossima settimana ( se verrà trovato uno spazio tra lunedì e martedì bene , altrimenti sarà fatta una leggera rifinitura il giovedì).

Nel frattempo la rosa della squadra e’  ancora in via di definizione. Ci sono vari contatti per portare nel gruppo un altro portiere, dati i molti problemi di Caputo, ma ancora niente di definito; dovrebbero rientrare a breve sia Fioretti che Suriano, mentre si resta in attesa dell’esito della RM al ginocchio di Breschi e, per finire, in entrata, potrebbe essere piazzato un colpo a sorpresa, del quale e’ ancora prematuro parlare.

Rispedito al mittente, invece, Davide Vitale, il quale ha manifestato la sua volonta’ di tornare agli Amatori Lanciotto, dopo questa breve parentesi al  Vieusseux, nella quale faticava a trovare spazio almeno in questa fase iniziale e dove , probabilmente, non si sentiva particolarmente considerato dal Mister, ma forse bastava avere un po’ di pazienza. Peccato, perche’ si trattava sicuramente di un buon giocatore, al quale auguriamo le migliori fortune nel campionato di A2 , avendogli immediatamente concesso, la società, il nulla osta al trasferimento

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon PREZIOSA VITTORIA PER 1-0 CON IL PIANO DI COREGLIA NELL’ANDATA DEI REGIONALI, ma…

03.10.17 – 12:10

Campionato Regionale – andata Quarti di finale

Vieusseux – Piano di Coreglia (LU) 1-0 (0-0)

Rete: Liperoti al 50′

Vieusseux

Caputo sv (41′ Beneduce 7), Ranieri 6, Piccini 6, Beneduce 7 (41′ Fedi 6+), Dafichi 7, Baroni 6,5, Galletti 6 + (33′ Gadducci 6,5), Trimboli 6,5, Liperoti 6,5, Quattrocchi 6+, Barberi 6+ (75′ Biancalana SV); all: Benedetti, a disp: Baggiani, Gabbrielli, Matteucci, Carisio, Vitale, Portomeo, Vannoni.

Atrbitro: Sig. Sgaragli di Firenze, CL Gianfaldoni, Cencetti , voto 5. Dispiace assegnare l’insufficienza all’esperto  D.G., non tanto per una direzione nel complesso  piuttosto “garantista” per gli ospiti (nella speranza che i colleghi di Lucca ci  riservino lo stesso trattamento al ritorno), quanto per l’episodio della mancata concessione del rigore su Barberi a 5 dal termine, apparso francamente netto. Delle due l’una: o il D.G. e’ stato un fenomeno  a veder giusto nel giudicare simulazione la caduta di Barberi a due passi dalla porta mentre stava calciando a botta sicura, oppure  e’ stato l’unico tra tutti i presenti al campo a non ritenere da rigore il fatto. Viene da chiedersi che interesse aveva il giocatore del Viueusseux a buttarsi mentre stava realizzando il gol del 2-0… Magari un consulto (stile VAR) con il CL Gianfaldoni sarebbe stato auspicabile, ricordando anche quanto accaduto l’anno scorso nella gara con i Gatti randagi, quando la terna di Pisa, dopo lungo conciliabolo, decise di  tornare indietro sulla decisione del D.G.  togliendo un rigore  assegnato al Vieusseux) Speriamo che l’episodio non risulti decisivo ai fini della qualificazione, peccato, perche’ per il resto era filato tutto liscio anche nella gestione delle ammonizioni e della gara in generale.

In ogni caso , non vuole essere la volontà di chi scrive, quella di circoscrivere l’andamento della gara ad un episodio, se pur importante, dato che la gara stessa e’ stata vibrante e combattuta sul filo dell’equilibrio dall’inizio alla fine come vedremo nel seguito del commento.

Benedetti decide di portare tutti i giocatori pemessi dal regolamento 11 in campo e 10 in panchina, permessi dal regolamento e schiera una formazione ampiamente collaudata, in partenza il modulo e’ il solito 4-4-1-1 che in alcune fasi assomiglia ad un  4-2-3-1. Ma, come già evidenziatosi nelle amichevoli disputate in precedenza, la squadra  mostra  di non riuscire a trovare quegli equilibri che ne hanno fatte le fortune nel finale della scorsa stagione. Le distanze in campo non sono quelle giuste, il gioco non scorre, troppo spesso ci si affida a lanci in verticale senza mai provare gli appoggi sui centrocampisti con la logoca conseguenza di allungare la squadra senza  imporre il giusto ritmo alla gara.

Per lo piu’ gli avversari, da subito piuttosto brillanti, schierano un 3-4-3 che permette loro di avere  una certa superiorità numerica a centrocampo e diversi uomini tra le linee che danno molto fastidio al Vieusseux. Il tutto, però, senza creare particolari pericoli per la porta di Caputo, il quale, peraltro, già dai primissimi minuti accusa un fastidioso mal di schiena che ne limita i movimenti e che va a peggiorare con il passare del tempo.

Del p.t. si ricorda solo una punizione degli ospiti che scheggia la traversa e un paio di calci piazzati del Vieusseux che finiscono a lato, poi niente altro da segnalare se non la già citata difficoltà a fare gioco.

Già prima dell’intervallo, nel Mister matura la decisione di cambiare modulo, l’idea sarebbe quella di effettuare  solo qualche sposta,mento in campo, ma Caputo non ce la fa a rientrare ed allora in porta deve andare Ciro. A questo punto entra Jack, il quale va a comporre  un centrocampo a tre con Trimboli e  l’arretrato Quattrocchi, con il tridente di attacco composto da gaetano terminale offensivo supportato da Franz e Giova.

La squadra non ci mette molto ad assestarsi e trova giovamento con il nuovo modulo 4-3-3, pur continuiando a soffrire la brillantezza degli avversari, i quali corrono molto e non concedono spazi, anche se non appaiono impenetrabili in difesa. Al 10′ l’episodio che decide la gara; il Vieusseux conquista una punizione sul vertice sinistro dell’area avversaria, Galletti batte con violenza, il portere respinge centralmente e gaetano di testa azzecca il tap in vincente.

La reazione degli ospiti non si fa attendere ed il Mister decide di coprirsi un po’ inserendo Gadducci al posto di galletti, riportando quattrocchi in un ruolo a lui piu’ congeniale. Positivo , comunque, l’impatto nin una gara così difficile sia di Fedi che di Gadducci.

Il Piano spinge ed impegna Beneduce in una sicura parata su punizione dalla distanza, poi, alla metà del tempo l’attaccante ospite si trova una grande palla gol su involontario assist del D.G., ma Ciro e’ bravissimo a respingere con i piedi la conclusione da appena dentro l’area.

Il Vieusseux non sta certo a guardare e ora pare molto piu’ equilibrato, riuscendo a creare azioni sulle fasce da dove arrivano pericolosi traversoni, su uno dei quali quatrocchi mette fuori a porta spalancata la piu’ ghiotta delle palle gol, facendo temere per il famoso detto “gol sbagliato, gol subito”, ma, per fortuna non sarà così per questa volta.

Nonostante una discreta pressione e diversi corner, con Dafichi e Baroni , ben coadiuvati da Ranieri e Piccini, insuperabili  sui palloni alti, non vi saranno altri pericoli per il Vieusseux, il tutto prima dell’episodio della mancata concessione del penalty su Franz (incredibilmente ammonito per simulazione), già ampiamente descritto in precedenza.

Lo stesso Franz lascia il posto per il finale di gara a Biancalana. e, dopo 4 minuti di recupero la gara si chiude con un risultato positivo, ma che non mette certo al sicuro il Vieusseux, che dovrà sudersi la qualificazione nel ritorno di metà novembre in Garfagnana,.

Si presume che , a quel momento, il Vieusseux potrà essere piu’ rodato, si pensi che quello di ieri era il primo impegno ufficiale della stagione, dopo solo 3 amichevoli disputate in preparazione, mentre gli avversari avevano già nelle gambe una gara di coppa e due giornate di campionato e questo un po’ si e’ notato sopratutto sull’aspetto della brillantezza.

Il portiere continua ad essere un grosso problema che si spera di superare prima o poi, senza niente togliere a caputo, che, quando c’e’ e sta bene rimane una garanzia. Dovrebbe essere anche prossimo l’auspicato rientro di righi, mentre si rimane in attesa dell’esito degli esami per Breschi.

Da segnalare la nuova prova positiva di Dafichi, tornato veramente a buoni livelli dopo un anno di stop forzato, ma sostanzialemnte tutti hanno lottato e meritato ampiamente la sufficienza, senza contare che in panchina ci sono comunque elementi di sicuro valore che avranno le loro occasioni.

Giovedì allenamento, stasera si conoscerà ufficialmente il calendario del Campionato che andrà ad iniziare la prossima settimana, ma per ora godiamoci questa vittoria che ci consente di  giocarsi per la terza volta consecutiva la qualificazione nel ritorno con fondate speranze, ma con la consapevolezza che sarà durissima e ci vorrà il miglior Vieusseux per riuscire nell’impresa.

A.D.Vieusseux Calcio