Archivio di novembre 2017

PostHeaderIcon nuovo partner per il Vieusseux

RISTORANTE MONTELLERI DA DONATO

Via dei Pini 1 – Lago di Montelleri  Vicchio (FI) Tel. 0558497607

“Specialità mugellane”

PostHeaderIcon VIEUSSEUX SCONFITTA CHE BRUCIA (1-2) A BAGNO A RIPOLI

28.11.17 – 10:00

Bagno a Ripoli – Vieusseux 2-1 /1-0)

Rete: 62′ Barberi

Arbitro: voto 6

Vieusseux

Beneduce 6 (60′ Metafonti R. 5,5), Fioretti 6 (74′ Carisio SV), Piccini 6,5 (78′ Matteucci SV), Gadducci 6, Dafichi 6, Baroni 6, Galletti 6+, Fedi 5,5 (60′ Beneduce), Lipeorti 5,5, Biancalana 6 870′ Vannini SV), Barberi 6,5; a disp.: Metefonti M., Baggiani, Antonini, Portomeo; all:: Benedetti

Commento

Il Vieusseux e’ in cerca di conferme dopo la bella prova con il San Frediano e va a fare visita alla neo promossa Bagno a Ripoli, che si sta comportando molto bene in questo avvio di Campionato.

Purtroppo nel giro di una settimana si materializza una falcidia di giocatori importanti: oltre al lungodegente Trimboli, ormai fuori dalla 2a  giornata e con tempi di recupero indecifrabili, a Mennini e Ranieri, sono assenti anche Righi, Quattrocchi, Armillei e Gabbrielli; dulcis in fondo la perdurante situazione grottesca di trovarsi senza portiere di ruolo con Costanzo al lavoro e Caputo malato. La “roulette russa” dei portieri che ormai precede ogni partita di questa stagione sta diventando un vero tallone di Achille che mina sul nascere le ambizioni della squadra.

A difendere i pali va quindi Beneduce, il piu’ adatto a farlo, ma così facendo lascia un vuoto in mezzo al campo, già depauperato di molti elementi; il modulo ‘ un 4-4-1-1 piuttosto offensivo sulla carta, con l’esordio da titolare di Fioretti come terzino destro, Barberi e Galletti sulle fasce, Biancalana dietro a Liperoti.

Serata freddissima a Bagno aRipoli con tenperatura vicino allo 0° e sintetico che inizia a ghiacciarsi. L’inizio della gara e’ piuttosto equilibrato, il Vieusseux prova a manovrare con un giro palla che perè e’ piuttosto lento e non trova sbocchi per lo scarso movimento senza palla degli elementi avanzati. Le giocate finiscono per essere prevedibili oppure si spengono in lanci senza costrutto; il Bagno a Ripoli gioca molto compatto dietro e si affida ai classici dai e vai per gli attaccanti che aggrediscono la profondità e sfidano spesso i difensori all’uno contro uno. E’ un film già visto numerose volte in questa stagione, molte squadre giocano in questo modo essendo dotate di attaccanti veloci che sanno inserirsi, caratteristica che invece manca nel Vieusseux che, al contrario si deve affidare a manovre aggiranti che necessiterebbero maggiore velocità negli scambi e nei movimenti. In mancanza di pressing in mezzo al campo e senza supporto delle mezze punte in fase di non possesso i rischi aumentano ed il Bagno a Ripoli sfiora il vantaggio in un paio di occasioni con Beneduce bravo a sventare il pericolo. Il Vieusseux non riesce a pungere e gli attaccanti non si liberano mai al tiro (con il recupero di tutti gli elementi probabili variazioni tattiche in questo settore in arrivo…); gli unici pericoli arrivano da due punizioni di galletti dalla distanza, una finisce fuori di poco, l’altra viene deviata in tuffo dal portiere. Quando il tenpo sta per fiinire, una veloce ripartenza del Bagnbo a Ripoli porta l’attaccante ad una azione di sfondamento che la coppia Baroni-Fioretti non riesce ad interrompere con u fallo preventivo , ed a battere Beneduce per l’1-0 con il quale termina il tenpo.

Si riparte con il Vieusseux da subito piu’ propositivo, c’e’ piu’ movimento e coraggio negli inserimenti, sopratutto degli esterni ed i risultati si vedono con una presenza costante nella metà campo del Bagno; il piu’ incisivo e’ Barberi che sfonda spesso sulla destra e, proprio in una azione del genere colpisce un clamoroso palo a portiere battuto; il Vieusseux insiste senza soluzione di continuità alla ricerca del gol, Galletti ci prova dalla distanza, ma il suo tito va alto di poco, poi un paio di cross a centro area non trovano attaccanti pronti alla deviazione vincente , mentre il Bagno a Ripoli si limita a difendere e praticamente non riparte mai. Per dare ancora piu’ vigore a centrocampo, Benedetti, opera il cambio del “portiere”, avanzando Beneduce in mezzo al campo al posto di Fdi, mentre tra i pali va Roberto Metafonti.

La pressione del Vieusseux aumenta ancora e finalmente arriva il gol con Barberi che infila la palla tra palo e portiere dopo un ennesimo inserimento sulla destra. Il Vieusseux ora crede alla vittoria, entra Vannini al posto di Biancalana, ma, a pochi minuti dal termine, il Bagno conquista un corner un una delle sue rare uscite del s.t., sulla battuta del quale arriva un colpo di testa  lento, ma a pallonetto che Metafonti vorrebbe smanacciare in angolo, la palla colpisce la traversa e viene ribattuta in gol da un giocatore di casa per il nuovo vantaggio. Reazione del Vieusseux che cerca  ancora di recuperare e quasi ci riesce con un gran tiro ancora di galletti che il portiere devia bravamente sulla destra con vannini che non arriva al tap in vincente. Finisce così con una sconfitta tutto sommato immeritata, ma figlia di un brutto primo tempo e del solito gollonzo subito che ormai sta diventando un abitue’ delle gare del Vieusseux in questa stagione.

Alla fine rabbia e nervosismo, giustificabili in quanto tutti ci sentono moltissimo, ma , proprio in questi momenti difficili i nervi vanno tenuti saldi per operare le scelte con la necessaria lucidità e correggere le cose che non vanno.

Prima di tutto va risolto il problema portiere; il paradosso e’ che il Vieusseux ne ha in rosa due, entrambi validissimi, ma entrambi con disponibilità limitata, tanto che dall’inizio di stagione spesso di sono alternati in porta giocatori di movimento, ma questo e’ un ruolo fondamentale per una squadra di calcio. Quindi obiettivo primario tesserare un portiere che possa  assicurare la presenza costante in modo che tutte le gare siano coperte in un modo o nell’altro.

Secondo: recuperare  uomini sopratutto in mezzo al campo, i contemporanei infortuni di Mennini, Armillei e Trimboli e lo spostamento di Benduce in porta hanno decimato il reparto con i soli Gadducci e Fedi a reggere la baracca, anche perche’ Carisio non e’ centrocampista di ruolo.

Terzo: trovare soluzioni diverse in fase offensiva per essere piu’ imprevedibili ed incisivi  come la squadra ha dimostrato in tempi non lontani di saper fare molto bene.

Quarto: guai a farsi prendere dall’ansia per una classifica che inizia a traballare. Ricompattare la truppa, giocare con serenità, ma con la massima determinazione mostrata con il San Frediano.

Ognuno faccia la sua parte nell’interesse della squadra, lasciando da parte individualismi ed evitando polemiche e sapremo ripartire come sempre abbiamo fatto nei momenti difficili.

Giovedì allenamento al Cerreti, lunedì prossimo arriva il San Felice

Avanti Vieusseux!

PostHeaderIcon convocazione

24.11.17 – 15:40

Convocazione gara Vs/ Bagno a Ripoli di Lunedì 27 novembre

Ritrovo: ore 20,30 campo Bagno a Ripoli

Lista convocati:

1.baroni leonardo

2.dafichi tommaso

3.fioretti lorenzo

4.piccini claudio

5.portomeo daniele

6.beneduce ciro

7.fedi giacomo

8.gabbrielli simone

9.gadducci dimitri

10.galletti giovanni maria

11.metafonti maurizio

12.antonini silvi paolo

13.baggiani leonardo

14.biancalana jonathan

15.barberi francesco

16.carisio andrea

17.liperoti gaetano

18.matteucci stefano

19.un portiere (ancora da definire)

A.D.Vieusseux Calcio

CENA DI NATALE FISSATA:

GIOVEDI’ 21 DICEMBRE

OSTERIA DEL MILIONE

Via di Giogoli



PostHeaderIcon un vieusseux tutto cuore E GRINTA blocca il san frediano 2-2

21.11.17 – 13:00

Vieusseux – San Frediano 2-2 (1-0)

Reti: 19′ Biancalana, 47′ Ghezzal, 51′ Garden Gutierrez, 60′ Galletti

Arbitro: Sig. Fornoni 6,5 tiene in pugno con decisione una gara tiratissima, ma tutto sommato giocata sui binari della correttezza sportiva.

Vieusseux

Costanzo 8, Baroni 6+, Piccini 6+ (70′ Fioretti 6), Fedi 6 (54′ Galletti 7), Righi 7, Dafichi 6,5, Biancalana 6,5 ( 44′ Quatrocchi 6+), Beneduce 6,5, Liperoti 7, Armillei 6,5, Barberi 6,5 (65′ Carisio 6); a disp: Matteucci, Baggiani, Vannini, Gabbrielli; all: Benedetti

San Frediano

Anselmo. Nuti, Grillo, Nleb, Bartolini, Garcea, Marzocchi, Mochi c., Ghezzal, Garden Gutierrez,  Mochi M., a disp: Lucchesi, Valleri, Cozzani, Lopez Mora, Materessi; all. Camiciottoli

Commento

Ci si domanda sempre se, in un momento di difficoltà, per una squadra di calcio sia meglio incontrare una squadra “normale” oppure un grande avversario. Chiaramente la risposta  deriva dalle qualita’ non solo tecnico .atletiche, ma anche caratteriali di un gruppo compatto, quindi la sfida contro la truppa di Neri Camiciottoili era l’occasione migliore per riscattare sia la sfortunata eliminazione ai rigori nei regionali, sia la brutta sconfitta con il Fiorenza di venerdì scorso.

In ogni giocatore c’era lo spirito di rivalsa e la gara e’ stata preparata dal Mister facendo leva proprio su questo aspetto. La richiesta e’ stata esplicita: al di la’ del risultato ogni giocatore doveva metaforicamente “morire” sul campo lottando su ogni pallone, pressando senza tregua i forti avversari con il massimo rispetto per loro, ma senza alcuna paura.

Non c’era altro modo per affrontare una squadra che da due anni (assieme al Querceto) e’ simile ad uno schiacciasassi e che lascia solo le briciole agli avversari e che, oltretutto si e’ ulteriormente rafforzata con alcuni ragazzi di colore  dello sciolto San Niccolo’ del quale si conosce benissimo il valore. Per i nostri avversari cambio anche alla guida tecnica con Neri Camiciottoli che ha rilevato il dimissionario Pollini, avversario di tante battaglie e che salutiamo caldamente.

Detto questo, la disposizione tattica e’ un 4-4-1-1 con fedi e Beneduce davanti alla linea di 4 difensori, Biancalana e Barberi sulle fasce e Armillei quale anello di raccordo con l’unica punta Liperoti; in porta va “thor” Costanzo che risulterà decisivo per il risultato.

Si parte subito forte, il pressing del Vieusseux pare funzionare e limita lo sviluppo del gioco ospite costringendo gli avversari a lanciare spesso in profondità per i rapidissimi attaccanti che però, anticipando spesso lo scatto, finiscono regolarmente in off side con la linea difensiva che sale bene sul pressing dei centrocampisti.

In un paio di occasioni lo sgusciante Graden Gutierrez e compagni riescono a bucare la difesa, ma Costanzo sbarra loro la strada e respinge le conclusioni ravvicinate; il Vieusseux non rinuncia a ripartire e lo fa anche piuttosto bene, senza sprecare il pallone ed arriva ad impensierire la retroguardia avversaria pur senza arrivare alla conclusione almeno per i primi 15 minuti. L’equilibrio e’ rotto al 19′, quando su rapida ripartenza, viene lanciato sulla sinistra Liperoti che sventaglia dall’altra parte, dove Armillei controlla e mette al centro un bel pallone sul quale piomba Biancalana, all’altezza del primo palo e mette dentro il suo primo gol con la maglia del Vieusseux. Pregevole tutta la manovra che ha poretato al gol con 4 passaggi in rapida successione.

Il San Frediano prova a recuperare, ma in questa fase non riesce a trovare varchi per colpire se non in una clamorosa occasione (peraltro creata da un errore in disimpegno del Vieusseux) con l’attaccante che da centro area colpisce violentemente la traversa. Per il resto Costanzo si limita ad uscite molto decise, ma non particolarmente impegnative. Prima della fine del tempo da registrare una punizione tagliata in area del San Frediano che attraversa tutta l’area piccola senza trovare deviazioni ed un bel colpo di testa del San Frediano su corner che finisce a lato.

Nell’intervallo ci si concentra sul presumibile assalto ospite ad inizio ripresa e le raccomandazioni in tal senso si sprecano.

Nonostante le attenzioni, l’inizio della ripresa vede un San frediano  scatenato in avanti, molto piu’ convinto e penetrante e, nel giro di 5′, Costanzo e’ superlativo ad opporsi per ben tre volte alle conclusioni ravvicinate degli ospiti. Quando la burrasca sembra passata arriva l’uno.due micidiale dei ragazzi di oltrarno: prima una bellissima azione a tutto campo, culminata con una sovraposizione sulla destra porta al cross ed alla deviazione vincente, poi. dopo solo 3 minuti la £solita£ distrazione su rimessa laterale che libera al centro dell’area l’attaccante, il cui colpo di testa prende il palo, sbatte sfortunatamente sul corpo di costanzo e termina in gol. Il San Frediano pare in completo controllo della gara, anche da un punto di vista psicologico, sappiamo bene il trasporto agonistico che li fa volare quando trovano la via del gol, oltretutto Biancalana e’ costretto ad uscire per una botta alla testa che gli provoca dei giramenti,  e la scelta ricade su Quattrocchi, anche lui non al meglio per un fastidio.o al ginocchio. Armillei viene dirottato in fascia ed il modulo assolutamente mantenuto. In questa fase il merito del Vieusseux e’ quello di no mollare e di continuare a giocare come se la gara fosse ancora sullo 0-0. scoprirsi troppo sarebbe deleterio. Poco prima di metà ripresa, Benedetti gioca la carta Galletti, esce Barberi, leggermente claudicante,  e la squadra assume un assetto piu’ offensivo , anche se lo stesso Galletti viene accompagnato in campo dall’ombra del Mister che lo sollecita continuamente a non fermarsi mai, come se fosse un elastico tra centrocampo ed attacco.

E sarà proprio Galletti a realizzare il gol del pareggio. Azione sulla sinistra con Quattrocchi che mette al centro un pallone rasoterra, dalla parte opposta si inserisce proprio il nuovo entrato che, dal limite dell’area, piazza un collo interno in diagonale di chirurgica precisione che bacia il palo alla destra di Anselmo e finisce in rete per l’esultanza del Vieusseux. Fa anche piacere che a realizzare il gol sia stato proprio colui che aveva sbagliato il rigore decisivo a Piano di Coreglia e come suol dirsi: “il calcio a volte toglie a volte da’”, l’importante e’ non abbattersi mai.

Nell’ultimo quarto d’ora di gara si assiste anche all’entrata di carisio (che va a posizionarsi sulla fascia sinistra) al posto di Fedi, con il conseguente arretramento di Armillei accanto a Beneduce, impegnato a tamponare tutto con le buone o con le cattive (sempre sportivamente parlando), mentre il San Frediano varia la sua impostazione tattica in un 4-2-3-1 iperoffensivo nel tentativo di riportarsi in vantaggio.

La pressione degli ospiti e’ costante come loro costume, ma, così facendo vengono lasciato spazi invitanti per le ripartenze del Vieusseux, che, però non vengono sfruttate a dovere per mancanza (ovvia visti gli sforzi profusi) di lucidida’ ed in un paio di occasioni lo stesso Carisio strozza troppo la conclusione da buona posizione mentre in altre due occasioni Liperoti non viene servito a dovere a centro area. Dall’altra parte sono molti i palloni che arrivano in area del Vieusseux con i difensori che giganteggiano respingendo sempre gli attacchi ospiti a volte martellanti. A pochi minuti dal termine altra traversa clamorosa colpita dal san Frediano, si vede che la fortuna stasera ha deciso così premiando la prova coraggiosa del Vieusseux.

Si arriva alla fine, dopo 4 minuti di recupero (infiniti) con la consapevolezza di aver dato tutto quello che era possibile nelle condizioni attuali contro una squadra tecnicamente ed atleticamente veramente forte e questo non puo’ andare altro che ad aumentare la soddisfazione per un risultato positivo ottenuto con cuore e grinta, come chiesto dal Mister nel pre partita. La squadra manca della giusta continuità per interpretare nello stessop modo anche le partite, sulla carta, piu’ abbordabili, probabilmente e’ un difetto insito nel Vieusseux, forse e’ un peccato di gioventù, ma la cosa va migliorata se si vuole raggiunegre una classifica di prestigio in un campionato che si sta dimostrando veramente cresciuto di livello.

Tutti bravi con cenni di merito per il portiere Costanzo, superlativo, per Righi, Galletti e Liperoti autori di una gara da 7. Nel San Frediano ottimi Garden Gutierrez (10) e Marzocchi (21) vero ispiratore delle manovre di gioco.

Giovedì allenamento al Cerreti e lunedì prossimo trasferta impegnativa (ma saranno tutte così sino alla fine…) a Bagno a Ripoli.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon convocazione

19.11.17 – 18:00

Convocazione gara Vs/ San Frediano di Lunedì 20/11

Ritrovo: ore 20,30 campo Cerreti

Lista convocati:

1.costanzo davide

2.baroni leonardo

3.piccini claudio

4.beneduce ciro

5.dafichi tommaso

6.righi marco

7.biancalana jonathan

8.fioretti lorenzo

9.galletti giovanni maria

10.arillei claudio

11.fedi giacomo

12.liperoti gaetano

13.barberi francesco

14.baggiani leonardo

15.gabbrielli simone

16.matteucci stefano

17.vannini andrea

18.quattrocchi simone

19.carisio andrea

A.D. Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon FIORENZA – VIEUSSEUX 3-1 MOMENTO MOLTO COMPLICATO…

19.11.17 – 18:00

FIORENZA 1989 – VIEUSSEUX 3-1 (2-0)

Rete: Barberi 55′

Arbitro: voto 6,5

Vieusseux:

Baggiani 5,5, Ranieri 5,5 (75′ Baroni 6), Piccini 5,5 (77′ Portomeo SV), Fedi 5,5 (60′ Fioretti 6), Dafichi 6 (77′ Matteucci SV), Righi 6, Biancalana 5,5, Gadducci 6, Liperoti 5,5, Quattrocchi 5,5 (41′ Barberi 6,5) , Armillei 5,5; a disp: Metafonti R., all: Benedetti

P.t. 4-3-1-2  s.t. 4-4-1-1

A.D.Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon CONVOCAZIONE

17.11.17 – 11:00

6a Giornata Campionato A1: Fiorenza 1989 – Vieusseux

Ritrovo:  venerd’ 17 / 11  ore 20,30 campo Cerreti

Lista convocati:

1,metafonti roberto

2.baroni leonardo

3.dafichi tommaso

4.fioretti lorenzo

5.matteucci stefano

6.piccini claudio

7.ranieri andrea

8.righi marco

9.armillei claudio

10.fedi giacomo

11.gadducci dimitri

12.barberi francesco

13.baggiani leonardo

14.biancalana  jonathan

15.liperoti gaetano

16.quattrocchi simone

17.carisio andrea

18.galletti giovanni

19.portomeo daniele

A.D. Vieusseux Calcio



PostHeaderIcon I CALCI DI RIGORE SPENGONO L’ARDORE DEL VIEUSSEUX A PIANO DI COREGLIA (4-6), ORA ARRIVA IL TEMPO DELLE SCELTE.

15.11.17 – 19:00

Regionali: gara di ritorno quarti di finale

Piano di Coreglia .  Vieusseux  1-0 (6-4 d.c.r.)

Reti: PdC 38′

Rigori: PdC 5/5

Vieusseux: Righi/gol, Trimboli/gol, Fedi/gol, Liperoti/gol, Galletti/parato

Vieusseux

Caputo 6, Baroni 6, Piccini 6 (83′ Matteucci sv), Beneduce 6 (60′ Barberi 5.5), Dafichi 6+, Righi 6, Galletti 5,5 , Gaddicci 6,5 (74′ Fedi SV), Liperoti 6-, Quattrocchi 6 (78′ Trimboli SV), Armillei 6-; a disp.: Fioretti, Ranieri, Portomeo, Baggiani, Biancalana, Metafonti R.; all.: Benedetti

Arbitro: Sig. Iacopini di Lucca 6,5

Commento:

Era la gara piu’ importante di questo inizio di stagione, valeva la qualificazione alle semifinali dei Regionali, c’era da difendere il prezioso 1-0 dell’andata e la trasferta era stata preparata nei minimi particolari: allenamenti mirati, muta nuova, Pullman nuovo di zecca,  pizzeria post gara prenotata e tanta fiducia nel gruppo.

Recuperato Caputo per difendere i pali al fotofinish, assenti i soli Carisio , Gabbrielli, Mennini e Vannini, mentre Trimboli si accomoda in panchina pronto ad entrare in caso di rigori e lo stesso fa Barberi non ancora al 100%, la scelta iniziale cade su un 3-5-2 sulla carta piuttosto equilibrato con Galletti e Piccini esterni, Armillei  3/4 con le due punte Quattrocchi e Liperoti a cercare di far male agli avversari.

Il meteo, dopo il maltempo dei giorni precedenti, decide di dare una tregua ed il freddo vento da Nord est spazza via le nuvole ed anche la temperatura non e’ particolarmente rigida; il terreno di gioco , all’apparenza erbato, e’ assai irregolare rendendo difficoltoso il gioco a terra e l’illuminazione e’ insufficiente, la curva e’ presidiata dai sostenitori del Coreglia che intonano cori ed accendono  molti bengala all’ingresso delle squadre in campo creando un bell’effetto scenico.

La gara inizia con le squadre schierate in modo speculare, ovvero con il 3-5-2 e gli effetti sono abbastanza evidenti: pochi spezi per sviluppare azioni, anche per il fondo del terreno, molto irregolare che penalizza le trame con palla a terra. Il Piano di Coreglia attua un pressing feroce ed, una volta riconquistata palla si affida sempre ad un “fai e Vai” per mettere in azione le punte mettendo a dura prova i nostri difensori, i quali se la cavano bene impedendo agli avversari di arrivare a contatto con Caputo ed anche al tiro, usando spesso anche la tattica del fuorigioco. Quindi per tutto il tempo si puo’ parlare solo di ipoptesi di occasioni, ma i portieri non si sporcano neppure i guanti. Verso la mezzora Armillei entra in area e si trova a contatto con il portiere avversario ma, invece di tirare, tenta una sterzata e l’occasione sfuma; quando pare si vada negli spogliatoi sullo 0-0, il d.g. decreta una punizione dalla 3&4 spostati sulla destra, batte il,n. 5 Venturelli che trova l’attaccante libero largo in area, torre al centro, altro tocco avversario, sino a che la palla viene messa dentro da pochi passi per il tripudio dei tifosi di casa, che incrementano i cori augurandosi una Firenze “in fiamme”, ma anche questo e’ spettacolo e fa parte del contesto della gara.

A questo punto Benedetti cambia modulo e si affida al 4-4-2 con l’arretramento di Piccini sulla sinistrae lo spostamento di Gadducci sulla fascia destra. La nuova disposizione tattica pare subito piu’ consona al tema della gara ed il Vieusseux prende campo e cerca , per quanto possibile, di costruire azioni manovrate limitando i lanci, che erano stati il life motive del p.t. Pur lievemente il Vieusseux prende il sopravvento e gli avversari si limitano ora ad azioni di rimessa, ma l’attenzione continua ad essere altissima da entrambe le squadre. Liperoti, in mancanza di rifornimenti, va a cercare palla arretrando, ma così facendo manca un punto di riferimento in avanti e sulle fasce Galletti prima e Barberi dopo non riescono ad incidere, mentre meglio va Gadducci che ha il merito di credere su un pallone destinato sul fondo e rimette al centro, dove Liperoti non arriva per il tap in vincente; poi un paio di contropiedi pericolosi del Coreglia con il Vieusseux sempre piu’ sbilanciato in avanti ed una punizione di galletti deviata in angolo dal portiere, per il resto molti scontri in tutte le zone del campo, tanto impegno, tanto cuore, ma la sensazione e’ quella che la qualificazione di deciderà ai rigori e, proprio in questa ottica, negli ultimi 6/7 minuti vanno dentro 3  specialisti quali Trimboli, Fedi e Matteucci.

Si arriva alla c.d. lotteria dei rigori, e’ banale usare sempre lo stesso termine, ma e’ pur sempre la verità, come l’esperienza insegna a tutti i livelli.

E, purtroppo dopo ben 9 rigori messi a segno (ed anche piuttosto bene) da entrambe le squadre, tocca a Galletti la responsabilità dell’ultimo tiro e , purtroppo l’ala del Vieusseux cambia le proprie abitudini e invece di calciare con potenza cerca di piazzare la palla che il portiere intuisce e respinge: e’ finita, nel modo piu’  crudele, ma fa parte del gioco e bisogna accettare il verdetto senza colpevolizzare nessuno.

A questo punto, pur nella difficoltà di dover assorbire il contraccolpo della eliminazione dai Regionali, dalle assenze, dalle squalifiche e dagli infortuni la squadra deve reagire immediatamente, visto che tra vernerdì e lunedì ci sono due gare di campionato. Siamo certi che il carattere del Vieusseux verrà fuori alla grande, come sempre in questi casi.

E’ anche arrivato il tempo di puntare su un modulo che dia sicurezza ai giocatori, magari insistendoci per dare continuità al gioco, pur essendo pronti a variare se necessario durante le gare, ma queste sono cose da discutere al campo e non in questa sede.

Per ultimo , ma non per importanza, Vieusseux Calcio, esprime la sua amarezza, per non dire peggio, per il rigetto del ricorso proposto per ottenere la riduzione della squalifica da 4 a 3 giornate del proprio tesserato Ciro Beneduce. Le argomentazioni contenute nel ricorso erano validissime, come il riferimento ad altri provvedimenti disciplinari simili, ma la commissione disciplinare, con dispositivo per noi anche contraddittorio, non le ha ritenute plausibili di accoglimento ed ha confermato la squalifica.

Ci preme far notare, per non passare  da stupidi, che la decisione e’ stata presa dopo 3 settimane dalla proposizione del ricorso e proprio alla vigilia della 4a giornata da scontare, rendendo praticamente impossibile un ulteriore appello, che forse non avremmo neppure fatto per non lasciare sul “piatto” altri 150 euro, ma ci sentiamo di contestare il modo di agire della Federazione e dei suoi Organi per i modi  ed i tempi adottati. e’ una questione di rispetto tra le parti e, noi che stiamo nell’Aics da 33 anni consecutivi, pensiamo, come del resto tutti gli altri, di meritarcelo.

Rimarremo vigili per il futuro onde verificare se lo stesso metro di intransigenza verrà tenuto in casistiche simili, verificando quanto accaduto in passato non parrebbe proprio.

Avremmo anche da dire altre cose su altri argomenti, ma non fa parte del nostro essere, fare del vittimismo, quindi da oggi staremo nel nostro , tutelando solo il nostro interesse sportivo, tempo della collaborazione “fattiva”  per quanto ci riguarda e’ finito.

A.D.Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon PREVISIONI PER DOMANI: FREDDO FUORI, MA IN CAMPO FARA’ “MOLTO CALDO” !

,12.11.17 -  17:00

Ci siamo ! Domani a Piano di Coreglia , ore 21,00, gara di ritorno dei Regionali.

Ci sarà da difendere a tutti i costi il prezioso 1-0 maturato nella gara di andata a Firenze. Le previsioni meteo  promettono  una giornata molto fredda con un forte vento da nord-est che probabilmente disturberà molto le trame di gioco. C’e’ da aspettarsi una battaglia e dovremo farci trovare pronti sin dall’inizio della gara  e per tutti gli 80 minuti piu’ recupero.

Recuperato Luca all’ultimo tuffo, saranno 21 i giocatori che, insieme ai 4 tecnici e dirigenti si metteranno in viaggio con il pullman verso la Garfagnana (ritrovo alle 17,30 in Piazza Artom – Zona mercato ortofrutticolo di Novoli). Dopo la gara e’ prevista la sosta presso la Pizzaria la Terrazza, nello stesso locale di 2 anni fa, sperando nello stesso epilogo positivo.

Avanti Vieusseux !


PostHeaderIcon CONVOCAZIONE REGIONALI

10.11.17 – 16:00

Convocazione gara di ritorno Regionali Vs/ Piano di Coreglia

Ritrovo: ore 17,30 Piazza Artom (zona Novoli) – massima puntualita’

partenza in pulman – costo del viaggio € 20,00 – ritorno previsto 01,30

Obbligatoria: tuta di rappresentanza

Lista convocati

1.Caputo Luca

2.Baroni Leonardo

3.Dafichi Tommaso

4.Fioretti Lorenzo

5.Matteucci Stefano

6.Piccini Claudio

7.Portomeo Daniele

8.Ranieri Andrea

9.Righi Marco

10.Armillei Claudio

11.Beneduce Ciro

12.Carisio Andrea

13-Fedi Giacomo

14.Gadducci Dimitri

15.Galletti Giovanni

16.Trimboli Domenico

17.Baggiani leonardo

18.Barberi Francesco

19.Biancalana Jonathan

20.Liperoti Gaetano

21.Quattrocchi Simone

All. Benedetti Mauro

Dir. Galletti Antonio

Dir. Rausse Stefano

Dir. Alocci Mauro

P.A. Metafonti Roberto

A.D. Vieusseux Calcio