PostHeaderIcon SI COMUNICA – VIEUSSEUX 2-1, QUALIFICAZIONE AD ALTO RISCHIO.

14.06.13 – 14:00

Si Comunica – Vieusseux 2-1 (2-0)

Reti: Matteucci aut. (SM), Lazar (SM), Suriano (V)

Vieusseux

Pagliai 6, Ranieri 5,5, Foresta 5.5, Matteucci 5 ( Metafonti 6+), De Santis 6-, Trimboli 5,5, Suriano 5,5, Zippitelli 5 (Maccioni SV), Liperoti 5,5, Rosales 6à (Zeroni SV), Palermo 5,5; a disp.: Metafonti R., Donato; all.: Benedetti

Il calcio ha delle leggi ben precise che non possono mei essere messe in discussione. Quando si affronta una gara, considerata decisiva per la qualificazione al turno successivo, ed, a pochi minuti dal fischio di inizio, nello spogliatoio siamo in 7 su 17, qualcuno non si presenta senza neppure avvertire e qualcun altro ha gestito male i giorni precednti alla gara giocando “inutiuli” calcetti, non si puo’ che partire con l’handicap. Prima della gara il Mister è stato facile profeta: “andiamo in campo già sul 2-0 per i nostri avversari che si stanno già riscaldando da mezzora” , aveva detto prima dell’inizio. E’ cos’ e’ stato.

Un primo tempo molle, senza idee, senza grinta ne’ concentrazione, con gli avversari padroni del campo e capaci di affondare ogni volta che lanciavano la palla in avanti per il bravo n. 10 Lazar, marcato a cinque metri dai difensori.

Unici sussulti un tiro di Rosales e un fuorigioco inesistente segnalato a Liperoti solo davanti al portiere, poi solo Si Comunica, che segna 2 gol e ne sfiora almeno altri 3.

Nell’intervallo cambio radicale di modulo, si passa dal classico 4-4-2- ad un piu’ spregiudicato 3-4-3 che da’ subito i suoi frutti, anche per una miglior interpretazione della gara dopo la strigliata nell’intervallo.

Gara capovolta con il Vieusseux a premere senza soluzione di continuità ed il Si Comunica rintanato nella sua metà campo.

Il gol che dimezza lo svantaggio è di Suriano al 15′, poi altre occasioni non sfruttate, ma almeno la reazione c’e’ stata, anche se in campo troppo nervossismo che tradisce una condizione assolutamente imperfetta di troppi giocatori “importanti”.

Va comunque fatto un plauso a Rosales e Metafonti M., non tanto perche’ abbiano fatto cose strabilianti, quanto perche’ si sono impegnati ed hanno corso e lottato al massimo della loro forza, per il resto solo insufficienze.

Sia ben chiaro che si perde e si vince da squadra e da squadra si deve cambiare registro, sia per onorare il Torneo al quale partecipiamo, sia, sopratutto, per la prossima stagione, che dovra’ essere affrontata con altra mentalità per rimanersi a questi livelli.

Prossimo appuntamento Giovedi’ 20 alle 21,45 con l’Atl. Impruineta. Imperativo vinvcere . Cominciate ad organizzarvi, chi sarà convocato e non si presenterà entro le 21,00 si accomoderà in panchina.

Play off finale

AC san Frediano – San Quirico 0-1

San Quirico accede alla fase finale dei Regionali insieme al Querceto

A proposito, onore alla squadra di Sesto che si è classificata al 2° posto assoluto al campionato Nazionale, battuta solo in Finale da Brescia, bravi veramente.

Play out

Palestra Good in salvo, San Felice  retrocede

Palestra Good – San Felice 1-1

in virtu’ del miglior piazzamento in campionato si salva la Palestra Good e condanna alla retrocessione in A2 il san Felice, dopo tanti anni di permannenza in A1

Alla squadra del Galluzzo, alla quale sia il Mister Benedetti che il Vice Stellini rimangono legati per i bellissimi trascorsi dal 2003 al 2005,

il Vieusseux augura un pronto ritorno  nella massima serie

A.D.Vieusseux Calcio

Lascia un Commento