PostHeaderIcon BEL VIEUSSEUX A QUERCETO, MA NON BASTA : 1-3

13.12.13 : 13:30

CDP Querceto – Vieusseux 3-1 (0-1)

” Liperoti porta in vantaggio il Vieusseux nel p.t., il Querceto pareggia su rigore con Li Puma. Il Vieusseux reagisce bene ,Galletti coglie una traversa e fallisce una clamorosa occasione, nel finale passano i padroni di casa”

Vieusseux

Capirossi  6,5, buona la prova del portiere, incolkpevole sui gol.

Ranieri 6 lotta, a volte contro due avversari, ma se la cava degnamente;

Stante 6 impiegato fuori ruolo, si adatta contro avversari forti, causa il rigore del pari;

Zippitelli 6+ corre e lotta sino a che gli regge il fiato, quando esce il  centrocampo ne risente;

Matteucci 6 non al meglio per mal di schiena, gioca una buona gara senza sbavature;

Pasquale 6+ anche lui ha qualche acciacco, ma guida la difesa in modo egregio;

Volpi 6+ sempre nel vivo della gara, contrasta e riparte, a volte manca un po’ di precisione;

Russo 6 all’esordio dall’inizio, fa intravedre buone qualità per oltre un tempo, poi cala ed esce;

Liperoti 7 ancora a segno il bomber con un gol dei suoi, cerca di andare su tutti i palloni anche da solo;

Maccioni 6,5 sfiora piu’ volte il gol, buone manovre a centrocampo ed assist vincente a Liperoti per il gol del vantaggio

Galletti 5,5 meglio rispetto alle ultime apparizioni, spiace dare l’insufficienza, ma quell’errore a porta vuota….

Ranieri G. 6 entra nel momento “caldo” della gara e non demerita;

Rosales 5 il mister gli da’ fiducia, ma cvallo pazzo, non azzecca la serata, perde l’uomo nell’occasione del 2° gol e pare un po’ svagato nel difendere il pallone;

Gabbrielli 6 poco piu’ di un quarto d’ora per il giovane esterno senza particolari errori;

Lazzeroni e Metafonti R. SV

Reti: Liperoti, Li Puma Rig.; Reale, Li Puma

Il Vieusseux si presenta, nel recupero con i campioni  in carica del Querceto, in formazione rimaneggiata, anche Trimboli è costretto a dare forfei, dopo aver provato nel riscaldamento. Benedetti non si scoraggia e fa esordire Russo a centrocampo, inserisce Stante a sinistra in difesa e non modifica l’assetto tattico delle precedenti gare.

L’inizio vede una fase di studio nella quale le squadre provano a sfondare senza trovare varchi nelle difese avversarie; il Querceto prova manovre avvolgenti, mentre il Vierusseux si affida a veloci e precise ripartenze , dopo il recupero palla  a centrocampo.

Verso la metà del tempo, Maccioni viene lanciato in area. sontuoso l’aggancio ed immediato il tiro di sinistro, che tocca il palo ed esce alla sinistra di Chessa, ampiamente battuto. Il Querceto  prende campo e pressa gli ospiti nella loro metà campo, arrivando spesso al cross, ma quasi mai al tiro. Al 22′ bella azione sulla destra, che mette in mostra tutta la bravura tecnica dei giocatori sestesi, conclusa con un preciso cross a centro area, dove l’attaccante trova il colpo di testa che prende la parte alta della traversa ed esce. Poi e’ Capirossi che salva in un paio di occasioni. Poco prima della mezzora, tocca a Maccioni lanciare Liuperoti in area, il bomber non ci pensa su e batte a rete insaccando inesorabilmente il gol del vantaggio per il Vieusseux. Il Querceto tenta subito di reagire, ma appare abbastanza nervoso, anche per il pressing efficace degli ospiti, ed il p.t. si conclude sullo 0-1.

Intervallo tranquillo, ma alcuni giocatori manifestano un po’ di stanchezza (Zippitelli e Russo) e Benedetti fa scaldare subito Ranieri G. e Rosales.

Si parte e dopo pochi minuti senza emozioni, Stante stende in area l’avversario piuttosto nettamente; il D.G. assegna il giusto penalty e Li Puma pareggia. Potrebbe essere il preludio alla resa, ma il Vieusseux, che sostituisce Russo con Ranieri G., riparte e gioca un quarto d’ora di ottimo livello, costruendo manovre ficcanti e spettacolari che portano pericoli nell’area avversaria.  Dopo che Maccioni ha severamente impegnato Chessa su punizione dal limite, Galletti entra da destra e fa partire un tiro cross che il Portiere smanaccia contro il palo e, subito dopo arriva una trianmgolazione precisa con Maccioni che crossa rasoterra al centro, irrompe Liperoti che gira al volo, Chessa respinge d’istinto proprio sui piedi dell’accorrente Galletti che sceglie la soluzione di forza anzichè un facile appoggio in rete a porta sguarnita, mandando la palla incredibilmente alta !

Siamo a poco piu’ di metà tempo e lo spettro dell’inesorabile legge del calcio aleggia sul sussidiario di sesto…per materializzarsi da lì a poco, quando reale, su corner da sinistra, sfugge alla morbida marcatura di Rosales ed insacca di testa il gol del vantaggio per  il tripudio dei tifosi di casa, rumorosi e pittoreschi come al solito.

Il Vieusseux non demorde e non molla, ma non ha piu’ la forza della prima ora di gioco ed il Querceto trova finalmente quegli spazi che erano rimasti inesorabilmente chiusi sino ad allora ed arrotonda il punteggio ancora con Li Puma, bravo a raccogliere una respinta in area di rigore.

Nle finale accenni di nervossismo in campo,con qualche atteggiamento di supponenza dei giocatori del Querceto che, onestamente, non ci è piaciuto da parte di una squadra di tale livello.

In conclusione possiamo dire di aver assistito ad una bellissima ed equilibrata partita con belle giocate da entrambe le parti; non si e’ mai visto buttare via il pallone e, o giocare alle “cosidette” pallate e questo, per il nostro livello è già molto, sopratutto quando  lo fanno tutte e due le squadre in campo.

Il Querceto ha mostrato le qualità che lo contraddistinguono da anni, ma stasera il Vieusseux gli è stato alla pari, come forse mai accaduto, ed è stato inferiore soltanto negli episodi decisivi. Ma si sà , è una dote delle grandi squadre quella di sfruttare al meglio le occasioni, quando si devono risolvere gare molto complicate.

Alla fine molta amarezza nello spogliatoio del Vieusseux,  con Galletti che non si dà pace per la rete sbagliata, ma anche questo fa parte di un processo di crescita  e di esperienza  da maturare per il futuro; c’e', però la consapevolezza che questa squadra ha un progetto e sta crescendo nonoistante non riesca a vincere gli scontri con le squadre di vertice pur giocando bene.

Lunedì ultimo impegno in casa dell’esperto Fiorenza 1989 dell’eterno Fabio Crescioli, altra prova di maturiotà per la banda di Benedetti, prima della sosta natalizia. Dopo la partita tutti alla Pizzeria Bellariva per la cena  degli auguri. Speriamo tutti in un bell’aperitivo…..

A.D.Vieusseux Calcio



Lascia un Commento