PostHeaderIcon IL 2014 INIZIA BENE: VIEUSSEUX-FIESOLECALDINE 4-1

08.01.14

VIEUSSEUX – FIESOLECALDINE 4-1 (1.0)

Reti: Zippitelli, Liperoti, Galletti, Valgimigli (FC), Liperoti

Formazione Vieusseux:

Caputo  6,5: continua la striscia delle prestazioni positive in questo campionato per il portiere salentino, salva il risultato nel momento piu’ delicato della gara;

Ranieri A. 6,5 : l’unico dei “ragazzi del sud” ad allenarsi sempre durante la sosta, pimpante e propositivo;

Metafonti R. 6,5 : schierato a sorpresa dal Mister che ha apprezzato il suo impegno e la sua condizione, risonde con una prestazione di sostanza ( dal 47′ Lazzeroni  6,5 : entra benissimo in partita nel momento decisivo; le sue sgroppate disorientano gli avversari;

Zippitelli 6+: non al massimo della forma, ma offre una prestazione sufficiente ed ha il merito di sbloccare lagara (dal 51′ Metafonti M 6+: gli viene chiesta sostanza e quantità a centrocampo e lui risponde presente;

Matteucci 6 : inizio titubante per il “Matte”, che ha però il merito di riprendersi e finire in crescendo;

Pasquale N NG (dal 6′ Zeroni 6,5: per lui vale lo stesso discorso fatto per Metafonti R., quando impegno e serietà sconfiggono l’età, l’esperienza  va al servizio della squadra;

Volpi 6+: il Mister lo schiera in tre ruoli diversi nel corso della gara, ma la sua versatilità gli permette di rendersi utile ovunue, finisce molto stanco;

Bevitori 6+: gara , come al solito, da combattente vero, fa a sportellate con gli avversari e cerca la via del gol, senza però riuscire nell’intento (dal 53′ Russo 6+: buon impatto sulla gara del centrocampista, gioca a testa alta e fa girare la palla, da’ freschezza al reparto;

Liperoti 7: saremmo quasi tentati di dire che non e’ al meglio della condizione, ma lui continua imperterrito a segnare e allora….grande bomber;

Maccioni 6,5: cerca di dare geometrie al centrocampo nel p.t. quando il gioco non scorre, nella ripresa, con un reparto piu’ tecnico, cala il sipario per gli avversari (dal 70′ Severi 6: entra per gli ultimi 15 minuti e non demerita);

Galletti 6,5: primo tempo timido, un po’ scolastico, poi, stimolato dal mister e dai compagni, gioca una ripresa in crescendo e piu’ intraprendente,  trovando, finalmente, la via del gol, per godersi la passerella mentre esce al 67′, sostituito da Rogai, 6+, che dinostra di star bene e serve l’assist vincente a Liperoti per il gol del definitivo 4-1.

Commento

la prima partita dopo la sosta, da sempre tradizionalmente difficile per il Vieusseux, si presentava con molte incognite per il Mister, che ha deciso, comunque, di dare un giusto riconoscimento, sia con la convocazione e poi con l’impiego, a coloro che si sono sacrificati in questo periodo, venendo ad allenarsi con impegno e costanza. Naturalmente è stato necessario un mixage anche con elementi, dei quali non si conosceva lo stato di forma, oltre che un altro mixage tra giovani promesse e vecchi guerrieri del campo di gioco.

Solito modulo (4-4-2) e partenza piuttosto difficile, con il gioco che non scorre come dovrebbe e con molti errori negli appoggi, anche i piu’ semplici. Al 6′ deve dare subito forfeit  anche Psquale N., gia’ non al meglio sin dal riscaldamento, ed entra l’esperto Zeroni, che va ad aggoiungersi a Roberto Metafonti, per comporre una coppia,diciamo non proprio ” verde” (104 anni in due).

Tanto per esemplificare ieri erano fuori: Trimboli, Stante, Suriano, Ranieri G., Rosales, Calvetta, Gabbrielli, Antonini, Contemoro, De Santis, , Pasquale D., Romagnoli, Lombardi)

Il gioco va avanti a sprazzi, ci prova un paio di volte Bevitori (tiro alto da fuori e percussione in area), ma è Liperoti, di testa, che esalta il portiere avverasrio in una respinta d’istinto miracolosa. Il Fiesolecaldine non sta a guardare e mette spesso in difficoltà il Vieusseux con rapide volate sugli esterni, arrivando diverse volte alla conclusione, ma senza centrare i pali di  Caputo, sopratutto nella fase centrale del tempo.

Al 30′ ci pensa Zippitelli, a rompere l’equilibrio, con un tiro da fuori che rimbalza davanti al portiere e prende velocità, sorprendendolo nettamente per il vantaggio dei locali. Il Fiesolecaldine accusa il colpo e rischia di capitolare ancora su tiri di liperoti e Maccioni , respinti a fatica dall’estremo difensore ospite, ma il gioco stenta ancora a decollare.

L’inizio della ripresa e’ piu’ difficile del previsto, alcuni uomini del Vieusseux calano iunevitabilmente e , per 10 minuti, il Fiuesolecaldine pare ad un passo dal pari, che gli viene negato da Caputo, autore di una grande parata su conclusione da dentro l’area.

A questo punto, Benedetti decide di cambiare assetto alla squadra, inserisce tre uomini freschi, Lazzeroni, Metafonti M. e Russo e formando un centrocampo piu’ mobile e tecnico, invertendo spesso gli esterni per creare scompiglio agli avversari. L’effetto e’ quasi immediato, il Vieusseux inizia a giocare palla  a terra e gli avversari spariscono dal canmpo, infilati spesso dalle travolgenti volate di Lazzeroni da una parte e Galletti dall’altra, con Liperoti sempre in agguato. Il 2-0 arriva proprio grazie ad una bella azione tutta di prima che lancia Lazzeroni, la cui conclusione viene respista dal portiere per il tap in., implacabilke, di Liperoti (15′). La partita diventa in discesa per il Vieusseux che va al tiro al bersaglio; prima viene annullato un gol a Maccioni per impercettibile fuori gioco, poi Liperoti colpisce il palo ed infine, finalmente, Galletti si inserisce in area da destra e realizza il suo primo gol ufficiale con la maglia del Vierusseux. 3-0 e pratica chiusa.

Il Fiesolecaldine trova il gol della bandiera al 72′, di testa su calcio piazzato, con Valgimigli, bravo ad inserirsi davanti a Caputo, ma le distanze vengono subito ristabilite, quando Rogai lancia perfettamente Liperoti che sullo slancio supera ancora il portiere avversario per un 4-1 finale che potrebbe far apparire la partita come facile, ma cosi’ non è stato, almeno per 3/4 di gara,

La squadra ha saputo soffrire nei momenti difficili ed è riuscita ad emergere grazie al contributo di tutti gli elementi impiegati, che hanno saputo dare una svolta alla garae spezzando gli equilibri in campo. Forse la differenza, rispetto agli scorsi anni, sta proprio nel fatto che il Mister ha a disposizione una rosa ampia, formata da elementi di pari valore, interscanbiabili tra loro e capaci di fare la differenza anche a gara in corso.

La classifica ora sorride al Vieusseux in attesa delle gare delle dirette concorrenti alla zona Play off ed in vista della trasferta alle Due strade, di lunedì prossimo, con la Palestra Good. Sarà importante migliorare la condizione con il rientro di molti elementi, fermi da diverse settimane, allenandosi con continuità, a partire da giovedi’ prossimo, ore 21,00 alla Sancat.

E’ stata anche una bella soddisfazione iniziare il 30° anno di attività del Vieusseux (1984-2014) con una vittoria, sperando di poter festeggiare al meglio questo traguardo, che poche altre società del nostro livello, possono vantare e considerando che, dietro a noi, non ci sono strutture o circoli, ma solo una grandissima passione per il gioco piu’ bello del mondo.

A.D.Vieusseux Calcio


Lascia un Commento