PostHeaderIcon VIEUSSEUX – GRASSINA 2010 0-1, SCONFITTA CHE BRUCIA.

22.01.14 – 13:45

Vieusseux – Grassina 2010 0-1 (0-0)

Il Vieusseux gioca bene, la manovra scorre fluida, il possesso palla e’ nettamente a suo favore, ma non finalizza, così nel finale il Grassina trova il gol che vale i tre punti”

Vieusseux:

Caputo 6: serata tutto sommato tranquilla per il portiere; buona una sua deviazione su calcio di punizione dal limite, incolpevole sul gol, per il resto inoperoso;

Volpi 6 : solita partita gagliarda, molto fisica, ma con poche sortite. L’azione del gol arriva dalla sua parte.

Stante 7: senza dubbio il migliore del Vieusseux, attento e preciso negli anticipi, una bella sorpresa  che speriamo si confermi;

Zippitelli 6: prestazione senza particolari acuti per il centrocampista, sfiora il gol nella ripresa, ma prende un giallo che gli costerà la squalifica;

Matteucci 6,5: buona partita del centrale giallonero, le prende tutte lui di testa e non si fa mai trovare fuori posizione, ci prova su punizione, ma senza fortuna;

Pasquale N. 6,5: vale lo stesso discorso fatto per Matteucci, guida la difesa che si mostra molto solida anche grazie al suo contributo;

Pasquale D. 6+: partita da titolare dopo oltre un anno e mezzo e lui si comporta bene, senza strafdare, il + lo merita per la costanza che ha avuto in questo periodo difficile;

dal 41′ Suriano 6-: molto vivace e combattivo, entra bene in partita, ma mostra i soliti limiti al momento della finalizzazione, è un po’ lo specchio del Vieusseux “vorrei , ma non posso”…;

Bevitori 5,5: ancora una volta gli viene chiesto una partita di sacrificio in una posizione che lui non gradiosce, va rivisto con altri interpreti  al suo fianco, buono un assist per Liperoti;

dal 65′ Russo 6-: entra nella fase decisiva della gara ed alterna cose buone ad altre meno buone, dotato di ottima tecnica, deve crescere in concretezza;

Liperoti 5,5: per una volta il gioco del Vieusseux non passa  da lui come terminale, poco servito o poco propositivo? conclude due volte, ma non centra il bersaglio da buona posizione;

Severi 6+: il piu’ positivo in mezzo al campo, distribuisce il gioco, deve sveltirsi per chiudere maggiormente gli spazi agli avversari;

dal 65′ Ranieri G. 5: dispiace, ma questa volta Ranieri Jun.  cicca la prestazione, entra assieme a Russo, ma perde alcuni palloni dando coraggio agli avversari, rimandato;

Galletti 6,5: il giocatore che conclude di piu’ nella gara, peccato che il portiere gli neghi la gioa del gol con ottimi interventi, piu’ presente, ma puo’ e deve ancora crescere;

a Disp.: Metafonti R., Gabbrielli, Rosales, Lazzeroni (entrato al 79′ SV); All. Benedetti

Che sarebbe stata una gara difficile lo si era intuito dalle premesse; oltre alle buone referenze sulla squadra avversaria, il Grassina 2010, la squalifica di ranieri A. e della coppia Trimboli-Maccioni (scusate se è poco), hanno costretto,a ncora una volta, Benedetti a schierare una formazione inedita.

I voti di cui sopra sono sicuramente influenzati dal risultato, nel rispetto della moda italica, infatti la squadra ha sicuramente giocato una delle sue migliori partite in quanto a gioco manovrato, circolazione della palla e movimenti senza palla dei  giocatori. A tratti il gioco è stato veramente gradevole con gli avversari schiacciati nella loro metà campo, ma comunque bravi nel rimanere compatti e nel cercare sempre di ripartire con la palla a terrain rapide azioni di rimessa. Onestamente, se si giudica la partita con occhio neutrale, si puo’ dire di aver assistito ad una bella gara di calcio, giocata su ottimi ritmi e su buoni livelli tecnici, oltre che molto corretta, cosa che non guasta mai.

Ovviamente al Vieusseux rimane l’amaro in bocca, per non aver raccolto niente, dopo aver profuso molti sforzi e non aver sbagliato praticamente nulla (se non nell’azione del gol lasciando rimbalzare piu’ volte la sfera al limite dell’area) ed in fase di impostazione della manovra. E’ mancata la giusta cattiveria nella finalizzazione e nel calcio, lo sanno anche i bambini, vince chi segna, peccato.

La gara inizia con il Vieusseux che assume l’iniziativa e crea azioni aggiranti, con frequenti cambi di gioco, arrivando spesso nei pressi dell’area avversaria. La prima occasione al 10′, quando Galletti traversa per Liperoti che prova la gran battuta al volo, ma mette fuori. Al 15′ lo stesso Galletti si inserisce bene in area , ma conclude rasoterra fuori di poco. Il P.t.  diventa poi una sfida tra l’esterno giallonero ed il portiere (molto  bravo) del Grassina.

Al 25′ Galletti batte una punizione molto bene, con il pallone radente che batte davanti alla porta, ma l’esttremo difensore devia con bravura in angolo. Poi, al 35′, al termine di una splendida azione corale, ancora Galletti si inserisce, questa volta da destra, e spara in porta, trovando ancora la respinta del portiere, ribattuta anche la successiva conclusione di Liperoti.

Pericoli per Caputo, praticamente zero, anche se, nella fase centrale del tempo, il Grassina aveva messo in mostra una buona reaziopne, ma poi era ritornata la supremazia del Vieusseux.

All’inizio del s.t., entra Suriano al posto di Pasquale D. ed il Vieusseux riparte come aveva finito, ovvero tenendo il pallino del gioco, ma senza mai incidere in modo decisivo; tanti cross, tanti tentativi di inserimenti, ma nessun risultato apprezzabile se non una continua supremazia territoriale. Al 60′ Bevitori gira al volo per Liperoti che, a tu per tu con il portiere, cerca di sorprenderlo sul primo palo, ma questo è ancora molto reattivo e mette in corner. Benedetti prova a dare maggiore freschezza alla squadra inserendo Russo e Ranieri G. al posto di Bevitori e severi, ma i cambi non sortiscono l’effeto voluto ed , anzi, il Grassina comincia a mettere fuori in naso, inmpegnando Caputo  nell’unico intervento della gara, su punizione, benm deviata dal portiere di casa. Poi Volpi fa una eccellente diagonale per anticipare l’avversario in piena area, infine a 3′ dal termine arriva il gol che decide la gara. L’azione, piuttosto confusa, si sviluppa sulla sinistra, dopo un rimpallo , la palla viene lasciata colpevolmente rimbalzare al lite dell’area di rigore, sino a quando un giocatore del Grassina la colpisce con forza trovando un eurogol, 0-1,

Generoso il tentativo del Vieusseux di pareggiare negli ultimi minuti, ma il Grassina si difende ancora bene e strappa tre punti importantissimi.

Alla fine morale sotto i tacchi per la truppa di Benedetti, ancora una volta non capace di sfruttare una situazione di classifica che si stava facendo molto interessante, alla vigilia di tre gare molto impegnative (Si Comunica, San Niccolo’, San Quirico).

E come al solito, prendendo ad esempio la Formula 1: e’ inutile avere un gran motore e degli ottimo piloti, se poi la macchina manca di affidabilità. Nei momenti decisivi il Vieusseux, per un motivo o l’altro, non riesce mai a schierare quella che potenzialmente potrebbe essere la squadra al completo. Onore comunque a chi ha giocato, sacrificandosi anche in ruoli non propriamente suoi. La cosa bella è che questa squadra ha una baae di ragazzi molto giovani che non possono che crescere e, se affiancati dai cosidetti “senatori”, bravi ed esperti del campionato, potrà levarsi molte soddisfazioni. In definitiva il progetto e’ affascinante, ma ora c’e’ da pensare al presente e reagire immediatamente alla delusione di ieri sera.

Giovedì allenamento alla Sancat (ore 21,00).

A.D.Vieusseux Calcio

Lascia un Commento