PostHeaderIcon VIEUSSEUX REAGISCE ED AFFONDA LA POL. CASELLINA 4-1

13.11.15 -09:00

Vieusseux – Pol. Casellina 4-1 (2-0)

Reti: Gaudiello, Righi, Galletti, Benvenuti

Arbitro: Sig. Cianfaldoni 6 -  probabilmente infastidito dalle proteste degli ospiti dirige con poca serenità una partita piuttosto semplice. Non incide comunque sul risultato. Ferma un’azione pericolosa del Casellina non concedendo il vantaggio.

Vieusseux

Caputo 7, Ranieri 6,5 (79′ Lazzeroni SV), Volpi 6 (58′ Palermo 6), Benvenuti 6,5, Righi 7, Baroni 6,5, Suriano 6,5 (72′ Fioretti SV), Gaudiello 6,5 (58′ Galletti 6,5), Liperoti 6,5 (72′ Antonini SV) Quattrocchi 6+ (74′ Gabbrielli SV) ; a disp.: Metafonti, Caniglia; all.: Benedetti

” ottima reazione del Vieusseux dopo lo scivolone nei Regionali con il Querceto, risultato mai in discussione con una formazione del tutto inedita e primato in classifica confermato”

Non erano poche le insidie nascoste nella nel la gara di ieri sera : prima di tutto c’era da verificare come era stata assorbita la” batosta”  nei regionali della scorsa settimana a Sesto, poi c’era da sopperire alle contemporanee assenze dei due pilastri di centrocampo, Beneduce e Trimboli, alle quali andavano aggiunte quelle di De Santis e di Caniglia, volutamente risparmiato per concedergli una settimana in piu’ di convalescenza dal guaio muscolare accusato a Ghivizzano.

Dopo alcuni giorni di riflessione e, dopo aver ipotizzato solo un cambio di uomini,  con la conferma del classico 4-4-1-1, il Mister decide di cambiare tutto poco prima della gara, preferendo infoltire il centrocampo, praticamente privo di incontristi. La formazione messa in campo emula vagamente quella della Fiorentina di Sousa (molto, molto modestamente ovvio…) e si puo’ riassumere in un 3-4-2-1 ricco di giocatori di movimento: dietro il trio Baroni, Righi, Matteucci con Benvenuti e Quattrocchi a fare schermo davanti alla difesa, Ranieri e Volpi sulle fasce , Suriano e Guadiello a scorrazzare dietro a Liperoti, ieri molto proponso alle sponde verso i compagni.

All’0inizio alcuni minuti di comprensibile assestamento per un modulo mai adottato (né provato) sino ad oora ed un serio rischio al 5′, quando a seguito di lancio dalle retrovie e spizzata del centravanti, l’altra punta del Casellina conclude a botta sicura, ma Caputo devia con un ottimo intervento. Il peicolo scampato scuote il Vieusseux che piano piano trova le misure ed i giusti movimenti tra le linee avversarie arrivando diverse volte alla conclusione dal limite, ma senza inquadrare la porta (Quattrocchi pare avere un conto aperto con gli alberi del giardino di Campo di Marte…..) Dopo una traversa superiore colpita da Suriano (probabilmente cross sbagliato da destra) ed un’altra bella conclusione a palombella, fuori di poco, dello stesso Suriano, arriva il vantaggio con Gaudiello (primo gol ufficilale  enel Vieusseux) che e’ lesto a mettere dentro in mischia al 20′. Passano solo 4′ minuti e Righi raddoppia con una imperiosa incornata a centro area, su corner da destra, approfittando della mancata marcatura dei difensori ospiti. Della Pol. Casellina nessuna traccia in avanti, se non il tentativo di servire gli attaccanti con  lunghi lanci,  con  il Vieusseux  che gioca in scioltezza, senza affondare troppo i colpi. Gli ospiti protestano molto con il D.G., reo a loro avviso, di lasciar correre alcune spinte dei difensori di casa sui duelli aerei, ma niente di piu’.

Nel secondo tempo si riparte sulla falsariga della prima frazione di gioco, e’ sempre il Vieusseux a fare la gara, al 14′ viene annullato un  gol con” tap in” di Righi per un off side piuttosto dubbio e , poco  dopo, Benedetti inserisce forze fresche, Galletti e Palermo al posto di Gaudiello e Volpi, riproponendo la difesa a 4. La seconda metà del tempo, anche a seguito di questa modifica tattica, vede gli spazi ampliarsi per le due squadre, ne approfitta maggiormente il Vieusseux che affonda con continuità e va ancora a segno con Galletti (28′) servito in profondità da Liperoti, l’esterno si allarga e conclude con precisione e violenza; poi una bella azione corale porta Baroni ad inserirsi sulla destra e rimettere al centro un preciso cross per Benvenuti, il quale , al volo mette dentro il 4-0.

Gli ospiti, prima impegnano Caputo con una bella punizione a due dal limite, poi realizzano allo scadere il gol della bandiera: un  calcio di punizione da centrocampo pesca un giocatore   in area , libero di colpire indisturbato ed interrompere, dopo oltre 400′ l’imbattibilita’ della porta del Vieusseux in campionato (recor assoluto di tutti i tempi).

Da segnalare anche l’ingresso in campo, nel finale, di Antonini, Fioretti (esordio), Gabbrielli e Lazzeroni.

Tre punti che portano serenità nello spogliatoio del Vieusseux, oltre a  confermare un primato,  che non deve far illudere nessuno certo, ma che, innegabilmente, visti i numeri, al momento e’ assolutamente meritato.

Miglior viatico non poteva esserci in vista di un ciclo di gare ravvicinate: ritorno della semifinale dei Regionali martedì 17 con il Querceto, per non lasciare niente di intentato nonostante il largo passivo dell’andata, poi la visita all’ostico Otto Isole a Scandicci, Venerdì 20 ed, infine, la gara con la neo promossa Arci La vedetta il lunedì successivo 23 in casa.

Gare che daranno ancora di piu’ un’idea della reale dimensione del Vieusseux in questa stagione, ma che andranno affronatte con la massima concentrazione trattandosi di avversari assai agguerriti.

Per Martedì tutti convocati al campo con la borsa, chi non sarà in lista sosterrà un allenamento di 30/40′ nel pre-gara considerando che non sarà possibile farne altri sino a giovedi’ 26 p.v.

A.D. Vieusseux Calcio


Lascia un Commento