PostHeaderIcon 11 LEONI – VIEUSSEUX 2-3 VITTORIA ED AGGANCIO !

29.04.16 – 10:00

Undici Leoni – Vieusseux 2-3 (0-2)

Reti: 6′ Quattrocchi, 35′ Liperoti, 45′Biancalana (11l) Rig., 61′ aut. Baroni (11l), 70′ Liperoti

Arbitro: voto 5,5, la partita ha presentato molti spunti, ma alcune decisioni (sopratutto punizioni) hanno lasciato a desiderare, dubbi sul rigore concesso e, successivamente, su uno negato agli 11 leoni.

Vieusseux

Caputo 6, Baroni 6, Matteucci 5,5 (50′ Volpi 5,5), Beneduce 6  (71′ Caniglia 6), Righi 6+, Baldazzi 6+, Gaudiello 6+, Benvenuti 6+, Liperoti 7, Quattrocchi 6,5, Galletti 6+ ( 50′ Suriano 6+); a disp. : Baggiani, Gabbrielli, Metafonti, Antonini, Gadducci; all: Benedetti

” era una partita da vincere a tutti i costi e vittoria e ‘ stata, ma quanta sofferenza, dopo un primo tempo dove pareva che tutto fosse abbastanza facile; poi ci ha pensato il solito bomber a togliere le castagne dal fuoco. Play off praticamente conquistati e terzo posto agganciato”

Nonostante l’assenza di Trimboli per squalifica, ieri non c’erano problemi di organico, tanto che, anche Ranieri, e’ stato tenuto fuori a scopo precauzionale.

La squadra si schiera con il modulo “old style”, ovvero il 4-4-1-1 di inizio stagione con Matteucci e Baldazzi in campo dall’inizio nella linea difensiva a quattro, Beneduce (recuperato all’ultimo) e Benvenuti davanti alla difesa, Galletti e Gaudiello sulle fasce e Quattrocchi dietro a Liperoti in attacco.

La partenza del Vieusseux e’ buona, si vede che la squadra e’ determinata a prendere subito in mano le redini del gioco e gli avversari sono collaborativi al punto  tale che, già al 6′, un difensore serve un perfetto assist a quattrocchi, il quale, ringrazia e mette dentro facilmente. La gara sembra in discesa, il raddoppio viene sfiorato in un paio di occasioni con lo stesso Quattrocchi che conclude alle stelle e con Benvenuti, il quale e’ autore di una bella iniziativa personale conclusa con un tiro fuori di poco. Intorno al 15′ il Vieusseux decide di “rilassarsi” colpevolmente per un po’ e lascia l’iniziativa agli avversari che, progressivamente, prendono coraggio e si affacciano dalle parti di Caputo, ma esclusivamente con calci da fermo, sui quali, però si inseriscono bene, senza mai inquadrare la porta. Matteucci va un po’ in sofferenza sulla sinistra e Benedetti inverte gli esterni difensivi, la squadra riprende a giocare verso il 30′ ed il raddoppio arriva poco dopo, quando Galletti viene lanciato sulla destra, entra in area e supera il portiere con un tocco morbido, che Liperoti, per sicurezza perfeziona in porta, per evitare eventuali recuperi dei difensori. Il 2-0 pare un margine piuttosto tranquillo, visto l’andamento del p.t. ed addirittura potrebbe arrivare il terzo gol, con lo stesso galletti che “stampa” sul palo una bordata su punizione dal limite per fallo su Benvenuti; la palla colpisce la parte interna del palo alla destra del portiere e sfortunatamente esce dopo aver attraversato tutta la linea di porta.

Nell’intervallo si sprecano le raccomandazioni a non abbassare la guardia per non rischiare di riaprire la gara, tutti convinti, ma… Gli 11 Leoni operano due cambi inserendo in fascia sinistra un ottimo cursore, Tozzi, il quale, alla prima palla in profondità (45′) brucia tutti e viene atterrato (qualche dubbio rimane) da Matteucci; il D.G. assegna il penalty che Biancalana realizza riportando i suoi in linea di galleggiamento.  Benedetti corre subito ai ripari , questa volta tocca agli esterni alti invertire la posizione, con Gaudiello, piu’ veloce, spostato  proprio dalla parte del 15 avversario, con il compito di limitarne le scorribande.

Gli 11 Leoni prendono coraggio, la partita si accende. I padroni di casa richiedono un secondo rigore per una trattenuta in area di Gaudiello e, nell’occasione, mister Umiliani si fa espellere per proteste, poi Galletti sfiora il palo con un’altra bella punizione da sinistra, infine Liperoti si libera al tiro dal limite, ma la sua conclusione, se pur potente, e’ centrale ed il portiere respinge con le gambe. Le squadre si allungano, gli spazi si aprono ed il Vieusseux, ne approfitta per ripartire palla a terra e  crea,  intorno al 15′ (dopo che erano intanto subentrati Suriano e Volpi al posto di Galletti e Matteucci) d ue clamorose occasioni da gol ,entrambe sulla corsia di destra. Nella prima Quattrocchi arriva sul fondo e mette una palla al “bacio” per Liperoti che chiede solo di essere spinta in porta, ma il bomber (che lamenta un lieve tocco dell’avversario) pasticcia ed il portiere recupera, la seconda con Gaudiello che si invola verso l’estremo difensore avversario, poi  decide di concludere invece di appoggiare al centro, ma il portiere para ed il risultato rimane in bilico, suscitando foschi presagi, data la dura legge del calcio che tutti ben conosciamo.

Quasi scontato arriva il pareggio degli 11 Leoni al 21′ del s.t. Punizione dalla tre quarti battuta tesa in area, dove Baroni interviene di testa e insacca “imparabilmente” nella propria porta. il 2-2 galvanizza ancor di piu’ gli 11 Leoni che addirittura arrivano a sfiorare il vantaggio, sfruttando il comprensibile sbandamento del Vieusseux, ma la palla esce sul fondo. Il Vieusseux raccoglie le forze per provare a riprendersi  la gara ed al 30′ ci riesce con il porprio capitano Liperoti, il quale e’ bravissimo ad intervenire di anticipo su bella punizione da sinistra di Suriano, incrociando di esterno destro un pallone che si insacca alle spalle di Vaccaro.

Negli ultimi minuti le squadre si danno battaglia su ogni pallone, gli 11 Leoni provano a lanciare in area palloni da molto lontano, ma la difesa fa buona guardia e, dopo 5′ di recupero, la gara finisce con la vittoria, meritata, del Vieusseux, che ha collezionato almeno 5/6 limpide occasioni da gol non concretizzate, mentre gli 11 Leoni, pur giocando una gara molto gagliarda hanno trovato la via della rete solo su calcio da fermo .

Confermata la regola che nel calcio non c’e’ niente di scontato, ne’ prima ne’ durante le partite se non si ha la forza ( a volte la fortuna) di ucciderle (sportivamente ovvio). Nel nostro campionato regna un grande equilibrio, che viene  spesso infranto  da individualità che fanno la differenza.

Dopo aver raggiunto l’obiettivo di “tappa”, si deve guardare subito avanti al prossimo impegno sul difficile campo del Pontassieve, la sfida al San Quirico ed al San Niccolo’ per agguantare il terzo posto si protrarrà sicuramente sino all’ultima giornata, mentre i play off sono praticamente al sicuro considerando gli 8 punti di vantaggio sulla Rosa Blu.

Ultima nota positiva: con la vittoria di ieri sera il Vieusseux ha raggiunto il record di punti mai conquistati in A1 (51) con 3 giornate ancora da giocare, complimenti davvero a tutti i giocatori per questo storico traguardo raggiunto.

In serata le convocazioni per la gara di lunedì.

A.D.Vieusseux Calcio

Lascia un Commento