PostHeaderIcon VIEUSSEUX DI SLANCIO 2-0 AL PONTASSIEVE

25.10.16 – 10:40

Vieusseux – CDP Pontassieve 2-0 (1-0)

Reti: 38′ Gadducci, 82′ Mazzola

Arbitro: 6

Vieusseux

Caputo 6, Baroni 6,5, Piccini 6,5, Beneduce 6 (60′Mazzola 6,5), Righi 6,5, De Santis 6,5, Gadducci 7 (60′ Caniglia 6), Trimboli 6,5, Liperoti 6, Quattrocchi 6 (78′ Volpi SV), Galletti 6,5 (70′ Suriano 6), a disp: Matteucci, Gabbrielli, Baggiani, Ranieri; all: Benedetti

Tattica e cronaca

La gara era di quelle da preparare con cura, al Vieusseux erano ben memori della sconfitta subita, proprio a Pontassieve, nella terzultima giornata del campionato scorso, quando gli avversari prevalsero nettamente pur non avendo alcun obiettivo da raggiungere.

Detto questo, la squadra e’ stata schierata con un modulo molto simile ad un 4-3-3, piuttosto bloccato dietro, dove Benedetti ha optato per elementi piu’ dotati fisicamente per far fronte ai presumibili lanci lunghi ed alti degli avversari. Rispetto alla gara di lastra a Signa, escono Ranieri , Suriano  e Caniglia per far posto a De Santis , Quattrocchi e Gadducci, quindi un mini turn over senza intaccare il modulo.

L’inizio rispetta le previsioni, il Pontassieve mette in campo una formazione con elementi molto prestanti fisicamente e parte molto determinato, mentre il Vieusseux assume un atteggiamento piuttosto attendista limitandosi a contenere le ipotesi di attacco dei bianco celesti. La partita appare da subito complicata, il pallone sta spesso in aria, il modo di giocare degli ospiti e’ monotematico con la palla sempre colpita al volo e lanciata in profondità, fatto che crea qualche problema al Vieusseux, piu’ portato, per caratteristiche, al gioco manovrato.

Con il passare dei minuti il Vieusseux si assesta ed inizia a creare pericoli per la porta avversaria; Galletti e0′ ispirato e non esita a calciare forte da fuori area. ma il suo tiro finisce alto di poco, con il bomber Liperoti che reclamava il passaggio. Ancora Galletti si fa vico sulla destra, dove i difensori fanno fatica a contenere le sue sgroppate, ma l’esterno non riesce ad inquadrare la porta in una occasione, mentre, nell’altra il suo cross per Liperoti viene deviato in corner. Il primo tempo procede a strappi, ma e’ sempre il Vieusseux a rendersi pericoloso, come al 24′, quando, sugli sviluppi di un corner, la palla esce dall’area, dove Baroni tenta la conclusione di destro, mandando il pallone (deviato ) a sbattere sul palo a portiere battuto; subito dopo tocca a Liperoti farsi largo sulla sinistra e battere a rete da posizione  defilata con un tiro potente, che il portiere ribatte in angolo; il gol sembra nell’aria, ma si deve aspettare il 38′, quando un cross da sinistra attraversa tutta l’area di porta rimbalzando, per essere raccolto al volo da Gadducci (ottima la prova del ’95 nero verde) ed indirizzato verso l’incrocio alla sinistra del portiere, il quale devia leggermente, ma non impedisce al pallone di sbattere sotto la traversa per poi insaccarsi; grandi i festeggiamenti per il primo gol nel Vieusseux del piu’ giovane del gruppo.

Nell’intervallo consapevolezza che la gara e’ difficile e puo’ essere riaperta se cala la concentrazione con propositi di provare ancora di piu’ a giocare con palla  a terra, cosa che il Pontassieve pare patire abbastanza a causa della propria struttura abbastanza pesante.

Gli ospiti provano ad esercitare una certa pressione, ma sempre affidandosi ai lanci, sempre preda dei difensori di casa, ancora una volta autori di una buona prova sia singolarmente che come reparto , tanto da meritarsi una valutazione di 6,5 collettiva.

Il Vieusseux inizia a trovare varchi e spazi nelle ripartenzee, alla metà del tempo, Galletti mette al centro una palla su di un piatto d’argento per liperoti, il quale batte  a colpo sicuro, ma il portiere para miracolosamente, e’ proprio un periodo in cui il bomber non trova la via del gol a dispetto delle tante occasioni che gli capitano, ma tranquilli, non tarderà a sbloccarsi e sarà un’arma (letale) in piu’ per il Vieusseux che continua comunque a fare risultato nonostante cio’.

Alla metà del tempo Benedetti sostituisce Beneduce (già ammonito) e Gadducci (indolenzimento inguinale) con Caniglia e Mazzola che ne rilevano ruolo e compiti ed, in effetti,  le forze fresche danno il loro bel contributo in una fase decisiva della gara. Trimboli prova due volte la conclusione su punizione, ma, in entrambe le occasioni, i tiri del “pelato” n. 8 finiscono di poco a lato, lambendo i pali avversari; nell’ultimo quarto d’ora, il Pontassieve fa il massimo sforzo ed ottiene alcune punizioni che, regolarmente, mette in area e, proprio sugli sviluppi di una di queste, l’attaccante si trova sui piedi una ghiotta opportunità, ma mette di poco a lato sfiorando il pareggio. (unica vera occasione in tutta la gara per la verità). Suriano rileva galletti e volpi Quattrocchi e, al secondo dei 4′ di recupero il Vieusseux parte in contropiede con ben tre giocatori, la palla viene respinta, ma Mazzola, che aveva seguito l’azione, colpisce di testa e mette dentro il pallone della definitiva sicurezza che sigilla una bella e meritata vittoria.

Tre punti molto importanti, ottenuti al termine di una gara, non bella certamente dal punto di vista dello spettacolo,  ma giocata con intensità ed attenzione, contro un avversario che ha caratteristiche tali da mettere in difficoltà chiunque se non si mantiene la giusta concentrazione per tutta la partita e non si sta bene dal punto di vista atletico. Quindi il fatto, non solo di aver creato diverse occasioni da gol realizzandone due, ma soprattutto di aver impedito agli avversari sbocchi in fase offensiva va giudicato in modo molto positivo, anche se la squadra deve ancora crescere da un punto di vista di personalità e volontà di provare sempre e contro chiunque a proporre gioco, ma per ora va bene così.

Giovedì allenamento al  Cerreti , lunedì prossimo  ci sarà da affrontare il San Frediano, grande squadra e campione in carica, con la quale e’ sempre molto bello e stimolante confrontarsi, soprattutto nel bellissimo campo delle Due Strade.

A.D.Vieusseux Calcio


Lascia un Commento