PostHeaderIcon GATTI RANDAGI – VIEUSSEUX 1-0, USCITI A TESTA ALTA

14.11.16 – 11:30

Ritorno Quarti finale Campionato Regionale 16/17

Gatti randagi Barga – Vieusseux 1-0 (0-0)

Rete: 65′ Rinaldi (GR)

Arbitro: 6

Vieusseux

Beneduce, Ranieri, Piccini (67′ Volpi), Mazzola, Righi, Baroni, Gadducci (70′ Carisio), Trimboli (28′ Caniglia, 50′ Galletti), Liperoti, Quattrocchi, Suriano (79′ Baggiani); a disp.: Benevenuti, Matteucci, Gabbrielli, Portomeo, Caputo; all.: Benedetti

Voto di squadra 6 senza differenze.

Tattica e cronaca

Finisce sul campo di Castelvecchio Pascoli, in un sabato pomeriggio soleggiato, l’avventura del Vieusseux nel Campionato Regionale 2016/17. Passano alle semifinali i Gatti randagi di Barga, in virtu’ del doppio 1-0 maturato nelle due sfide, senza alcun dubbio assolutamente equilibrate e decise solo dagli episodi, che, quest’anno, sono stati favorevoli nel doppio confronto  alla compagine della Garfagnana.

Certo, poteva andare diversamente, ma nel calcio, si sa benissimo, vince chi la mette dentro e basta, ma proviamo a raccontare la gara.

I dubbi sulle condizioni fisiche di Caputo (unico portiere a disposizione nell’occasione) si materializzano in negativo durante il riscaldamento e Luca e’ costretto a dare forfeit, lasciando la maglia n. 1 a Beneduce (buona comunque la sua prova) con la conseguente perdita a centrocampo  di un giocatore grintoso e di peso che avrebbe fatto molto comodo. La squadra si schiera con un 4-3-3 piuttosto coraggioso, anche se le indicazioni date sono quelle di affrontare la gara con cautela e con pazienza senza scoprirsi piu’ del dovuto soprattutto all’inizio. Piu’ o meno  lo stesso ragionamento degli avversari, quindi la gara ha avuto uno svolgimento tattico piuttosto prevedibile, quasi una partita a scacchi.

Quindi partita giocata da subito sostanzialmente a centrocampo, i “gatti” schierano gli esperti Romiti e Pennacchi, ai quali il Vieusseux contrappone il trio Trimboli, Gadducci, Mazzola. Le occasioni latitano, con le difese attente e sempre schierate.

Il primo squillo verso il 20′ da parte di Suriano, che si invola sulla destra, ma conclude con un po’ di fretta e mette alto, quando avrebbe potuto avanzare ancora verso Bonaccorsi.

Dopo poco ancora un azione di quattrocchi sulla sinistra viene sventata in corner, sugli sviluppi del quale, Liperoti svetta di testa, ma la palla va fuori di non molto .

I padroni di casa sfruttano molto le corsie laterali dove Rinaldi impegna severamente Piccini, che spesso ricorre al fallo e viene anche ammonito, ma al di la’ di qualche traversone, non arriva mai al tiro, tanto che Beneduce  si sporca i guanti solo in occasione di alcune uscite.

Al 28′ tegola per il Vieusseux, Trimboli cade scompostamente su ponte di un avversario e si provoca una distorsione dolorosa alla caviglia che lo costringe ad uscire; entra caniglia e la squadra passa immediatamente al 4-4-1-1 non avendo piu’ un regista davanti alla difesa.

Verso la fine del tempo bella azione manovrata del Vieusseux che porta al tiro dal limite Gadducci, ma la conclusione rasoterra viene ben bloccata a terra da Bonaccorsi.

Ad inizio ripresa il Vieusseux  produce il massimo sforzo per sbloccare la gara e, per una decina di minuti, pressa gli avversari nella loro meta’ campo, ma non trova l’incursione giusta. Se non bastasse anche Caniglia, che era entrato benissimo in partita con il piglio e la grinta giuste, si stira e deve uscire per far posto a Galletti sull’ out di sinistra.

I Gatti con molta esperienza approfittano di questa fase di nuovo assestamento obbligato per il Vieusseux per riprendere campo e trovano il gol del vantaggio, a seguito di una punizione battuta velocemente sulla fascia destra, dove l’ala prende il tempo a Piccini e rimette nel mezzo per il compagno che al volo incrocia imparabilmente per Benecduce che quasi ci arriva…

Per qualche minuto il Vieusseux sbanda ed i gatti sfiorano il raddoppio con azione fotocopia, ma stavolta la conclusione va alta sulla traversa.

Nell’ultimo quarto d’ora il Vieusseux non molla, cercando di riaprire gara e qualificazione, con molta generosità , ma anche con le gambe rese pesanti da un campo in buone condizioni, ma dal fondo che si attacca alle scarpe e raddoppia la fatica.

Entrano Volpi, Baggiani e Crisioe si prova anche con il 3-5-2, ma non e’ serata, tanto che al 1° dei 5 minuti di recupero, si spenge anche l’ultimo soffio di speranza, quando la conclusione di Liperoti sbatte contro la traversa e torna in campo negando un finale al cardiopalma.

Passano i Gatti, ma il Vieusseux non ha molto da rimproverarsi se non la difficoltà (ormai manifesta in questo inizio di stagione) a concretizzare le occasioni create; speriamo che questa tendenza cambi alla svelta per non perdere troppo terreno in campionato (se non si fa gol al massimo si pareggia…..).

Nonostante la delusione per l’ eliminazione, resta il ricordo di una bellissima trasferta, organizzata nei minimi particolari a partire dalla partenza in pullman alle 10,00 di mattina con ritorno alle 20,00, quindi in perfetto orario. Pranzo tutti insieme ed apritivo finale sulla via del ritorno in un locale molto “carino”…..

Vieusseux calcio tiene a ringraziare tutti i tesserati che hanno partecipato alla trasferta e Andrea Romiti dei Gatti randagi che ci ha  dato una grossa mano nella logistica.

Martedì allenamento al cerreti, venerdì gara Vs/ otto isole a Scandicci.

A.D.Vieusseux Calcio

Lascia un Commento