PostHeaderIcon rosa blu – vieusseux 1-3 la “classe ’92″ sugli scudi.

23.11.16 – 11:45

Rosa Blu – Vieusseux 1-3 (1-0)

Rbitro: Sig. Gomitoli 6

Reti: 10′ Giaconi (RB), 50′ Quattrocchi, 58′ Benvenuti, 68′ Galletti

Vieusseux

Caputo 6,5, Ranieri 6+, Piccini 6+, Mazzola 6,5, Righi 7, Baroni 6, Galletti 7 (70′ Bafggiani 6,5), Gadducci 6,5 (72′ Carisio 6), Quattrocchi 7, Benvenuti 7 (60′ Angioloni 6+), Suriano 7 (79′ De Santis 6); a disp.: Fioretti, Gabbrielli, Matteucci, Volpi; all:: Benedetti

Tattica e cronaca.

Le due squadre si sono approcciate alla gara sulla scorta di due risultati ben diversi: i padroni di casa rinfrancati dall’ottimo pareggio sul campo del Querceto, il Vieusseux con il pesante fardello della sconfitta con le Otto isole.

A complicare la situazione anche infortuni e squalifiche importanti che hanno messo fuori causa i “santoni” Trimboli e Liperoti oltre a Caniglia e Beneduce se non si vuole tenere conto del “lungodegente” Dafichi.

Nota positiva, invece, il recupero di Benvenuti, finalmente  all’esordio stagionale.

Il modulo iniziale prevede un 4-2-3-1 che, sulla carta. doveva essere molto aggressivo per provare a recuperare palla nella metà campo avversaria, portando piu’ giocatori possibile in condizione di concludere a rete per sopperire all’assenza del bomber.

I buoni propositi vengono subito vanificati, sia per la difficoltà del centrocampo a due , sempre in inferiorità numerica, sia per una partenza lanciatissima della Rosa Blu che pressa alto e riparte con velocità sfruttando la bravura del suo uomo di maggior spicco, Giommi, in attacco. Il Vieusseux non riesce a ripartire, sbaglia molti appoggi, mancanio le distanze giuste fra i reparti e, quelle poche volte che esce dal guscio, gli avversari, saggiamente, ricorrono al fallo tattico per riposizionarsi. Sembra la prosecuzione ideale della passima gara di venerdì scorso, dopo solo 4 minuti la palla filtra al centro dell’area, ma Caputo e’ bravo a sventare in corner la conclusione dal limite; il gol e’ già nell’aria ed arriva puntualmente al 10′, quando Righi perde palla in uscita, l’azione si sviluppa poi sulla sinistra, da dove arriva un bel traversone che Giaconi, in corsa, mette dentro al culmine di una bella azione. Il Vieusseux non trova la forza di reagire e rischia ancora la capitolazione poco dopo, quando l’attaccante si inserisce in area a tu per tu con Caputo, ma il portiere tiene a galla la baracca respingendo in uscita.

A questo punto, siamo a metà p.t., Benedetti decide di modificare l’assetto iniziale ed, arretrando Mazzola sulla linea del centrocampo, ridisegna un 4-3-3 decisamente piu’ solido,

I frutti sono praticamente immediati, come d’incanto la partita cambia volto, il Vieusseux prende in mano il pallino del gioco e non lo lascerà piu’ sino al termine, anche se trovare la via del gol non appare semplice (almeno inizialmente). La manovra ora scorre fluidamente e Quatrocchi viene servito nel modo giusto, sfugge spesso ai difensori e va sul fondo per rimettere poi al centro 3/4 palloni invitanti che, però, non trovano mai i compagni all’appuntamento giusto per mettere dentro, ma le sensazioni sono ora positive e l’intervallo serve per mettere a punto i movimenti offensivi.

Si riparte con un Vieusseux ancora piu’ determinato e il Pareggio arriva quasi subito, spezzando un digiuno che si stava allungando troppo, Suriano pennella al centro un bel traversone che Righi corregge per Quattrocchi, il quale trova il tempo giusto per mettere dentro. La gara e’ a senso unico, la Rosa Blu non riesce piu’ a ripartire ed il Vieusseux, sbloccato anche mentalmente, gioca finalmente bene sfruttando le sue caratteristiche, Quatrocchi fa sempre i movimenti giusti ora venendo incontro, ora dando la profondita’, Surianoe Galletti dominano le fasce ed i centrocampisti si inseriscono a Turno. Proprio su un perfetto inserimento Benvenuti raccoglie un perfetto assist di Suriano e batte ancora il portiere, coronando il suo rientro con la ciliegina del gol dopo una buona prova e puo’ quindi uscire per lasciare il posto ad Angioloni.

La gara si chiude al 68′ con la perla di Galletti che trova il gol con una potente e precisa conclusione dalla distanza, i padroni di casa provano a reagire nel finale, ma rischiano ancora di capitolare diverse volte sulle ripartenze del Vieusseux, che finisce la gara in scioltezza e senza soffrire piu’ di tanto anche sulle palle della disperazione messe in area dagli avversari, ma sempre su calci da fermo. Buoni, finalmente, come atteggiamento anche gli ingressi dalla panchina dello stesso Angioloni in mezzo al campo e poi di Carisio, Baggiani e De Santis che danno il loro buon contributo alla causa. Sintomatico il fatto che in un quarto d’ora tre di loro sono ammoniti, a riprova della grinta con la quale sono andati in campo.

Unica piccola nota stonata l’espulsione, praticamente a tempo scaduto di Baroni, che, dato il risultato, poteva essere evitata.

Altra nota positiva, l’impiego nella gara di ben 6 classe ’92, di un ’95 e di un ’90, mai il Vieusseux aveva adottato una linea cosi’ verde, ovviamente i ragazzi dovranno ancora crescere, ci saranno alti e bassi, ma, con l’aoiuto dei senatori, le prospettive sono rosee, anche perché ce ne sono diversi altri in rampa di lancio.

Ora, guai a rilassarsi, dopo la bella reazione sia tecnica che caratteriale di ieri sera, dietro l’angolo (martedì 29 al cerreti) c’e’ la squadra rivelazione di questo inizio di campionato, il San Miniato, che i numeri indicano come una squadra molto solida e forte.

Importante non mancare all’allenamento di venerdì al cerreti per migliorare la condizione generale.

A.D.Vieusseux Calcio


Lascia un Commento