PostHeaderIcon pazzo vieusseux viaggio all’inferno (0-2) e ritorno (3-2) con il San Miniato

14.10.17 – 18:0

San Miniato – Vieusseux 2-3 (1-0)

Reti: SM 12′ e 50′, Trimboli (rig.) al 56′, Quattrocchi al 66′ e al 78′

Arbitro: voto 6 , si fida molto dei propri collaboratori di linea , ammonosce con parsimonia, ma nel complesso e’ una buona direzione.

Vieusseux (4-4-2 poi 3-5-2 poi 3-4-1-2)

Costanzo 6+, Baroni 5, Piccini 5 (41′ Gadducci 6+), Beneduce 6 (68′ Fedi 6), Righi 6,5, Dafichi 6, Galletti 5,5 ( 58′Biancalana 6+), Trimboli 6,5, Liperoti 6 (80′ Ranieri), Quattrocchi 7, Barberi 6,5; a disp.: Matteucci, Gabbrielli, Baggiani; all.; Benedetti

Per la prima di campionato il Vieusseux ritrova Righi in difesa e riesce a tesserare un portiere all’ultimo momento per sostituire Caputo, ancora assente.

Nonostante certi “avvertimenti” emersi in pre campionato, Benedetti si affida all’usato sicuro, sia come modulo (4-4-1-1) sia come uomini, con la sola esclusione di Ranieri e lo spostamento sulla destra di Baroni. E purtroppo i timori vengono confermati sin da subito con la squadra che non riesce a manovrare e a creare gioco; gli esterni partono perennemente in avanti, il centrocampo viene sistematicamente saltato dai lanci e soffre  una certa inferiorità numerica sulle ripartenze degli avversari, i quali, pur non cercando anche loro  il gioco manovrato, servono le veloci punte con lanci precisi. Per di piu’, al 12′, una incertezza di Piccini, permette all’attaccante lastrigiano di prendere palla e battere l’incolpevole Costanza; la reazione del Vieusseux si esplica solo con un certo nervosismo in campo, poco prima del gol Liperoti aveva cercato di colpire in uscita il portiere avversario con un pallonetto finito alto, ma successivamente  non vengono create palle gol, anche se il  San Miniato assume un atteggiamento di rimessa, quasi si accontentasse del vantaggio ed addirittura, in alcune occasione, pare anche perdere tempo.

Il Vieusseux sviluppa un paio di azioni, mal rifinite, la prima da Barberi e la seconda da Liperoti, con i compagni non serviti a dovere a centro area, poi un episodio dubbio quando il portiere para deviando la palla sul braccio di un difensore di casa proprio davanti alla porta, ma la terna propende per la involontarietà. Il san Miniato perde la sua migliore punta, Pasqui, e puru continuando a prevalere sulle seconde palle non crea altri pericoli per Costanza. L’impressione e’ che il Vieusseux possa e debba recuperare lo svantaggio, ma quello visto nel p.t. appare la brutta copia di quello ammirato in tante altre circostanze.

Il correttivo arriva nell’intervallo, va fuori Piccini ed entra Gadducci  a centrocampo con il modulo che passa ora ad un 3-5-2 ancora piuttosto sbilanciato in avanti, ma c’e’ da recuparare.

I miglioramenti come occopuzione degli spazi sono subito evidenti, ma, su rilancio della difesa, un giocatore di casa scatta poco dopo la linea di centrocampo, la difesa del Vieusseux chiama il fuorigioco, ma pare che Baroni tenga in gioco l’avversario, che affronta da solo Costanza, lo aggira e deposita in gol il 2-0 che sembra tagliare le gambe al Vieusseux.

Ma il doppio svantaggio, come accaduto anche in altre circostanze, vedi San Niccolo’ e San Frediano,  ha l’effetto di una frustata positiva sul Vieusseux che reagisce immediatamente e conquista un rigore solare per fallo di mano, questa volta senza dubbio volontario, che Trimboli realizza con freddezza.

A questo punto, Benedetti, gioca la carta Biancalana al posto di galletti, con Gadducci dirottato sulla fascia destra ed il nuovo entrato a fare il tre quartista dietro le due punte. (3-4-1-2).

La rosa a dispoizione del Mister permette, quest’anno, una moltitudine di soluzioni tattiche, l’importante e’ azzeccare quella giusta…

La partita e’ aperta, il Vieusseux ora spinge alla ricerca del pareggio, ma apre spazi alle ripartenze avversarie e le occasioni ora fioccano da entrambe le parti. Altro lancio e questa volta e’ Dafichi ad avere una incertezza, ma Costanza ipnotizza l’avversario egli respinge la conclusione di piede, poi Righi in proiezione offensiva viene atterrato (fuori o dentro l’area?), il D.G. lascia correre e Liperoti spara fuori da ottima posizione.

Il Pari arriva grazie a Quattrocchi, tra i piu’ positivi, il quale raccoglòie palla sul vertice dell’area avversaria e di esterno destro batte in diagonale il pur bravo portiere avversario.

Ultima mossa, per dare ancora piu’ spinta alla squadra, l’ingresso di Fedi al posto di Beneduce, prima del finale emozionante; con il Vieusseux sbilanciato si apre un’altra prateria davanti a Costanza, con l’attaccante di casa tutto solo in area che prende la mira, ma di piatto mette incredibilmente fyuori. Manco a dirlo, sull’azione successiva, siamo quasi alo scadere, Trimboli mette in area una punizione da destra, sulla palla va quattrocchi cche conclude, il portiere respinge a fatica e lo stesso n. 10 ribadisce iu porta e perfeziona una clamorosa rimonta che permette al Vieusseux di aggiudicarsi gara e tre punti importantissimi, sia per il valore degli avversari, sia per il modo con il quale sono arrivati.

Tutti contenti e felici per il risultato, ma già da lunedì, ci sarà da affrontare la gara con ben altro atteggiamento e forse anche con altro modulo, visti i precedenti, non sempre le ciambelle riescono con il buco………..

A.D.VIEUSSEUX CALCIO

A.D.Vieusseux Calcio


Lascia un Commento