PostHeaderIcon l’orgoglio del bomber ed il vieusseux va: 2-0 al san felice

05.12.17 – 10:00

Vieusseux – San Felice  2-0 (2-0)

Reti: 20′ e 38′ Liperoti

Arbitro: Sig. Malato, voto 6,5 , buona direzione di gara, per gli off side si affida sempre ai collaboratori.

Vieusseux

Caputo 7, Ranieri 6,5, Piccini 6,5 (80′ Portomeo SV), Beneduce 6,5, Righi 7, Baroni 6,5 Galletti 6,5 (62′ Fedi 6), Gadducci 6,5 (70′ Mennini 6), Liperoti 7,5  (75′ Vannini SV), Quattrocchi 6,5, Barberi 6,5 (73′ Gabbrielli SV); a disp.: Baggiani, Matteucci; all: Benedetti

Commento:

La vittoria mancava da sei turni al Vieusseux, e fosche nubi si stavano addensando sulla classifica, la gara con il San Felice  era diventata , quindi, un importante crocevia per il proseguo del Campionato. Per tale motivo era stato svolto un lavoro di sensibilizzazione del gruppo per mantenere alta la concentrazione e ed evitare depressione e nervosismo.

Finalmente non si ripresenta il problema “portiere” con Caputo sicuro presente, mentre la scelta tattica del Mister ricade sul modulo “storico”, evvero il 4-4-1-1 agli interpreti del quale viene data una sorta di ultima chanche  dopo le ultime prove non proprio convincenti.

Dietro, squalificato Dafichi, viene riproposto il rientrante Ranieri sulla fascia destra, davanti alla difesa la coppia Gadducci – Beneduce.

Il San  Felice si presenta forte di una striscia di buoni risultati che lo hanno portato ad affiancare proprio il Vieusseux in classifica ed e’ guidato dal Mister Leonardo Marri,  ex grande portiere già allenato da Benedetti oltre 10 anni fa..

La gara parte con le squadre che si studiano senza scoprirsi piu’ di tanto, ma da subito si intuisce che il Vieusseux  e’ entrato in campo con la testa giusta e, con il passare dei minuti assume una certa supremazia territoriale, mentre gli ospiti giocano molto sulla velocità dei propri avanti che finiscono spesso in fuorigioco.

Gia’ al 2′ Quattrocchi aveva impegnato il portiere avversario con un bel tiro in corsa deviato in corner, poco dopo il San felice sfiora il vantaggio su punizione dalla sinistra che assume una traiettoria stranissima,ma viene provvidenzialmente deviata sul palo da Caputo; si tratta, però, di un fuoco di paglia , il Vieusseux gioca in velocità, rinunciando al giro palla con rapidi inserimenti “accompagnati” in avanti , che creano diverse difficoltà agli avversari. Al 15′ su azione di corner la palla arriva a Righi che, da buona posizione, tira forte  ma non inquadra la porta. A metà tempo arriva il vantaggio con l’uomo piu’ atteso, il bomber Liperoti a digiuno dalla 2a di campionato. Lancio lungo sul quale impattano Quattrocchi ed un difensore, la palla schizza verso Liperoti il quale e’ lesto a girarsi ed a concludere in rete in diagonale per poi liberare la sua gioia in una grande esultanza .

Il San Felice prova a reagire, ma non riesce mai a sfondare e continua a cadere nella trappola del fuori gioco con caputo sempre molto attento nelle uscite sia con le mani che con i piedi. Anzi e’ il Vieusseux che va vicino al raddoppio ancora con Liperoti ,che da due passi mette alto un tap in facile facile, per poi rifarsi allo scadere quando, su pallone recuperato dal pressing dei compagni, viene servito in area e trafigge ancora il portiere avversario per un 2-0 assai  piu’ tranquillizzante.

Ovviamente nel s.t. ci si aspetta il forcing del San Felice, ma stasera il Vieusseux non e’ in vena di concessioni ed, assumendo un atteggiamento piu’ guardingo, riparte spesso negli spazi concessi dagli avversari e va vicino al gol in molte occasioni (se ne contano almeno 5 o 6) della quali da citare quella di quattrocchi dopo un doppio “sombrero” che se realizzata sarebbe stato il gol dell’anno, il gol annullato a Liperoti per fuori gioco su punizione di Galletti ed un altro paio di tiri un po’ affrettati degli stessi attaccanti da posizione estremamente favorevole. Dall’altra parte alcune conclusioni da fuori sempre ben parate da Caputo, autore di una prestazione senza sbavature e molto sicura. nell’ultimo quarto d’ora Marri prova a rinforzare attacco e centrocampo per cercare di riaprire la gara, ma Benedetti  chiude la porta a chiave inserendo Fedi e Mennini al posto di Galletti e Gadducci  nella zona nevralgica del campo, riportando così il centrocampo a tre e di fatto togliendo ogni spazio al San Felice..

Ottima prova e vittoria mai in discussione, finalmente la squadra ha giocato entrambi i tempi con la giusta concentrazione e non si e’ concessa le solite distrazioni che sono costate diversi punti in classifica. Bene augurante il ritorno al gol del bomber, autore anche di una grande prova di carattere e buone le prestazioni di Righi e Caputo, ma tutta la squadra e’ andata oltre la sufficienza.

Poi, alla fine, si puo’ discutere per ore e ore sui moduli, sulle tattiche,   sulle invenzioni dei mister, sulle sostituzioni, ma quando puoi presentare in campo un vero portiere ed un attaccante che fa gol tutto diventa piu’ facile .

Gioved’ allenamento al Cerreti e lunedì ultima gara pre sosta natalizia a Sesto Fiorentino contro il titolatissimo Querceto che sfideremo senza paura, ma con rispetto come doveroso, andando a giocarci le nostre carte e sperando anche nella legge “dei grandi nuneri” e chi vuol capire capisca…avanti Vieusseux !

Lascia un Commento