PostHeaderIcon ALTRA SCONFITTA DI MISURA, 0 – 1 CON IL QUERCETO

13.12.17 – 13:30

Querceto – Vieusseux 1-0 (1-0)

Vieusseux

Caputo, Ranieri (Portomeo), Piccini, Beneduce, Dafichi, Righi, Galletti, Gadducci (Fedi), Liperoti, Quattrocchi, Barberi; a disp.: Baggiani, Gabbrielli, Armillei, Antonini, Matteucci; all. Galletti A.

Non e’  certo un periodo fortunato quello che sta passando il Vieusseux, anzi, forse non e’proprio una stagione fortunata. Alle assenze di Trimboli, Armillei (in panchina solo per fare numero), Mennini, Costanzo, si sono aggiunte anche quelle di Baroni, Carisio e Biancalana, restringendo quindi le possibilità di sclta. va quindi in campo una formazione fotocopia di quella che ha sconfitto il San felice la scorsa settimana con l’unica variante di Ranieri al posto dello sfortunatissimo Baroni. Oltretutto anche nell’ultimo allenamento c’erano state molte defezioni e questo non era certo positivo in vista della gara con i pluri titolati del Querceto. (pare che una maledizione si accanisca contro il Vieusseux tutte le volte che c’e’ da affrontare questi avversari, sono ormai anni che  la rosa viene decimata alla vigilia di questo incontro…).

Anche il Mister e’ costretto a dare forfAit per problemi familiari che lo costringono a doversi assentare solo dopo pochi minuti, sostituiTo in panchina dal fido Galletti.

Premesso che la breve cronaca della gara e’ il frutto delle indicazioni di chi vi ha assistito, va detto che il Vieusseux ha affrontato gli avversari senza timori reverenziali ed il primo tempo e’ stato sostanzialmente equilibrato ed anzi, le migliori occasioni sono capitate proprio agli ospiti, due a Liperoti che ha centrato il portiere avversario ed una a Quattrocchi che ha sparato alto da buona posizione. Il Querceto ha creato poco, ma e’ andato in gol al 15′, approfittando di una indecisione di Caputo che non e’ uscito su un pallone in area e, sugli sviluppi dell’azione, la palla e’ stata messa in gol dall’attaccante.

Nel s.t. prevedibile calo del Vieusseux per i motivi sopra citati, con la mancanza di alternative nei ruoili chiave di centrocampo , che ha permesso al Querceto di assumere il comando del gioco, ma di non chiudere la gara, nonostante alcune buone occasioni fallite. Il Vieusseux, pur avendo il merito di aver teoricamente tenuta aperta la gara sino alla fine, non ha mai impensierito il portiere avversario. Sono subentrati Fedi e Portomeo al posto di Gadducci e Ranieri e, proprio nel finale, gli animi si sono riscaldati, con l’espulsione, per reciproche scorrettezze, di Liperoti e ben due giocatori del Querceto. Antipatico anche l’atteggiamento di uno o piu’ tifosi del Querceto nei confronti di Liperoti, certamente non degno di una società  prestigiosa sia a livello provinciale che nazionale.

E così si va alla sosta con una ammucchiata di ben  10/11 squadre racchiuse nello spazio di 4/5 punti, quest’anno c’e’ da aspettarsi lotta dura sia per le posizioni play off che per la salvezza  con un equilibrio di valori assoluto se si eccettuano Querceto , San Frediano e la sorpresa San Miniato, anche loro non imbattibili, ma che hanno preso un buon margine sulle inseguitrici.

Per questo sarà bene cercare di recuperare uomini e condizione, approfittando della sosta, dato che il campionato ripartirà l’8 di gennaio. Pensare di passare le feste a bagordare senza fare un minimo sacrificio per fare 3/4 allenamenti in questo mese, potrebbe essere un errore gravissimo da pagare a caro prezzo nel proseguo del campionato. Quindi, già da giovedì vediamo di venire all’allenamento al Cerreti e lunedì (con inizio alle 20,00) all’Albereta.

Occhio ragazzi, non si scherza con il fuoco !!


Lascia un Commento