PostHeaderIcon 2-0 ALLE OTTO ISOLE , CONTROSORPASSO.

26.05.18 – 15:00

Otto Isole – Vieusseux 0 – 2  (0-0)

Reti: 59′ 65 ‘ Liperoti

Arbitro:voto 6 direzione senza sbavature.

Vieusseux:

Versari 6, Ostuni 6,5, Lazzeroni 6 (67′ Fioretti 6), Biancalana 6,5 (69′ Quaranta SV), Dafichi 6,5, Righi 6,5, Suriano 6,5 (66′ Mennini 6), Armillei 6,5, Liperoti 7 (72′ Fedi SV), Quattrocchi 6,5 (74′ Baggiani SV), Carisio 5,5 (30′ Gadducci 6,5); a disp: Metafonti R., Beneduce; all: Benedetti

Commento

Per la prima volta da mesi, il Vieusseux si trovava a dover giocare una gara con l’imperativo di vincere a tutti i costi per riguadagnare il tanto agognato 5° posto, a causa della “imprevista” vittoria del Grassina sul San Frediano. Di fronte le Otto Isole, ultime e legate ad un flebile lunicino di speranza che solo la matematica ancora le concedeva.

Gara “facile” sulla carta, ma da affrontare con la massima determinazione per evitare brutte figure contro avversari capaci, solo 2 settimane fa di battere il quotato San Quirico.

Mancando all’appello le ali di ruolo (Barberi e Galletti), il vieusseux va in campo con un 4-4-1-1 fatto di teorici palleggiatori con l’intento di far girare palla e favorive, con i giusti movimenti, gli inserimenti degli esterni bassi in sovrapposizione.

L’inizio di gara sembra subito in discesa, tanto che già dopo 3′, Liperoti mette al centro una palla che chiede solo di essere spinta dentro, ma Carisio, appostato quasi sulla linea di porta, si “incarta” e cicca la sfera; subito dopo il portiere e’ bravo a deviare sul fondo un insidioso tito cross di Suriano che vede all’ultimo momento; poi ancora Suriano pennella un traversone da sinistra sulla testa dello smarcatissimo Lazzeroni che trova il giusto tempo, ma indirizza a lato ; al 15′ il Vieusseux spreca ancora, questa volta con Liperoti, ottimamente servito da Quattrocchi, che batte anche lui da favorevole posizione, ma centra il palo ed il risultato rimane inchiodato sullo 0-0.

A questo punto il Vieusseux stacca la spina, come se ritenesse troppo facile la pratica ed il gol dovesse arrivare “per grazia divina”, abbassa troppo i ritmi e cresce l’imprecisione nei passaggi, con la conseguenza che le Otto isole, oltre a non subire piu’ occasioni da gol, cominciano  a fare capolino dalle parti di Versari, senza mai veramente impegnarlo, ma arrivando 3/4 volte alla conclusione da fuori, fortunatamente alta o a lato.

Benedetti non aspetta molto prima di apportare variazioni e , gia’ alla mezzora, decide di togliere uno spaesato Carisio per inserire Gadducci, con il conseguente spostamento a sinistra di Suriano, lasciando per il momento il modulo invariato in attesa di assestamento. Il tempo finisce così senza altre occasioni a reti bianche, confermando che la gara non sarebbe stata poi così facile.

Nell’intervallo viene deciso un drastico cambiamento tattico con il passaggio ad un piu’ offensivo 4-3-3 con Armillei davanti alla difesa affiancato da Gadducci e Suriano e Biancalana e Quattrocchi in appoggio a Liperoti.

Dopo 6 minuti in cui il Vieusseux pare piu’ propositivo, portire e difensore delle Otto Isole si scontrano e, nell’impatto, rimangono entrambi  feriti alla testa; il portiere, oltretutto piuttosto bravo, rimane in campo con una vistosa fasciatura.

Il Vieusseux appare ora in crescita anche atletica rispetto agli avversari, i uali, al contrario, calano vistosamentee, di fatto, si gioca solo in una metà campo.

La superiorità si concretizza verso la metà del tempo, quando Liperoti prima scarica in porta un potente tiro di controbalzo dall’interno dell’area e poco dopo mette dentro con una zampata una corta respinta.

Il 2-0 mette in ghiaccio la gara, dato che le Otto isole non sembrano in grado di reagire ed il Vieusseux continua a gestire il pallone, pur senza spingere piu’ di tanto, ma sfiorando ancora la marcatura con diverse conclusioni ben parate dal portiere avversario .

Nell’ultimo quarto d’ora vanno in campo diversi cambi ed escono tutti i diffidati per evitare loro inutili rischi di squalifiche.

Ovviamente il punticino di vantaggio sul Grassina non garantisce piu’ di tanto, ma e’ comunque sempre meglio stare davanti; tutto si deciderà nelle prossime 2 gare (Vieusseux Vs/Antella e Grassina Vs/Bagno a Ripoli) con molti intrecci di classifica anche nelle altre gare date le moltissime compagini ancora impegnate a raggiungere il loro obiettivo (corsa aperta in tutti ifronti). Da ieri le Otto isole retrocedono in A2, mentre solo Biscioni e Bomber Group sono matematicamente fuori da ogni traguardo, per il resto piena bagarre per tutti…)

Lunedì consapevoli che ci aspetta una gara durissima contro una buona squadra, che avrebbe meritato molto di piu’ in classifica, ma che si trova in una situazione delicatissima (27 punti al pari dei Colli Alti ed a solo + 2 sul Fiorenza)  e verrà al Cerreti intenzionata a vendere molto cara la pelle, quindi prepariamoci mentalmente all’ennesima “finale” di questo bellissimo campionato.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO

Lascia un Commento