PostHeaderIcon BUON PARI (1-1) CON IL GRASSINA ALLA RIPRESA

25.01.19 – 10:00

Am. Grassina – Vieusseux 1 – 1 (0-0)

Reti: Liperoti al 62′, Simoncini al 77′

Arbitro: Sig. Malato val.: 6

Vieusseux

Verasri 6, Fioretti 6,5 (62′ Portomeo 6) , Lazzeroni 6, Beneduce 6, Dafichi 6,5, Baroni 6,5, Trimboli 6, Suriano 6, Liperoti 6,5, Galletti 6,5 (71′ Aresta SV), Righi 6,5; a disp: Baggiani, Gabbrielli, Antonini, Piccini Biancalana; all.: Benedetti

Dopo oltre un mese ritorna finalmente in campo il Vieusseux, frenato sin qui  dalla sosta e da una serie di rinvii delle gare in programma a gennaio. L’avversario di turno e’ il Grassina, squadra notoriamente ostica e difficile da affrontare sopratutto sul suo campo.

Benedetti opera le scelte, sia di convocazione che di formazione iniziale, basandosi sulle presenze agli allenamenti e , ovviamente, tenendo conto delle indispobilità forzate.

Il modulo scelto e’ un 4-3-1-2 sperimentale con Suriano dietro alle punte Liperoti e Galletti, in difesa la scelta cade su Fioretti a destra, mentre a centrocampo c’e’ il tanto sospirato rientro dall’inizio di Trimboli (dopo 14 mesi….) che viene supportato da Righi e Beneduce.

C’e’ da aspettarsi un inizio di gara complicato, anche per la mancanza del ritmo gara e  per la ricerca delle giuste posizioni in campo . E le previsioni sono puntualmente rispettate, il Grassina parte forte, assume immediatamente la supremazia del campo, con un play di qualità come Sumoncini che fa girare la squadra,  sopratutto sollecitando li esterni, molto veloci, spesso raddoppiati da frequenti sovraposizioni. Gia’ al 2′, proprio da una sventagliata da destra a sinistra la prima occasione con il tiro che sbatte sulla traversa prima di essere alontanato. La pressione del Grassina e’ continua, il Vieusseux non riesce a salire con la linea difensiva e rimane piuttosto schiacciato a protezione della propria area di rigore. Nonostante questo, in un’azione di rimessa, Galletti viene lanciato sulla destra, ma, invece di calciare, indugia nel controllo e perde il tempo per il tiro da posizione a lui congeniale. La maggiori difficoltà si notano quando il Grassina riparte, quasi sempre dal suo n. 5, con la palla che gira sugli esterni sempre troppo liberi dato che la disposizione del Vieusseux  non permette di coprire adeguatamente tutti gli spazi del campo.

Dopo un’altra occasione per i padroni di casa, che colpiscono un paolo a seguito di azione confusa in area, Benedetti decide di modificare l’assetto offensivo allargando Suriano e Galletti, passando di fatto al 4-3-3 con l’evidente scopo di bloccare sul nascere le azioni degli avversari.

Siamo intorno al 25′ e, anche per un calo fisico del Grassina, la variante ha subito gli effetti sperati, tanto che il Vieusseux alza il baricentro, inizia a conquistare palloni a centrocampo e riparte  con sempre maggiore frequenza, mentre l’ardore rossoverde pare dileguarsi. Nel finale di tempo proteste per un presunto fallo in area ai danni di Suriano, magari non netto da rigore, ma sicuramente da gioco pericoloso si’.

Nessuna variazione nella ripresa, dove il Vieusseux parte con altra marcia ed altra mentalità, assumendo un predominio quasi totale del campo. Il Grassina per buoni 20 minuti non mette piu’ il capo fuori dalla sua meta’ campo, il gol pare nell’area, ma emergono i soliti limiti del Vieusseux di questa stagione nel non essere abbastanza cinico e cattivo una volta arrivato in area di rigore. Le tante potenziali azioni da gol sfumano, quindi, proprio al momento della conclusione o dell’ultimo decisivo passaggio.

Ci vuole una iniziativa personale di galletti che lanciato sulla fascia destra, aggira il difensore in velocità , raggiunge un pallone quasi impossibile prima della linea di fondo e mette al centro un cross teso che chiede solo di essere spimto in rete; sulla palla piomba Liperoti che, non elegantemente, ma con efficacia mette dentro, che e’ poi la cosa piu’ importante.

Esce Fioretti ed entra al suo posto Portomeo, ma niente cambia ancora per una decina di minuti con il Vieusseux che pare sul punto di chiudere la gara. Ancora galletti, molto cresciuto nella ripresa, recupera palla e punta l’area di rigore dalla destra, per essere poi staso da dietro con il D.G. che mostra il giallo al terzino di casa, suscitando le proteste (forse eccessive) del Mister del Vieusseux che voleva il rosso.

Al 71′ esce proprio Galletti per far posto al giovane Aresta che si trova un paio di opportunità per far male in contropiede, ma manca un po’ di esperienza nel puntare l’uomo come avrebbe potuto. (ma il ragazzo si fara’…).

il Grassina opera dei cambi e tenta l’assalto finale, recupera qualche metro, anche per il calo nella intensità del pressing ospite, avvicinandosi alla porta di Versari, il quale, pero’, deve limitarsi a qualche uscita ed ad una facile parata.

Proprio quando la partita sta volgendo al termine, il Grassina si procura una punizione dai 25 metri, in posizione centrale. Va alla battuta Simoncini, il quale trova una perfetta e precisa parabila che va a insaccarsi all’incrocio dei pali alla destra di viersari, il quale, abbozza l’intervento, ma non trova il tenpo per lanciarsi in volo ed evitare il pari. Peccato aver subito il gol a pochi istanti dalla fine, ma sostanzialmente il risultato e’ giusto se si considerano le occasioni e lo svolgimento della gara nel  suo complesso.

Il Vieusseux ha dimostrato carattere nel resistere durante la prima parte di gara, forse arrugginito dalla lunga inattività agonistica, e buona predisposizione nel crescere dimostrando anche una buona condizione atletica.

Sostanzialmente era importante muovere la classifica in vista dei tanti impegni che attendono il Vieusseux nel prossimo mese, dove dovrà recuperare ben 2 partite rispetto a tutti gli avversari (Greve e Querceto), un periodo fondamentale per assestare la classifica ed allontanarsi dalla zona paludosa dei bassifondi.

Martedì subito un’altra gara impegnativa contro il San Miniato al Romagnoli, si tratta di avversario di tutto rispetto anche in considerazione dello splendido campionato scorso, che sta forse pagando, in termine di risultati, la partecipazione ai regionali che porta via energie fisiche e nervose per chi non vi e’ abituato (ed anche noi ne sappiamo qualcosa).

Tra domenica e lunedì mattina saranno pubblicare le convocazioni.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


Lascia un Commento