PostHeaderIcon ancora sconfitti di misura 0-1 con il san felice, il problema e’ il gol!

13.02.19 – 11:00

Vieusseux – San Felice 0-1 (0-1)

Vieusseux:

Versari 6, Lazzeroni 6,5, Portomeo 6 (51′ Galletti 6), Beneduce 6 (74′ Baggiani SV), Dafichi 6,5, Broni 6, Ostuni 6 (65′ Aresta 5,5), Aresta R. 6,5, Liperoti 6, Suriano 5,5 (66′ Gadducci 6), Matteucci 6+ (69′ Pasquale 6); a disp: Metafonti R, Galletti A.; All.: Benedetti

L’avversario di turno, il San felice, era di quelli meritevoli del massimo rispetto, visto il gran campionato sin qui disputatao e, proprio per questo motivo, il Vieusseux si schiera con un modulo nuovo (3-5-2-1) modulato per togliere spazio agli avversari attraverso densità e raddoppi di marcatura e movimenti ben studiati nelle coperture preventive, senza rinunciare, però, alla fase offensiva.

Maglia da titolare, nei tre di difesa, per il glorioso Matteucci, con Lazzeroni e Portomeo sulle fasce, Beneduce ed Aresta davanti alla difesa e il duo Ostuni.Suriano in supporto di Liperoti.

La gara inizia e l’applicazione dei ragazzi di Benedetti alle disposizioni tattiche e’ buona, attenzione, imegno corsa non mancano ed, i pur tecnici avversari, non trovano spazio per impensierire Versari. Il gioco si sviluppa inn gran parte a centrocampo dove le squadre si fronteggiano senza riuscire a prendere il sopravvento l’una sull’altra. Occasioni quasi inesistenti, solo qualche timido traversone o tentativo non preciso dalla distanza. Poi, al 29′, come troppo spesso accaduto in questo girone di andata, l’episodio cge risulterà decisivo; un paio di passaggi sbagliati a centrocampo del Vieusseux, la palla arriva velocemente all’attaccante centrale sul limite dell’area, i due attaccanti ssterni fanno un buon movimento ad allargarsi seguito da due centrali, Baroni ha un attimo di esitazione ad uscire ncontro all’evversario, il quale e’ molto rapido ed abile a far partire un tiro potente e preciso che batte imparabilmente Versari sotto il sette.

Ci provano Matteucci su punizione (alto), poi Beneduce (fuori) mentre il San felice scheggia la traversa su azione da angolo e si va al riposo sullo 0-1.

Bel secondo tempo il Vieusseux esercita una certa supremazia territoriale, mettendo in mostra una buoba condizione atletica. Entrano Galletti per Portomeo e poi, in sequenza, Gadducci, Aresta, Pasquale e Baggiani nel tentativo di sparigliare le carte e dare maggiore incisività al’ attacco, ma il San Felice fa buona guardia ed occasioni nitide non ve ne sono; Versari e’ bravo a sventare in uscita un contropiede (raro) avversario.

L’occasione per il meritato pareggio arriva proprio nei minuti di recupero, con Galletti, liberato al tiro da centro area, ma la conclusione, quasi a botta sicura, finisce a lato di pochissimo per la disperazione del Vieusseux, tanto che la gara termina subito dopo.

Non c’e’ molto da dire, e’ arrivata la settima sconfitta stagionale che relega il Vieusseux in una posizione molto precaria di classifica e, come le precedenti, anche questa arriva di misura per un episodio negativo che si concretizza, mentre quello che poteva essere favorevole, sfuma per un niente.

Sifa presto a dire che il vento prima o poi girerà, che nessuna delle squadre che ci ha sconfitto ci ha messi sotto, che quasi tutte le sconfitte sono il frutto di episodi sfortunati, o prodezze isolate degli avversari o errori individuali; la verità sta anche nel fatto che facciamo maledettamente fatica a fare gol e fa rabbia che gli sforzi della squadra, che corre e lotta dal primo al ultimo minuti vengano sempre ad essere vanificati.

Quello che e’ certo e’ che in questo momento si deve cercare di non essere negativi, di rimanere compatti, di tenere quanto di buono stiamo facendo e  cercare soluzioni per arrivare al tiro con maggiore frequenza e pericolosità anche con piu’ uomini.. Poi andrebbero evitati anche gli errori difensivi e le disattenzioni che sino ad ora, abbiamo regolarmente pagato a caro prezzo.

Di buono rimangono le prestazioni collettive, confortanti, che fanno ben sperare per il proseguo del  campionato.

Domani allenamento, poi altro mini tour de force con tre gare consecutive nel giro di una settimana: Antella , Querceto e San lorenzo.

Avanti Vieusseux, orgoglio e cuore!!


Lascia un Commento