PostHeaderIcon querceto-vieusseux 5-0 , mai cosi’ in basso negli ultimi 15 anni

22.02.19 – 16:00

CDP Querceto – Vieusseux 5-0 (3-0)

Arbitro Sig. Di Ronza 6

Vieusseux:

Versari 6, Fioretti 5,5, Lazzeroni 5 (41′ Portomeo 6), Suriano 5,5, Dafichi 6 (60′ Matteucci 8), Righi 5 (55′ Aresta 6), Galletti 5,5, Piccini SV (15′ Gadducci 6), Liperoti 6, Aresta 5,5; all: Benedetti

Con la rosa dei giocatori ridotta all’osso, il Vieusseux va in campo con un 3-5-2 molto difensivo con il dichiarato scopo di limitare gli spazi agli avversari. Compiti precisi nel tentativo di arginare i prevedibili attacchi del Querceto per  cercare di pungere in contropiede; il tutto viene pero’ vanificato solo dopo 10 minuti nei quali i sestesi vanno a segno 2 volte. Prima su azione di corner, con la palla che giunge dalla parte opposta al giocatore liberissimo di stoppare e girare in porta con  un bel tiro in diagonale, poi, subito dopo, per una grave incertezza (inusuale…) di Righi, il quale perde  palla proprio davanti all’area di rigore, sulla pressione dell’avversario, che va in porta facilmente per il raddoppio. Il terzo gol arriva verso la mezzora con un cross dalla sinistra non intercettato da Versari che viene spinto in gol  e di fatto la gara si chiude li’, anche perche’ poco prima, un gran tiro in diagonale di Liperoti da destra viene deviato in angolo dal portiere del Querceto  con un gran volo ed in bello stile.

Il resto della gara viene giocato prestando attenzione a non incorrere in inutili ammonizioni che pregiucherebbero la presenza nelle prossime gare, c’e’ qualche tentativo di proporre gioco, ma gli avversari sono sempre pronti a colpire negli spazi e vanno ancora a rete per due volte ed in altre circostanze e’ bravo Versari a salvare.

Non resta altro da dire su questa gara, troppo ampio e’ apparso il divario attuale tra le due compagini, accentuato anche dalla partenza shock che ha spento ogni velleità del vieusseux.

E’ il punto piu’ basso in cui si trova il Vieusseux dal 2003 ad oggi, siamo solo al giro di boa del campionato, c’e’ solo da lavorare, rimboccandosi le maniche e rimanere  compatti senza lasciarsi  trasportare dal pessimismo, impresa non facile, , ma obbligatoria anche se la squadra pare non sssere abituata a certe situazioni.

Lunedì altra trasferta molto complicata in quel di campi Bisenzio, sponda San Lorenzo, contro una terribile neo promossa, attualmente al terzo posto in classifica, molto fisica e che ha fatto del proprio campo (San Lorenzo) un vero e proprio fortino, quindi prepariamoci ad una  bella battaglia sportiva.

E sopratutto speriamo che alcuni singoli, apparsi stasera in pessimo , recuperino la condizione in questi tre giorni che ci separano dalla sfida di lunedì.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


Lascia un Commento