PostHeaderIcon convocazione

11.11.19 – 17:15

6a giornata Campionato A1

San Felice – Vieusseux

Ritrovo: campo Galluzzo  Mercoledì 13 ore 20,30

Lista convocati:

1.beneduce  ciro

2.versari vieri

3.baroni leonardo

4.lazzeroni tommaso

5.pasquale nicola

6.piccini claudio

7.portomeo daniele

8.trimboli domenico

9.aresta renato

10.carisio andrea

11.fedi giacomo

12.marsicola lapo

13.ostuni alessandro

14.suriano federico

15.aresta riccardo

16.biancalana jonathan

17.galletti giovanni

18.giorgetti duccio

19.liperoti gaetano

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon vieusseux-rosa blu 1-2 immeritata? no, suicidio perfetto!

06.11.19 – 14:00

Vieusseux – Rosa Blu Zeus  1-2 (0-1)

Rete: Righi al 65′

Arbitro: Sig. Gianfaldoni valutazione 6- direzione senza grosse sbavature, sorvola su trattenuta in area a Giorgetti.

Vieusseux

Versari 4,5, Ostuni 6,5, Lazzeroni 6 (60′ Matteucci 5,5 , 77′ Portomeo sv), Aresta 6, Baroni 5,5 (75′ Beneduce SV), Righi 6, Suriano 6 (68′ Aresta SV), Marsicola 6,5, Biancalana 6 (56′ Liperoti 5,5), Trimboli 5,5 (70′ Carisio SV), Giorgetti 6; a disp.: Fedi, Piccini; all.: Benedetti

Per la prima volta dall’inizio della stagione, a parte gli infortunati cronici, l’organico a disposizione del Mister era abbastanza ampio e consentiva di operare scelte non forzate. La gara era stata preparata sin dall’allenamento in ottica di un 4-1-4-1 stile finale della scorsa stagione, unica vera sorpresa Biancalana al posto di Liperoti.

Ma ogni congettura saltava solo dopo pochi minuti dall’inizio della gara; un apparente lancio in profondità senza molte pretese veniva raggiunto e messo  al centro dalla linea di fondo, la palla appariva alla portata di Versari, il quale usciva, ma toccava debolmente lasciandola nella disponibilitò dell’attaccante appostato dalla parte opposta che metteva facilmente dentro. La partenza choc creava un discreto disagio al Vieusseux che ci metteva una decina di minuti prima di assestarsi e cominciare a macinare gioco che si concretizzava un prolungati possessi palla che non riuscivano quasi mai a sfociare in conclusioni pericolose. Il pareggio veniva sfiorato al 15′, quando un difensore interveniva di testa su bel traversone da destra mandando la palla a lambire il palo alla destra della propria porta. Il pallone stazionava poi quase costantemente nella tre quarti della Rosa Blu, che si limitava a difendere e lanciare in profondità verso i propri attaccanti, rinunciando al gioco manovrato. il 4-4-2 applicato dagli ospiti non permetteva sbocchi sulle fasce dove Suriano e Giorgetti si facevano trovare spesso per l’appoggio, ma non venivano mai lanciati dietro le linee avversarie ed erano quindi costretti a riproporre l’appoggio o a provare l’azione personale. Si provava così con la conclusione da fuori area, ma i tentativi di Tromboli, Marsicolam Suriano finivano piu’ o meno sempre fuori dai pali. Biancalana , unica vera punta, si dannava l’anima in un lavoro di sponda o di apertura degli spazi a favore dei compagni, ma senza successo.

Verso la fine del tempo Righi atterrava l’avversario al limite dell’area, con conseguente giallo per lui, e la punizione terminava alta di poco. (e questo rimarra’ di fatto l’unico tiro in porta, o verso la porta, degli ospiti).

La ripresa riparte sulla falsariga del p.t. con il Vieusseyx determinato a raggiungere il pareggio e, nel giro di ochi minuti Giorgetti e’ protagonista due volte in area avversaria: prima subisce una leggera strattonata non degnata di considerazione dal D.G, poi spara alto da pochi metri una ghiotta occasione che meritava altra sorte.

Al 56′ entrava Liperoti per Biancalana per dare maggiore peso all’attacco di casa; il gioco era sempre nelle mani del Vieusseux anche se non scorreva fluido come auspicato nelle premesse. Ancora un paio di conclusioni a lato, come se fosse un delitto centrare la porta avversaria, poi verso metà tempo anche Lazzeroni alzava bandiera bianca per un risentimento al flessore e la scelta cadeva su Matteucci, la cui entrata preludeva ad un cambio di modulo, ovvero un 3-5-2 che portava Ostuni ad alzarsi sull’out destro mentre sull’altro versate era posizionato Giorgetti. La modifica non portava effetti positivi e , così, quasi inevitabilmente la situazione precipitava poco dopo; ancora un lancio senza grandi pretese in area con la palla che rimbalzava, Matteucci proteggeva l’uscita di Versari, il quale prima l’accennava, poi di fermava con la conseguenza che la punta beffava entrambi con un leggero tocco di testa che mandava la palla in rete per uno 0-2 incredibile per il modo in cui si era materializzato. Purtroppo una serata nera per il portierone del Vieusseux che si trovava ad aver incassato due gol senza aver compiuto neppure una parata.

Il Vieusseux , seppure colpito a morte, non demordeva e trovava finalmente il gol con l’inserimento di testa di Righi su corner da sinistra; il tempo per recuperare la gara c’era, e l’occasione capitava a 8′ dalla fine sui piedi di Liperoti che, ben servito da Marsicola (migliore dei suoi) agganciava in area e, solo davanti al portiere, tentava di batterlo con un improbabile tocco di esterno che finiva incredibilmente fuori e qui, nonostante gli assalti finali di un Vieusseux che finiva giocando addirittura a due dietro, calava il sipario su una gara che dire sia stata buttata via e’ dir veramente poco. Certo, per gli esteti del calcio, non si puo’ diree che il Vieusseux abbia messo in mostra un gioco scintillante, ma ha avuto per tutta la gara una netta supremazia territoriale che a messo a nudo, ancora una volta, la difficoltà ad andare a rete anche con altri giocatori, dopo che la vena realizzatrice del suo bomber storico pare essersi, almeno per ora, esaurita. Ed a questo dovrà essere posto rimedio, non si puo’ pretendere cheil 41enne attaccante di Cutro possa risolvere le partite da solo come faceva un tempo; come del resto andrà affrontato il problema all’altra estremità della squadra con Versari, che pare piuttosto condizionato in negativo sulle cosi dette palle vaganti in area che, da innocue, diventano letali, ma anche qui forse si pretende troppo da un ragazzo che solo da due anni ricopre un ruolo assolutamente delicato. Al Mister il compito di trovare le opportune soluzioni….

Giovedì consueto allenamento al Romagnoli in vista della prossima trasferta di mercoled’ 13 al Galluzzo contro il san felice, che nel frattempo giocherà  il ritorno dei preliminari delle finali Regionali in Garfaagnana contro le nostre vecchie conoscenze dei gatti Randagi (sembra passata una vita eppure sono solo tre anni).

Serve calma in questo momento con la consapevolezza che la rosa , pur con i suoi difetti, e’ di valore come hanno dimostrato le prestazioni anche se gli ultimi risultati farebbero pensare il contrario ed allora piu’ forte di sempre:

AVENTI VIEUSSEUX!!!!




PostHeaderIcon convocazione

04.11.19 – 11:40

Convocazione gara vs/Rosa Blu Zeus

Ritrovo: Martedì 5 nov. ore 20,30 Campo Romagnoli

Lista convocati:

1.versari vieri

2.baroni leonardo

3.lazzeroni tommaso

4.matteucci stefano

5.ostuni alessandro

6.piccini claudio

7.portomeo daniele

8.righi marco

9.aresta renato

10.beneduce ciro

11.carisio andrea

12.fedi giacomo

13.marsicola lapo

14.suriano federico

15.trimboli domenico

16.aresta riccardo

17.biancalana jonathan

18.giorgetti duccio

19.liperoti gaetano

A.D.VIEUSSEUX CALCIO

VS


PostHeaderIcon un vieusseux pallido cade a pontassieve: 0-2

29.10.19 – 09:00

CDP PONTASSIEVE – VIEUSSEUX 2-0 (1-0)

Arbitro: Sig. Di Ronza valutazione 6,5. Tiene in pugno con sicurezza la gara senza sbagliare niente.

Vieusseux

Caputo 5,5, Matteucci 6 (55′ Portomeo 6), Piccini 6 (55′ Biancalana 5,5), Aresta 5,5 (70′ Beneduce SV), Baroni 6, Righi 6, Galletti 5,5 (47′ Aresta 6). Suriano 5,5, Liperoti 5,5 (75ì Gabbrielli SV), Fedi 5,5 (52′ Trimboli 6), Giorgetti 6; all.: Benedetti

La partita si portava dietro gli strascichi del finale della scorsa stagione, per diversi motivi (o punti di vista) le squadre dovevano avere le giuste motivazioni per affrontarla; alla fine va detto che il Pontassieve ha prevalso anche sotto questo aspetto.

Sgombrando il campo da ogni dubbio in merito, i padroni di casa hanno meritato la vittoria, hanno giocato con determinazione arrivando primi su quasi tutti i palloni, anche quando sono rimasti in dieci a meta’ della ripresa; il comportamento dei giocatori e’ stato quello di un sano agonismo, e questo fa loro onore.

Per quanto riguarda il resto, era facile prevedere quale sarebbe stato il trattamento riservato  al sottoscritto, che comunque era ampiamente preparato .. Fa parte del gioco e finche’ il tutto rimane circoscritto all’aspetto verbale nessun problema, e’ il prezzo da pagare quando si prende una posizione che , ribadisco, non era solo nell’interesse di una squadra, ma anche delle altre, che devono essere tutelate  dalla Federazione in casi simili.

Meglio metterci la faccia ed affrontare le conseguenze che lamentarsi e rimanere nell’ombra e qui la chiudo in modo definitivo.

Della partita  c’e’ poco da dire, un 2-0 classico che non ammette discussioni; un gol ‘per tempo di cui il secondo segnato dal Pontassieve in inferiorita’ numerica con il Vieusseux che ha esercitato una sterile supremazia nel tentativo di pareggiare il gol subito a metà primo tempo, ma che ha prodotto solo un paio di conclusioni (una ben parata, l’altra fuori bersaglio)

La squadra di casa , molto compatta e motivata, non ha mai disdegnato le ripartenze ed ha creato piu’ volte i presupposti per raddoppiare, riuscendoci a 13′ dalla fine con un bel tiro dalla media distanza che ha pescato Caputo leggermente fuori dai pali.

A poco sono servite le 5 sostituzioni operate nel secondo tempo, se non per rivedere in campo due dei grandi assenti di questo inizio di stagione come Trimboli e Beneduce.

A questo punto urge fare delle riflessioni  sul modo di affrontare le gare, non va dimenticato che lo scorso anno la salvezza e’ stata faticosamente raggiunta nelle ultime giornate grazie ad una coesione del gruppo che ha permesso di superare  le difficoltà di organico che si stanno riproponendo anche in questo periodo (praticamente la rosa ieri era dimezzata). Certi atteggiamenti di sufficienza, quasi al limite della presunzione, o di apatia prolungata o di nervosismo verso i compagni vanno eliminati in fretta, il campionato non aspetta.

Quindi vediamo di essere presenti giovedì all’allenamento arrivando un quarto d’ora prima per un franco chiarimento senza togliere spazio alla preparazione.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO

PostHeaderIcon convocazione

25.10.2019 – 19:00

4a giornata campionato A1 2019/20

CDP PONTASSIEVE – VIEUSSEUX

RITROVO: LUNEDI’ 28 OTT. ORE 20,15 Molin Del Piano

Lista convocati:

1.caputo luca

2.fedi giacomo

3.baroni leonardo

4.lazzeroni tommaso

5.matteucci stefano

6.piccini claudio

7.portomeo daniele

8.righi marco

9.aresta renato

10.beneduce ciro

11.gabbrielli simone

12.galletti giovanni

13.marsicola lapo ** (da verificare disponibilita’)

14.severi emiliano

15.suriano federico

16.aresta riccardo

17.biancalana jonathan

18.giorgetti duccio

19.liperoti gaetano

A,D,VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon passo indietro con il grassina e’ 0-1

23.10.19 – 19:00

Vieusseux – Grassina  0-1  (0-1)

Arbitro: valutazione 6

Vieusseux

Versari 5, Ostuni 6, Lazzeroni 5,5 (78′ Portomeo SV), Aresta 5,5 (74′ Beneduce SV), Baroni 5,5, Righi 6, Galletti 5,5, Suriano 5,5 (74′ Severi SV), Liperoti 5,5, Biancalana 5,5 (50′ Piccini 5,5), Aresta 6,6 (70′ Gabbrielli SV); all: Benedetti

Con le solite premesse di mettere in campo una formazione sempre diversa per la “rotazione” dei giocatori disponibili e non per scelta,  la squadra si schiera con un 4-4-2 piuttosto sbilanciato, almeno a giudicare dalle caratteristiche degli interpreti, ai quali viene chiesto di svolgere un lavoro supplementare in fase di no possesso.

La partenza e’ promettente, il pressing alto del Vieusseux mette in difficolta’ gli ospiti che fanno fatica ad uscire dalla propria metà campo. Verso il 12′ Galletti si accentra da sinistra e fa partire un bel tiro dai 20 metri che trova pronto il portiere alla deviazione volante (e di fatto questo sarà l’unico tiro in porta dell’intera gara da entrambe le parti…….).

La gara va avanti a strappi, ma senza che le due squadre trovino sbocchi di alcun tipo, il Grassina tira verso la porta di Versari un tiro a calare verso ilo 20′ su rinvio del portiere lasciato pericolosamente rimbalzare dai centrali del Vieusseux, palla alta di poco.

L’episodio che decide la gara verso la mezzora. Dopo che il Grassina reclama per un fallo di mano in area, la sfera finisce in corner sulla destra. La battuta non pare particolarmente pericolosa, Bersari chiama la palla, ma respinge debolmente sui piedi di un avversario, che non si fa pregare e mette dentro con lo stesso portiere che non riesce a ribattere di piede.

Nel secondo tempo e’ il Vieusseux che fa la gara, ma e’ frenetico ed impreciso negli appoggi non riuscendo mai a liberare al tiro i propri attaccanti e, colpevolmente si affida ad azioni personali che vanno regolarmente a sbattere sul muro rosso verde. Il Grassina controlla limitandosi a sporadiche azioni di rimessa, ma Versari praticamente e’ inoperoso.

Angoli e punizioni vergono sfruttate in modo maldestro dal Vieusseux con la palla che non arriva mai in area alla ricerca dei colpitori di testa. Nonostante  alcune varianti tattiche ed anche la superiorità numerica negli ultimi 10 minuti con il conseguente passaggio ad un super offensivo 3-5-2, niente cambia e la gara si chiude con una sconfitta beffarda maturata senza aver subito un vero tiro in porta.

Sarebbe stato un brutto 0-0, ma sicuramente piu’ accettabile che rimanere a mani vuote.

Giovedi in allenamento ci sarà da riorganizzare le ideee, provare a capire quale formazione sarà schierabile lunedì a Molin del Piano contro il Pontassieve, in una gara che si spera non porti dietro di se’ gli strascichi dello scorso finale di stagione, nel quale le polemiche per la variazione di calendario, almeno da parte del  Vieusseux erano indirizzate verso la Federazione piu’ che verso gli avversari.  Acqua passata.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO

PostHeaderIcon stasera sfida al grassina

22.10.19 – 18:30

3a giornata di campionato A1

Vieusseux calcio

Am.Grassina

Campo Romagnoli Via della Torre 4

ore 21,30

PostHeaderIcon convocazione

18.10.19 – 13:30

Convocazione 3a giornata campionato A1

Vieusseux – Am. Grassina

Ritrovo: ore 20,30 campo Romagnoli MARTEDI’ 22 OTTOBRE

Lista convocati:

1.versari vieri

2.baroni leonardo

3.lazzeroni tommaso

4.matteucci stefano

5.ostuni alessandro

6.piccini claudio

7.portomeo daniele

8.righi marco

9.aresta renato

10.beneduce ciso

11.gabbrielli simone

12.galletti giovanni maria

13.severi emiliano

14.suriano federico

15.aresta riccaredo

16.biancalana jonathan

17.liperoti gaetano

18.razzolini alessio

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon vieusseux da applausi, vince 3-0 a san lorenzo

15.10.19 – 17:00

San Lorenzo Campi – Vieusseux 0 – 3  (0-0)

Reti: 42′ Galletti, 72′ Suriano, 79′ Aresta Renato

Arbitro: valutazione 6; non era facile dirigere una gara dagli alti toni agonistici e con il pallone sempre scagliato da una metà campo all’altra con frequenti scontrio aerei. Non comette errori, salvo comminare due espulsioni (una per parte) un po’ affrettate, ma che alla fine non incidono sul risultato essendo state quasi contemporanee.

Vieusseux

Caputo 6, Ostuni 6,5, Lazzeroni 6,5, Aresta 7,5, Baroni 6,5, Righi 7, Galletti 7- (67′ Giorgetti 7), Suriano 7 (79′ Matteucci SV), Liperoti 6 (62′ Biancalana 6), Carisio 5,5, Aresta 6; a disp: Versari, Portomeo, Piccini; all: Benedetti

Il prologo della gara non prometteva bene, l’elenco delle defezioni era infinito (ben 16 giocatori indisponibili), ma a volte far sempre riferimento agli assenti pare quasi un mettere le mani avanti, ed allora massima fiducia ai presenti che, comunque permettevano di schierare una squadra equilibrata e completa in tutti i suoi reparti.

Stavolta si parte con un 4-4-2 puro con 2 punte di ruolo e con l’intenzione di aggredire gli avversari prima che siano loro a farlo, che normalmente e’ il,loro punto di forza nelle gare casalinghe.

La gara  inizia con questi presupposti , la lotta su ogni palla e’ serrata, in effetti i padroni di casa appaiono un po’ sorpresi dall’atteggiamento del Vieusseux e stentato a trovare il ritmo, privilegiando i lanci per il loro centravanti che prova spesso la sponda di testa per i compagni o affidandosi ad insistite azioni personali che non trovano sbocchi. Il Vieusseux e’ giardingo, si difende con tranqiollità e non disdegna le ripartenze, cercando le giuste misure su un  campo dove la manovra e’ molto complicata sia per le dimensioni che per il fondo.

Per una buona mezzora le difese hanno sempre la meglio ed i portieri non corrono pericoli, il Vieusseux si fa vedere con una bella azione manovrata conclusa con tiro a lato di galletti, poi, due palloni persi in ripartenza, offrono al San Lorenzo prima una punizione dai 20 metri che si stampa sulla traversa e poi un tiro che finisce a lato di poco, ma la migliore occasione capita sui piedi di Galletti che crede in un pallone in profondità, il portiere si trova fuori dalla porta, ma l’attaccante non rischia il tiro di sinistro praticamente a porta sguarnita preferendo il destro,cosa che permette il recupero e la palla finisce in angolo.

Il primo tempo termina giustamente in parità, ma l’impressione, se pur leggera, e’ quella di un Vieusseux che finisce in crescendo ed in vantaggio nell’arrivare prima su molti palloni, buon segno…

Tranquillità nell’intervallo e ritorno in campo con la testa giusta. Non passano che pochi minuti, Aresta  (prova maiuscola la sua), porta avanti la palla e trova una perfetta imbucata per l’inserimento di galletti, il quale brucia l’avversario e t rafigge il portiere con un preciso tiro. Il gol galvanizza il Vieusseux ed innervosisce ancora di piu’ il San Lorenzo, che non riesce a sviluppare trame di gioco a terra ed ancor piu’ di prima si affida ai lanci verso le punte (va in campo anche il n. 18) molto fisiche, ma la retroguardia ospite, guidata da un rigenerato (rispetto allo scorso anno) Righi, non perde un colpo.

L’occasione per il raddoppio capita ancora sui piedi di Galletti, questa volta involatosi in area da sinistra, ma  Gio si allunga la palla quel tanto da favorire il disperato recupero del difensore che mette in angolo. Il san Lorenzo tenta il forcing e si vede annullare il gol per fuorigioco, poi Caputo e Righi rintuzzano una percussione in area. Siamo  intorno al 15′ e la gara potrebbe avere una svolta decisiva; Carisio protesta con il guardalinee che richiama l’arbitro e becca il rosso diretto lasciando la sua squadra in 10 con corner a favore del san Lorenzo. C’e’ un po’ di confusione in campo, sulla battuta guan zuccata dell’attaccante e Suriano miracolosamente respinge sulla linea di porta a Caputo battuto, un giocatore di casa impreca chiamando in causa divinità varie e il direttore di gara ristabilisce subito la parità numerica.

Il Vieusseux non si scompone, Suriano viene arretrato sulla line del centrocampo el fianco di Aresta, mentre l’altro Aresta (Riccardo) scala da punta ad esterno destro.

Contemporaneamente esce capitan Liperoti , autore di una gara di sacrificio a favore della squadra, per far posto al match winner della scorsa settimana, Biancalana e, poco dopo, c’e’ l’esordio di Giorgetti che rileva Galletti.

Piu’ passano i minuti e maggiore appare la freschezza in fatto di brillantezza del Vieusseux, che sfrutta al meglio gli spazi di una gara che vede le due squaadre (sopratutto il San Lorenzo) allungarsi. Negli spazi si infilano come lame il velocissimo Giorgetti  ed anche gli altri, la senzasione e’ che ormai l’inerzia della gara propenda verso il Vieusseux che riesce anche a mettere ora in mostra discrete manovre di gioco.

Suriano recupera un bel pallone e lancia Giorgetti che e’ bravissimo ad insistere su una palla che pareva quasi irrecuperabile, la riporta dietro di qualche metro ed appoggia per l’accorrente Suriano, il qulae fa partire un tiro di sinistro a parabola arcuata che supera il portiere e si insacca di precisione, gran bel gol meritato da Fede.

Giorgetti imperversa sulla fascia sinistra, fa ammonire gli avverasari che per fermarlo sono costretti ad abbatterlo e trova ancora il modo di servire un ottimo assist a Renato Aresta che corona la sua prestazione da migliore in campo con il terzo gol che mette la pietra tombale sulla gara.

Da sottolineare la sportività del san Lorenzo che accetta la pesante sconfitta con molta sportività e dimostra di essere cresciuto sotto questo aspetto, cosa, che al di la’ del risultato negativo di ieri, non potrà che giovargli in seguito.

Il Vieusseux ha trovato la serata perfetta, un 3-0 contro una “regionale” in trasferta parla da solo, ma cio’ che e’ maggiormente piaciuto e’ stato l’atteggiamento della squadra sin dall’inizio ed una prestazione  su toni agonistici alti finita in netto crescendo.

Bene così, considerando l’emergenza di organico, che, teoricamente continuerà anche la prossima settimana, ma tutti i giocatori chiamati in causa sino ad ora hanno dimostrato maturità e determinazione, qualità che pagano sempre.

Giovedì nuovo allenamento per preparare al meglio la prossima gara contro l’ennesimo avversario ostico (ma quast’anno tutte le gare saranno molto difficili) come il Grassina.

Avanti Vieusseux.



PostHeaderIcon convocazione

11.10.19 – 14:00

Convocazione 2a giornata di campionato A1

SAN LORENZO – VIEUSSEUX DI lUNEDì 14 OTTOBRE

Ritrovo: ore 20,00 campo San Lorenzo a Campi Bisenzio

Lista convocati:

Portieri

1. caputo luca

2. versari  vieri

Difensori

3. baroni leonardo

4. matteucci stefano

5. lazzeroni tommaso

6. ostuni alessandro

7. piccini claudio

8. portomeo daniele

9. righi marco

Centrocampisti

10. aresta renato

11.carisio andrea

12.gabbrielli simone

13.galletti giovanni maria

14.severi emiliano

15.suriano federico

Attaccanti

16.aresta riccardo

17.biancalana jonathan

18.giorgetti duccio

19.liperoti gaetano

SI RICORDA CHE E’ ANCORA NECESSARIO PORTARE IL DOCUMENTO DI IDENTITA’ PER GIOCARE

a.d. Vieusseux Calcio

vs