Archivi

PostHeaderIcon VIEUSSEUX CALCIO FIRENZE

“Since 1985″

“35 anni ed oltre di storia”

Campioni Provinciali 1998/99

Partite : G.1.326 V. 541 – N. 310- P. 475


Finali Regionali 2015/16

Finali Regionali 2016/17

Vittoria Play off 2016/17

Campionato A1 2018/19

Campionato A1 2021/22

Questo blog si serve dei coockie di Google per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. le informazioni sul tuo utilizzo del blog sono condivise con Google. Se prosegui la consultazione e la navigazione acconsenti all’utilizzo.


PostHeaderIcon convocazione

Convicazione gara Vs/ San Miniato di Giovedi’ 9 dicenbre

Ritrovo: ore 20,15 campo “La Guardiana” – Lastra a Signa

Lista convocati:

1. versari vieri

2. dafichi tommaso

4. lazzeroni tommaso

4. matteucci stefano

5. portomeo daniele

6. righi marco

7. zucco riccardo

8. aresta renato

9. carisio andrea

10.doria gabriele

11.haddad esam

12.marsicola lapo

13.aresta riccardo

14.biancalana honathan

15.calamai leonardo

16.galletti giovanni

17.pisello alessio

18.romani andrea

19.metafonti maurizio

A.D. VIEUSSEUX CALCIO

PostHeaderIcon con il fc panzano e’ solo 1-1 ma gli avversari erano tosti

01.12.21 – 19:30

Vieusseux – FC Panzano 1-1  (1-1)

Rete: Galletti  rig.

Arbitro: Sig. Viviano voto 6,5 , buona la direzione di  una gara combattuta, ma molto corretta.

Vieusseux

Versari 6,5, Portomeo 6,5, Lazzeroni 6, Aresta Re. 6 (66′ Biancalana 6+), Dafichi 6, Righi 6, Galletti 6 (50′ Carisio 6), Marsicola 6, Aresta Ri. 6 (75′ Haddad SV), Romani 6+, Calamai 6 ( 55′ Kortam 6); a disp.: Matteucci, Zucco, Metafonti, Piccini; all.: Benedetti

Il Vieusseux arriva alla gara con l’ FC Panzano in pina fiducia dopo la brillante prestazione con l’Antella. Va in campo piu’ o meno la stassa formazione con le varianti di portomeo al posto di Zucco in difesa e di calamai che rileva l’indisponibile Ostuni nei tre dietro la punta.

Appena battuto al centro e potrebbe arrivare il vantaggio con galletti che viene smarcato davanti al portiere; l’esterno ha tutto il tempo per decidere come concludere, ma ritarda il tiro permettendo al portiere di uscire e ribattere la conclusione, occasione enorme sprecata. Forse la facilità con cui si e’ arrivati vicino al gol illude il Vieusseux che appare piu’ molle rispetto alle ultime prestazioni, il pressing non e’ feroce e sopratutto non e’ portato avanti in maniera collettiva, con il risultato che le distanze tra i reparti non sono quelle giuste e ne approfittano gli ospiti, peraltro molto concentrati  e vogliosi, per ripartire con relativa tranquillità e arrivare quasi sempre proma sulle “seconde palle”. Anche le trame di gioco non sono fluide e si va avanti a strappi, ma piu’ su iniziative personali che altro.

Il Panzano colpisce una traversa superiore su tiro di punizione deviato dalla barriera, poi si divora una ghiotta occasione con l’attaccante che spara su Bobo Verasri dopo una brutta palla “rubata” ad Aresta; il Vieusseux risponde con due incursioni di Calamai e Aresta Riccardo che non inquadrano la porta.

Al 34′ Portomeo prende una bella iniziativa e dopo una discesa palla al piede serve in area dove Romani viene a contatto con un avversario e il D.G. concede il panalty nonostante le proteste del Panzano. galletti realizza con freddezza; il vantaggio dura pero’ solo pochi minuti, infatti su azione che nasce dal versante destro dove  nessuno riesce a fermare una incursione la palla giunde al centravanti, molto bravo, che si gira in area e realizza il gol del pareggio con il quale si va all’intervallo.

Nel s.t., dopo pochi minuti Carisio rilava Galletti nel ruolo di terzo centrocampista, dove lo stesso giocatore era stato spostato verso il 30′ per dare piu’ equilibrio alla squadra con la modifica del mosulo dal 4 2 3 1 al 4 3 3.

La gara e’ combattutam, ma non bella, non arrivano i progressi sperati per il Vieusseux, nel quale entrano anche Kortam e Biancalana al posto di Calamai e Aresta per un nuovo cambio di modulo,  ovvero il 4 4 2 con Aresta R. e Romani esterni e Biancalana dietro Kortam. Lo stesso centravanti si crea un occasione importante , ma spara sul portiere ed il Panzano ribatte con una azione molto simile, ma stavolta e’ Versari a ribattere.

L’ultima emozione verso la fine della gara, quando una bella azione fatta di triangolazioni veloci porta ad un passo dal gol, ma viene vanificata dall’assistente di linea che vede un fuorigioco molto dubbio , ed in questo caso le proteste sono del Vieusseux che si vede negare il possibile vantaggio.

Si chiude quindi con il pareggio che , per quanto visto in campo, e’ il risultato giusto.

Un Panzano pimpante ha decisamente messo in difficoltà un Vieusseux apparso un po’ svogliato che e’ riuscito a ritrovarsio nonostante gli innesti (comunque psitivi) ed i cambi di modulo. Una serata in chiaro scuso, in questi casi ci si deve accontentare anche del pareggio, perche’ certe gare si rischia anche di perderle,

Il prossimo impegno giovedì 9 alla Guardiana contro un san Miniato protagonista di un ottimo avvio di campionato, ma ci vorra’ un Vieusseux diverso da quello visto con il Panzano per sperare di portare a casa un risultato positivo.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon convocazione

Comvacazione per gara Vs/ FC Panzano di Martedì 30.11

Ritrovo: ore  20,30 campo Sancat Via della Torre

Lista convocati:

1. versari vieri

2. dafichi tommaso

3. lazzeroni tommaso

4. matteucci stefano

5. piccini claudio

6. portomeo daniele

7. righi marco

8. zucco riccardo

9. aresta renato

10.carisio andrea

11.haddad esam

12.marsicola lapo

13.aresta riccardo

14.biancalana jonathan

15.calamai leonardo

16.galletti giovanni

17.kortan khaled

18..romani andrea

19.metafonti maurizio

A.D.VIEUSEUX CALCIO


PostHeaderIcon all’antella.oltre alla prestazione arrivano anche i 3 punti :e’ 0-1 firmato Galletti

23.11.21 – 09:00

Antella – Vieusseux 0-1 (0-1)

Rete: Galletti

Arbitro: voto 5 spesso lontano dall’azione, direzione piuttosto “casalinga”, ammonisce 7 giocatori del Vieusseux al quale manca un penalty, prolunga oltre misura il recupero.

Vieusseux

Verasri 6, Righi 6,5, Lazzeroni 6,5, Aresta 6,5, Dafichi 6,5, Zucco 7 (75′ Piccini SV), Galletti 7 (60′ Calamai 6), Marsicola 6,5 (25′ Carisio 6,5), Aresta 6.5, Romani 7, Ostuni 6.5; a disp.: Matteucci, Kortam, Haddad, Portomeo, Biancalana; all: Benedetti

La sfida di ieri vedeva di fronte una squadra, l’Antella, in serie positiva dall’inizio del Cmpionato, ma, in questo caso, la tradizione era ampiamente favorevole al Vieusseux, tanto che l’ultima sconfitta risale addirittura al 2000. L’Antella si presenta con una formazione imbottita di giocatori veloci e tecnici, molto brevilinei che sfuggono alle marcature strette non dando punti di riferimento. Il campo, all’apparenza completamente erbato, presenta un fondo pessimo, molto sconnesso sopratutto nella zona centrale, mentre gli spalti sono gremiti da un folto gruppo di tifosi di casa, molto rumorosi ed il clima e’ da partita vera.

Il Vieusseux conferma lo schieramento che ha fatto molto bene la settimana scorsa con il San Frediano, ovvero con il 4-2-3-1 di partenzam con le sole varianti del rientrante Versari tra i pali e Galletti al posto di Calamai nei tre dietro la punta Aresta.

L’intento di pressare alto gli avversari, per impedire loro uno sviluppo delle trame di gioco che possano portare palloni “puliti” ai loro attaccanti, si rivela da subito un0arma efficace, oltretutto la pressione e’ portata in modo organizzato con le giuste distanze tra i reparti, cosa che permette di essere sempre presenti sulle seconde palle e poter cosi’ ripartire con continuità.

I toni della gara sono subito elevati, il canovaccio e’ quello previsto, la pericolosità dei padroni di casa viene limitata ad alcune scorribande sugli esterni che, pero’, non riescono mai a convergere in area ne’ tanto meno a mettere cross invitanti e Versari si limita ad una buona ordinaria amministrazione. Il Vieusseux, al contrario, cerca di impostare trame di gioco coinvolgendo molti elementi, con la palla che gira in modo preciso e piuttosto veloce a dispetto del fondo del campo. I movimenti del reparto avanzato sono quelli giusti e si arriva in area avversaria con continuità anche se manca la staccata decisiva su diversi palloni invitanti che tagliano la difesa dei padroni di casa. Al 25′ il Vieusseux perde anticipatamente rispetto al previsto uno dei suoi perni di centrocampo, Lapo Marsicola, chiamato ad impegni di lavoro (purtroppo la gara e’ iniziata in ritardo rispetto all’orario prefissato) ed al suo posto entra Carisio che fara’ una buona gara.

Verso la mezzora la gara si sblocca; il Vieusseux riparte sulla destra in un veloce contropiede, la palla va al centro verso Galletti, che, nel frattempo aveva “tagliato dall0altro lato, il quale controlla e piazza un destro che non lascia scampo al pur bravo portiere di casa. Fino alla fine del tempo niente cambia nonostante alcuni corner da entrambe le parti.

Si riparte come si era finito, il Vieusseux appare sempre compatto, presente nelle chiusure difensive e pronto a ripartire nella tre quarti avversaria dove Ostuni e Galletti spingono molto, Romani e’ imprendibile tra le linee e Aresta fa i giusti movimenti su tutto il fronte di attacco. L’impressione e’ quella che sia piu’ facile arrivare al raddoppio del Vieusseux piuttosto che al pareggio, ma i ritmi rimangono sempre molto alti e le doti dei giocatori  antellini , sempre spimti dai loro tifosi, sono importanti e la minima disattenzione potrebbe essere pagata a caro prezzo.

A metà tempo deve arrendersi anche Galletti, autore di una ottima prova al di la’ del gol decisivo, e viene sostituito da Calmai che entra nel suo ruolo naturale di esterno alto. Il finale di gara e’ molto teso, gli animi tendono a scaldarsi ed il DG, che già in precedenza aveva dato l’impressione di gestire la gara in modo tendenzialmente casalingo, non concede un penalty prima e una punizione dal limite poi al Vieusseux  per due atterramenti molto , ma molto sospetti, inoltre mostra ai giocatori nero gialli ben 7 cartellini gialli, ma nonostante cio’, i nervi degli stessi rimangono saldi e la gara viene portata a termine dopo un ingiustificato maxi recupero di oltre 6 minuti per una vittoria sicuramente meritata per quanto visto in campo ed importante in quanto ottenuta in un campo decisamente ostico contro una buona squadra di valore come l’Antella, destinata a fare un buon campionato.

E’ chiaro che il commento sia elaborato con gli occhi di parte, ma chi ci legge da sempre sa che cerchiamo sempre di essere obiettivi sullo svolgimento delle gare e, se in questa occasione siamo stati un po’ polemici, significa che qualche ragione l’avevamo.

In ogni caso e’ stata una bella battaglia sportiva in campo e sugli spalti che ha portato tre punti che fanno bene alla classifica ed al morale per affrontare con maggiore serenità i prossimi impegni.

Giovedi’ allenamento e Martedi’ prossimo di nuovo in campo con la neopromossa FC Pnzano, gradito ritorno in A1 dopo molti anni di purgatorio nella serie inferiore.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO



PostHeaderIcon convocazioni

Convocazione gara Vs/ Antella di Lunedi’ 22.11

Ritrovo: ore 20,30 campo Antella

Lista convocati:

1. versari vieri

2. dafichi tommaso

3. lazzeroni tommaso

4. matteucci stefano

5. piccini claudio

6. portomeo daniele

7. righi marco

8. zucco riccardo

9. aresta renato

10.carisio andrea

11.haddad esam

12.marsicola lapo

13.aresta riccardo

14.biancalana jonathan

15.calamai leonardo

16.galletti giovanni

17.kortam khaled

18.ostuni alessandro

19.romani andrea

A.D. VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon il punteggio dice 0-1, ma in campo c’e’ stato un grande vieusseux

17.11.2021 – 13:30

Vieusseux – San Frediano 0-1  (0-1)

Vieusseux

Piccini 7, Righi 6,5 (72′ Portomeo SV),  Lazzeroni 6.5, Aresta 6,5 (79′ Haddad SV), Dafichi 6,5, Zucco 6,5 (65′ Carisio 6), Calamai 6,5 (60′ Galletti 6), Aresta Ric. 7, Marsicola 6,5, Romani 7, Ostuni 6.5 (68′ Kortam 6); a disp: Matteucci, Biancalana; all.: Benedetti

Arbitro: Sig. Poggiali voto 6.  La sua grande esperienza ha permesso di gestire una partita giocata su ritmi e toni agonistici piuttosto elevati anche se improntata alla lealta’ sportiva. Ha ammonito quando doveva e lasciato correre il gioco permettendo lo sviluppo di una gara piacevole da vedere. A parere di chi scrive (ovviamente di parte) manca la concessione di un rigore nel p.t. per il Vieusseux per un fallo di mano apparso piuttosto evidente , ma giudicato non passibile della massima punizione.

La partita con il San Frediano ha sempre un appeal particolare, sia per il blasone degli avversari, sia per il rapporto di amicizia sportiva che si e’ formato negli anni dopo la “storica rissa” nei play off del 2012: oggi tanto agonosmo in campo, ma gran rispetto fuori.

Prosegue il difficile inizio del campionato che ha posto in calendario, nelle prime 5 giornate, tutte le attuali occupanti delle prime posizioni in classifica. Il Vieusseux recupera elementi imPortanti come Righi, Marsicola e Aresta Riccardo, ma proprio all’ultimo, deve rinunciare al proprio portiere Versari per un malanno di stagione ed anche il suo sostituto Caputo non e’ potuto rendersi disponibile. Va quindi in porta Piccini che “vince il ballottaggio” con l’altro volontario Galletti.

Nonostante cio’ niente cambia nlle intenzioni del Mister, che aveva gia’ deciso di giocare la gara a viso aperto, andando ad aggredire alto gli avversari, con un 4-2-3-1 di partenza (4 modulo in 4 gare per il camaleontico schieramento del Vieusseux). Lo scopo e’ quello di non far giocare il san Frediano e, nei primi minuti, l’obiettivo viene centrato in pieno. La pressione e’ feroce, ma ragionata, le distanze tra i reparti quelle giuste per recuperare anche le seconde palle e gli ospiti appaiono sorpresi, abituati di solito ad imporre il proprio gioco su tutti i campi. Dal recupero di palla nascono, nel giro di 10 minuti, 2 grandi occasioni per il Vieusseux, la prima con Calamai che solo in area strozza il tiro la seconda con Aresta che da ottima posizione non riesce a concludere in porta; poi ancora conclusioni fuori bersaglio e una presenza costante nella tre quarti avversaria. Il san Frediano soffre molto per almeno 20 minuti, poi reagisce e, appena trova un po’ di spazio, si rende pericoloso con una imbucata sulla destra, ma l’attaccante cerca il pallonetto su Piccini che termina fuori. Lo stesso piccini e’ bravo a farsi trovare pronto per una respina bassa sul palo di destra a seguito di punizione. La gara e’ molto combattuta e bella, le ripartenze da entrambe le parti molto veloci, ma le difese sono attente e non permettono mai agli avversari di presentarsi da soli in area. Su cross da punizione di Aresta, un giocatore del San Frediano, colpisce la palla con il braccio, secondo il DG posizionato dietro la schiena, ma ai piu’ e’ parso staccato; comunque il penalty non viene concesso.

Il punteggio si sblocca prima della mezzora; il San Frediano batte un’altra punizione dalla tre quarti , la palla va in area da destra a sinistrra e poi ancora a destra, senza che i difensori riescano ad allontanarla, sino a che, da pochi passi il n. 7 mette dentro quello che risulterà poi la rete decisiva. Lo svantaggio non scoraggia il Vieusseux che non muta il proprio gioco, rimanendo equilibrato nelle varie zome di campo.

La ripresa si apre con il Vieusseux che si ripresenta con la stessa formazione e produce il massimo sforzo alla ricerca del meritato pari, ma, nonostante la pressione ed alcune conclusioni velleitarie non riesce mai a rendersi troppo pericoloso. dal 15′ iniziano i cambi, mentre in campo i colpi non si risparmiano, come raccontano le 7 ammonizioni dispensate dal Sig. Poggiali, con prevalenza agli ospiti. Entra Galletti per Calamai e, poco dopo, un suo bel tiro da fuori, viene deviato in tuffo dal portiere con il pallone destinato verso l’angolo alla sua sinistra. vanno dentro Kortam per rinforzare la fisicita’ dell’attacco, Carisio a centrocampo con Aresta renato arretrato centrale al fianco di Dafichi e, nel finale Portomeo e Haddad per cercare una spinta finale. Gli spazi ora sono piu’ larghi, anche per un logoco piccolo calo fisico, dopo una gara veramente intensa ed il san Frediano mostra la sua forza, anche in fatto di personalita’, schierando la linea difensiva molto alta sulle punizioni, per nn tirare dentro la propria area le torri avversarie. Proprio nel finale da segnalare un gran parata di Piccini che vola sulla destra per sventare in corner un gran tiro da fuori e si guadagna, da portiere neofita, un bel 7 in pagella.

La gara finisce con la vittoria del San Frediano e molti complimenti al Vieusseux  che ha dato vita ad una prestazione gagliarda, ma anche valida dal punto di vista tecnico. Tutti i giocatori spra la sufficienza con particolare citazione per Romani e Aresta Riccardo, mobili ed incisivi dal primo all’ultimo minuto, come del resto i compagni a dimostrazione della buona condizione atletica generale. (a proposito questa settimana allenamento venerdi in vista della trasferta ad Antella di lunedi’ prossimo).

Dispiace per la sconfitta, ma rimane la soddisfazione per la prestazione e si dovrà insistere con questo spirito, al di la’ dei moduli e degli interpreti, magari cercando di essere piu’ incisivo in zona gol, per levarsi delle belle soddisfazioni nel proseguimento del campionato.

Avanti Vieusseux.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO

tHE MAN OF THE MATCH

PostHeaderIcon convocazione

12.11.21 – 16:00

Ritrovo: ore 20,30 campo Romagnoli  Martedì 16 novembre

Lista convocati:

1. versari vieri

2. dafichi tommaso

3. lazzeroni tommaso

4. matteucci stefano

5. piccini claudio

6. portomeo daniele

7. righi marco

8. zucco riccardo

9. aresta renato

10.carisio andrea

11.galletti giovanni

12.haddad esam

13.marsicola lapo

14.ostuni alessandro

15.romani andrea

16.aresta riccardo

17.biancalana jonathan

18.kortam khaled

19.calamai leonardo

A.D.VIEUSSEUX CALCIO

PostHeaderIcon crl biscioni – vieusseux 2-0 sconfitta senza attenuanti

09.11.21 – 9:30

CRL BISVIONI – VIEUSSEUX 2-0 (2-0)

Vieusseux

Versari 5,5, Lazzeroni 5,5, Piccini 5,5 (60′ Gabbrielli 6), Aresta 6- (75′ Haddad SV), Zucco 6 (55′ Portomeo 6), Dafichi 6, Calamai 5,5 (65′ Kortam SV), Ostuni 6, Biancalana 5,5 (50′ Carisio 6), Galletti 5,5 (77′ Matteucci SV), Romani 6; all: Benedetti

Terzo impegno  in campionato contro una delle squadre piu’  ostiche da affrontare, almeno per il Vieusseux, quasi una cd “bestia nera”, visti i risultati delle gare precedenti. Ed anche questa volta le cose non sono andate diversamente. Dopo la bella vittoria con il San Felice, le premesse non erano positive, venendo a mancare la spina dorsale della formazione andata in campo la settimana scorsa; pr un motivo o l’altro Righi, Marsicola e Aresta Riccardo, ai quali poi si sono aggiunti anche Baggiani e Liperoti, hanno dato forfeit.

Nessun cambio di modulo con la squadra che va in campo con un 4 4 1, che nelle intenzioni del Mister doveva portare un pressing alto e coprire gli spazi agli avversari. In campo, da subito le cose sono andate diversamente. All’esordio (comunque positivo) Zucco al fianco di Dafichi, Ostuni insieme al rientrante Aresta Renato a centrocampo e Biancalanaa di punta con il supporto di Romani; la fascia di capitano va sul braccio di Galletti con Lazzeroni suo vice, nel segno dei tempi che cambiano……

Pronti via e si capisce subito che i Biscioni hanno una marcia in piu’ , soprattutto nella velocità di esecuzione della manovra e nell’uno contro uno sulle fasce. Il pressing auspicato e’ troppo morbido e soprattutto non supportato dall’accorciamento delle distanze tra i reparti, cosi’ che gli avversari filtrano con discreta facilità e gia’ al 6′ vanno in vantaggio con una  azione sulla sinistra che, anche grazie ad un rinvio rimpallato, permette di rimettere un pallone al centro dove l’attaccante fa centro. Saltano così tutti i piani di giocare sul recupero palla e sulle ripartenze, toccherebbe ora al Vieusseux fare gioco, ma la manovra e’ involuta e, nelle occasioni in cui si arriva nei pressi dell’area avversaria, l’ultima scelta o l’ultimo passaggio vengono regolarmente sbagliati e le occasioni latitano. Sull’altro fronte gli avversari vanno avanti a folate velocissime, spesso contenuti dalla difesa del Vieusseux e si ha l’impressione che il raddoppio possa arrivare da un momento all’altro, anche se Versari deve intervenire solo su alcune uscite. Il Vieusseux si fa vivo solo con punizioni dalla distanza siderale di galletti che terminano pero’ a lato.

Mentre ci si prepara al rientro negli spogliatoi per riordinare le idee e provare qualcosa di diverso, anche se la squadra gia’ si era disposta con un 4 3 3 piu0 propositivo, , i Biscioni si procurano una punizione dal limite (ed il vento a favore); il tiro e’ forte e preciso, e questa volta Versari non e’ impeccabile ed il 2-0 punisce il Vieusseux come un pugno nello stomaco.

Il secondo tempo si apre con la migliore occasione per il Vieusseux, con calamai che si presenta solo davanti al portiere, ma lo centra in pieno e sfuma la possibilità di riaprire la gara e mettere pressione agli avversari. Al 10′ entra Portomeo al posto di Zucco e la squadra si schiera con il 3 4 2 1. La gara nel s.t. e’ piu’ equilibrata, le squadre si danno battaglia, ma senza riuscire quasi mai a sfondare, salvo un paio di belle occasioni per i padroni di casa sprecate con conclusioni a lato. Il Vieusseux da’ fondo a tutti i suoi effettivi in panchina e conclude con il quarto modulo, ovvero il 3 5 2  , ma il risultato non cambia, con Matteucci che ha l’occasione di accorciare all’80, ma la sua punizione termina a lato.

Il risultato di 2-0 non ammette molte recriminazioni, visto lo svolgimento della gara, i Biscioni hanno giocato con piu’ lucidità e freschezza ed hanno meritato la vittoria, il Vieusseux ha avuto il merito di rimanere sempre in partita senza mollare la presa, ma senza mai dare veramente la sensazione di poterne cambiare le sorti.

Giovedì importante allenamento in vista di un altro grande impegno, contro il forte San Frediano di martedì prossimo.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon convocazione

05.11.2021 – 14:30

Convocazione gara vs / Biscioni

Ritrovo: Lunedì  8/11 ore 20,30 campo Isolotto Via Pio Fedi

Lista convocati:

1. Versari Vieri

2. Dafichi Tommaso

3. Lazzeroni Tommaso

4. Matteucci Stefano

5. Piccini Claudio

6. Portomeo Daniele

7. Righi Marco

8. Zucco Riccardo

9. Aresta Renato

10.Caridio Andrea

11.gabbrielli Simone

12.Galletti Giovanni

13.Haddad Esam

14.Marsicola Lapo

15.Ostuni Alessandro

16.Baggiani Leonardo

17.Biancalana Jonathan

18.Calamai Leonardo

19.Romani Andrea

A.D. VIEUSSEUX CALCIO

BI -MO DI CRESCIOLI RICCARDO

“TRASPORTI SU STRADA CONTO TERZI”

“MONTAGGIO E RIPARAZIONE MOBILI”

Via delle Salaiole 48/int. 5

50032 Borgo San Lorenzo

—————————————————–

PostHeaderIcon primo sorriso in campionato: battuto 2-1 il san felice

03.11.21 – 15:00

Vieusseux – San Felice  2-1 (2-1)

Reti: Calamai, Lazzeroni, SF

Arbitro: valitazione 5,5 sufficiente per meta’ gara, poi si perde quando i toni si alzano ed alcune decisioni non convincono  del tutto.

Vieusseux

Versari 7, Lazzeroni 6,5, Piccini 5,5, Carisio 6 (60′ Ostuni 6), Dafichi 6,5, Righi 6,5, Calamai 6,5 (67′  Liperoti 6), Marsicola 7, Aresta 6,5, Galletti 6,5, Romani 7; a disp: Gabbrielli, Portomeo, Haddad, Baggiani, Zucco, Matteucci; all.: Benedetti

Il “Romagnoli” apre i battenti al campionato di A1 dopo oltre 18 mesi ed ospita la gara tra Vieusseux e San Felice, due squadre che si erano incontrate non piu’ di due settimane fa in amichevole. In quell’occasione avevano prevalso i galluzzini con un rotondo 3-0 che pero’ non rendeva merito alla prestazione del Vieusseux che per lunghi tratti aveva comandato il gioco per cadere su errori e disattenzioni. Fatto tesoro di quella esperienza e sistemata la squadra con un classico 4 4 2 per l’assenza del proprio regista Aresta Re. , il viueseux approccia la gara nel migliore dei modi, pressando gli avversari gia’ nella loro tre quarti difensiva, impedendo loro di impostare ogni ipotesi di azione e costringendoli a lanci verso attaccanti non proprio marcantoni e spesso pescati in off side. Al contrario i padroni di casa sviluppano u gioco fatto di rapidi passaggi, cambi di fascia, senza dare punti di riferimento e trovando con continuità varchi nell’area avversaria. La pressione e’ costante, tanto che nei primi 20′ gia’ si contano 5/6 corner e diversi tiri verso la rete avversaria. Il vantaggio e’ nell’aria ed arriva grazie ad una insistita azione di Aresta sulla destra, il quale si incunea in area e serve un pallone a Calamai che chiede solo di essere spinto in rete. Anche dopo il vantaggio il canovaccio della gara non cambia, il San felice non riesce a costruire gioco, anche se sfiora il pari, su una ripartenza, loro caratteristica  fondamentale su un pallone perso, la palla arriva in area dove l’attaccante spara alto da ottima posizione; dall’altra parte ancora azioni che portano al raddoppio quando Galletti batte un corner da sinistra, preciso e teso, sul quale si inserisce con prepotenza Lazzeroni, che batte ancora il portiere avversario.

Obiettivamente in questa fase pare non esserci partita e ci si avvia verso il riposo, ma, proprio allo scadere, altro errore in impostazione e Piccini cade nella trappola dell’avversario e  commette fallo da rigore.  Il penalty viene realizzato e il DG non fa neppure battere a centrocampo.

L’episodio puo’ cambiare le carte in tavola, facendo riprendere entusiasmo agli ospiti e creando qualche apprensione al Vieusseux che si sentiva già  quasi al sicuro con il doppio vantaggio, visto l’andamento della gara.

Detto fatto il San felice parte subito forte cercando di creare pressione al Vieusseux, che reagisce, ma non riesce piu’ ad essere fluido come nel primo tempo. La gara si fa spigolosa, si lotta su ogni pallone, ma Versari resta inoperoso, mentre dall’altra parte e’ ora il Vieusseux che potrebbe sfruttare gli spazi, ma non riesce ad essere incisivo e fallisce alcune rifiniture ed alcuni contropiedi che apparivano piuttosto semplici. il DG, pur non commettendo errori decisivi, perde un po’ il controllo della gara che sale ancora di tono agonistico e dispensa cartellini gialli   a destra e a manca nel tentativo, malriuscito, di placare gli animi.

Pur dandosi battaglia, le squadre non riescono a rendersi pericolose, sino a 10′ dal termine, quando Bobone Versari si guadagna il 7 in pagella andando a prendere in volo sulla sua destra, un pallone destinato al sette su tiro di punizione ben indirizzato. E un portiere viene apprezzato ancor di piu’ quando riesce ad essere decisivo su di un singolo tiro in porta piuttosto che quando viene bombardato. I miglioramenti del portierone sono tangibili e costanti.

Nel finale subentrano Ostuni e Liperoti al posto di Carisio (ammonito e nervsetto) e Calamai .  Cambi limitati al massimo in quanto la squadra si e’ mostrata sempre lucida e compatta  con il risultato in equilibrio, ma non dava segni di cedimento.

A differenza della prima partita con il Lanciotto, nella quale il pari degli avversari era arrivato a tempo scaduto, ma dopo un tempo intero passato nella propria meta’ campo, ieri sera il risultato appare sicuramente meritato per quanto espresso nell’arco degli 85 minuti giocati con un primo tempo di ottima fattura. ed una ripresa di controllo badando a non scoprirsi  piu’ del dovuto.

Giovedì allenamento per preparare la prossima gara vs7 Biscioni sul campo dell’Isolotto, apparsi in queste due giornate una vera macchina da gol ed a punteggio pieno; gli stimoli non mancheranno certamente.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO

BI – MO DI CRESCIOLI RICCARDO

TRASPORTI SU STRADA PER CONTO TERSI

MONTAGGIO MOBILI

Via delle Salaiole n. 48/

Borgo San Lorenzo

tel.  3358266071

————————————————-