Archivi

PostHeaderIcon vieusseux-sporting 3-1 de tellis bomber protagonista

27.04.21 – 10:30

Vieusseux – Spoting 3-1 (2-1)

Reti: De Tellis 3

Arbitro: valutazione 5,5. Manca almeno un rigore al Vieusseux e non convincono molte punizioni fischiate soprattutto nel secondo tempo.

Vieusseux:

Versari 6,5, Focardi 6,5, Lazzeroni 6,5 (Galletti 6), Portomeo 6 (Benedetti 6,5), Dafichi 6,5, Righi 6,5, Carisio 6 (Zeroni L. 6), De Tellis 7,5 (Menciassi SV),  Aresta 6, Vitale 6 (Aresta R. SV), Zeroni  F. 6,5 (Calamai 6); a disp: Zucco, Zeroni P.; all: Benedetti

In un Torneo di cosi’ breve durata non ci si possono permettere passi falsi, sopratutto quando le prime gare sono state tutte equilibrate. Era importante vincere per guadagnare comunque una posizione di vantaggio in vista dell’ultima gara molto impegnativa contro il C.L. Biscioni di lunedì prossimo.

Dopo la prova con il Lanciotto, dove , al di’ la’ delle molte occasioni create e non sfruttate, la prestazione non aveva convinto appieno, il Mister decide di mutare l’assetto tattico della squadra tornando alla difesa a quattro ed impostando una sorta di 4-3-3 con i due esterni in appoggio al centravanti De Tellis. L’importante e’ essere in grado di cambiare tattica in modo da essere sempre imprevedibili per gli avversari e questa squadra lo puo’ fare tranquillamente.

il ritorno al Cerreti (campo dalle dimensioni ridotte) crea un po’ di imbarazzo iniziale al Vieusseux che non riesce a sviluppare gioco anche perhe’ gli avversari pressano bene a centrocampo e si affidano costantemente a lunghi lanci in profondità. Con il passare dei minuti, pero’, il Vieussseux si assesta ed inizia a prendere il pallino del gioco, variando spesso le aperture sulle fasce  o i filtranti verso la punta. Dopo un paio di tiri fuori ed un colpo di testa su corner che finisce alto, arriva il vantaggio con De tellis che si trova davanti al portiere e lo trafigge facilmente. Il raddoppio pare debba arrivare da un momento all’altro, prima una grande occasione per lo stesso De Tellis  che, di nuovo a tu per tu con il portiere, si vede salvare la conclusione sulla linea di porta da un difensore. Il Vieusseux pare in pieno controllo della gara, ma, come con il Lanciotto, alla prima occasione lo Sporting pareggia; ancora un lancio in profondità con Portomeo che spizza la palla all’indietro favorendo l’inserimento di un avversario che batte Versari.

Il VieusseuX stavolta riparte senza indugi e poco prima della fine del tempo ritrova il vantaggio con una gran conclusione di De Tellis che batte ancora il portiere avversario.

Ad inizio secondo tempo Benedetti subentra a Portomeo (fastidio al polpaccio) e va a posizionarsi sulla destra con Righi che torna centrale. La gara vive una fase di equilibrio senza particolari emozioni per un quanto d’ora, poi il Vieusseux accelera di nuoVo e crea i presupposti per andare ancora in gol, riuscendosi ancora con l’implacabile De Tellis che finalizza una buona azione in pressing portata dai suoi compagni (carisoe Lazzeroni per l’occasione). Di li’ a poco entrano Zeroni L. per Carisio, Calamai per Zeroni F., Galletti per Lazzeroni, cambi che non mutano di una virgola l’assetto tattico iniziale. Il Vieusseux rifiata e gioca di rimessa, tenendo sempre in apprensione gli avversari, i quali, comunque,  giocano con orgoglio l’ultimo quanto d’ora provando a rientrare in gara, ma, nell’unica occasione creata con una imbucata centrale, e’ brevissimo Vieri a chiudre lo specchio della porta in uscita garantendo alla propria squadra un tranquillo finale di partita.

Vittoria mai in discussione, con la squadra che ha ancora ampi margini di miglioramento anche se si e’ visto qualcosa di meglio rispetto alla precedente gara pur con l’handicap di un campo che non premia le caratteristiche dei giocatori a disposizione. La riprova ci sarà lunedì alla Guardiana contro un forte avversario che farà di tutto per cercare i tre punti, quindi servirà la massima concentrazione; bene così.

Passando alle prove dei singoli, molto bene la difesa, con una sola sbavatura in Tutta la gara, un po’ a disagio il centrocampo, ma soprattutto per il campo che penalizza le caratteristiche dei giocatori, bene gli esterni e devastante il bomber De Tellis, apparso veramente trasformato rispetto al ragazzo di alcuni anni fa, a cui piaceva scimmiottare Balotelli facendo irritare compagni ed avversari. Ora gioca per la squadra, si impegna  molto ed e’ sempre presente in zona gol. Sta ripagando il Mister delle tante arrabbiature che gli faceva prendere quando lo allenava negli juniores del Rifredi.

Mercoledì allenamento alle 20,00 al Romagnoli  per preparare l’ultima gara di qualificazione di Lunedì prossimo.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


Lascia un Commento