Archivi

PostHeaderIcon C.L. BISCIONI-VIEUSSEUX 2-1 IL CUORE NON BASTA

04.05.21 – 18:00

C.L.BISCIONI – VIEUSSEUX 2-1  (1-1)

Rete: De Tellis

Arbitro: valutazione 4,5 dispiace dare un voto cosi’ basso, ma il D.G. non era probabilmente adeguato ad una gara di livello alto per la categoria. Mancano 2 rigori (uno per parte), alcuni fuori gioco inesistenti e, nel finale, gol inspiegabilmente annullato al Vieusseux per fallo (?!) sul portiere che nessuno ha toccato, dopo di che la gara gli e’ sfuggita di mano per fortuna senza conseguenze se non i 9 cartellini gialli e 1 rosso. Va beh, una serataccia ci pu0′ stare, in fondo queste persone vanno ringraziate per rendersi disponibili in questa situazione particolare, ma il giudizio deve essere obiettivo.

Vieusseux

Versari  6.5, Benedetti 6 (Zeroni L. 6), Focardi 6 (Piccini SV), Aresta 5,5 (Calamai 6), Righi 5,5, Dafichi 6, Lazzeroni 6,5, Marsicola  6, De Tellis 6,5, Vitale 6 (Carisio 6), Galletti 5 ,5(Zeroni F. 6); a disp.: Aresta, Menciassi, Portomeo; all.: Benedetti

L’ultima sconfitta (gare ufficiali ed amichevoli comprese) risaliva al 9 febbraio del 2020 e , guarda caso, sempre sul campo della Guardiana con il San Miniato, quindi si era persa l’abitudine anche se la Pandemia ha drasticamente ridotto le gare (da allora solo 11).

L’avversario di turno e’ il C.L. Biscioni, squadra di per se’ temibile, ma ulteriormente rinforzata da i prestiti consentiti dal Torneo.

Il Vieusseux si  schiera inizialmente con il 4-4-1-1 per cercare di  occupare al meglio gli spazi, ma i piani saltano dopo solo un minuto di gioco; Righi effettua un rinvio corto  dal fondo ed innesca l’azione avversaria, poi interviene in area e procura il rigore che porta in vantaggio i lastrigiani. Avvio shock per lui e per la squadra che, per almeno un quarto d’ora appare in balia degli avversari, i quali  sono molto piu” vivi e pimpantim corrono di piu’ e meglio ed impediscono al Vieusseux ogni ipotesi di azione. Per fortuna, in questa fase , non creano pericoli per Versari, ma contenerli appare veramente complicato. Il Mister corre ai ripari, per quanto possibile,  e modifica l’assetto spostando Vitale nel ruolo di mezzala   con un 4-3-3  per cercare di pressare piu’ alti gli avversari in fase di impostazione. Pur rimanendo una certa differenza sulla velocità di esecuzione e nell’arrivare prima sulle seconde palle, la situazione tende a riequilibrarsi ed anche il Vieusseux inizia a mettere la testa fuori dal guscio. Un paio di azioni non trovano lo sbocco giusto, ma il baricentro si alza. Veraso la mezzora arriva il pari con un imperioso stacco di testa di De Tellis su corner da sinistra. I bicioni non ci stanno, ma rischiano di capitolare una seconda volta quando, su spizzata del solito De Tellis, Lazzeroni si invola verso la porta avversaria, ma non riesce a coordinarsi bene e cicca la conclusione a botta sicura.

Prima della fine del tempo i Biscioni reclamano un altro calcio di rigore che poteva starci e si va al riposo.

Si riparte e dopo 5 minuti Zeroni F. prende il posto  di  Galletti; i ritmi sono molto alti considerando il periodo, i Biscioni si fanno ancora preferire sul piano della manovra pura, ma vanno in difficoltà sui alnci in profondità verso De Tellis ed i due esterni molto veloci che si inseriscono spesso.

Verso il 14′ tocca  a De Tellis reclamare un rigore per una trattenuta in area, ma il D.G. anche in questa occasione sorvola.

Subito dopo i Biscioni tornano in vantaggio, azione che si sviluppa da sinistra a destra, con appoggio finale verso il  limite, dove il n. 6 Rialti (insieme al n. 8 ed il n. 5 tra i migliori) controlla ed insacca anche grazie ad una deviazione.  I Biscioni potrebbero allungare, ma Versari si  oppone alla grande in un paio di occasioni,su una delle quali i Biscioni colpiscono anche il palo a porta praticamente vuota.

Nella fase finale, dopo gli ingressi di Zeroni L,, Calamai, Carisio e Piccini, nell’ordine al posto di Aresta R., Vitale, Benedetti e Focardi il Vieusseux prova con tutte le forze (anche quella dei nervi con la tensione agonistica che sale di molto)  a trovare il gol del pari e della qualificazione matematica e ci riuscirebbe, quando su spiovente da punizione il portiere perde palla in uscita alta senza essere toccato da nessuno, ma il D.G.,inspiegabilmente, fischia un fallo mentre De tellis mette in rete. Si scatena il finimondo tra campo e panchina si fa fatica a placare le proteste che continueranno sino alla fine della gara che conterà bel 9 ammoniti ed un espulso (n. 8 dei Biscioni) ed un recupero allungato da 5 a 8 minuti  che sa molto di senso di colpa.

Nonostante l’impegno il Vieusseux non riesce a segnare ed i Biscioni possono festeggiare la qualificazione alla semi finale del torneo  mentre le proteste continuano anche dopo il fischio finale pur senza gesti inconsulti verso il D.G.

A parte questi episodi va riconosciuto che i padroni di casa si sono dimostrati superiori sia da un punto di vista tecnico, ma anche e soprattutto da un punto di vista atletico, con diversi giocatori del Vieusseux non assistiti da una condizione fisica accettabile per sostenere certi ritmi. La squadra non si e’ mai disunita ed ha saputo restare in gara sino al termine mettendo in apprensione gli avversari sino all’88 e questo va a suo merito da un punto di vista del carattere . Il gioco resta ancora troppo ancorato ai lanci verso la punta e gli esterni con la squadra che non accompagna e non accorcia come dovrebbe,  lasciando cosi’ troppo spazio alle ripartenze di avversari veloci e tecnici.

E’ sta una gara molto intensa ed emozionante, la qualificazione ora e’ a serio rischio, decidera’ tutto l’ultima gara tra Sporting e Lanciotto che sarebbe stato piu’ giusto fosse stata giocata in contemporanea, ma va bene lo stesso per lo spirito con il quale e’ stato giocato questo Torneo.

In attesa mercoledì allenamento al Romagnoli.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


Lascia un Commento