PostHeaderIcon VIEUSSEUX CALCIO FIRENZE

“Since 1985″

“30 anni ed oltre di storia”

Campioni Provinciali 1998/99

Partite : G.1.183 – V. 483 – N. 279 – P. 421

Finali Regionali 2015/16

Finali Regionali 2016/17

Questo blog si serve dei coockie di Google per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. le informazioni sul tuo utilizzo del blog sono condivise con Google. Se prosegui la consultazione e la navigazione acconsenti all’utilizzo.


PostHeaderIcon VIEUSSEUX FRENA, CON I BISCIONI E’ SOLO 1-1

21.02.17 – 11:00

Vieusseux – CLR Biscioni 1-1 (1-1)

Rete: 25′ Galletti

Arbitro: Sig. Gianfaldoni 5 da dividere con i suoi collaboratori. Nonostante la gara si sia giocata su alti ritmi e’ stata sostanzialmente corretta, ma due decisioni (errate) pesano a sfavore del Vieusseux: la mancata concessione di un rigore, apparso netto, su Mazzola (con rosso al difensore…) e, sopratutto la mancata segnalazione di un off side clamoroso nell’occasione del gol del pareggio non rilevato dal c.l. a due passi, in questo caso al d.g. e’ mancato il coraggio di assumersi la responsabilità di annullare la rete. Una serataccia puo’ capitare a tutti, nessun problema.

Vieusseux

Caputo 6, Lazzeroni 6, Piccini 6, Beneduce 6 (66′ Fedi 6), Righi 6,5, Baroni 6,5, Galletti 6,5 (70′ Barberi 6), Carisio 6(50′ Gaudiello 6), Lipeoti 6, Quattricchi 6,5, Mazzola 6 866′ Gadducci 6); a disp.: Baggiani, Matteucci, Portomeo, Ranieri.: all.: Benedetti

Tattica e cronaca

Sulla carta c’erano i presupposti per allungare in classifica, Benedetti recupera quasi tutti gli effettivi e decide di mandare in campo una formazione piu’ offensiva (teoricamente) rispetto alle ultime uscite: Lazzeroni parte da dietro , ma con licenza di attaccare la fascia, il centrocampo si dispone a tre con Benduce perno centrale e Mazzola -Carisio ai fianchi, mentre Galletti e Quattrocchi supportano Liperoti in avanti.

L’intenzione e’ quella di partire forte, ma sono gli avversari a sorprendere mettendo in pratica  un atteggiamento spregiudicato, fatto di pressing e veloci ripartenze sui molti palloni recuperati a centrocampo. Si intuisce da subito che non sarà una partita semplice, sopratutto se gli avversari manterranno i ritmi iniziali.  Dopo una bella punizione dalla distanza, finita alta di poco sulla traversa, al 10′ il Vieusseux rischia seriamente la capitolazione, su azione di angolo la palla viene recuperata da un attaccante che spara in porta, la leggera deviazione di testa di Liperoti fa sì che la palla sbatta sotto la traversa e rientri in campo, pericolo scampato…

Con fatica il Vieusseux cerca di organizzare qualche azione, ma non riesce a far girare palla ed anche la teorica superiorità a centrocampo viene ad essere annullata dai troppi lanci in profondità, mentre, quando si cerca l’azione manovrata c’e’ qualche errore di misura di troppo. L’ottima difesa del Vieusseux impedisce comunque agli avversario di rendersi particolarmente pericolosi e, su lancio di Quatrocchi, Mazzola prende il tempo al difensore si invola verso la porta per poi essere fermato fallosamente in area: sembra rigore ed espulsione per tuttti, meno che per il D.G. che inverte la punizione tra le vibranti proteste del Vieusseux.

Il Gol e’ solo rimandato, al 25′ Galletti prende palla e dal limite tira in porta, trovando la deviazione dell’avversario che mette fuori causa il portiere, e’ il 9° gol per Giovanni, capocannoniere   atipico della squadra.

I Biscioni lasciano ora qualche spazio in piu’ che , però non viene sfruttato a dovere dal Vieusseux, in questa fase becca il Giallo Beneduce, al primo intervento falloso per la verità.

Schermaglie e lotta su tutti i palloni, ma niente pericoli per i portieri e, quando il tenpo sta per esalare  l’ultimo giro di lancette il fattaccio. I biscioni battono un angolo proprio davanti agli occhi del C.L. di destra, la palla viene rigiocata verso il Giocatore sulla linea di fondo con tutta la difesa del Vieusseux che sale, il fuorigioco e’ solare ed a campo aperto, impossibile da non rilevare, ma la bandierina non si alza , il pallone viene messo in area ed arriva il pari. A nulla valgono le proteste, il gol viene convalidato. Piccola nota, il fischio del D.G. che indica il centro del campo arriva dopo alcuni secondi dalla rete, come se lo stesso aspettasse un cenno dal suo collaboratore, che però non arriva, quindi, in questo caso la responsabilità dell’arbitro e’ relativa rispetto a quella del suo collaboratore che lo ha indotto in inganno.

Ovviamente c’e’ rabbia, ma la cosa piu’ importante e’ fare qualcosa per sistemare le cose in campo, che non sono andare come desiderato, episodi a parte.

Benedetti decide immediatamente di ripartire con il 4-4-1-1, allargando temporaneamente Carisio e sinistra, per poi sostituirlo dopo pochi minuti con un giocatore con attitudini piu’ idonee alla nuova disposizione tattica, ovvero Gaudiello.

I benefici di tale variazione non si fanno attendere e , complice anche un certo calo degli avversari, la gara pende ora dalla parte del Vieusseux che prova a spingere con maggiore continuità, ma portando spesso palla e ritardando in alcune occasioni i giusti ed opportuni appoggi sui compagni meglio posizionati, c’e’ qualche eccesso di personalità di troppo e poca coralità nel gioco, che favorisce la difesa degli avversari, che vanno via via che passa il tempo a compattarsi su due linee difensive, senza, però rinuncuare a qualche sortita, peraltro inoffensiva.

Nel Vieusseux si denota la mancanza di un vero uomo d’ordine in mezzo al campo, la contemporanea perdita di Trimboli e Benvenuti, e’ stata compensata da molti giocatori validi, ma con caratteristiche diverse; il nuovo arrivo fedi pare avere le doti di regia nel suo repertorio, ma deve ancora trovare la giusta condizione fisica.

Il Vieusseux non trova gli sbocchi giusti, Liperoti non viene servito nel modo giusto, ma denota ancora qualche difficoltà nello spunto, questo comporta che gli unici veri pericoli per i Biscioni arrivano dalle conclusioni da fuori, specialmente un diagonale del solito Galletti che colpisce il palo alla destra del portiere ed esce, da una conclusione alta di Quattrrocchi e da u tiro del neo entrato fedi, parato in due tempi. Dall’altra parte Caputo si limite ad uscite di ordinaria amministrazione. Alla fine il pari non grida allo scandalo, i Biscioni (molto migliorati rispetto all’andata)  si sono fatti preferire nel p.t., il Vieusseuix e’ cresciuto alla distanza, forse se avesse terminato in vantaggio il p.t. le cose sarebbero andate in maniera diversa.

La gara di ieri sera ha confermato, se non ce ne fosse stato bisogno, che nessuna gara puo’ essere presa sotto gamba, tutte le squadre hanno una rosa competitiva ed appaiono ben preparate, la lotta per i play off sarà lunga e dura ed anche le squadre che lottano per la salvezza potranno influire in modo determinante come i risultati recenti stanno a dimostrare non essendoci, quest’anno, squadre già condannate o demotivate.

Nel prossimo turno il Vieusseux e’ atteso da una trasferta storicamente molto ostica, nella tana del Pontassieve a San Francesco, campo difficile dove  spesso vengono disputate vere e proprie battaglie sportive. La gara sarà preparata nell’allenamento di mercoledì al Cerreti, assolutamente da non perdere.

Altri risultati della serata:

San Frediano-Otto isole 2-0

Bamber Group – San Nicoclo’ 0-1

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon CONVOCAZIONE

18.02.17 : 18:30

Convocazione gara Vs/ CR Biscioni di lunedì 20 febbario

Ritrovo: ore 20,30 campo Cerreti

Lista convocati:

1.caputo luca

2.baroni leonardo

3.lazzeroni tommaso

4.piccini claudio

5.portomeo daniele

6.ranieri andrea

7.righi marco

8.beneduce ciro

9.fedi giacomo

10.gadducci dimitri

11.carisio andrea

12.mazzola fulvio

13.baggiani leonardo

14.gaudiello valentino

15.galletti giovanni

16.liperoti gaetano

17.quattrocchi simone

18.barberi francesco

19.matteucci stefano

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon caputo para, galletti e quatrocchi segnano, espugnato san felice :3-1Arbitrovoto 5,5

16.02,17 – 17:00

San Felice – Vieusseux  1-3  (1-1)

Reti: 8′ e 71′ Galletti, 74′ Quattrocchi

Arbitro: voto 5,5 spezzetta troppo il gioco fischiando ogni minimo contatto.

Vieusseux

Caputo 7,5, Ranieri 5,5, Piccini 5 (60′ Lazzeroni 6), Beneduce 6 (70′ Fedi 6), Righi 6,5, Baroni 6 (77′ Matteucci SV), Galletti 7,5 (75′ D’Angelo SV), Gadducci 6 (70′ Carisio 6), Liperoti 5,5, Quattrocchi 7, Gaudiello 5,5 (60′ Barberi 6); a disp.: Gabbrielli, Metafonti; all.: Benedetti

Tattica e cronaca

I risultati delle dirette concorrenti maturati  nella 1a di torno (tutte sconfitte) rendevano la gara del Galluzzo una occasione ghiotta da sfruttare per recuperare quarto posto e mettere un po’ di distanza con le inseguitrici.

Gli avversari non erano certamente da sottovalutare, tanto che la settimana scorsa avevano messo alla frusta il Querceto e già all’andata, al di la’ del risultato, avevano messo in mostra un buon gioco ed ottime individualità. Il Vieusseux era quindi avvertito, ma, nonostante ciò, la partenza del San Felice e’ stata bruciante e Caputo ha salvato la rete dopo soli 2′ respingendo un forte tiro , con successiva conclusione alta. I padroni di casa si dimostrano molto reattivi ed arrivano primi sugli anticcipi e sulle “seconde palle”, aprendo pi il gioco sulle fasce dove i terzini del Vieusseux palesano da subito qualche difficoltà a contenere gli avversari.

Il Vieusseux, pur partendo piano, si affaccia nell’area avversaria e Liperoti sfiora il palo con un bel diagonale al 6′. E’ il preludio al gol, all’8′ Galletti riceve palla sulla sinistra, si accentra e da fuori area fa partire un gran tiro che si insacca imparabilmente nell’angolo alto alla sinistra del portiere avversario, vanamente disteso in tuffo.

Nonostante il vantaggio, il 4-4-1-1 del Vieusseux continua a soffrire la vivacità degli avversari e le ripartenze non sono fluide. Al 20′ arriva il meritato pari, già sfiorato in precedenza, quando su punizione dalla tre quarti, la difesa del Vieusseux si addormenta sul lento traversone in area, permettendo agli avversari di metetre dentro con relativa facilità. Grave la disattenzione considerando che la difesa era schierata .

Dal 25′ però il San felice inizia a palesare un certo calo (fisico o mentale ?) ed il Vieusseux assume l’iniziativa  e, sfruttando sempre le fasce, crea un paio di buone occasioni sui traversoni tesi di Gaudiello, sul quale Liperoti viene conttrastato dal difensore ad un passo dalla porta e di Galletti che non pesca Baroni per pochi centimetri anche in questo caso a risosso del portiere.

Nel s.t. il San Felice riparte come nel primo e per poco non sorprende il Vieusseux in due occasioni , nelle quali si esalta Caputo che tiene il risultato inchiodato sull’1-1. Dopo circa 15 minuti si esaurisce però la spinta del San felice ed il Vieusseux prende campo ed inizia a spingere anche se non riesce a creare occasioni pericolose pur gravitando quasi costantemente nella metà campo avversaria. Al 20′ Benedetti inizia ad inserire forze fresche inserendo Barberi e Lazzeroni al posto di Piccini e Gaudiello e, dopo qualche minuto Fedi e Carisio al posto di Beneduce e Gadducci. Quando la gara sta volgendo verso la fase finale, Quatricchi serve un buon pallone a Galletti che si inserisce dalla sinistra e anticipa difensore e portiere con un tocco che si insacca per il 2-1; il San felice non ha piu’ la forza di reagire e, poco dopo, lo stesso Quattrocchi , con una azione personale penetra in area e realizza il 3-1 che chiude la gara.

Tre punti molto importanti ottenuti con una prestazione fatta di luci ed ombre, vero che la supremazia del Vieusseuix e’ stata abbastanza evidente, ma all’inizio dei due tempi il San Felice ha avuto diverse occasioni che solo un grande Caputo ha saputo sventare. Stavolta il risultato ha premiato il Vieusseux e questa gara pareggia un po’ i conti con quella immeritatamente persa con i Colli Alti, ma, già da lunedì con i Biscioni servirà una prestazione migliore da parte di tutta la squadra, sopratutto da qualche elemento importante apparso ieri sera un po’ sotto tono.

Venerdì allenamento al Cerreti

PostHeaderIcon news campionato – programma

14.02.17 -15:30

Alcuni risultati 1a giornata di ritorno

Pontassieve – San Frediano 0-4

Colli Alti – Rosa Blu  1-3

Fiorenza 1989 – San Miniato  1-5

Programma Vieusseux

Mercoledì 15  gara vs/ San Felice  campo Galluzzo

Venerdì 17 allenamento campo Cerreti

Lunedì 20 gara vs/Biscioni campo cerreti

Mercoledì 22 allenamento campo Cerreti

Lunedì 27 gara vs/Pontassieve campo San Francesco

(purtroppo in concomitanza con Fiorentina-Torino)

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon convocazione

13.02.17 – 13:20

Convocazione gara Vs/ San Felice di Mercoledì 15/02

Ritrovo: ore 20,30 campo Galluzzo

Lista convocati:

1.caputo luca

2.baroni leonardo

3.de santis alessio

4.matteucci stefano

5.piccini claudio

6.ranieri andrea

7.righi marco

8.beneduce ciro

9.carisio andrea

10.fedi giacomo

11.gabbrielli simone

12.gadducci dimitri

13.galletti giovanni

14.lazzeroni tommaso

15.barberi francesco

16.d’angelo niccolo’

17.gaudiello valentino

18.liperoti gaetano

19.quattrocchi simone

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


vs


PostHeaderIcon NEWS CAMPIONATO

10.02.17 -9:30

Classifica aggiornata alla fine del girone di andata

Dopo la 15a giornata la situazione nel Campionato di A1 pare abbastanza definita per quanto riguarda  sia la lotta per il primato che quella per la retrocessione in A2.

Davanti san Quirico e San Frediano hanno preso il largo, forti di una marcia per ora inarrestabile, con il Querceto, terzo, piuttosto staccato. In coda, colpo degli 11 Leoni che, battendo il BG nello scontro diretto hanno riacceso la fiammella della speranza di salvezza. In attesa di capire se ci saranno 2 retrocessioni dirette oppure i play out, sono diverse le squdre che tremano, sino ai 14 punti del Fiorenza.

Come sempre, la zona di classifica per aggiudicarsi il diritto alla disputa dei play off per i Regionali  si sta accendendo. Attualmente le due squadre aventi diritto sono i Colli Alti ed il Vieusseux, rispettivamente a 28 e 27 punti, ma le inseguitrici hanno accorciato le distanze e, dietro a loro, si e’ formato un trenino di contendenti che va dai 25 punti degli Am. Grassina  ai 21 del Pontassieve, con un intero girone da disputare tutto puo’ ancora accedere.

A.D.Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon giocare bene non basta se non si fa gol, con i colli alti finisce 0-2 (immeritatamente)

07.02.17 – 09:30

Colli  Alti – Vieusseux 2-0 (0-0)

Reti: CA 65′ e 79′ Rig.

Arbitro. Sig. Fornoni voto 6,5 buona direzione del fischietto bergamasco che tiene in pugno una gara importante ed equilibrata evitando di farsi condizionare dalle proteste immotivate della compagine di casa. Lascia giocare quando e0 il caso ed ammonisce quando serve, usando buon senso con Baroni al termine della gara sul fallo da rigore.

Vieusseux

Caputo, Portomeo (66′ Ranieri), Piccini (75′ Gabbrielli), Beneduce (66′ De Santis), Righi, Baroni, Galletti, Gadducci (70′ Fioretti), Baggiani (56′ Suriano), Quattrocchi, Lazzeroni; a disp.: Matteucci; all: Benedetti

Voto “politico” per tutti 6, nessuna insufficienza per una buona prova di squadra senza nessun “picco” particolare, il risultato finale abbassa la valutazione di mezzo punto..

Tattica e cronaca

Perfettamente inutile ripetere la lista degli assenti di giornata, va solo fatto notare che a questa si sono aggiunte anche le defezioni di Carisio e Mazzola, con il centrocampo ridotto al lumicino con i soli Gadducci e Beneduce, peraltro al rientro dopo una lunghissima assenza e per questo con autonomia limitata (Ciro e’ comunque andato oltre le previsioni).

Si parte , quindi con il 4-4-1-1 che conferma la linea difensiva della scorsa gara, con Galletti e Lazzeroni esterni di centrocampo e Quattrocchi a supporto di Baggiani, sostituto di Liperoti , squalificato.

Il Vieusseux entra bene in partita e non soffre piu’ di tanto l’aggressività degli avversari, mostrando una condizione fisica, ma soprattutto mentale, adeguata alla difficoltà della gara. Un po’ in tutte le zone del campo i ragazi in maglia bianco rossa, arrivano per primi sul pallone  e fanno ripartire le azioni senza mai buttare la palla, cercando , ora di servire Quattrocchi con passaggi rasoterra, ora di aprire sulle fasce per gli inserimenti degli esterni, con Baggiani che lotta e tiene impegnata le retroguardia avversaria. Veramente un buon impatto sulla gara per una squadra giovanissima, forse la piu’ giovane mai schierata dal Vieusseux, e proprio contro un avversario esperto e toisto, ma queste sono le giuste esperienze per crescere e, si sa, Benedetti ha sempre avuto un occhio di riguardo per le giovani leve.

I colli non sfondano mai, anche se davanti schierano un “9″ Mordini molto bravo (si capisce che questo e’ giocatore vero) e tendono ad attaccare, raddoppiando sulla destra, dove Piccini deve sudare non poco per tamponare le folate avversarie, ma i padroni di casa non arrivano mai al tiro.

Le occasioni migliori per il Vieusseux sono tutte raccolte nel finale di tempo, quando pare che il gol debba arrivare da un momento all’altro; prima una splendida azione tutta in velocità con Galletti che lancia Lazzeroni a destra, il qule rimette al centro per Baggiani bravo a smarcarsi ed anche a concludere a botta sicura in diagonale, ma la sfera esce di un niente, sarebbe stato un gol di ottima fattura per lo sviluppo dell’azione; subito dopo ancora un pallone nel mezzo finisce sul sinistro di Galletti , che sceglie di rientrare sul suo piede e perde l’attimo giusto, pi ancora a seguito di una punizione battuta di sinistro da Lazzeroni il pallone viene ribattuto proprio a pochi passi dalla porta ed ancora Baggiani non riece a mettere dentro.

Si va al riposo consci di aver giocato un ottima prima frazione di gioco, ma, come al solito, di non aver raccolto i frutti di quanto seminato.

La ripresa appare piu’ equilibrata, con il passare dei minuti la pressione del Vieusseux, sopratutto in mezzo al campo, viene ad allentarsi (ivevitabilmente)  un po’,non ci sono cambi per quei ruoli in panchina, ma, nonostante ciò, e’ ancora il Vieusseux che appare piu’ presente nella metà campo avversaria e rischia ancora di andare in gol, direttamente su corner a rientrare di galletti, sul quale il portiere avversario compie una vera prodezza riuscendo a deviare il pallone che stava entrando in porta.

Al 56′ Esce Baggiani ed entra Suriano per un attacco senza punti di riferimento per gli avversari; la gara vive una fase centrale di s.t. di  assoluto equilibrio, senza occasioni, sino al 65′, quando su lungo rilancio Gadducci spizza di testa la palla, forse mettendo fuori tempo Righi, tanto che il pallone rimbalza ed e’ preda del forte Mordini, il quale si invola centralmente verso Caputo e lo batte praticamente al primo tiro in porta di tutta la partita, e’ la dura legge del calcio…

Nel finale benedetti le prova tutte, avanzando a centrocampo la coppia dei centrali, con l’inserimento di de santis e Fioretti, schiera la difesa a tre per dare maggiore spinta sulle fasce, ma la squadra, forse anche un po’ srtanca perde in lucidità e, non avendo in campo uomini di ordine, attacca, confusamente, esponendosi, inevitabilmente al contropiede avversario, su uno dei quali, Baroni commette fallo da rigore e la gara si chiude, con Caputo che, nel recupero evita lo 0.3, che sarebbe stato veramente troppo.

Che dire, partita ben giocata, ottimo approccio, occasioni create non molte, ma ben costruite e purtroppo non sfruttate, impegno massimale da parte di tutti, tanto da concedere una sola occasione agli avversari, ma tanto e’ bastato per uscire sconfitti.

E’ un po’ la fotografia della stagione, i 27 punti conquistati sono assolutamente in linea con lo scorso campionato, la posizione in classifica e’ quella di essere in piena corsa per i play off, quello che stride e’ la sproporzione incredibile  tra quanto  molto creato e quanto poco  concretizzato in quasi ogni gara giocata, compreso quelle vinte, mentre le squadre avversarie (almeno le piu’ forti) che ci hanno superato hanno messo in mostra almeno un elemento di valore nel reparto offensivo capace di essere estremamente cinico e realizzare la minima opportunità. Non si scopre l’acqua calda dicendo questo, la speranza e’ che la squadra mantenga questo atteggiamento positivo e continui  ned avere l’atteggiamento giusto sia mentale che nella ricerca del gioco, i gol  arriveranno di sicuro.

Considerando la situazione del nostro portiere, Luca, che praticamente viene solo a giocare (ed e’ già tanto e per questo non finiremo mai di ringraziare) e’ arrivato veramente il momento di trovare qualche ragazzo a cui piaccia giocare in porta e che possa venine anche ad allenarsi in modo che la squadra possa anche provare, ogni tanto, anche a tirare in porta…..sembra una stupidaggine, ma probabilmente non lo e’.

A.A.A. CERCASI PORTIERE A TEMPO PIENO

A.D.Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon CONVOCAZIONE

04.02.17 – 15:00

Convocazione gara Vs/ Colli Alti di Lunedì 6 febbraio

Ritrovo: ore 20’15 campo San Piero a Ponti

Lista convocati:

1.caputo luca

2.baroni leonardo

3.de santis alessio

4.fioretti lorenzo

5.piccini claudio

6.portomeo daniele

7.matteucci stefano

8.ranieri andrea

9.righi marco

10.beneduce ciro

11.carisio andrea

12.gadducci dimitri

13.galletti giovanni

14.gabbrielli simone

15.mazzola fulvio

16.lazzeroni tommaso

17.baggiani leonardo

18.quattrocchi simone

19.suriano federico

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon superato il Fiorenza (2-1) con grinta e determinazione

:30.01.17 – 09:30

Vieusseux – Fiorenza 1989  2-1 (1-0)

Reti: 15′ Liperoti, 73′ Righi, 76′ (F)

Arbitro: Sig. Sgaragli, voto 6: dirige senza errori, fishia ad ogni minimo contatto forse spezzettando troppo la gara, che, comunque, tiene bene in pugno.

Vieusseux:

Caputo 6,5, Portomeo 6+, Piccioni 6+, Angioloni 6 (20′ Lazzeroni 6), Righi 7, Baroni 6+, Galletti 6,5 (75′ Gabbrielli SV), Gadducci 6+, Liperoti 6,5, Carisio 6 (60′ Suriano 6), Quattrocchi 6,5; a disp.: Matteucci, Ranieri, Baggiani, De Santis, Galletti A.; all.: Benedetti

Tattica e cronaca

La “moria” di centrocampisti che ha falcidiato la rosa del Vieusseux, Caniglia ormai out, Trimboli assente da tempo immemore, così come Beneduce (che comunque si sta riprandendo), Benvenuti partito per altri lidi, Mazzola fuori per problemi fisici, i nuovi Fedi e Barberi non ancora pronti atleticamente, spinge il Mister a schierare un inedito centrocampo a tre con Angioloni come fulcro basso, assistito sui fianchi da Gadducci e Carisio; dietro Portomeo , all’esordio dall’inizio, rileva Ranieri sulla fascia destra, mentre sul fronte offensivo Galletti, Quattrocchi (alla sua gara ufficiale n. 100 nel Vieusseux) a supporto del bomber Liperoti.

Oltre a trovare la quadratura, c’era da aspettarsi un avversario che, al di la’ della classifica, ci ha fatto sempre soffrire su questo campo, dove sfrutta le sue doti di esperienza e di agonismo.

All’ inizio si vede che le misure sono da prendere e, nei primi 10 minuti il Vieusseux appare piuttosto attendista, ma, poi con calma, le cose migliorano, Angioloni trova la posizione e la squadra prende la supremazia territoriale, forte di una rapidità di manovra e di una tecnica superiore agli avversari, i quali, comunque appaiono molto determinati..

Dopo un paio di buone trame non concluse positivamente, il risultato si slocca intorno al quarto d’ora, grazie ad una buona iniziativa sulla destra che porta Galletti al tiro ed il bomber (Liperoti) finalmente bravo a mettere dentro dopo la respinta. Gol importante per Liperoti che si sblocca , ma, che a seguito di una successiva ammonizione, dovrà saltare la prossima difficile gara Vs Colli Alti, in quanto diffidato.

La partita, se pur molto combattuta, non e’ bella, anche il D.G. contribuisce fischiando tutto e le interruzioni si sprecano; il Fiorenza ne approfitta per mettere molti palloni dentro l’area del Vieusseux, ma la difesa e’ sempre molto attenta, confermando le note positive che ormai durano da inizio campionato. La sfortuna non da’ tregua al Vieusseu x in quanto, intorno al 20′, e’ costretto ad uscire anche Angioloni per una distorsione al ginocchio (forse meno grave di quanto appariva all’inizio) e Benedetti deve cambiare necessariamente modulo tattico, con l’inserimento di Lazzeroni sulla fascia destra e lo spostamento di galletti sul versante opposto, passa al 4-4-1-1 , rifugio di ogni difficoltà.

Galletti prende la traversa su ottima punizione da 25 metri, mentre il Fiorenza sfiora il pari con una paalla lunga, sulla quale Baroni rimane “piantato” e l’attaccante conclude a lato davanti a Caputo, poi, da segnalare un angolo da destra sul quale Lazzeroni potrebbe concludere a rete, ma subisce un “affossamento” sospetto in area.

Ci si aspetta un s.t. in cui il Fiorenza cali la propria intensità, ma non sarà così, i propositi di giocare con la palla a terra per far muovere a vuoto gli avversari viene quasi sempre disatteso e la gara si incanala su un binario di continui e spesso frettolosi ribaltamenti di fronte con il centrocampo usato a mo’ di rete di campo da tennis. Ovviamente in questo modo si rischia sempre che il pallone arrivi in area creando spesso situazioni di mischie e, sul fronte offensivo, non si e’ lucidi per arrivare con linearità a concludere.

Nonostante cio’ sono diverse le opportunità che si offrono al Vieusseux per arrotondare il punteggio e scacciare i fantasmi di un ipotetico pareggio degli avversari, ma un po’ tutti gli avanti sbagliano o la conclusione, o la rifinitura o la scelta finale anche in superiorità numerica, confermando anche in questo caso (in negativo perè) la tendenza a concretizzare troppo poco rispetto  a quanto creato, e lasciando così le gare sempre in un pericoloso equilibrio.

Per fortuna, dopo un paio di tenattivi parati dal portiere, Righi trova ancora il tempo  giusto per mettere inrete di testa un assist di galletti da corner. Siamo al 73′ e la gar appare chgiusa, ma il Fiorenza ha ancora un sussulto di orgoglio e, dopo che Caputo ha deviato in angolo una conclusione da lontano, proiprio sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, arriva a dimezzare con rabbia le distante ed a mettere un po’ di paura al Vieusseux. Ancora un paio di situazioni confuse sugli ennesimi calci da fermo, poi la sospirata fine ed altri tre punti in saccoccia, con la riconquista del quarto posto ai danni proprio dei prossimi avversari dei Colli Alti, sconfitti di misura a Querceto, che rimane così un punto avanti in terza posizione

Quando, per cause contingenti, non si riesce ad essere belli da vedere, e questo puo’ capitare nel corso di un campionato lungo ed impegnativo come il nostro, la cosa fondamentale e’ mettere in campo la determinazione, la voglia di raggiungere comunque  un risultato positivo, senza pensare troppo alle giocate di fioretto e, da questo punto di vista, per ora il Vieusseux non ha mai tradito (ad eccezione della gara vs( Otto iole da dimenticare) dando sempre l’impressione di un gruppo molto solido.

Giovedì allenamento al Cerreti con l’obiettivo di mantenere una buona condizione atletica, di recuperare chi sta un po’ indietro dal punto di vista fisico e di preparare al meglio la prossima gara, che si preannuncia molto impegnativa sotto tutti i punti di vista, ma il Vieusseux sarà pronto.

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon CONVOCAZIONI

27.01.17 – 16:00

Convocazione gara Vs/ Fiorenza 1989 di Lunedì 30 gennaio 2017

Ritrovo: ore 20,30 campo Cerreti

Lista convocati:

1.caputo luca

2.baroni leonardo

3.fioretti lorenzo

4.matteucci stefano

5.piccini claudio

6.portomeo daniele

7.ranieri andrea

8.righi marco

9.angioloni leonardo

10.carisio andrea

11.gabbrielli simone

12.gadducci dimitri

13.galletti giovanni

14.lazzeroni tommaso

15.baggiani leonardo

16.liperoti gaetano

17.quattrocchi simone

18.suriano federico

19de santis alessio

A.D.VIEUSSEUX CALCIO