PostHeaderIcon VIEUSSEUX CALCIO FIRENZE

“Since 1985″

“30 anni ed oltre di storia”

Campioni Provinciali 1998/99

Partite : G.1.197 – V. 490 – N. 282 – P. 425

Finali Regionali 2015/16

Finali Regionali 2016/17

Questo blog si serve dei coockie di Google per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. le informazioni sul tuo utilizzo del blog sono condivise con Google. Se prosegui la consultazione e la navigazione acconsenti all’utilizzo.


PostHeaderIcon E’ quarto posto !! pareggio in rimonta con il san frediano mentre il san niccolo’ cade a grassina

27.05.17 – 18:00

Vieusseux – San Frediano  2-2 (0-2)

Reti: Quattrocchi, Angioloni

Arbitro: Voto 6,5 buona direzione di una gara corretta.

Vieusseux

Cecchi 6,5, Matteucci 6 (41′ Portomeo 6), Lazzeroni 6,5, Mazzola 6 (52′ Beneduce 6+), Trimboli 6,5, Dafichi 6 (41′ Baroni 6,5), Barberi 6 (41′ carisio 6), Fedi 6 (47′ Metafonti 6), Liperoti 6 (41′ Gaudiello 7), Quattrocchi 7, Gabbrielli 6 (47′ Angioloni 6,5); a disp: Ranieri; all: Benedetti

Tattica e commento

Dopo la splendida vittoria di lunedì per 3-1 con i Colli Alti (della quale abbiamo omesso il commento tanta e’ stata la superiorità del Vieusseux in campo al di la’ di un risultato mai in discussione e che poteva essere molto piu’ ampio viste le occasioni ed il rigore fallito da Trimboli) che di fatto aveva gia’ certificato la qualificazione matematica alle finali play off per conquistare l’ultimo posto utile ai Regionali, la partita con i Campioni del san Frediano contava per l ì assegnazione del quarto o del quinto posto finale in classifica, con il San Niccolo’ impegnato in contemporanea sul campo del Grassina, squadra in gran forma, ma già eliminata dalla corsa play off.

Il Vieusseux partiva con un punto in meno degli avversari ed era cosciente che il San Frediano, pur appagato, avrebbe giocato la sua partita senza niente regalare come suo costume.

La scelta di benedetti e’ stata quella di dare un significato importante alla gara e di dare un’occasione a tutti i convocati (preventivamente erano stati lasciati a casa i diffidati ed i giocatori a rischio diffida come Gadducci, Righi, Piccini, Galletti e Ranieri in panchina solo per onore di firma) per dimostrare il loro valore. Impresa non facile, dato che impiegare 18 giocatori mantenendo un equilibrio per 80 ‘ non e0 impresa facile.

Si parte con i rientri dopo 8 settimane di stop per Liperoti ed addirittura 7 mesi per Dafichi con la squadra disposta con il classico 4-4-1-1. Buona la partenza con tre occasioni create nello spazio di 15′ e regolarmente fallite; poi il San Frediano decide di premere sull’ accelleratore, il Vieusseux perde le misure allungandosi tra i reparti, dove i ragazzi di Pollini trovano gioco facile per la mancanza di un valido pressing e, tra il 25′ ed il 30′, vanno in rete 2 volte con relativa facilità, colpendo anche un palo a portiere battuto. Il Vieusseux accusa il colpo, ma riesce a creare altre 2 occasioni, una va sui piedi di Liperoti, ma il  bomber mette a lato dimostrando di essere ancora piuttosto lontano dalla migliore condizione e una sul destro (piede sbagliato) di Gabbrielli che ovviamente non mette in rete.

Nell’intervallo subito 5 cambi e dopo 5 minuti della ripresa altri due, con la formazione completamente rivoluzionata ed impostata con un 3-5-2 decisamente sbilanciato in avanti. Il Vieusseux cambia marcia e gioca almeno 30′ alla grande, in velocità con rapidi scambi palla a terra ed inserimenti continui in area e arrivano le reti di quattrocchi e Angioloni , rispettivamente sugli assist di Gaudiello e Lazzeroni, posizionati sugli esterni. Il Vieusseux, generosamente cerca la vittoria di prestigio, ma si espone al contropiede avversario e rischia di capitolare due volte nel finale, quando Cecchi la salva con una bella deviazione in angolo su bel tiro da destra e poi e’ ancora il palo che respinge una palla che pareva destinata in rete.

La gara termina con un giusto pareggio che assume un gran valore quando arriva sul gruppo fb la notizia della sconfitta per 3-1 del San Niccolo’ a Grassina, che viene così affiancato a 52 punti, ma di fatto superato in classifica in virtù dei migliori scontri diretti.

Il quarto posto e’ un risultato straordinario per il modo con il quale e’ stato conquistato, ovvero una rimonta impensabile solo 40 giorni fa: 8 punti sui Colli Alti , messi dietro a -4, e 10 sul San Niccolo’ , agganciato, e con molti problemi di organico, ma il gruppo e tutti i ragazzi hanno dato prova di un carattere eccezionale nel non mollare quando tutto sembrava perso. A questo punto la stagione che puo’ già essere definita positiva, puo’ diventare ottima, ma il piu’ va ancora fatto e gli avversari nei play off saranno sicuramente agguerriti e motivati, quindi la tensione non va assolutamente allentata.

Gli accoppiamenti saranno : Bagno a Ripoli – Vieusseux ed Antella-san Niccolo’ con le vincenti che si sfideranno nella finalissima nel campo deciso dal sorteggio.

Mercoledì amichevole al Cerreti contro una selezione composta da giocatori del Vieusseux e da alcuni prestiti di valore per testare la squadra in vista del primo impegno nei play off.

Avanti Vieusseux il bello arriva ora !

PostHeaderIcon convocazione

24.05.17 – 13:15

Convocazione gara Vs/ San Frediano di Giovedì 25

Ritrovo: ore 20,30 campo Cerreti

Lista convocati:

1.cecchi

2.baroni

3.dafichi

4.portomeo

5.matteucci

6.trimboli

7.angioloni

8.carisio

9.metafonti

10.gabbrielli

11.gaudiello

12.fedi

13.mazzola

14.liperoti

15.quattrocchi

16.barberi

17.lazzeroni

18.ranieri

19.fioretti

Non convocati: Rrighi, Gadducci, Piccini, Galletti

A.D.VIEUSSEUX CALCIO

PostHeaderIcon SPAZZATI VIA I COLLI ALTI (3-1) CONQUISTATI I PLAY OFF!!

23.05.17 – 14:30

Vieusseux – Colli Alti 3-1 (2-0)

Reti: 12′ 32′ Barberi , 45′ Quattrocchi 65′ Mordini (CA)

Arbitro: Sig. Fornoni 7- direzione di polso in una gara decisiva per l’accesso ai play off e spesso portata su toni oltre l’agonismo dagli ospiti. Mantiene fermezza e calma e non era un compito facile, il – per un rigore non concesso ai Colli che pareva esserci nel finale, per il resto perfetto.

Vieusseux

Caputo 6+, Ranieri 6,5, Piccini 6,5, Beneduce 6+ (55′ Fedi 6), Baroni 6,5, Righi 7,m Galletti 6,5 (68′ Lazzeroni 6), Trimboli 6,5, Gaudiello 7 ( 72′ Mazzola 6), Quattrocchi 7, Barberi 7,5  (69′ Gadducci 6); a disp.: Dafichi, Liperoti, Carisio, Matteucci; all.: Benedetti

PostHeaderIcon CONVOCAZIONI

19.05.17 – 23:45

Convocazione gara Vs/ Colli Alti di Lunedì 22 maggio

Ritrovo: campo Cerreti ore 20,30

Lista convocati:

1.caputo luca

2.baroni leonardo

3.dafichi tommaso

4.matteucci stefano

5.piccini claudio

6.ranieri andrea

7.righi marco

8.beneduce ciro

9.carisio andrea

10.fedi giacomo

11.gadducci dimitri

12.galletti giovanni maria

13.lazzeroni tommaso

14.mazzola fulvio

15.trimboli domenico

16.barberi francesco

17.gaudiello valentino

18.liperoti gaetano

19.quattrocchi simone

Data l’importanza della gara si raccomanda la massima puntualità

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon IL PUNTO SUL CAMPIONATO

17.05.17 – 23:30

Campionato di A1 Aics

Zona scudetto

Nonostante un bel finale di campionato, con ogni probabilità il Querceto non andra’ oltre il 2° posto, troppi infatti i 7 punti di vantaggio accumulati dal San Frediano , che si è ripreso la testa della classifica con la vittoria di stasera (3-0) sul campo del San Felice. Alla squadra di Mister Pollini basterà superare i Biscioni nella gara di lunedì alle Due Strade per laurearsi campioni provinciali per il secondo anno consecutivo, rendendo di fatto inutili i due incontri di recupero con Vieusseux e Colli Alti.  L’altra protagonista dell’alta classifica, il San Quirico, è invece crollato nel girone di ritorno, dopo uno strepitoso inizio di campionato e si dovrà accontentare del 3° posto e della qualificazione diretta ai Regionali.

Zona play off Regionali

Per questo obiettivo la lotta e’ ancora aperta e forse si dovranno attendere i recuperi per capire quali saranno le squadre che sfideranno le prime due classificate della A2 per aggiudicarsi l’ultimo posto utile alla partecipazione ai regionali.

il San Niccolo’ occupa il 4° posto con 4 punti di vantaggio sul Vieusseux e 5 sui  Colli Alti che si sfideranno nello scontro diretto al Cerreti lunedì prossimo ed hanno entrambe una partita da recuperare con il San Frediano. Al Vieusseux potrebbe bastare un pareggio, ma in gare di questo tipo scendere in campo condizionati sarebbe un errore imperdonabile; qualche residua speranza la nutre anche il Grassina,che, vincendo il recupero di venerdì con il Fiorenza affiancherebbe il Vieusseux e potrebbe andare a cercare ulteriori 3 punti nell’ultima gara con il San Niccolo’. Un bell’intrigo che sarà sciolto solo nell’ultima giornata

Zona retrocessione

Qui tutto ormai deciso da tempo, anche se la matematica ha dato la sua sentenza in questa settimana. Retrocedono in A2 due tra le squadre storiche Aics, ovvero Bomber Group e Undici Leoni, alle quali auguriamo un pronto ritorno nella massima serie.

Classifica ad oggi (tra parentesi le partite giocate)

San Frediano 70 (27)

Querceto  69 (29)

San Quirico 59 (29)

San Niccolo’ 52 (29)

Vieusseux 48 /28)

Colli Alti 47 (28)

Grassina 45 (28)

A,D,VIEUSSEUX CALCIO



PostHeaderIcon Fiorenza – Vieusseux 0-2 agganciata la zona play off !!

16.05.17 – 10:30

Fiorenza 1989 – Vieusseux 0-2 (0-1)

Reti: 10′ Beneduce, 86′ Quattrocchi

Arbitro: voto 5,5 alla fine saranno 10 gli ammoniti e 2 gli espulsi, ma se i cartellini gialli fossero stati tirati fuori prima la gara non si sarebbe incattivita; annullato un gol valido al Vieusseux nel p.t.

Vieusseux:

Caputo 6+, Ranieri 6, Piccini 6, Beneduce 6 (50′ Mazzola 6), Baroni 6, Righi 6+, Galletti 5,5  (58′ Angioloni 6), Trimboli 6+, Gaudiello 6+, Quattrocchi 6+, Lazzeroni 6 (70′ Carisio SV); a disp: Fioretti, Matteucci, Dafichi, Baggiani, Galletti A.; all.: Benedetti

Tattica e cronaca

E’ la partita che potrebbe permettere al Vieusseux l’aggancio, dopo quasi due mesi in piena rimonta, alla zona play off, ma l’ostacolo da superare non e’ dei piu’ facili; infatti il Fiorenza, nonostante la classifica, e’ una squadra esperta, ostica, aggressiva che difficilmente ti permette di giocare bene e sa alzare i toni agonistici per mettere in difficoltà gli avversari. Di tutto cio’ tecnico e squadra ne sono ben consapevoli; va in campo una formazione nel segno della continuità, Lazzeroni rileva l’assente Barberi in fascia sinistra, mentre la coppia di centrocampisti stavolta e’ composta da Trimboli e Beneduce; Liperoti continua il lavoro individuale di recupero, si rivede in panchina Dafichi, mentre sono assenti Barberi, Fedi e Gadducci con Suriano gradito spettatore sugli spalti.

Come previsto la gara parte in modo poco scorrevole, c’e’ piu’ batti e ribatti che gioco, il Vieusseux prova a cercare gli spazi, ma da subito (forse il primo caldo?) si vede poco movimento senza palla e poca ricerca di iniziativa.

Per fortuna il risultato si sblocca dopo soli 10′, grazie a un bel sinistro da fuori di Beneduce che si insacca alla sinistra del portiere. Il Fiorenza non cambia passo, continua  a pressare ed a chiudere tutti gli spazi e cerca di ripartire sempre attraverso il suo n. 10, Molteni, ben conosciuto, ma sempre in grado di creare problemi. Anche in questa occasione le occasioni arrivano con il contagocce, Caputo non e’ mai impegnato, ma anche Tozzi non deve sudare piu0 di tanto, molti corner, diverse punizioni, ma tiri in porta zero. Unica emozione verso la fine del tempo quando Gaudiello si invola verso il portiere avversario, con quest’ultimo che pare andargli addosso, il pallone va a Quattrocchi che mette in rete, ma il D.G. fischia il fallo a Gaudiello ed annulla.

Nell’intervallo Benedetti non e’ soddisfatto della gestione della gara, l’1-0 non garantisce tranquillità ed e’ troppo importante portare a casa i tre punti. La gara riprende, ma le cose non cambiano di molto, dopo 10 ‘ esce Beneduce, già ammonito e piuttosto nervoso, per far posto a Mazzola che ne rileva anche la posizione in campo. Ancora qualche minuto ed anche Galletti, piuttosto opaco , viene rilevato da Angioloni che scambia la posizione con Gaudiello. Con il passare dei minuti i toni agonistici si alzano, il nervosismo prende il sopravvento ed il D.G., sino a qui troppo tollerante, inizia ad ammonire qua’ e la’ (si conteranno 10 gialli e due rossi alla fine). Il Vieusseux continua a non trovare sbocchi, nonostante gli spostamenti in campo, mentre il Fiorenza guadagna 2/3 punizioni da teoriche posizioni pericolose, ma non trova mai la porta. La gara rimane in equilibrio sino al termine ed il gol di Quattrocchi, servito in area da Gaudiello arriva al 86′, contemporaneamente con il triplice fischio del D.G.

Molta soddisfazione per i tre punti, che uniti alla sconfitta dei Colli Alti a Querceto, permettono al Vieusseux di riguadagnare la 5a posizione. Veramente un bel traguardo se si pensa che ad inizio aprile il distacco proprio dai Colli Alti era di ben 8 punti, ma ancora non e’ fatto niente, lunedì ci sarà lo scontro diretto al Cerreti e sicuramente sarà una vera battaglia sportiva ed al 99% deciderà la squadra che prenderà parte agli agognati play offper l0unico posto rimasto per i Regionali.

Ci vorrà un Vieusseux migliore di quello di stasera, sopratutto piu’ lucido nel cercare le giocate e propositivo in tutti i suoi effettivi, nessuno potrà tirarsi indietro: e’ una gara da dentro o fuori  ed e’ bene esserne consapevoli. Già in allenamento ognuno dovrà dimostrare di essere pronto

Giovedì appuntamento  al Cerreti,  sarebbe opportuno essere presenti per preparare insieme questa delicata partita che vale una stagione.

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon CONVOCAZIONE

12.05.17 – 9:30

Convocazione gara Vs/ Fiorenza 1989 di Lunedì 15 maggio

Ritrovo: campo Cerreti ore 20,30

Lista convocati:

1.caputo luca

2.baroni leonardo

3.fioretti lorenzo

4.matteucci stefano

5.ranieri andrea

6.righi marco

7.piccini claudio

8.angioloni leonardo

9.beneduce ciro

10.carisio andrea

11.gadducci dimitri

12.mazzola fulvio

13.trimboli domenico

14.baggiani leonardo

15.gabbrielli simone

16.galletti giovanni maria

17.gaudiello valentino

18.lazzeroni tommaso

19.quattrocchi simone

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon buon pari 1-1 con il san quirico

09.05.17 – 18:30

Vieusseux – San Quirico 1-1 (0-1)

Rete: Barberi al 62′

Arbitro: voto 6 , dirige bene, ma e’ poco assistito dai suoi collaboratori, uno dei quali annulla un gol regolare a Trimboli per fuori gioco inesistente .

Vieusseux

Caputo 6, Ranieri 6 (65′ Lazzeroni 6+), Piccini 6, Mazzola 6 (65′ Beneduce 6), Righi 6,5, Baroni 6, Galletti 5, Trimboli 6+ (65′ Gadducci 6), Gaudiello 7, Quattrocchi 6+, Barberi 6,5;  (76′ Baggiani SV)a disp: Matteucci, Fioretti, Gabbrielli; all.: Benedetti

Tattica e commento

Il Vieusseux riparte da come aveva terminato la gara con il San Niccolo’, ovvero con una formazione piu’ offensiva che prevede Gaudiello a fianco di Quattrocchi con sugli esterni Galletti e Barberi. A centrocampo iniziano Trimboli e Mazzola, mentre e’ ancora assente bomber Liperoti, il quale pare, comunque, sulla via della guarigione dalla insidiosa pubalgia che lo sta tenendo lontano dal campo di gioco ormai da troppo tempo.

Primo tempo di studio con le due squadre messe a dura prova da un violento temporale, con tanto di lampi e tuoni, che si era abbattuto improvvisamente su Firenze, rendendo assai difficile il controllo del pallone e lo sviluppo del gioco in genere.

I portieri sono praticamente inoperosi, si limitano a qualche uscita senza affanni, ma, verso il 25′, viene concesso un corner dubbio agli ospiti, sulla battuta del quale la difesa di casa si fa trovare impreparata, lasciando libero un avversario a due passi dalla porta ed e’ gioco facile per lo stesso depositare la palla in rete. Sino alla fine del tempo non accade niente di particolare.

La ripresa vede tornare in campo il Vieusseux con la stessa formazione, ma con un atteggiamento del tutto diverso; sin dall’inizio  i nero verdi attaccano con veemenza e chiudono gli avversari nella loro metà campo. Il primo episodio dubbio arriva verso il 10′, quando a seguito di un corner da destra, Quattrocchi colpisce sporco dal limite, sulla palla arriva Trimboli che mette dentro, sembra tutto regolare, ma il collaboratore di linea segnala un off side probabilmente di altro giocatore del Vieusseux ed il D.G. annulla tra le vibranti proteste di tutti. Il Vieusseux non demorde ed attacca con continuità, passano pochi minuti ed ancora su corner, lo stesso Trimboli incorna a colpo sicuro, ma Rossi compie un’autentica prodezza e d’istinto come un gatto, intercetta la palla e strozza l’urlo del golM ancora un paio di tiri da fuori ben parati dallo stesso Rossi che pare insuperabile, poi, al 23′ il giusto premio agli sforzi del Vieusseux, quando un azione veloce e ficcante vede Quatrrocchi e Gaudiello seminare il panico nella difesa avversaria, poi lo stesso Gaudiello appoggia sull’accorrente Barberi che si inserisce da destra e mette dentro per l’esultanza del Vieusseux. Dopo il gol una piccola pausa di alcuni minuti, poi Benedetti tenta di arrivare alla vittoria ed inserisce Lazzeroni al posto di ranieri con il chiaro intento di raddoppiare le scorribande sulla fascia e sostituisce i due centrali, che avevano lavorato molto a centrocampo, con i piu’ freschi Beneduce e Gadducci. L’ultimo quarto d’ora piu’ recupero e’ una specie di assalto a Forte Apache nel tentativo di arrivare ai tre punti, ma il gol non arriva, ancora proteste per una palla tolta dalla porta del san Quirico in prossimità della linea (m obiettivamente la sfera pareva non entrata) ed altre occasioni non finalizzate per pochissimo, mentre il San quirico si farà notare solo con un tiro di alleggerimento dalla distanza parato a terra da Caputo. Proprio nel finale la tensione sale un po’, c’e’ qualche scontro di troppo e ne fa le spese un giocatore del San Quirico, espulso per fallo di reazione su Righi.

La partita si chiude al 5′ di recupero con un pareggio che puo’ essere accettato, ma il Vieusseux avrebbe sicuramente meritato la vittoria in virtù di un s.t. giocato alla baionetta e delle molte occasioni create, per non parlare del gol regolare di Trimboli ingiustamente annullato. Il san Quirico ha giocato la sua partita senza regalare niente, pur non avendo piu’ speranze di raggiungere il san Frediano, dopo una prima parte di campionato eccellente (11 vittorie consecutive) con conseguente calo nel girone di ritorno. Il Vieusseux ha dimostrato per la seconda volta in pochi giorni una  grande forza di reazione ed una carattere che fanno consentito due rimonte contro squadre forti che lo precedono in classifica, magari c’e’ da migliorare l’approccio alle gare, un po’ timido, come se si aspettasse la scintilla prima di sbloccarsi,

La giornata non era favorevole , ci si e’ messo anche il rinvio di Colli Alti- San Frediano ad intricare ancor di piu’ la situazione e le contemporanee vittorie del Pontassieve e del san Niccolo’ non hanno certo facilitato la corsa del Vieusseux verso i play off, ma, guardando classifica e calendario, il destino della squadra e’ assolutamente nelle nostre mani, ogni partita che resta va affrontata per vincere e, se così sarà, l’obiettivo sarà raggiunto, senza dover sperare nei passi falsi delle dirette concorrenti.

Quindi si preannuncia un finale  di stagione infuocato  ed emozionante,

Giovedì allenamento e Lunedì la prima “finale” contro il Fiorenza 1989 ancora al Cerreti.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon convocazione

05.05.17 – 17:00

Convocazione gara Vs/ San Quirico di Lunedì 9 maggio

Ritrovo: campo Cerreti ore 20,30

Lista convocati:

1. caputo luca

2.baroni leonardo

3.fioretti lorenzo

4.matteucci stefano

5.piccini claudio

6.ranieri andrea

7.righi marco

8.angioloni leonardo

9.beneduce ciro

10.gadducci dimitri

11.galletti giovanni maria

12.mazzola fulvio

13.trimboli domenico

14.baggiani leonardo

15.barberi francesco

16.gaudiello valentino

17.lazzeroni tommaso

18.quattrocchi simone

19.gabbrielli simone

A.D.VIEUSSEUX CALCIO

vs


PostHeaderIcon la fortuna aiuta gli audaci (equilibrati) : vittoria in rimonta 3.2 con il San Niccolo’

03.05.17 – 13:25

San Niccolo’ – Vieusseux  2-3  (0-0)

Reti: Piccini al 62′, Quattrocchi al 72′, Gaudiello al 83′

Arbitro: Sig. Sgaragli voto 6, chiamato a dirigere una gara con punti pesanti in palio tra due squadre che si sono date battaglia dall’inizio alla fine a ritmi molto elevati, arbitra  in modo sufficiente, forse fischiando qualche punizione di troppo. Qualche dubbio rimane sul gol annullato al san niccolo’ allo scadere del p,t, e sul mancato “rosso” per una entrata assassina su Galletti nel finale, ma, nel complesso tiene la gara in pugno con esperienza.

Vieusseux

Caputo 6+, Ranieri 6+, Piccini 6,5, Beneduce 6 (50′ Gaudiello 7), Baroni 6+, Righi 6+, Galletti 6 (70′ Angioloni SV), Trimboli 6+, Mazzola 6 (60′ Fedi 6), Quattrocchi 6,5, Barberi 6,5; a disp.: Metafonti, Fioretti, Baggiani, Portomeo, Dafichi; all.: Benedetti

Tattica e commento:

Il calcio (quello genuino)  non finisce mai di dare emozioni forti e spesso imprevedibili, confermando ancora una volta di essere il “gioco piu’ bello del mondo”.

La partita di ieri sera ne e’ una dimostrazione pratica. Etichettata alla vigilia come scontro diretto tra due pretendenti alle finali play off, con il Vieusseux reduce da tre successi consecutivi ed il San Niccolo’ da una vittoria e due pareggi prestigiosi con san Frediano e Querceto, non ha tradito le attese  ed e’ stata appassionante dall’inizio alla fine.

Le squadre si presentano prive dei propri bomber, Liperoti ancora out per guai fisici e Cardona squalificato, ed anche questo favorisce l’equilibrio teorico in campo.

Il Vieusseux presenta un 4-4-1-1 piuttosto prudente e compatto con il chiaro intento di soffocare sul nascere le iniziative degli avversari, ai quali e’ mortale lasciare troppa libertà di movimento, dato il loro strapotere fisico (9/11 e tutta la panchina sono tutti bravissimi ragazzi di colore, molto forti fisicamente).

In effetti il p.t. si sviluppa su toni piuttosto equilibrati, le squadre si rispettano a vicenda e si intuisce che solo un episodio, un calcio da fermo o una iniziativa personale possono sbloccare la gara. Da segnalare, al 18′ una bella parata in presa di Caputo su pericolosa girata dal limite e, poco dopo un cross tagliato di Galletti che attraversa tutta l’area , senza trovare nessuno pronto a ribadire in porta, poi Quattrocchi impegna il portiere avversario con un tiro non irresistibile ed, infine, allo scadere il D.G. annulla (il fischio arriva decisamente prima) un gol di testa del San Niccolo’ su punizione dalla tre quarti per fallo (molto dubbio) su caputo, ma lo 0-0 rappresenta perfettamente quello che si e’ visto in campo.

L’esame del p.t. dice che il San Niccolo’ e’ apparso leggermente piu’ brillante e propositivo, mentre il Vieusseux, ha scelto di rischiare il meno possibile, ma ha lasciato troppo isolato Quattrocchi prima e Galletti poi in avanti, cercandoli sempre con lanci inutili invece di accompagnare l’azione accorciando le distanze tra i reparti.

Proprio in virtù di quanto visto nella prima frazione di gioco, Benedetti manda a scaldarsi Gaudiello onde inserirlo per dare maggiore profondità e garantire una presenza piu’ folta nella metà campo avversaria, ma, con valentino già pronto ad entrare, il San Niccolo’ passa in vantaggio a seguito di un’azione che si sviluppa sulla sinistra e viene conclusa con un diagonale che Caputo non riesce ad intercettare. Il gol da’ il via alle danze di una partita che non ti saresti mai aspettato, Gaudiello prende il posto di Beneduce con Mazzola che scala a centrocampo; il Vieusseux ora  e’ disposto con un 4-2-3-1 sulla carta piu’ offensivo. Neanche il tempo di assestarsi che, dopo altri 5 minuti, l’esterno destro di casa si invola sulla destra, arriva sul fondo, rimette nel mezzo e il 2-0 e’ servito. I padroni di casa volano sulle ali dell’entusiasmo ed il Vieusseux appare sulle ginocchia, dopo aver subito pochissimo si trova in svantaggio di due reti e la situazione appare quantomeno compromessa.

Ma nei ragazzi in bianco rosso scatta un moto di orgoglio non visto spesso in questa stagione, la squadra si riversa in avanti con insospettabile rabbia, mentre gli avversari forse non percepiscono il pericolo e continuano a gettarsi in ipotetiche scorribande, di fatto sbilanciandosi piu’ del dovuto, visto il risultato.

Fatto sta che, alla metà del tempo, su punizione da destra la palla rimane sulla linea di porta e righi va per mettere dentro, ma centra in pieno il portiere, sembra una serata storta in tutti i sensi, ma le sorprese sono dietro l’angolo; ed e’ proprio da angola battuto da sinistra da Galletti che Piccini tenta un colpo che pochi pensavano appartenesse al suo repertorio, ovvero un colpo di tacco volante che, toccato da un avversario si infila in porta lasciando tutti a bocca aperta.

I compagni di squadra si saranno sicuramente chiesti: se e’ accaduto questo vuol dire che tutto e’ possibile e prendono ancora piu’ enrgia attaccando in massa senza soluzione di continuità. Va dentro Fedi al posto di un Mazzola che ha faticato a trovare la posizione, ma ora si ha l’impressione che il pari possa veramente arrivare; Trimboli impegna il portiere con una punizione dai 25 metri, mentre il San Nicoolo’ non riesce piu’ ad articolare azioni corali, ma continua a gettare palloni in avanti di fatto allungandosi. A meno di 10′ dal temine il Vieusseux prova un’azione insistita sulla destra e, dopo due titi ribattuti a Ranieri e Barberi, Quatrocchi trova un sinistro non potentissimo che sfiora la schiena di un avversario e sorprende ancora il portiere avversario per il 2-2 che ribalta completamente gli umori in campo esaltando gli ospiti che non si accontentano del pari .

Subito dopo Galletti esce dal campo a seguito di una entrataccia  a gamba alzatadi un avversario che rischia di spezzargli una gamba, gli animi di accendono, ma niente di grave per fortuna, entra Angioloni con Gaudiello spostato a sinistra.

La situazione in campo e la stessa classifica farebbero presupporre che il San Niccolo’ si potrebbe anche accontentare del pareggio, ma cio’ non rientra nella loro mentalità e negli ultimi minuti della gara si gettano ancora avanti per sfruttare i rilanci dalle retrovie e di questa situazione approfitta il Vieusseux, rimasto comunque sempre piuttosto equilibrato nonostante le varianti tattiche apportate. Fatto sta che al terzo dei quattro minuti di recupero 8/11 del san Niccolo’ si trovano oltre la metà campo mentre un loro compagno sta cercando di lanciare in profondità, Gaudiello generosamente lo va a pressare e viene colpito alla schiena dal rinvio, la palla si impenna e lo stesso Gaudiello e’ lesto a involarsi verso l’area avversaria inseguito dall’avversario mentre al centro arrivano Fedi, Quattrocchi e Barberi; Gaudiello ritarda un po’ il passaggio per poi metter una palla apparentemente troppo lunga, ma Barberi prova un esterno che il portiere smanaccia su Quattrocchi, la palla finisce sul palo per poi essere messa dentro da lo Stesso Gaudiello che fa esplodere la gioia incontenibile di tutto il Vieusseux per una vittoria, soltanto venti minuti prima inimaginabile.

Ovviamente e’ corretto parlare di cuore, determinazione, volontà di non mollare mai, ma, a mente fredda, esaminando lo sviluppo della gara l’ago della bilancia e’ stato spostato dall’equilibrio  che una squadra deve comunque mantenere in ogni fase della gara, sia che si trovi in vantaggio sia che debba rimontare, equilibrio che, miscelato alle altre doti messe in mostra dopo il doppio svantaggio, ha consentito una clamorosa rimonta contro un avversario , comunque, veramente forte . C’e’ stata anche una buona dose di fortuna nei gol fatti, ma , spesso la fortuna va cercata e meritata ed in questo caso così e’ stato.

Il risultato di ieri sera, aggiunto a quello dei Colli Alti che hanno regolato per 2-1 il Pontassieve, pare restringere la lotta play off a tre squadre (senza però eliminare del tutto anche lo stesso Pontassive ed il Grassina) e le ultime giornate saranno sicuramente appassionanti per raggiungere questo traguardo.

Giovedì allenamento, lunedì arriva al Cerreti il San Quirico.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO