PostHeaderIcon VIEUSSEUX CALCIO FIRENZE

“Since 1985″

“35 anni ed oltre di storia”

Campioni Provinciali 1998/99

Partite : G.1.300 V. 527 – N. 305- P. 468


Finali Regionali 2015/16

Finali Regionali 2016/17

Vittoria Play off 2016/17

Campionato A1 2018/19

Questo blog si serve dei coockie di Google per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. le informazioni sul tuo utilizzo del blog sono condivise con Google. Se prosegui la consultazione e la navigazione acconsenti all’utilizzo.


PostHeaderIcon convocazione

24.02.20 – 12:30

Convocazione gara Vs/ S.Lorenzo di Martedi’ 25 febbraio

Ritrovo: ore 20,30 campo Romagnoli

Lista convocati

1.beneduce ciro

2.versari vieri

3.baroni leonardo ** (da verificare condizione fisica)

4.fioretti lorenzo

5.matteucci stefano

6.piccini claudio

7.portomeo daniele

8.righi marco

9.carisio andrea

10.marsiola lapo

11.metafonti maurizio

12.metafonti roberto

13.ostuni alessandro

14.romani andrea

15.galletti giovanni

16.liperoti gaetano

17.qyattrocchi simone

16.severi emiliano

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon numeri….da record difficili da eguagliare

19.02.20 – 19:00

Stagione particolare in fatto di numeri, quella 2019/20 per il Vieusseux.

Iniziamo dalla storia della Società che, partecipando per la prima volta al campionato Aics nel Settembre 1985, ha raggiunto la 35° partecipazione consecutiva  a tale competizione diventando la seconda per anzianità alle spalle della sola Antella.

Le statistiche dicono che di questi 35 campionati, ben 21 ,di cui ben 18 consecutivi, di A1 ed i restanti, sopratutto nella fase iniziale di A2 (3 i campionati di A2 vinti ed 1 di A1 nel 1999/2000).

Anno particilare anche per i singoli; il super bomber Gaetano Liperoti attualmente veleggia verso il record assoluto di presenze, gliene mancano solo 14 per raggiungere lo storico capitano Fabio Stellini , fermo a 561 presenze ufficiali. Difficile che in questa stagione lo stesso liperoti possa raggiungere il prestigioso traguardo dei 500 gol, essendo arrivato per ora a 468, ma se deciderà di prolungare ancora per un paio di stagioni la sua carriera  ce la potrebbe fare sicuramente.

Altri duue giocatori sono ad un passo dalla ragguardevole quota delle 400 presenze, si tratta di Stefano Matteucci, al Vieusseux dal 2003, e del portiere Luca Caputo al Vieusseux dal 2006. Entrambi sicuramente taglieranno quessto traguardo entramdo a loro volta nella leggenda.

Infine , proprio l’altra sera, con la vittoria sul campo delle Otto isole e’ stata raggiunta quota 1.300 gare ufficiali ed e’ stato bello poterlo fare conquistando tre punti molto importanti ed anche con una bella prestazione di squadra.

Numeri che parlano di una storia incredibile, scritta da centinaia di  protagonisti, fatta di mille storie e tanti bei ricordi, ma che ancora ha molti capitoli da aggiungere e molte battaglie ancora da vincere sul campo con la costante di uno spirito che rimarra’ sempre lo stesso pur cambiando gli interpreti.

AVANTI VIEUSSEUX


PostHeaderIcon il rischio e’ il mio mestiere: questo il titolo di otto isole-vieusseux 2-3

18.02.20 – 18:00

Otto Isole – Vieusseux 2-3 (1-2)

Reti: Righi, Romani, Liperoti

Arbitro: Sig. Viviano val. 5,5 alcune decisioni non convincono del tutto, molti cartellini facili come quello che costa l’espulsione a Aresta.

Vieusseux:

Beneduce ,5,5, Piccini 6, Lazzeroni 6, Aresta 6, Matteucci 7, Righi 7, Romani 7 (68′ Galletti 6), Marsicola 7, Giorgetti 6,5 (50′ Liperoti 7), Quattrocchi 6,5 (74′ Aresta SV), Ruo 6,5 (61′ Suriano 6) ; a disp: Versari, Fioretti, Carisio, Portomeo; all.: Benedetti

La vittoria mancava ormai da sei gare, la classifica iniziava a farsi preoccupante e la gara di ieri sera poteva davvero considerarsi come un importante crocevia per il Vieusseuxm in questa fase del campionato; piccola rivoluzione nella squadra che va in campo, dietro mancano sia Baroni che Trimboli , quindi, al centro della difesa ritorna Righi, dopo la squalifica, affiancato dal veterano Matteucci alla sua 399° gara ufficiale; solita coppia a centrocampo con Marsicola-Aresta, mentre le novità piu’ importanti nel reparto avanzato con il trio Romani-Ruo-Giorgetti dietro a Quattrocchi, unica punta di movimento; particolarita’ dal centrocampo in avanti tutti nuovi acquisti di questa stagione. Lo scopo e’ evidente, ovvero quello di attaccare con velocità, palla a terra, togliendo punti di riferimento agli avversari. Il risultato sul piano del gioco, considerando che mai questi elementi avevamno giocato assieme, e’ stato quasi sbalorditivo: nel primo quarto d’ora un gioco spumeggiante fatto di rapidissime conbinazioni, inserimenti continui e varietà di schemi con almento 7/8 (e non esageriamo) palle gol create; due sventate dal portiere, una infranta contro la traversa da Giorgetti, un paio messe a lato di testa da due passi, al festival dello spreco partecipano un po’ tutti a turno. Comunque e’ un bel vedere ed il gol arriva verso metà tempo con Righi che corregge in rete su mischia conseguente a cormer provocato da un bell’intervento del portiere su conclusione volante di Lazzeroni, in campo stasera con la fascia di capitano, prima della sua annunciata assenza di due mesi per lavoro in New Zealand.

La gara continua con il Vieusseux assoluto padrone del campo, arriva alla mezzora il raddoppio con romani chem riconquistata palla sulla tre quarti, punta dritto l’area e realizza con un bel tiro, non pare esserci margine per riaprire la partita, ma il Vieusseux 19/20 e’ sempre in vena di regali e lo stesso si materializza con l’ennesima deviazione nella propria porta su punizione tagliata in area , questa volta di Aresta, che inganna Beneduce; per nonfarsi mancare niente Quattrocchi colpisce ancora la traversa con palla che batte sulla linea di porta ed esce.

Negli spogliatoi si fa fatica a trovare qualcosa da dire, da correggere, talmente buona e’ stata la prestazione della squadra, a parte le solite raccomandazioni a prestare attenzione sui calci da fermo, angoli o punizioni che siano, vera spina nel fianco per il Vieusseux,

Si riparte e Beneduce e’ bravo in uscita fuori area a sventare un potenziale pericolo creato da un lancio in profondità, poi la rumba riparte, magari con meno lucidità del primo tempo, causa anche l’affiorare di un po’ di stanchezza i alcuni elementi. Il primo cambio vede uscrire  Giorgetti, leggero fastidio all’adduttore per lui, con l’ingresso di bomber  Liperoti e con la squadra ancora piu’ offensiva, se possibile. Quattrocchi mette un gran pallone nel mezzo che Ruo, anticipando in corsa il meglio piazzato Romani, spedisce alto da pochi metri, poi tocca a Liperoti deviare a botta sicura, ma il portiere e’ ancora miracoloso nella deviazione. Il risultano, a metà ripresa e’ ancora incredibilmente in bilico, e le cose potrebbero mettersi male quando il D.G. veramente severo, mostra il secondo giallo in pochi minuti ad Aresta e lo manda sotto la doccia.

L’inferiorità numerica  non preoccupa piu’ di tanto il Vieusseux che continua a creare occasioni, la prima delle quali sprecata da Liperoti, il quale involatosi nella sua caratteristica azione, mette largo sull’uscita del portiere e si disperea, ma da lì a poco si rifà sparando sotto la traversa da centro area il gol del 3-1. nel frattempo erano entrati anche Suriano e Galletti al posto di Ruo e Romani, molto positivi nella loro prestazione. A 6′ dal termine Aresta Riccardo rileva Quattrocchi, nessun passo indietro sino alla fine. Tutto finito? figuriamoci se si puo’ stare tranquilli anche in una serata dove si potevano fare gol a catinelle…allo scadere del tempo una punizione battuta in porta dalla distanza pare non impensierire Beneduce, che pero’ ci va con leggerezza e la devia sul palo anziche’ bloccarla, la palla viene spinta in rete dall’attaccante di casa e il D.G. assegna ben 4 minuti di recupero che potevano trasformarsi in un incubo se, proprio allo scadere ancora a seguito di corner un giocatore di casa sfiorasse la palla a pochi centimetri dalla porta.

Finisce così 3-2 una gara che, senza esagerare poteva finire con un punteggio tennistico e lo diciamo senza offendere nessuno tanta e’ stata evidente la superiorità espressa in campo dal Vieusseux e la quantità industriale di occasioni create. Le Otto isole hanno avuto il merito di rimanere in gara sino all’ultimo secondo e, anche se il pareggio li avrebbe premiati oltre ogni loro merito, il calcio  spesso punisce chi spreca troppo. Anche nell’inferno Dantesco c’e’ un girone dedicato agli scialacquatori e tornare a casa ieri sera senzsa la vittoria sarebbe stato veramente un inferno a livello morale.

Ma, messi da una parte gli errori sotto porta (ieri anche la sfortuna ci ha messo lo zampino con due traverse clamorose), va detto che il gioco messo in mostra e’ stato tra i piu’ belli da molto tempo a questa parte; il gruppo adesso e’ molto ben assortito e ricco di alternative in tutti i  ruoli e se ognuno penserà prima alla squadra che a se’ stesso ci potremo togliere delle belle soddisfazioni, tenendo viva l’attenzione sulla classifica in quanto tutte le squadre  sono ben attrezzate e capaci di ogni risultato.

Giovedì allenamento con rinfresco per festeggiare i compleanni di Fede e Dany e salutare il Lazze che ritroveremo (non si sa come….) a metà maggio.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO



PostHeaderIcon convocazione

14.02.20 – 11:30

Convocazione gara Vs/ Otto Isole di Lenedì 17

Ritrovo: ore 20,15 campo Bartolozzi (Scandicci)

Lista convocati:

1.beneduce ciro

2.versari vieri

3.fioretti lorenzo

4.lazzeroni tommaso

5.matteucci stefano

6.piccini claudio

7.portomeo daniele

8.righi marco

8.carisio andrea

10.aresta renato

11.giorgetti duccio

12.marsicola  lapo

13.ruo giuseppe

14.suriano federico

15.aresta riccardo

16.galletti giovanni

17.liperoti gaetano

18.quattrocchi simone

19.romani andrea

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon giocare bene non basta se non si butta dentro…a san miniato finisce 1-2

11.02.20 – 16:00

San Miniato – Vieusseux 2-1 (1-0)

Rete: Trimboli (rig) al 65′

Arbitro:Sig. Poggiali val. 6 direzione sufficiente, qualche contestazione qua’ e la’, ma nella norma. Giusta espilsione di baroni, annulla un gol nel finale al San Miniato su segnalazione del C.L. apparso regolare.

Vieusseux

Beneduce 6, Piccini 6 (62′ Galletti 5,5), Lazzeroni 6, Giorgetti 6,5, Baroni 6, Trimboli 6, Romani 6,5, Marsicola 6,5, Liperoti 6, Quattrocchi 6, Suriano 6 (70′ Aresta SV); a disp.: Versari, Matteucci, Portomeo, Fioretti; all: Benedetti

Le assenze di Aresta, Ruo, Righi, Ostuni e Biancalana “costrimgono” Benedetti a ripiegare sul classico 4-4-2 con Romani e Giorgetti sulle fasce e Suriano.Marsicola coppia di centrocampo.

Nonostante una formazione inedita, il Vieusseux si impossessa del pallone per restituirlo a fine gara, ma, nonostante una supremazia territoriale continua ed a tratti schiacciante il risultato saraì quello di realizzare un solo gol, per di piu’ su rigore, mentre gli avversari ne segnano due ed uno gli viene ingiustamente annullato nel finale.

Nel mezzo a tutto cio’ una serie incredibile di azioni create a coronamento di un bel gtioco, arioso, manovrato con varietà di soluzioni, ma mancante della giusta concretezza ; problema che affligge questo Vieusseux da inizio campionato, e che sta diventando una costante pericolosa e penalizzante per una classifica sempre piu’ traballante.

Nel primo tempo, leggermente piu’ equilibrato rispetto alla ripresa, il Vieusseux  si assesta, conquista il centrocampo, la squadra e’ corta, gli esterni ben supportano el centrocampo ed anche i terzini partecipano spesso allo sviluppo della manovra.

Il problema arriva quasi sempre  ai margini dell’area avversaria, dove spesso la scelta finale, quella decisiva, e’ sbagliata vanificando il lavoro della squadra. Il Portiere del san Miniato appare subito in ottima serata e para con scioltezza due belle punizioni di Trimboli, deviando la prima oltre la traversa e bloccando a terra la seconda.  Giorgetti e Romani creano spesso superiorità numerica, ma lo sfondamento in area non riesce mai. Veraso il 30′ ottima azione che porta Quattrocchi a mettere al centro per Liperoti, il quale non arriva alla deviazione vincente, lamentando un tocco dell’avversario, ma il D.G. non lo considera degno di rilievo. Il San Miniato non riesce mai a rendersi pericoloso, ma ci pensa il Vieusseux a farsi male da solo, quando su lunga rimessa laterale in area, Suriano devia con la nuca mandando il pallone ad insaccarsi sotto l’incrocio dei pali; e’ l’ennesimo autogol di questa sfortunata stagione che manda le squadre negli spogliatoi con il vantaggio a sorpresa per i padroni di casa.

nella ripresa la pressione del Vieusseux e’ ancora di piu’ martellante e costringe il San Miniato a difendersi a pieno organico; il  pallone viaggia rasoterra senza mai essere lanciato a caso e le occasioni  arrivano copiose. La prima arriva sui piedi di Quattrocchi che, da ottima posizione, mette a lato in diagonale, poi il portiere compie un miracolo, con l’ausilio della traversa, per ricacciare in campo un colpo di sta di liperoti che  ormai pareva destinato in fondo al sacco; e’ quasi un assedio al forte apache, ma su un rilancio apparente innocuo l’attaccante si accentra e, nonostante il raddoppio su di lui dei difensori, si aggiusta la palla e spara un bolide che batte per la seconda volta Beneduce, ancora a secco di parate….la legge del calcio.

Il Vieusseux riparte a testa bassa e, al termine di un’azione insistita in area avversaria, Giorgetti si procura un rigore che permette a Trimboli di dimezzare subito lo svantaggio e riprendere l’inseguimento al pareggio.

Vengono inseriti Galletti e Aresta al posto di Piccini e Suriano per rendere ancor piu’ offensiva la squadra ormai costantemente proiettata all’attacco. Il San Miniato trova il contropiede a campo aperto che porta al terzo gol, annullato per un piu’ che dubbio fuori gioco. Negli ultimi minuti altra enorme occasione con Liperoti che gira in porta sfiorando il montante, ed infine l’espulsione di Baroni per fallo da ultimo uomo.

Finisce la gara con il punteggio di 2-1, il San Miniato capitalizza al massimo le uniche azioni portate verso Beneduce: due gol, uno annullato ed una espulsione procurata; mentre il Vieusseux partorisce solo il “topolino” di un rigore al termine di una gara molto ben giocata, ma, come scritto nel titolo, questo non basta se non si concretizzano le occasioni. Rimane l’amaro in bocca ed una sensazione di aver fatto il possibile per ottenere un risultato positivo.

Il rischio e’ quello di perdere le sicurezze nel proprio gioco, di cadere nella trappola del fatalismo negativo e su questi aspetti si dovra’ lavorare, continuando a proporre un gioco propositivo, ma anche piu’ incisivo in zona gol.

Alle viste uno scontro diretto, lunedì prossimo contro le Ottoisole a Scandicci, gara da preparare con la massima attenzione nell’allenamento di giovedì.

A.D. VIEUSSEUX CALCIO



PostHeaderIcon convocazione

07.02.20 – 15:00

Convocazione gara Vs/ San Miniato

Ritrovo: Lunedì 9/2 oe 20,15 campo La Guardiana, Via Giordano Bruno a Lastra a Signa

Lista convocati

1.beneduce ciro

2.versari vieri

3.baroni leonardo

4,fioretti lorenzo

5.matteucci stefano

6.piccini claudio

7.portomeo daniele

8.lazzeroni tommaso

9.trimboli domenico

10.marsicola lapo

11.giorgetti duccio

12.romani andrea

13.ruo giuseppe

14.suriano federico

15.aresta riccardo

16.liperoti gaetano

17.quattrocchi simone

in sospeso

18.aresta renato  (attesa disponibilita’)

19.righi marco (atteso C.U.)

20.galletti giovanni (attesa disponibilita’)

21.carisio andrea (attesa disponibilita’)

di conseguenza gli ultimi 2 convocati saranno decisi lunedì.

A.D.VIEUSSEIX CALCIO


PostHeaderIcon vieusseux-colli alti 1-1 , 83′ di quite, 1′ di tempesta

04.02.20 – 14:15

Vieussseux – Colli Alti  1-1 (0-0)

Rete: Liperoti al 84′

Arbitro: Sig. Sgaragli, direzione di gara un po’nervosa, molti gialli al Vieusseux di cui almeno un paio troppo severi, fischia al minimo contatto e questo non facilita lo sviluppo del gioco; nessun errore determinante in una partita combattuta, ma corretta.

Vieusseux

Versari 5,5, Piccini 6,5, Lazzzeroni 6, Aresta 6, Baroni 6, Righi 6, Galletti 6 /70′ Romani 6), Marsicola 7, Liperoti 6,5, Quattricchi 6 (65′ Trimboli 6), Ostuni 6 /60′ Suriano 6); a disp.: Carisio, Matteucci, Portomeo, Aresta; all.: Benedetti

Ampia disponibilita’ di scelta per quessta gara. Restano fuori Beneduce (influenzato), Fioretti , Biancalana, Giorgetti e Fedi (non convocati). Ruo in via di tesseramento, oltre agli ormai assenti di lungo corso Gadducci e Dafichi.

Ancora una volta la squadra inizia con il 4-2-3-1 in una serata piuttosto ventosa. Tra i pali si rivede Versari mentre il nuovo acquisto Romani va in panchina per la prima volta.

Sin dalle prime battute si intuisce che non sarà una gara spettacolare, il Vieusseux prova a costruire qualcosa in piu’, mentre gli ospiti giocano principalmente di rimessa restando molto comatti dietro ed affidandosi a lunghi lanci in profondità.

C’e’ molta lotta nel settore di centrocampo, ma anche gli errori di misura non mancano e, di conseguenza , le azioni pericolose latitano. Del Vieusseux si ricordano solo un paio di incursioni di Quattrocchi e Aresta oltre ad un tiro a lato di Marsicola, mentre Versari dorme sonni tranquilli e praticamente non viene mai chiamato in causa, se non per qualche alleggerimento .

La squadra fa fatica ad accorciare ed accompagnare l’azione, favorendo così i disimpegni avversari e limitando la pressione sulle “seconde palle”.

Anche il secondo tempo inizia sulla stessa falsariga del primo, la gara non decolla, spesso spezzettata dai falli e da qualche fischio di troppo del DG, verso la meta’ del tempo Suriano rileva Ostuni nella posizione di esterno sinistro alto e, poco dopo, Trimboli subentra a Quattrocchi, con il modulo che varia  nel 4 3 3.

Qualche accelerazione dei Colli crea un po’ di apprensione alla retroguardia di casa con alcuni recupero importanti dei difensori ed una bella deviazione sulla traversa di Versari su un tiro dalla distanza a seguito di corner respinto fuori area.

Nell’ultimo quarto d’ora e’ il Vieusseux che sale di quota e crea un paio di buone opportunità, la prima importante con Aresta che taglia il campo e serve un ottima imbucata a Galletti, il quale si trova da solo davanti al portiere, ma si fa parare la conclusione rasoterra; poco dopo, fa l’esordio Romani che rileva proprio Galletti e si presenta con un bel tiro che va a lato di poco.

Si arriva così all’80′, con il Sig. Sgaragli che concede 4 minuti di recupero, 3 dei quali passano senza sussulti. Quindi i Colli usufruiscono di una punizione dalla loro tre quarti che porta ad una lunga battuta verso l’area del Vieusseux, il vento fa la sua parte allungando la traiettoria, Righi lascia scorrere la palla con Versari che sceglie male il tempo e si fa scavalcare dal pallone che batte sotto la traversa e si trasforma in un dono inaspettato per l’attaccante che spinge in rete. La gioia degli ospiti fa da contraltare allo sconforto del Vieusseux, tutto sembra perso ma….

Viene battuto il centro con soli 30 secondi a disposizione, la palla va in fallo laterale prontamente battuto e l’azione si sviluppa con un lancio che trova Romani pronto a battere di controbalzo, il portiere devia lateralmente, dove, quasi dalla linea di fondo, Liperoti batte a rete trovando un “angolo impossibile” con il pallone che si infila in diagonale, incredibile! Due gol nello spazio di pochi secondi l’uno dall’altro sullo spirare della gara che sanciscono un pari, che obiettivamente e’ il risultato piu’ giusto per quanto visto in campo.

Piccolo passo avanti in classifica, ma c’e’ ancora molto da lavorare per riuscire ad essere piu’ incisivi  e ottenere quelle vittorie che sono necessarie per risalire la china della classifica che ancora vede il Vieusseux ai margini della zona calda.

Giovedì allenamento in vista della trasferta di lunedi’ alla Lastra con il san Miniato che ha maramaldeggiato sul campo del Querceto vincendo per 4-1 e questo e’ giò un bel programma.

Quindi vediamo di non mancare, avanti Vieusseux.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO



PostHeaderIcon convocazione

03.02.20 – 16:00

Convocazione gara Vs/ Colli Alti

Ritrovo:  campo Romagnoli ore 20,30 Marted’ 4.2

Lista convocati:

1.beneduce ciro

2.versari vieri

3.baroni leonardo

4.lazzeroni tommaso

5.matteucci stefano

6.piccini claudio

7.portomeo daniele

8.ostuni alessandro

9.righi marco

10.aresta renato

11.marsicola lapo

12.galletti giovanni

13.romani andrea

14.ruo giuseppe

15.aresta riccardo

16.trimboli domenico

17.liperoti gaetano

18.quattrocchi simone

19.suriano federico

20.carisio andrea

al momento 20 convocati in attaesa di alcune conferme,

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon vieusseux due colpi di mercato

31.01.2020 – 20:00

Seguendo le orme della Fiorentina che ha fatto un mercato scintillante, anche il Vieusseux non e’ voluto essere da meno.

Perfezionati in giornata due  ottimi acquisti.

Si tratta di Andrea e Giuseppe, entrambi centrocampisti, il primo di fascia ed il secondo centrale, classe 1993.

Con ogni probabilita’ potranno gia’ essere della partita martedi’ prossimo per dare una mano alla squadra.

I ragazzi si sono gia’ allenati ed appaiono in buone condizioni atletiche, magari non con tutta la gara nelle gambe, e sono dotati tecnicamente.

Benvenuti nel Vieusseux.

PostHeaderIcon VIEUSSEUX – BOMBER GROUP 2-2 ALL’ULTIMO RESPIRO, MA LASCIATI DUE PUNTI PER STRADA

28.01.20 – 15:00

Bomber G. – Vieusseux 2-2 (1-0)

Reti: Marsicola, Quattrocchi

Arbitro: voto 5,5 direzione incerta, punizioni quasi tutte a favore dei padroni di casa anche nel  dubbio, il gol di Quattrocchi gli evita le contestazioni del Vieusseux per un rigore netto non concesso a Righi un attimo prima.

Vieusseux

Beneduce, Piccini (54′ Liperoti), Lazzeroni, Aresta, Baroni (75′ Aresta), Righi, Galletti (64′ Trimboli), Marsicola, Giorgetti, Quattrocchi, Ostuni; a disp: Versari, Matteucci, Fioretti, Portomeo, CarisioM all.: Benedetti

Voto di squadra 6, nessun giocatore insufficiente, nessun giocatore sopra la sufficienza.

Finalmente  la rosa a disposizione del Mister e’  piuttosto ampia e le scelte cadono su una formazione giovane, con il solo Righi nato del decennio ’80. Vanno in panchina sia Trimboli che Liperoti, pronti ad entrare in ogni momento.

Il modulo iniziale e’ il 4 2 3 1 con Quattrocchi punta avanzata supportato dal trio Giorgetti, Galletti, Ostuni.

L’inizia del Vieusseux e’ scoppiettante, nel giro di un quarto d’ora si creano i presupposti per andare in vantaggio piu’ volte: prima e’ Giorgetti che , con una conclusione non proprio pulita, colpisce la traversa, mentre il successivo tiro di Quattrocchi viene respinto dal portiere; lo stasso quattrocchi si ripete poco dopo la posizione defilata, ma ancora il portiere para, poi Giorgetti non arriva coordinato per battere di testa da pochi passi e l’azione sfuma ancora.

Il gol sembra nell’aria, ma…arriva sul versante opposto; su punizione dalla tre quarti, vero incubo di questo periodo per il Vieusseux, la palla giunge in area, dove l’attaccante, probabilmente perso da Marsicola, mette in rete indisturbato, Il Vieusseux riparte subito alla ricerca del pari con il Bomber che si limita ad azioni di rimessa che però non arrivano mai ad impensierire Beneduce.

Con il passare dei minuti il Vieusseux perde la fluidità di gioco della prima fase del tempo e tende a forzare le giocate, sbagliando facili appoggi  o portando troppo palla e le occasioni nitide non arrivano, pur mantenendo la supremazia territoriale. Galletti impegna ancora il portiere (molto reattivo) con un bel tiro dal limite, quattrocchi spara largo piu’ o meno dalla stessa posizione , quindi si va negli spogliatoi con la solita frustazione di non riuscire a concretizzare quanto creato ed addirittura essendo in svantaggio.

La ripresa si apre come si era chiuso il p.t. con il Vieusseux che attacca , ora con piu’ vEemenza ma con poco ordine ed i padroni di casa compatti a difendere con due linee strette davanti alla propria area, cosi’ che gli spazi sono veramente difficili da trovare.

Dopo alcuni tentativi da fuori , il pari arriva un po’ casualmente con Marsicola lanciato in fascia da Quattrocchi, che fa partire un maligno tiro cross che supera il pur bravo portiere avversario.  Liperoti, già pronto prima del gol entra al posto di Piccini con Ostuni che arretra sulla linea dei difensori e Quattrocchi scala lasciando il ruolo di primA punta al bomber Gae.

Il Vieusseux sente profumo di vittoria , entra Trimboli con l’intento di rafforzare il centrocampo, passando al 4-3-3 e gli fa posto Galletti.

Come un fulmine a ciel sereno, a seguito di palla persa e centrocampo, la palla schizza in avanti dove l’attaccante vince un rimpallo aereo con Righi e batte ancora Beneduce; tutto da rifare con il tempo che scorre inesorabilmente ed il nervosismo sale per un risultato che la squadra ritiene (a ragione ingiusto).

Gli ultimi 10/12 minuti di gara sono un assalto senza soluzione di continuità alla porta del Bomber Group  che ora non prova neanche piu’ a ripartire e si limita a spazzare la palla il piu’ lontano possibile ed a difendersi anche in modo piuttosto ordinato nonostante i tanti palloni che arrivano nella propria area di rigore.

Ultimi minuti con altre oCcasioni fallite, la prima da Giorgetti a pochi passi dalla porta, poi Liperoti cerca il piazzato, ma il portiere dice ancora di no, poi Righi sfiora il palo di testa su corner. Entra anche Aresta al posto di baroni ed ora l’assalto e’ totale con Beneduce costantemente nel cerchio di centrocampo .

Quando ormai la gara sembra segnata, proprio allo scadere dei 4′ di recupero, Righi si incunea in area e viene abbattuto in modo piuttosto netto, il D.G. lascia correre, stanno già partendo vibranti proteste, ma la palla rimane in area dove Aresta strozza la conclusione che il portiere respinge sui piedi di Quattrocchi che insacca il meritatissimo gol del pareggio. Non c’e’ neanche il tempo di battere a centrocampo che arriva il triplice fischio che sancisce la fine di una gara ripresa per i capelli,  che lascia, pur nel sollievo per aver evitato la sconfitta, un sapore amaro in bocca per non aver centrato per l’ennesima volta in questo campionato una vittoria che poteva essere raggiunta se solo si fosse stati un po’ (non diciamo neppure molto) piu’ cattivi e concreti sottoporta.

Il Bomber ha fatto la sua partita, lottando per tutti gli 84 minuti di gara per portare a casa il risultato e se avesse vinto avrebbe fatto il suo, le recriminazioni sarebbero state tutte del Vieusseux.

Guardiamo avanti, giovedì allenamento, martedì prossimo arrivano al Romagnoli i Colli Alti.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO