PostHeaderIcon VIEUSSEUX CALCIO FIRENZE

“Since 1985″

“33 anni ed oltre di storia”

Campioni Provinciali 1998/99

Partite : G.1.263- V. 518 – N. 297- P. 448

Finali Regionali 2015/16

Finali Regionali 2016/17

Vittoria Play off 2016/17

Campionato A1 2018/19

Questo blog si serve dei coockie di Google per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. le informazioni sul tuo utilizzo del blog sono condivise con Google. Se prosegui la consultazione e la navigazione acconsenti all’utilizzo.


PostHeaderIcon SAN VALENTINO…..IN CAMPO

15.02.19 – 10:30

Nel rispetto delle migliori tradizioni della squadra, anche nella serata di San Valentino, l’allenamento ha visto una grande partecipazione di chi ha sfidato le ire di mogli e fidanzate.

Una superba prestazione da “veri uomini” in vista delle tre gare consecutive in programma molto impegnative.


PostHeaderIcon ancora sconfitti di misura 0-1 con il san felice, il problema e’ il gol!

13.02.19 – 11:00

Vieusseux – San Felice 0-1 (0-1)

Vieusseux:

Versari 6, Lazzeroni 6,5, Portomeo 6 (51′ Galletti 6), Beneduce 6 (74′ Baggiani SV), Dafichi 6,5, Broni 6, Ostuni 6 (65′ Aresta 5,5), Aresta R. 6,5, Liperoti 6, Suriano 5,5 (66′ Gadducci 6), Matteucci 6+ (69′ Pasquale 6); a disp: Metafonti R, Galletti A.; All.: Benedetti

L’avversario di turno, il San felice, era di quelli meritevoli del massimo rispetto, visto il gran campionato sin qui disputatao e, proprio per questo motivo, il Vieusseux si schiera con un modulo nuovo (3-5-2-1) modulato per togliere spazio agli avversari attraverso densità e raddoppi di marcatura e movimenti ben studiati nelle coperture preventive, senza rinunciare, però, alla fase offensiva.

Maglia da titolare, nei tre di difesa, per il glorioso Matteucci, con Lazzeroni e Portomeo sulle fasce, Beneduce ed Aresta davanti alla difesa e il duo Ostuni.Suriano in supporto di Liperoti.

La gara inizia e l’applicazione dei ragazzi di Benedetti alle disposizioni tattiche e’ buona, attenzione, imegno corsa non mancano ed, i pur tecnici avversari, non trovano spazio per impensierire Versari. Il gioco si sviluppa inn gran parte a centrocampo dove le squadre si fronteggiano senza riuscire a prendere il sopravvento l’una sull’altra. Occasioni quasi inesistenti, solo qualche timido traversone o tentativo non preciso dalla distanza. Poi, al 29′, come troppo spesso accaduto in questo girone di andata, l’episodio cge risulterà decisivo; un paio di passaggi sbagliati a centrocampo del Vieusseux, la palla arriva velocemente all’attaccante centrale sul limite dell’area, i due attaccanti ssterni fanno un buon movimento ad allargarsi seguito da due centrali, Baroni ha un attimo di esitazione ad uscire ncontro all’evversario, il quale e’ molto rapido ed abile a far partire un tiro potente e preciso che batte imparabilmente Versari sotto il sette.

Ci provano Matteucci su punizione (alto), poi Beneduce (fuori) mentre il San felice scheggia la traversa su azione da angolo e si va al riposo sullo 0-1.

Bel secondo tempo il Vieusseux esercita una certa supremazia territoriale, mettendo in mostra una buoba condizione atletica. Entrano Galletti per Portomeo e poi, in sequenza, Gadducci, Aresta, Pasquale e Baggiani nel tentativo di sparigliare le carte e dare maggiore incisività al’ attacco, ma il San Felice fa buona guardia ed occasioni nitide non ve ne sono; Versari e’ bravo a sventare in uscita un contropiede (raro) avversario.

L’occasione per il meritato pareggio arriva proprio nei minuti di recupero, con Galletti, liberato al tiro da centro area, ma la conclusione, quasi a botta sicura, finisce a lato di pochissimo per la disperazione del Vieusseux, tanto che la gara termina subito dopo.

Non c’e’ molto da dire, e’ arrivata la settima sconfitta stagionale che relega il Vieusseux in una posizione molto precaria di classifica e, come le precedenti, anche questa arriva di misura per un episodio negativo che si concretizza, mentre quello che poteva essere favorevole, sfuma per un niente.

Sifa presto a dire che il vento prima o poi girerà, che nessuna delle squadre che ci ha sconfitto ci ha messi sotto, che quasi tutte le sconfitte sono il frutto di episodi sfortunati, o prodezze isolate degli avversari o errori individuali; la verità sta anche nel fatto che facciamo maledettamente fatica a fare gol e fa rabbia che gli sforzi della squadra, che corre e lotta dal primo al ultimo minuti vengano sempre ad essere vanificati.

Quello che e’ certo e’ che in questo momento si deve cercare di non essere negativi, di rimanere compatti, di tenere quanto di buono stiamo facendo e  cercare soluzioni per arrivare al tiro con maggiore frequenza e pericolosità anche con piu’ uomini.. Poi andrebbero evitati anche gli errori difensivi e le disattenzioni che sino ad ora, abbiamo regolarmente pagato a caro prezzo.

Di buono rimangono le prestazioni collettive, confortanti, che fanno ben sperare per il proseguo del  campionato.

Domani allenamento, poi altro mini tour de force con tre gare consecutive nel giro di una settimana: Antella , Querceto e San lorenzo.

Avanti Vieusseux, orgoglio e cuore!!


PostHeaderIcon convocazione

11.02.19 – 13:10

Convocazione gara Vs/San Felice di Martedì 12

Ritrovo: ore 20,30 campo Romagnoli

Lista convocati:

1.versari vieri

2.baroni leonardo

3.dafichi tommaso

4.matteucci stefano

5.pasquale nicola

6.portomeo daniele

7.aresta renato

8.beneduce ciro

9.gadducci dimitri

10.lazzeroni tommaso

11.suriano federico

12.baggiani leonardo

13.aresta riccardo

14.liperoti gaetano

15.galletti giovanni

16.ostuni alessandro

17.antonini paolo

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon passi da formichina , ma nervi troppo tesi nel 3-3 a greve

08.02.19 – 18:40

CDP GREVE – VIEUSSEUX 3-3 (2-2)

Reti: 16′ Dafichi, 32′ Aresta, 57′ Dafichi

Vieusseux

Versari 5,5, Fioreti 6, Portomeo 6, Aresta 6,5, Dafichi 7, Baroni 6,5, Trimboli 4, Suriano 6, Liperoti 6, Galletti 5,5 (69′ Arestav R. SV), Lazzeroni 7; a disp: Matteucci, Antonini, Baggiani, Alocci.All.: Benedetti

Secondo delicato impegno settimanale quello di ieri sera al Ferrone, per il recupero della gara con il cdp Greve, La squadra chiantigiana era annunciata in un buon momento precedendo di 3 punti proprio il Vieusseux anche se con 1 gara in piu’.

Diverse le defezioni nel Vieusseux, ma ormai e’ una costante, mancano i vacanzieri Righi e Biancalana, lo squalificato Beneduce,  gli assenti d lingo corso Gadducci, Ostuni, Carisio, Severi e Bravi oltre al fresco infortunato Gabbrielli ed al rientrante Pasquale fermato da impegni di lavoro.

Va in campo un 4-2-3-1 piuttosto inedito con Trimboli ed Aresta davanti alla difesa ed il trio Galletti, Suriano, Lazzeroni dietro a Liperoti, mentre  in difesa i laterali sono Fioretti e Portomeo con la coppia di centrali composta da Dafichi e Baroni, in porta Versari.

Il campo del Ferrone non e’ certo dei migliori per fare calcio, sia per il terreno molto sconnesso, sia per la scarsa illuminazione.

La gara si presenta difficile, il Greve gioca quasi esclusivamente con la palla lunga ed i lanci sistematici verso i suoi attaccanti che si inseriscono alle spalle dei difensori creando diverse difficoltà sopratutto all’inizio, ed infatti già dopo pochi minuti il Greve fonda sulla sinistra ed arriva in area, Versari esce, ma viene aggirato con l’attaccante che deposita in rete. L’inizio in salita non scoraggia il Vieusseux che prova, pur con le difficoltà del caso, a proporre azioni offensive , stando comunque molto attento ai contropiedi avversari.

Il dato che emerge e’ anche la gran confusione a livello di urla e proteste , spesso prive di logica, dei giocatori di casa che il D.G non riesce a contenere piu’ di tanto, nonostante sia anche richiamato dal Mister del Vieusseux che gli fa notare il clima da “mercato” che si sta generando in campo.

Nonostante questo rriva il pareggio con Dafichim svelto a mettere in rete, su azione di corner e dopo due tentativi di Liperoti (respinto) e Suriano (traversa) da zero metri. Neanche il tempo di godersi il pareggio che su lancio lungo in area, Fioretti lascia passare il pallone, sul quale irrompe un avversario che crossa impattando il braccio largo dello stessi terzino destro. Rigore e nuovo vantaggio del Greve.

Tutto da rifare, ma ilo Vieusseux appare in gara e, prima dello scadere del p.t., Aresta colpisce al volo dal limite trovando l’angolo giusto per il 2-2 con le quali le squadre vanno all’intervallo.

Il secondo tempo si gioca sugli stessi livelli e con gli stessi temi del primo, il Vieusseux prova a guadagnare metri e proporre azioni manovrate, andando di nuovo in vantaggio al 17′ ed ancora conn Dafichi su corner. La gara sembra indirizzarsi per il verso giusto, il Vieusseux pare in controllo, anche se il Greve non ci sta, la tensione sale, qualche intervento oltre il limite e molto nervosismo che portano , a pochi minuti dalla fine all’espulsione del n. 10 di casa.

Pare fatta, ma a 2 dalla fine, Liperoti commette un fallo poco fuori dall’area di rigore leggermente spostati sulla destra, tutti si aspettano il cross verso l’area affollata, ma la battuta e’ verso la porta, e’ a colombella, non pare irresistibile, ma Versari legge male la situazione e la sfera lo supera per il 3-3 finale.

Al fischio finale inizia un’altra partita, molto deprecabile,  parole, spintoni e poi si arriva anche a qualche pugno galeotto. Chi ha sbagliato da entrambe le parti,  lo sa e sa anche che pagherà un conto piuttosto salato. La situazione si placa poi in pochi minuti, ma resta l’amarezza per questi finali di gara senza senso e senza giustificazione.

Martedì arriva al Romagnoli il san felice, sin qui protagonista di uno splendido campionato, sarà molto dura anche in considerazione delle molte gia’ annunciate defezioni. Ci saranno anche alcuni rientri, ma e’ ora difficile ipotizzare qualsiasi tipo di formazione da mandare in campo. Il tutto sarà valutato nei prossimi giorni.

Ci vorrà veramente il grande cuore del Vieusseux e questo sicuramente non mancherà.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO

PostHeaderIcon convocazione

06.02.19 – 15:30

Convocazione gara vs/ CDP Greve di Giovedì 7 febbraio

Ritrovo: ore 20,00 campo Ferrone

Lista convocati:

1.versari vieri

2.baroni leonardo

3,.dafichi tommaso

4.lazzeroni tommaso

5.matteussi stefano

6.pasquale nicola

7.portomeo daniele

8.fioretti lorenzo

9.aresta renato

10.gabbrielli simone

11.galletti giovanni maria

12.trimboli domanico

13.suriano federico

14.aresta riccardo

15.baggiani leonardo

16.liperoti gaetano

17.antonini paolo




PostHeaderIcon Pareggio all’ultimo respiro con coda ad “alta tensione”

06.02.19 – 15:00

Bomber Group – Vieusseux  1-1 (1-0)

Reti: Santoni 15′ (BG), Fioretti (V) 85′

Arbitro: voto 6

Che sarebbe stata una gara dai toni piuttosto accesi era lecito aspettarselo, data la posizione delicata in classifica di entrambe le compagini e data anche una crescente rivalità ed anche una “certa antipatia”   tra i giocatori benche’ i due tecnici si conoscano da decenni e condividano la stessa passione per la Fiorentina, ma così e’.

Vieusseux

Versari 6,5, Baroni 6 (78′ Matteucci SV), Lazzeroni 6, Beneduce 5,5, Dafichi 6 (74′ Portomeo SV), Righi 6 , Trimboli 6 (75′ Baggiani SV), Suriano 5,5 (69′ Fioretti 5,6), Liperoti 6, Galletti 6, Gabbrielli 5,5 (54′ Pasquale 6); a disp: Metafonti R.; all: Benedetti

Il Vieusseux riparte dal modulo 4-3-3- che prevede il trio di centrocampo formato da Trimboli, Beneduce e Suriano, la difesa a quattro e Galletti e Gabbrielli in supporto di Liperoti.

Già dalle prime battute si intuisce quello che sarà il leit motiv di tutta la gara, con il Vieusseux piu’ portato alla manovra ed al possesso palla ed il Bomber che cerca le ripartenze sui prorpi veloci attaccanti, tra i quali il pericolosissimo Santoni.

Il Vieusseux pare abbastanza in controllo, ma, alla prima disattenzione (questa volta tocca a Trimboli perdere palla sul limite dell’area di rigore, i padroni di casa vanno in gol proprio con Sanyoni che esplode un sinistro incrociato che non lascia scampo a Versari. Siamo appena al quarto d’ora, ma già le cose si mettono in salita, anche perche’ l’idea di lasciare spazio ai contropiedi del Bomber non e’ certo di quelle che fanno dormire sonni tranquilli.

Detto questo il Vieusseux non si scompone piu’ di tanto e, pur senza grandi cambi di ritmo, si affaccia pericolosamente nelle vicinanze dell’area avversaria portando diversi palloni che, però, no vengono quasi mai sfruttati a dovere per la cronica (quest’anno) mancanza di lucidità e la cattiva gestione nelle rifiniture. Molti i cross (inutili) dalla tre quarti ed i passaggi sbagliati contro una difesa che non pare impenetrabile, tanto che, nelle uniche due occasioni nelle quali l’azione arriva sul fondo del campo a destra, si creano altrettante occasioni da gol; sulla prima Liperoti, forse ingannato dal liscio del difensore davanti a lui, colpisce sporco e la palla sbatte sul palo senza superare la fatidica linea di porta, sulla seconda la conclusione dello stesso centravanti e’ ribattuta a pochi passi dalla porta, da un avversario, per il resto tiri fuori misura e corner senza esito. Il Bomber non sta a guardare  e potrebbe raddoppiare quando la trappola del fuorigioco non scatta, ma e’ bravo Verasi a salvare in uscita.

La ripresa di apre ancora con il Vieusseux proteso in avanti, ma i guizzanti attaccanti di casa ripartono negli spazi ed i difensori sono spesso costretti a ricorrer a falli anche plaeali data la velocitò, cos’ arruvano diverse ammonizioni nel giro di 10 minuti e, l’inevitabile  espulsione di Beneduce. In panchina non ci sono centrocampisti da inserire ed allora il mister vara un 3-2-3-1 che dara’ i suoi frutti, con lo spostamento di righi a centrocampo accanto a Trimboli per dare copertura e sostanza, la difesa a tre con l’inserimento di Pasquale (al nuovo esordio nel Vieusseux dopo oltre 4 anni di esilio….) accanto a Baroni e Dafichi, davanti esce Gabbrielli ed i tre dietro Lieroti sono Suriano, Lazzeroni e Galletti che nella mezzora finale si scambieranno spesso di posizione per trovare la chiave risolutiva.

Pur in inferiorità numerica e’ il Vieusseux a fare la partita, ma sono solo ancora due i pericoli per il Bomber: una bella punizione di galletti ed un colpo di testa ben parati dal portiere, mentre dall’altra parte Versari e’ ancora bravo in uscita ed una volta e’ salvato dal palo.

Nell’ultima fase di gara c’e’ l’inserimento di Fioretti sulla destra per sfruttare la sua corsa oltre che di tutti gli altri componenti della panchina, anche per una sorta di coinvolgimento di gruppo in un momento così delicato. Il tema non cambia e va apprezzata la caparbia del Vieusseux di non gettare via il pallone sino all’ultimo istante, quando proprio Fioretti di inserisce sulla destra ed in velocità fa partire un cross che da “sbagliato” si trasforma in un toccasana in quanto inganna il portiere, lo supera e si insacca alle sue spalle.

Qui va in scena la parte peggiore della serata, la naturale esultanza dei giocatori ospiti e’ condita da alcuni gesti  di scherno (chi li ha fatti e’ stato redarguito da chi di dovere e anche dai compagni) e si e’ scatenata una gazzarra, prima in campo e poi al rientro negli spogliatoi, dove sono entrati anche alcuni tifosi di casa in modo assolutamente indebito. L’ipotesi di rissa e’ stata sedata per fortuna in breve tempo senza conseguenze per alcuno, ma il rischio corso non e’ stato di poco conto.

L’episodio  purtroppo non potra’ che acuire certe ruggini, di cui si parlava in apertura di articolo, tra le due squadre, entrambe impegnate nella lotta per la salvezza come dice inequivocabilmente l’attuale classifica.

Obiettivamente il risultato e’ giusto per quello che si e’ visto in campo, certo così non potrà sembrare al Bomber, ma l ‘ aver giocato quasi un tempo in supeiorità numerica,  senza aver sfruttato gli ampi spazi per ripartire ed aver subito una certa supremazia territoriale degli avverasri sino al pari in extremis venuto in modo fortunoso, non potra’ che lasciar loro l’amaro in bocca.

Del Vieusseux la conferma della sterilita’ offensiva che dura ormai da inizio campionato ed il ripetersi di errori determinanti sempre puniti dagli avversari che , con l’equilibrio che regna quest’anno, fanno davvero la differenza in negativo. Di positivo il carattere e la voglia di non molare sino alla fine e la ricerca del gioco palla a terra anche quando la tentazione di sparare i palloni della disperazione nell’area avversaria sarebbe stata tanta.

Finalmente la dea bendata si e’ ricordata anche del Vieusseux con il gollonzo al 85′, ma c’e’ ancora molto da lavorare per trovare le soluzioni ai problemi descritti sopra, ma il Vieusseux ha i mezzi per farlo.

Giovedì recupero al Ferrore (ore 21,00 inizio gara) con il CDP Greve, reduce da ottimi risultati. Sarà un test difficilissimo da affronatare senza Marco e Ciro, ma ci faremo trovare pronti. Avanti Vieusseux.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon convocazione

01.02.19 – 16:30

Convocazione gara vs/ Bomber Group di lunedì 4 febbraio

Ritrovo: ore 20,30 campo Affrico

Lista convocati

1.versari vieri

2.baroni leonardo

3.dafichi tommaso

4.fioretti lorenzo

6.lazzeroni tommaso

7.paquale nicola

8.portomeo daniele

9.righi marco

10.beneduce ciso

11.gabbrielli simone

12.suriano federico

13.trimboli domenico

14.baggiani leonardo

15.biancalana jonathan

16.galletti giovanni

17.liperoti gaetano

18/10 saranno comunicati i9n seguito

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


7.

PostHeaderIcon vieusseux che succede? ieri sconfitta 1-2 con il san miniato , ma gioco involuto ed errori decisivi. Così non va!!

01.02.19

Vieusseux – San Miniato 1-2  /1-1)

Rete: Suriano al 30′

Vieusseux:

Versari 5,5, Fioretti 6, Lazzeroni 6, Beneduce 5,5 (79′ Baggiani SV), Dafichi 5,5 (81′ Biancalana SV) Baroni 5,5, Trimboli 5,5, Suriano 5,5 (41′ Aresta 5,5), Liperoti 5,5, Galletti 5,5, Righi 5,5; a disp: Gabbrielli, Portomeo, Antonini, Metafonti R.; all: Benedetti

I propositi di dare continuità alla bella prova di Grassina  si  sono sciolti come neve al sole e come troppe volte sta accadendo in questa prima fase di campionato. Stavolta non ci sono alibi dati dalle assenze, la squadra si presentava quasi al completo.

Lo schieramento iniziale era il 4-3-3 delle ultime uscite, poi corretto in un piu’ scolastico 4-4-1-1 viste le difficoltà nello sviluppare gioco, ma i risultati sono stati minimi.

Quello che preoccupa, in una partita del genere e’ un po’ tutto: il gioco praticamente inesistente con  il pallone che pareva scottare e veniva lanciato in avanti senza molto costrutto alla ricerca di qualche spunto personale degli attaccanti, le misure in tutte le zone del campo non mantenute con evidenti difficoltà sia nel proporre trame di gioco sia nel portare un pressing efficace sugli avversari, una mancanza di concentrazione e di cattiveria sotto porta per sfruttare le diverse occasioni da gol capitate (in modo comunque iccasionale), ingenuita’ e sbavature difensive che hanno concesso tre legni e due gol regalati agli avversari, i quali si sono portati a casa tre punti senza neppure sudare molto.

Forse la disamina pare troppo spietata, ma la gara ha presentato proprio questa realtà. C’e’ da sperare un una serata no di tutta la squadra, salvo pochissime eccezioni, ed in un immediato cambiamento di rotta, visto che la settimana prossima siamo attesi da due veri e propri scontri SALVEZZA (la classifica parla chiaro) con BOMBER GROUP (lunedì all’AFFRICO) e con il L cdp GREVE (Ggiovedì al Ferrone).

A questo punto e’ bene che ognuno si prenda le proprie responsabilità, giocatori, tecnici e dirigenti per far sì che questa stagione non sia di sofferenza sino alla fine. Le qualità  tecniche, temperamentali ed atletiche non mancano, quello che e’ da ritrovare e’ lo spirito di gruppo e la voglia di sacrficarsi per il gruppo, di aiutare i compagni in difficoltà ed il coraggio di proporre sempre gioco , qualità che di regola abbiamo sempre messo in mostra. Poi mettere piu’ attenzione nei particolari e mantenere sempre alta la concentrazione; tutte cose facili a dirsi, al limite dell’ovvietà, ora vediamo di metterle in pratica davanti al giudice supremo: il CAMPO. AVANTI VIEUSSEUX

PostHeaderIcon convocazione

28.01.19 – 10:50

Convocazione gara Vs/ San Miniato di Martedì 29 gennaio

Ritrovo: ore 20,30 campo Romagnoli

Lista convocati:

1.versari vieri

2.baroni leonardo

3.dafichi tommaso

4.fioretti lorenzo

5.lazzeroni tommaso

6.portomeo daniele

7.matteucci stefano

8.righi marco

9.aresta renato

10.beneduce ciro

11.gadducci dimitri

12.gabbrielli simone

13.galletti giovanni maria

14.suriano federico

15.trimboli domenico

16.antonini paolo

17.baggiani leonardo

18.biancalana jonathan

19.liperoti gaetano

A.D.VIEUSSEUX CALCIO



PostHeaderIcon BUON PARI (1-1) CON IL GRASSINA ALLA RIPRESA

25.01.19 – 10:00

Am. Grassina – Vieusseux 1 – 1 (0-0)

Reti: Liperoti al 62′, Simoncini al 77′

Arbitro: Sig. Malato val.: 6

Vieusseux

Verasri 6, Fioretti 6,5 (62′ Portomeo 6) , Lazzeroni 6, Beneduce 6, Dafichi 6,5, Baroni 6,5, Trimboli 6, Suriano 6, Liperoti 6,5, Galletti 6,5 (71′ Aresta SV), Righi 6,5; a disp: Baggiani, Gabbrielli, Antonini, Piccini Biancalana; all.: Benedetti

Dopo oltre un mese ritorna finalmente in campo il Vieusseux, frenato sin qui  dalla sosta e da una serie di rinvii delle gare in programma a gennaio. L’avversario di turno e’ il Grassina, squadra notoriamente ostica e difficile da affrontare sopratutto sul suo campo.

Benedetti opera le scelte, sia di convocazione che di formazione iniziale, basandosi sulle presenze agli allenamenti e , ovviamente, tenendo conto delle indispobilità forzate.

Il modulo scelto e’ un 4-3-1-2 sperimentale con Suriano dietro alle punte Liperoti e Galletti, in difesa la scelta cade su Fioretti a destra, mentre a centrocampo c’e’ il tanto sospirato rientro dall’inizio di Trimboli (dopo 14 mesi….) che viene supportato da Righi e Beneduce.

C’e’ da aspettarsi un inizio di gara complicato, anche per la mancanza del ritmo gara e  per la ricerca delle giuste posizioni in campo . E le previsioni sono puntualmente rispettate, il Grassina parte forte, assume immediatamente la supremazia del campo, con un play di qualità come Sumoncini che fa girare la squadra,  sopratutto sollecitando li esterni, molto veloci, spesso raddoppiati da frequenti sovraposizioni. Gia’ al 2′, proprio da una sventagliata da destra a sinistra la prima occasione con il tiro che sbatte sulla traversa prima di essere alontanato. La pressione del Grassina e’ continua, il Vieusseux non riesce a salire con la linea difensiva e rimane piuttosto schiacciato a protezione della propria area di rigore. Nonostante questo, in un’azione di rimessa, Galletti viene lanciato sulla destra, ma, invece di calciare, indugia nel controllo e perde il tempo per il tiro da posizione a lui congeniale. La maggiori difficoltà si notano quando il Grassina riparte, quasi sempre dal suo n. 5, con la palla che gira sugli esterni sempre troppo liberi dato che la disposizione del Vieusseux  non permette di coprire adeguatamente tutti gli spazi del campo.

Dopo un’altra occasione per i padroni di casa, che colpiscono un paolo a seguito di azione confusa in area, Benedetti decide di modificare l’assetto offensivo allargando Suriano e Galletti, passando di fatto al 4-3-3 con l’evidente scopo di bloccare sul nascere le azioni degli avversari.

Siamo intorno al 25′ e, anche per un calo fisico del Grassina, la variante ha subito gli effetti sperati, tanto che il Vieusseux alza il baricentro, inizia a conquistare palloni a centrocampo e riparte  con sempre maggiore frequenza, mentre l’ardore rossoverde pare dileguarsi. Nel finale di tempo proteste per un presunto fallo in area ai danni di Suriano, magari non netto da rigore, ma sicuramente da gioco pericoloso si’.

Nessuna variazione nella ripresa, dove il Vieusseux parte con altra marcia ed altra mentalità, assumendo un predominio quasi totale del campo. Il Grassina per buoni 20 minuti non mette piu’ il capo fuori dalla sua meta’ campo, il gol pare nell’area, ma emergono i soliti limiti del Vieusseux di questa stagione nel non essere abbastanza cinico e cattivo una volta arrivato in area di rigore. Le tante potenziali azioni da gol sfumano, quindi, proprio al momento della conclusione o dell’ultimo decisivo passaggio.

Ci vuole una iniziativa personale di galletti che lanciato sulla fascia destra, aggira il difensore in velocità , raggiunge un pallone quasi impossibile prima della linea di fondo e mette al centro un cross teso che chiede solo di essere spimto in rete; sulla palla piomba Liperoti che, non elegantemente, ma con efficacia mette dentro, che e’ poi la cosa piu’ importante.

Esce Fioretti ed entra al suo posto Portomeo, ma niente cambia ancora per una decina di minuti con il Vieusseux che pare sul punto di chiudere la gara. Ancora galletti, molto cresciuto nella ripresa, recupera palla e punta l’area di rigore dalla destra, per essere poi staso da dietro con il D.G. che mostra il giallo al terzino di casa, suscitando le proteste (forse eccessive) del Mister del Vieusseux che voleva il rosso.

Al 71′ esce proprio Galletti per far posto al giovane Aresta che si trova un paio di opportunità per far male in contropiede, ma manca un po’ di esperienza nel puntare l’uomo come avrebbe potuto. (ma il ragazzo si fara’…).

il Grassina opera dei cambi e tenta l’assalto finale, recupera qualche metro, anche per il calo nella intensità del pressing ospite, avvicinandosi alla porta di Versari, il quale, pero’, deve limitarsi a qualche uscita ed ad una facile parata.

Proprio quando la partita sta volgendo al termine, il Grassina si procura una punizione dai 25 metri, in posizione centrale. Va alla battuta Simoncini, il quale trova una perfetta e precisa parabila che va a insaccarsi all’incrocio dei pali alla destra di viersari, il quale, abbozza l’intervento, ma non trova il tenpo per lanciarsi in volo ed evitare il pari. Peccato aver subito il gol a pochi istanti dalla fine, ma sostanzialmente il risultato e’ giusto se si considerano le occasioni e lo svolgimento della gara nel  suo complesso.

Il Vieusseux ha dimostrato carattere nel resistere durante la prima parte di gara, forse arrugginito dalla lunga inattività agonistica, e buona predisposizione nel crescere dimostrando anche una buona condizione atletica.

Sostanzialmente era importante muovere la classifica in vista dei tanti impegni che attendono il Vieusseux nel prossimo mese, dove dovrà recuperare ben 2 partite rispetto a tutti gli avversari (Greve e Querceto), un periodo fondamentale per assestare la classifica ed allontanarsi dalla zona paludosa dei bassifondi.

Martedì subito un’altra gara impegnativa contro il San Miniato al Romagnoli, si tratta di avversario di tutto rispetto anche in considerazione dello splendido campionato scorso, che sta forse pagando, in termine di risultati, la partecipazione ai regionali che porta via energie fisiche e nervose per chi non vi e’ abituato (ed anche noi ne sappiamo qualcosa).

Tra domenica e lunedì mattina saranno pubblicare le convocazioni.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO