Archivi

PostHeaderIcon VIEUSSEUX CALCIO FIRENZE

“Since 1985″

“35 anni ed oltre di storia”

Campioni Provinciali 1998/99

Partite : G.1.315 V. 536 – N. 309- P. 470


Finali Regionali 2015/16

Finali Regionali 2016/17

Vittoria Play off 2016/17

Campionato A1 2018/19

Questo blog si serve dei coockie di Google per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. le informazioni sul tuo utilizzo del blog sono condivise con Google. Se prosegui la consultazione e la navigazione acconsenti all’utilizzo.


PostHeaderIcon INIZIO PREPARAZIONE

19.08.21 – 11:00

CONVOCAZIONE INIZIO PREPARAZIONE STAGIONE 2021/22

Ritrovo: ore 20.50 campo Romagnoli Via della Torre – Firenze

LUNEDI’ 6 SETTEMBRE

Documentazione necessaria:

* Green pass

oppure

* Tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti

* Si ricorda di effettuare anche la visita medico sportiva che sarà obbligatoria al momento del tesseramento

Gli allenamenti si svolgeranno per il mese di settembre nei giorni di Lunedi’, Martedi’ e Giovedi’ dalle 21,00 alle 23,00 oltre a eventuali gare amichevoli.

Lista convocati

1.versari vieri

2.caputo luca

3.baroni leonardo

4.dafichi tommaso

5.fioretti lorenzo

6.matteucci stefano

7.piccini claudio

8.portomeo daniele

9.righi marco

10.zucco riccardo

11.aresta renato

12.beneduce ciro

13.carisio andrea

14.gabbrielli simone

15.lazzeroni tommaso

16.marsicola lapo

17.romani andrea

18.trimboli domenico

19.metafonti maurizio

20.antonini paolo

21.aresta riccardo

22.baggiani leonardo

23.biancalana jonathan

24.calamai leonardo

25.galletti giovanni

26.liperoti gaetano

27.ostuni alessandro

** seguiranno altre comunicazioni.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO




PostHeaderIcon una stagione da ricordare

07.08.21 – 12:00

Non sono passati molti giorni dalla vittoria nel 7° Torneo Il Magnifico che ha concluso una stagione, per cosi’ dire, molto particolare e che proviamo a raccontare.

Dopo il forzato stop dello scorso marzo 2020 causa esplosione della pandemia Covid 19, le prospettive di ripresa dell’attività apparivano molto nebulose sotto tutti gli aspetti; poi a settembre un primo via libera agli allenamenti, con molte squadre che vi hanno rinunciato o per scelta della loro Dirigenza o per mancanza di giocatori, con un campionato tutto da decifrare sia per le partecipanti che per la data di inizio. Nonostante questo il gruppo Vieusseux che decide di fare la preparazione e’ piuttosto corposo e sufficiente per iniziare (Vieri, Marco, Tommaso, Daniele, Piccio, Renato, Riccardo, Jonny, Simone, Baggia, Gallo, Lazze, Carisio, Lapo, Ciro, Leonardo, Andrea, Riccardo Z. Paolino, i Meta), anche se , strada facendo sospendono sia Ciro che Andrea che i Meta. La preparazione si svolge in modo del tutto normale, come sempre, si giocano anche 5 gare amichevoli di cui 4 vinte ed una pareggiata rimontando da 0-3, ma, proprio quando tutto pare pronto per affrontare i campioni in carica del san Frediano a fine ottobre, arriva la doccia fredda: nuovo stop e questa volta e’ una vera mazzata sul morale.

Dovranno passare ancora 4 mesi, nei quali il gruppo viene tenuto “vivo” sui social per non dare mai la sensazione di abbandono e cercando sempre un lato positivo nelle prospettive, ma e’ dura, maledettamente dura…..

A febbraio l’Aics nazionale inizia a muoversi e si inventa un campionato nazionale , le ìcui finali si sarebbero giocate a Cervia nel mese di giugno. E’ l’aggancio normativo per poter ricominciare ad allenarsi proprio in virtu’ dell’”interesse nazionale” dell’attività. Tra lo scettiscismo quasi totale delle altre squadre, il gruppo Vieusseux, con coraggio ed un po’ di  sana incoscienza, si rimette in moto assieme ad altre 7 compagini, altrettanto meritevoli di menzione, per giocare un mini torneo di qualificazione alle finali nazionali.

Tra montagne di scartoffie, autocertificazioni, autorizzazioni collettive ed individuali per sforare il copri fuoco, fogli presenze, liste giocatori inviate a Firenze e Roma, certificazioni mediche, mascherine, gel, disinfettante, misurazione della temperatura e, soprattutto, senza l’utilizzo degli spogliatoi, alla fine di febbraio si riparte con gli stessi effettivi di settembre e, con l’aggiunta di alcuni prestiti (Lorenzo, Niccolò, Davide, Leonardo e Francesco, Jacopo, Leonardo B., ) dei quali 3 giovanissimi non ancora maggiorenni.

Il gruppo allenato dal Mister e da Patrizio e’ sempre numeroso, si impegna  al di la’ delle difficoltà  e affronta le qualificazioni con ottime prospettive, ma perde la gara decisiva, in modo molto discutibile, contro un avversario imbottito di Figc, ma non sfigura.

Contemporaneamente si prospetta un nuovo Torneo, grazie all’organizzazione di Leonardo Pezzella, dirigente del lanciotto, il quale riesce a mettere in piedi un bellissimo torneo a Sesto Fiorentino con ben 10 squadre di ottimo livello (rinforzate da prestiti Figc) che inizia a giugno per terminare il 19 di luglio. L’adesione del Vieusseux e’ immediata e l’obiettivo questa volta e’ quello di provare a vincere. Rientrano in gruppo alcuni grandi veterani come Matte, Meta, Luca, Dome.

Il resto e’ storia veramente recente, il Torneo e’ stato inizialmente una cavalcata vincente, primo posto nel girone di qualificazione e quarto di finale superato in scioltezza; poi la semifinale vinta ai rigori dopo un primo tempo che ci poteva sbattere fuori senza appello e la finalissima , emozionante sino al 10′ di recupero quando Marco Dt ha messo a segno il rigore vincente per il tripudio e la conquista del Trofeo, dopo tanti anno di digiuno e tanti secondi posti.

Come scordare alcui episodi di questo lungo periodo, vissuto quasi in una “bolla”, come va di moda dire, ma anche come se tutto fosse normale: la quasi rissa alla Lastra dopo il gol ingiustamente annullato che ci ha eliminato, il piacere di avere con noi ragazzi giovanissimi che si sono messi a disposizione on naturalezza, la gara n. 400 di Luca  Caputo, la splendida rimonta con il Real Panzer in semifinale quando nessuno avrebbe piu’ scommesso un centesimo su di noi, l’ingresso del Matte che realizza l’ultimo decisivo rigore di quella sfida, le parate di Bobone, premiato poi come miglior giocatore della stagione, i ragazzi in prestito che torneranno alle loro squadre, ma sono stati nel gruppo come se lo fossero da anni, il clamoroso gol di Davide da centrocampo che ha dato una mazzata agli avversari in finale, i tanti gol di MDT che ci hanno trascinato, il rigore scippato da Righi a Carisio (e poi sbagliato….), i primi gol nel Vieusseux di Leonardo, Dany e Carisio (su rigore), la doppietta di gallo da subentrato nella finale, il rientro importantissimo di Dome, la presenza simbolica  per pochi minuti di Gaetano nella finale, in rientro del mitico Stellini al fianco della squadra e scusate se dimentico qualcosa.

Ma a tutti, proprio tutti voglio dire grazie per una stagione che rimarra’ nella storia per il Vostro coraggio, la vostra passione per il calcio ed il rispetto per la maglia del Vieusseux, quella coppa alzata e quel Trofeo che conserveremo per un anno e proveremo a difendere nel prossimo, sono veramente il simbolo di una vittoria che va oltre il campo , perche’ e’ stata la vittoria contro un avversario che ci voleva rubare il pallone e farci smettere di giocare , ma noi ce lo siamo tenuti ben stretto e lo abbiamo sbattuto fuori dal campo.

Infine un pensiero di cuore a chi questo maledetto virus non ha tolto solo il pallone, ma qualcosa di bel piu’ importante e non paragonabile, siamo stati dei privilegiati rispetto a tanti altri, questo non dimentichiamolo mai.

Certo di rivedervi al raduno fissato per gioved’ 2 settembre al Romagnoli, la storia continua…avanti Vieusseux,

PostHeaderIcon e’ stato il trionfo del gruppo, battuti in finale gli 11 leoni per 4-3 in una girandola di emozioni!

20.07.21 – 13:15

Finale 7° Torneo Il Magnifico

Vieusseux – 11 Leoni 4-3 (0-0)

Reti: Galletti, Vitale, Galletti, De Tellis (r)

Arbitro: Sig. Poggiali voto 6 dirige una gara dai toni accesi, prende alcune decisioni difficili nei momento topici della partita, ma mantiene lucidità ed alla fine il risultato non viene condizionato.

Vieusseux

Versari 6, Focardi 6,5, Piccini 6,5, Zeroni 6,5 (80′ Liperoti SV), Dafichi 6,5, Righi 6-, Lazzeroni 6, Marsicola 6,5 (50′ Aresta 6), De Tellis 6,5, Vitale 6,5 (60′ Trimboli 6) , Carisio 6- (Galletti 7); a disp: Zucco, Matteucci, Portomeo, Calamai. all: Benedetti

Scrivere di una vittoria e’ sempre bello, se poi si tratta di una finale, lo e’ ancor di piu’ ed allora iniziamo…

Dopo la soffertissima semifinale, vinta ai rigori contro il Real panzer, l’ultimo ostacolo era ancor piu’ impegnativo, ovvero gli 11 Leoni, vincitori del precedente Torneo Aics due mesi fa ed annunciati in grande spolvero, niente a che vedere con la squadra rimaneggiata, suoperata agevolmente nel girone di qualificazione.

Il Vieusseux, per l’occasione poteva contare su tutti gli effettivi, a parte Ostuni e Benedetti, con il rientro part time di Marsicola e la presenza in panchina dei due grandi “senatori” Trimboli e Liperoti, pezzi importanti della storia della squadra.

Per la serie meglio avere dubbi che certezze, sopratutto nella zona nevralgica del campo, la scelta iniziale del Mister (dopo un consulto pomeridiano con il suo fidatissimo secondo storico (cap) Fabio Stellini)e’ caduta su elementi piu’ agili per poi programmare le sostituzioni nel proseguo della gara. Nel 4 2 3 1 iniziale restano quindi fuori Aresta, Trimboli e Galletti per far posto a Marsicola, Carisio e Zeroni figlio, per il resto tutto confermato.

Gia’ dall’inizio si capisce che le squadre si rispettano ed hanno un atteggiamento tattico molto compatto e guardingo, le trame di gioco sono molto ragionate, non si assiste mai a sbilanciamenti o allungamenti  tra i reparti; il pressing da entrambe le parti e’ costante e gli attaccanti finiscono nella rete delle due difese mancando il sostegno dei compagni; il tutto porta solo ad un paio di “ipotesi” di azioni pericolose ma niente di piu’ e i portieri si limitano all’ordinaria amministrazione. La partita comunque, anche se priva di emozioni, e’ gradevole e si apprezzano le disposizioni tattiche quasi perfette.

l’impressione e’ che un episodio possa sbloccare il tutto , ma pochi si aspettano cosa accadrà nel s.t.

Si riparte con le stesse formazioni , ma da subito si intuisce che ora le squadre vogliono provare a vincere e si liberano dei freni inibitori, situazione classica delle finali .

Improvviso arriva il gol degli 11 Leoni su azione che si sviluppa sulla sinistra, dove Righi arriva a chiudere bene, ma poi lascia scoperta la palla all’avversario che ne approfitta e batte Versari. A questo punto Galletti entra al posto di carisioe, da li’ a poco, il Vieusseux conquista una punizione dal limite. L’ordine dalla panchina e’ perentorio: tocca al subentrato e quest’ultimo esplode un destro che si insacca di forza e precisione senza dare scampo al portiere avversario. La partita pare girare a favore del Vieusseux che ora trova piu’ spazio per le sue frecce in avanti (Lazzeroni, Zeroni e Galletti) con il bober De Tellis autore di una partita di movimento e sacrificio a favore dei compagni quasi insospettabile (positivamente) per lui. Il portiere esce con tenpismo sui piedi di Zeroni al termine di una bella manovra e gli nega il gol; ma subito dopo gli 11 Leoni conquistano un rigore ineccepibile per fallo di Righi in area; Versari arriva sul tiro dal dischetto, ma la palla gli sbatte sotto il breccio ed entra in rete per una grande esultanza degli avversari (che costerà cara) con il portiere che tarda a rientrare in porta; Vitale se ne accorge e ricevuta palla dalla battura al centro, pennella una perfetta traiettoria, degna dei migliori fuoriclasse, che si abbassa al momento giusto e gonfia la rete: incredibile….si ribatte al centro, ma stavolta tocca agli 11 Leoni. Il Vieusseux vuole ora chiudere la pratica, il  clamoroso gol subito ha toccato il morale ed arrivano un paio si occasioni, prima che galletti trovi la deviazione vincente su spizzata di De Tellis , non male due gol in poco piu’ di 15 minuti dall’ingresso in campo. Aresta aveva rilevato Marsicola e poco dopo Trimboli fara’ lo stesso con Vitale infortunato. Gli 11 Leoni non mollano la presa, ora giocano un 3 3 4 spregiudicato, ma non hanno niente da perdere, ma la difesa del Vieusseux regge bene. Ad inizio del recupero di 5′ arriva un corner da destra, Zeroni va a saltare, ma viene colpito da una ginocchiata nella schiena e stramazza al suolo in piena area con tutti i compagni intenti a protestare con il d.g. senza curarsi della palla che va ssui piedi di un avversario appostato sulla destra; lì per lì da lontano pare quasi gioco fermo tanto che il giocatore giallo nero controlla indisturbato la palla, avanza, mira l’angolo opposto e mette in rete per un altro gol pazzesco, ma inutile dire che, se l’arbitro non fischia anche una punizione evidente, non bisogna mai fermarsi, ingenuità incredibile a questo punto della finale. Il ragazzo dolorante deve uscire ed entra il bomber dei bomber Gaetano Liperoti, assente dai campo da oltre un anno in previsione dei quasi sicuri supplementari per un 4 4 2 ancora equilibrato con cui affrontarli, ma…..nell’exuìtra time fatto giocare per la lunqhissima interruzione (sia per l’infortunio che per le proteste) Trimboli mette un pallone in area che viene toccato con un braccio da un avversario: e’ RIGORE!!!  Si scatena il finimondo, stavolta dalla parte oppostae sia in campo che fuori la tensione e’ altissima, ma per fortuna non si va oltre una comprensibile caciara vista la posta in palio.

Si assunme la responsabilità del tiro De Tellis, il quale, dopo una lunga attesa che rischiava di decincentrarlo, con freddezza incrocia il tiro e realizza il gol immediatamente seguito dal triplice fischio che scatena la gioa e l’esultanza di tutto il gruppo Vieusseux e dei suoi sostenitori sugli spalti.

Finalmente dopo tante finali perse e’ arrivato un seccesso, meritato, perche’ ottenuto contro squadre per il nostro livello molto forti e integrate da elementi di categoria.

Ha vinto la squadra che ha saputo essere gruppo non da ora, ma da febbraio, quando ha ripreso ad allenarsi con coraggio e costanza in situazione complicatissima che tutti ben conosciamo. Si sono allenati quasi tutti con impegno, alle partite la panchina e’ stata sempre piena e le scelte sempre sofferte, ma, dopo il primo Torneo, finito con una eliminazione discutibile…era stato dichiarato l’intento di andare a vincere questo e cosi’ e’ stato, ma il merito va condiviso anche con chi ha giocato meno e, quando lo ha fatto, non ha assolutamente demeritato. Un grazie ai prestiti che si sono integrati nel gruppo, ma questo era facile perche’ erano tutti amici  e si sono calati nella dimensione del Vieusseux, una squadra dove da 26 anni si sta bene, ci si  fa calcio in modo serio, ma ci si diverte e lo si fa ancora di piu’ quando si VINCE O NO?

Grazie a tutti ragazzi siete  stati eccezionali ed oraci manca solo  la cena Lunedì prossimo al Casamatta.

Un grande ringraziamento all’organizzazione del Torneo, perfetta, ed in modo particolare a Leonardo Pezzella, un ragazzo di 49 anni che ha passione ed ama la sua squadra (Amatori Lanciotto), ma soprattutto che ama lo sport ed il nostro calcio ; ho avuto modo di conoscerlo, confrontare le mie esperienze con le sue ed ho trovato grande condivisione nelle idee e nei principi. Complimenti davvero.

Di sicuro saremo presenti anche il prossimo anno anche perche’ siamo i “custodi ” del Trofeo

A.D.VIEUSSEUX CALCIO



PostHeaderIcon convocazione finale 7° Torneo il Magnifico

16.07.21 – 00,00

Convocazione gara di finale Vs/ 11 leoni

Ritrovo: ore 20,00 Lunedì 19 campo Volpaia, Sesto F.no

Lista convocati:

1.versari vieri

2.dafichi tommaso

3.focardi niccolò

4.matteucci stefano

5.piccini claudio

6.portomeo daniele

7.righi marco

8.zucco riccardo

9.aresta vrenato

10.carisio andrea

11.lazzeroni tommaso

12.marsicola lapo

13.metafonti maurizio

14.trimboli domenico

15.vitale davide

16.calamai leonardo

17.de tellis marco

18.galletti giovanni

19.zeroni francesco

Si ricorda di portare documento di identità.

Si raccomanda la puntualità.

A.D.Vieusseux Calcio



PostHeaderIcon passaggio all’inferno e ritorno in paradiso: battuto il Real Panzer ai rigori: e’ finale!!

13-07.21 – 12:00

Vieusseux – Real Panzer 6-4 d.c.r. (tempi reg. 2-2)

Reti: De Tellis 2

Rigiri: Trimboli, Righi (no), De Tellis, Carisio, Matteucci

Vieusseux

Verasri 7,5, Focardi 6 (65′ Portomeo 6 82′ Matteucci), Piccini 6, Zeroni 6 (70′ Ostuni 6), Dafichi 6, Righi 6, Lazzeroni 6, Aresta 5,5 (41′ Carisio 6), De Tellis 6,5, Vitale 5,5 (55′ Trimboli 6,5), Galletti 5,5 (54′ Calamai 6); a disp: Metafonti, Zucco; all: Benedetti

Le semifinali del Torneo Il Magnifico vedono impegnate ben 3 squadre provenienti dal Girone B, a dimostrazione che questo era il c.d. girone di ferro ed, a maggior ragione , nella prima gara gli 11 Leoni superano il Lanciotto per 1-0.

Nella seconda semifinale c’e’ il remake della gara di apertura con il Real Panzer vinta, non senza fatica, per 3-1. Gli avversari , da allora hanno disputato un Torneo in crescendo, con vittorie nette e con l’inserimento di ottimi elementi in una squadra già piuttosto forte. Il Vieusseux deve rinunciare a Benedetti , Marsicola ed a Riccardo Aresta, ma puo’ contare sul rientro, tra i convocati del “santone” Trimboli. Lo schieramento iniziale prevede un 4 2 3 1 sulla carta molto offensivo. L’inizio pare abbastanza equilibrato, ma, dopo una decina di minuti di studio, il copione della gara si delinea chiaramente e non e’ piacevole per il Vieusseux. Il Real P. parte sempre da dietro con un fraseggio rapido e preciso, la squadra si alza immediatamente ed i movimenti sono ben sincronizzati, mentre il Vieusseux sbaglia sistematicamente i tempi della pressione alta, perdendo di fatto l’apporto, in fase di non possesso dei suoi 4 giocatori avanzati, mentre difesa e centrocampo si schiacciano lasciando campo libero al gioco avversario; anche in caso di recupero palla le distanze non sono quelle giuste e l’unica soluzione e’ quella del lancio in profondità verso l’isolatissimo De Tellis, troppo poco veramente. I pericoli dalle parti di Versari iniziano a farsi sempre piu’ numerosi, anche se il vantaggio arriva per uno svariore difensivo su una palla lenta in area che pare inoffensiva, ma Tommy Dafichi legge male il rimbalzo e l’avversario ne approfitta per mettere in rete. La reazione non arriva ed, anzi, il Real vola sulle ali dell’entusiasmo  e serve uni strepitoso bobo Versari per evitare il raddoppio cin una deviazione in volo su tiro diagonale peraltro anche deviato di testa da Aresta. La partita prosegue a senso unico, anche dopo una variante tattica che porta ad un 4 3 3 piu’ stretto per tentare di contenere il palleggio avversario. Verso la fine del tempo il Real raddoppia approfittando di una palla persa in ripartenza, con azione veloce che viene rifinita al centro per il tiro vincente.

Si va all’intervallo con la consapevolezza di aver giocato (anzi di non aver giocato) una gara senza nerbo, senza ideee contro un avversario che si e’ dimostrato superiore in tutto. Urgono rimedi, anche se la situazione non e’ facile, piu’ che cambiare uomini c’e’ da cambiare la disposizione tattica in modo radicale e sopratutto c’e’ da cambiare qualcosa nella testa dei ragazzi, troppo al di sotto delle loro prestazioni abituali. Unico cambio Carisio al posto di  Aresta, ma la squadra si schiera con il 3 4 3, Righi arretra insieme a Focardi e Dafichi, Piccini e Zeroni  a tutta fascia, mentre Galletti e Lazzeroni rimangono a supporto di De Tellis. L’impressione e’ da subito quella di un certo miglioramento del Vieusseux che pare piu’m propositivo, mentre il Real non muta il suo atteggiamento, ma forse questo sarà il suo errore di fronte  ad una squadra che sta cambiando pelle. Dopo 10 minuti vanno dentro anche Calamai e Trimboli rispettivamente al posto di Galletti e Vitale per dare maggiore vivacità al gioco. L’ingresso di  Trimboli  si fa subito sentire ed anche Carisio appare tonico in mezzo al campo, l’inerzia della gara si sposta a favore del Vieusseux, anche se gli avversari ripartono sempre con pericolosità, ma ora molto piu’ di rado, mentre la’zione del Vieusseux ora e0 costante e spesso sfonda sulle fasce. Esattamente al 20′ il Vieusseux finalmente imbastisce una bella azione con giro palla veloce a terra, Trimboli apre perfettamente a destra su Zeroni il quale spinge sulla destra e mette al centro un ottimo assist per De tellis che accorcia le distanze. Il Real appare ora anche un po’ in sofferenza atletica mentre il Vieusseux cresceM Carisio sfiora l’eurogol con una conclusione da fuori, poi ci sono proteste su un paio di episodi in area del Real, dei quali uni su calamai sicuramente da rigore, ma l’esterno decide di non cadere noniostante la randellata dell’avversario, per cercare il gol, poi un colpo di testa deviato (non visto) che sfiora la traversa; Bobo fa sempre buona guardia ed esce su tutti i palloni che arrivano in area con tempismo, ma solo in una occasione il Real va vicino al gol. Focardi accusa un risentimento all’inguine ed entra Portomeo al suo posto. Lo sforzo del Vieusseux pare non concretizzarsi, ma, a 4 dal termine, Trimboli alza un opallone in area, portiere e difensore fanno strike e De Tellis tocca quanto basta per agguantare un pareggio, sul quale al termine del p.t. non avrebbe scommesso 1 euro nessuno, ma che , a seguito della ripresa premia giustamente un Vieusseux rimasto in partita e capace di mofificare il suo gioco in una situazione diffici9lissima , a dimostrazione che si deve sempre rimanere lucidi e calmi, perche’ il calcio ti offre sempre la possibilità di ribaltare  anche situazioni molto complicate.

Si va ai rigori, con l’ingresso, a 1 minuto dalla fine del recupero, di Matteucci in stile allenatore dell’Inghilterra, con la sola (determinante) differenza che lui ha persato bene di mandare 2 ragazzini a tirare i rigori decisivi, mentre il Matte e’ giocatore esperto e freddo e viene incaricato dal Mister di tirare il 5° rigore.

Si parte con Trimboli che fa centro, poi Righi si vede deviare sulla traversa un rigore neppure tirato male , ma Bobo rimedia subito con una super parata sulla sua sinistra; De Tellis fa centro, il miglior giocatore del Real mette sul fondo, Carisio realizza il suo primo gol nel Vieusseux ed alla fine tocca proprio al Matte tirare il rigore decisivo a freddo, e lui non sbaglia decretando la qualificazione alla finale di lunedì.

Sarebbe stato veramente brutto salutare la gara n. 100 di Tommy Dafichi e quella n. 200 di marco Righi con una eliminazione al termine di una partita giocata cosi’ male nel p.t., ma il s.t. ha riscattato tutto per fortuna e, quello che e’ accaduto deve servire da insegnamento per affronatare la finale con un atteggiamento ben diverso da quello iniziale di stasera. Gli avversari sono forti ed esperti, oltretutto rinforzati da prestiti validi, ci sarò da combattere, ma il Vieusseux ha tutte le carte in regola per giocarsela alla grande.

Le convocazioni saranno pubblicate venerdi’.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO

PostHeaderIcon convocazione

09.07.21  14:00

Convocazione gara di semifinale Torneo “Il Magnifico”

Vs/ Real panzer8

Ritrovo: Lenedì 12 luglio ore 21,00 campo Volpaia – Sesto F.no

Lista convocati:

1.versari vieri

2.dafichi tommaso

3.focardi niccolo’

4.matteucci stefano

5.piccini claudio

6,portomeo daniele

7.righi marco

8.zeroni francesco

9.zucco riccardo

10.aresta renato

11.carisio andrea

12.calamai leonardo

13.lazzeroni tommaso

14.metafonti maurizio

15.ostuni alessandro

16.vitale davide

17.de tellis marco

18.galletti giovanni

19.trimboli domenico

SI RICORDA DI PORTARE DOCUMENTO DI IDENTITA’

A.D. Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon 4-1 al bar code semifinale raggiunta

06.07.21 – 18:30

Vieusseux – Bar Code  4-1  (1-0)

Reti: Vitale, De Tellis 2, Galletti

Vieusseux

Versari 6, Focardi 6,5 (Zucco SV), Piccini 7, Benedetti 6,5, Dafichi 6,5 (Matteucci SV), Righi 6,5, Lazzeroni 6 (Calamai SV), Aresta Re. 6,5 (Carisio SV), De Tellis 6,5 (Aresta Ri. SV), Vitale 6,5 (Metafonti SV), Galletti 6,5 (Antonini SV); all.: Benedetti

Prima gara da dentro o fuori nel Torneo Il Magnifico, arrivato ai quarti di finale. Avversario di turno il Bar Code. Vieusseux con la rosa quasi al completo, ad eccezione di Marsicola, Ostuni e Portomeo e formazione leggermente modificata, con Righi avanzato al fianco di Aresta con Vitale alle spalle di De Tellis per un 4-2-3-1 a trazione anteriore, ma ben rinforzato in mezzo al campo e con gli esterni liberi di attaccare sulle fasce.

La gara prende da subito una marcata fisionomia, con il Vieusseux che comanda il gioco, quasi senza soluzione di continuità, mentre gli avversari si affidano esclusivamente a qualche lancio in profondità ed a qualche sporadica ripartenza su alcuni errori del Vieusseux in fase di impostazione, ma l’area di Versari non viene praticamente mai raggiunta.

Il gioco si sviluppa bene sia sulle frasce che per via centrale, ma manca la giusta cattiveria e la concretezza per capitalizzare una superiotità netta sia nel possesso che nell’impostazione. Le azioni si spengono sempre al momento di tirare in porta e ci vuole un bel calcio di punizione di Vitale dopo la mezzora per spezzare l’equilibrio del risultato.

Al rientro in campo dopo l’intervallo, le cose cambiano radicalmente, il Vieusseux appare ora deciso a chiudere la pratica ed inizia un vero e proprio tiro al bersaglio verso la porta avversaria. De Tellis piu’ volte impegna il portiere avversario, lo stesso fa Galletti su punizione, mentre Lazzeroni colpisce una clamorosa traversa interna, ma il punteggio rimane incredibilmente inchiodato sul misero 1-0 e, si sa, che su questo punteggio nel calcio non si puo’ stare mai tranquilli, anche se il Bar Code non riesce ad essere pericoloso.

Anche la condizione fisica pende sempre di piu’ dalla parte del Vieusseux che, pur continuando a tenere in campo gli undici iniziali pare molto piu’ tonico di avversari che accusano anche alcuni infortuni. Per dare la svolta determinante alla gara serve un rigore, messo a segno da De Tellis a poco piu’ di 10′ dal termine, fa seguito il crollo degli avversario che subiscono in rapida sequenza altri due gol ad opera di De Tellis su assist di galletti e dello stesso esterno del Vieusseux che realizza con uno dei sui pezzi di repertorio con tiro a girare sul secondo palo da sinistra (molto bello). qualche scampolo di gara per tutta la panchina del Vieusseux ed infine il gol della bandiera per il Bar Code in chiusura.

Sicuramente fatti progressi sul piano del gioco da parte del Vieusseux rispetto alle precedenti uscite, al di la’ della fragilità degli avversari, ma nei Tornei non si puo’ mai fare previsioni sul valore degli avversari e la concentrazione va sempre mantenuta alta, tanto che nell’altro quarto, giocato ieri sera, la quarta del nostro girone ha strapazzato la prima dell’altro girone per 4-0. Quello che deve migliorare e’ la determinazione in area avversaria nel  concretizzare le tante occasioni create.

A questo punto non resta che aspettare il nome dell’ avversario da affrontare lunedi’ 12 in semifinale che uscirà dallo scontro tra il Real Panzer e il Valerio’s Team.

Le convocazioni saranno pubblicate venerdi’.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO

PostHeaderIcon convocazione

03.07.21 -:00

Convocazione gara Vs( Bar Code / Quarti di finale

Torneo “Il Magnifico” di lunedì 5 luglio

Ritrovo: ore 21,00 campo Volpaia – Sesto Fiorentino

Lista convocati:

1. Versari Vieri

2. Benedetti Lorenzo

3. Dafichi Tommaso

4. Focardi Niccolo’

5. Matteucci Stefano

6. Piccini Claudio

7. Righi Marco

8. Zucco Riccardo

9. Aresta Renato

10.Carisio Andrea

11.Lazzeroni Tommaso

12.Metafonti Maurizio

13.Vitale Davide

14.Antonini Silvi Paolo

15.Aresta Riccardo

16.Calamai Leonardo

17.De Tellis Marco

18.Galletti Giovanni

19.Zeroni Francesco

SI RICORDA DI PORTARE SEMPRE DOCUMENTO DI IDENTITA’

a.d. Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon 0-1 con il CS rifredi, una sconfitta indolore

01.07.21 – 18:30

Vieusseux – CS Rifredi 0-1 (0-1)

Arbitro: voto 6,5 buona direzione di gara

Vieusseux

Caputo (55′ Versari), Zucco (41′Portomeo), Piccini (41′ Focardi), Marsicola, Dafichi, Righi, Lazzeroni (41′Ostuni), Aresta (41′ Vitale), Aresta Ric. (41′ Antonini), Carisio (53′ Matteucci), Galletti (41′Calamai); all.: Benedetti

Ultima gara del girone di qualificazione, affrontata con la matematica qualificazione da primi in classifica, quindi senza nessun patema d’animo. Out dalle convocazioni quindi Detellis, Benedetti e Zeroni e lango turn over in campo con tutti i 19 giocatori in lista chiamati in causa.

Gli avversari, pure loro senza obiettivi, di presentano orgogliosamente al gran completo per chiudere positivamente la loro stagione.

Ne viene fuori una gara piacevole, giocata su buoni ritmi e piuttosto equilibrata, decisa da un gol nel primo tempo, scaturito da una palla persa a centrocampo e da una veloce ripartenza del Rifredi negli spazi; poi varie occasioni da una parte e dall’altra, un palo del Rifredi , una bella parata di Caputo In Uscita e una bella girata di Focardi allo scadere che esce di poco le piu’ nitide.

Da segnalare la gara n. 400 del mitico portiere Luca Caputo, capitano d’onore per l’occasione, che all’atto dell’uscita dal campo ha passato la fascia sul braccio di Matteucci (oltre 800 gare in due….).

A questo punto le gare saranno da dentro o fuori, a cominciare da quella dei quarti di finale, in programma lunedì , alle 22,00 contro il Bar Code, sempre sul campo di Volpaia a Sesto Fiorentino; in caso di parità, al termine dei tempi regolamentari, decideranno subito i calci di rigore.

Le convocazioni saranno pubblicate nel we.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO

PostHeaderIcon convocazione

28.06.21 – 14:30

Torneo “Il Magnifico 2021

Convocazione gara Vs/ Rifredi

Ritrovo: Lunedi’ 30 giugno ore 19,30 campo Volpaia – Sesto F.no

Lista convocati:

1.caputo luca

2.versari vieri

3.dafichi tommaso

4.focardi niccolo’

5.matteucci stefano

6.piccini claudio

7.portomeo daniele

8.righi marco

9.zucco riccardo

10.aresta renato

11.carisio andrea

12.lazzeroni tommaso

13.marsicola lapo

14.ostuni alessandro

15.vitale davide

16.amtonini silvi paolo

17.aresta riccardo

18.calamai leonardo

19.galletti giovanni

A.D.VIEUSSEUX CALCIO

Si ricorda di portare sempre il documento di identita’.