PostHeaderIcon VIEUSSEUX CALCIO FIRENZE

“Since 1985″

“30 anni ed oltre di storia”

Campioni Provinciali 1998/99

Partite : G.1.187 – V. 483 – N. 280 – P. 424

Finali Regionali 2015/16

Finali Regionali 2016/17

Questo blog si serve dei coockie di Google per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. le informazioni sul tuo utilizzo del blog sono condivise con Google. Se prosegui la consultazione e la navigazione acconsenti all’utilizzo.


PostHeaderIcon CRISI DI IDENTITA’ ED ALTRO KO CON LA ROSA BLI FINISCE 1-3

28.03.17 – 14:30

Vieusseux – Rosa Blu 1-3 (0-1)

Rete: 74′ Quattrocchi

Arbitro: voto 5,5

Vieusseux:

Caputo 6,5, Lazzeroni 7, Piccini 5,5 (70′ Portomeo SV), Fedi 5,5 ( 60′ Carisio 6), De Santis 5,5 ( 65′ Matteucci 5,5) Righi 5,5, Galletti 5,5, Gadducci 5,5 (56′ Angioloni 5,5), Liperoti 5,5 (72′ Metafonti SV), Quattrocchi 6,5, Mazzola 5,5 (60′ Barberi 6); a disp.: Antonini, All.: Benedetti

Tattica e cronaca

In una serata resa triste dalla tragica scomparsa di un giovane ragazzo del Querceto le squadre scendono in campo ed osservano il doveroso minuto di raccoglimento.

Il Vieusseux deve fare a meno degli squalificati Ranieri e Baroni , dell’infortunato Beneduce e del vacanziero Gaudiello oltre agli assenti di lungo corso Trimboli e Suriano; non sono disponibili neppure Gabbielli e Baggiani.

Inizialmente viene scelto un 4-3-3 che, nelle intenzioni del mister, avrebbe docuto essere molto propositivo e piuttosto offensivo, ma, da subito la manovra non appare fluida con la Rosa Blu che pressa molto alto, soffocando sul nascere i tentativi del Vieusseux che, di contro, tiene la linea di cenntrocampo troppo schiacciata sulla difesa, allungando così gli spazi e le distanze con il reparto offensivo; in pratica vengono lasciati sguarniti gli spazi nella tre quarti, dove gli avversari hanno buon gioco non trovando quasi mai una valida opposizione. Con il passare dei minuti , dopo varie schermaglie senza particolari pericoli per entrambi i portieri, la Rosa Blu si procura un rigore per fallo di Piccini sullo sguciante attaccante, molto bravo nel rientrare verso il centro area, per poi lasciarsi cadere al contatto del difensore. Il rigore va a segno e costringe il Vieusseux a scoprirsi nel tentativo di recuperare, ma mancano le idee e il tutto viene limitato a continui lanci per Liperoti che finisce regolarmente in fuori gioco, con la linea difensiva ospite sempre molto alta ed attenta.

Intorno al 30′ un paio di tentativi del Vieusseux dalla destra, su uno dei quali Liperoti spara alle stelle un buon assist di Quattrocchi, mentre sull’altro fronte Caputo e’ bravo ad evitare il raddoppio prima su una bella conclusione al volo dal limite e poi neutralizzando in uscita il pallonetto dell’attaccante sfuggito ai centrali. Già da alcuni minuti Benedetti aveva modificato il modulo nel classico 4-4-2 per provare almeno a coprire meglio gli spazi, ma con poca fortuna.

Nell’intervallo viene decisa una nuova variante tattica, con il passaggio ad un inedito 3-5-2 per provare a sondare sulle fasce e dare densità in mezzo al campo. Entra Angioloni al posto di Gadducci , ma , al di la’ del continuo movimento di Quattrocchi e dell’ammirevole impegno di Lazzeroni (senza dubbio il migliore in campo per atteggiamento e determinazione, l’ultimo ad arrendersi…) il Vieusseux non riesce proprio a costruire azioni degne di nota, con moltissimi errori di misura nei passaggi e una difficoltà enorme a dialogare con il punto di riferimento avanzato. La Rosa Blu controlla la gara senza troppi sforzi anche dopo gli ingressi in campo di Barberi e Carisio, con Galletti e Quattrocchi spostati di continuo alla ricerca della soluzione, ma senza successo.

Come se non bastasse, verso la metà del tempo, il Vieusseux serve il raddoppio agli avversaari sul classico vassoio d’argento,  con la difesa tutta che lascia sfilare un “fallo laterale” da sinistra e con l’avversario che addirittura si abbassa per deviare il pallone in gol, roba da scapoli ed ammogliati…

Ma non e’ ancora finita, in un sussulto di reazione Liperoti si trova poco dopo a tu per tu con il portiere avversario, praticamente già a terra, ma , anziche’ scavalcarlo  lo centra in pieno e, sul ribaltamento di fronte arriva l’inevitabile 3-0 che uccide definitivamente la gara. A questo punto Benedetti ribalta in campo il resto della panchina (Matteucci, Portomeo e Metafonti) con De Santis, Piccini e Liperoti che lasciano il campo.

Negli ultimi 10 minuti , se non altro, il Vieusseux tira fuori un po’ di orgoglio, con gli avversari occupati a contenere il cospicuo vantaggio, si vede almeno l’impegno a rendere meno amara la serata riuscendoci solo in parte con uno dei pochi  uomini sufficienti , Quattrocchi, che fa tutto da solo, prendendo palla, tirando e colpendo il palo per poi andare a recuperare la respinta del legno  per mettere dentro il gol della bandiera.

Continua così la crisi di risultati, ma sopratutto di gioco del Vieusseux, dopo una prima parte di stagione che aveva fatto ben sperare; non e’ il caso di farne un dramma, anzi il gruppo si deve compattare senza che nessuno scarichi colpe e responsabilità a destra e a manca. Toccherà al mister trovare soluzioni e fare le scelte giuste nell’interesse della squadra prima ancora che del singolo. A questo punto, con una classifica praticamente invariata rispetto alla scorsa settimana (i Colli Alti ed il Grassina hanno pareggiato, mentre il Pontassieve ha pareggiato), e’  doveroso ritrovare il filo conduttore e ricominciare a fare risultati anche per il morale che, al momento, appare piuttosto in ribasso.

Per fortuna ci sono quasi due settimane al prossimo incontro con il San Miniato di venerdì 7 aprile alla Guardiana con ben due allenamenti nel mezzo da sfruttare nel migliore dei modi ed ai quali si invita caldamente a non mancare. Avanti Vieusseux non mollare.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon convocazione

24.03.17 – 10:30

Convocazione gara Vs/ Rosa Blu di Lunedì 27 Marzo

Ritrovo: ore 20,30 campo Cerreti

Lista convocati:

1.caputo luca

2.de santis alessio

3.lazzeroni tommaso

4.matteucci stefano

5.piccini claudio

6.portomeo daniele

7.righi marco

8.angioloni leonardo

9.carisio andrea

10.fedi giacomo

11.gadducci dimitri

12.mazzola fulvio

13.metafonti maurizio

14.barberi francesco

15.galletti giovanni

16.gaudiello valentino

17.antonini paolo

18.liperoti gaetano

19.quattrocchi simone

A.D.VIEUSSEUX CALCIO


PostHeaderIcon canta il gallo, graffia il bomber, ma con le otto isole finisce 2-2

21.03.17 – 17:30

Vieusseux – Otto isole 2-2 (0-1)

Reti: 45′ Galletti, 70′ Liperoti

Arbitro: Sig. Viviano voto 6 , fatica un po’ a tenere in pugno una partita piuttosto spigolosa e distribuisce 4 gialli per squadra.

Vieusseux

Decarlo 6+, Ranieri 5,5 (71′ Portomeo 5,5), Baroni  5,5, Beneduce 6+ (50′ fedi 6+), Righi 6, De  Santis 6, Galletti 6 (50′ Lazzeroni 6), Gadducci 6 (50′ Barberi 6-), Liperoti 6+, Quattrocchi 6,5, Mazzola 6 (76′ Carisio SV); a disp.: Baggiani, Matteucci; all.: Benedetti

Tattica e cronaca

Come sempre iniziamo dagli assenti di serata ovvero  Caputo,Angioloni, Piccini e Guadiello con Trimboli rientrato giovedi’ scorso in gruppo, ma ancora fuori dai convocati.

L’ampia rosa permette però di schierare una formazione piuttosto valida con una panchina di tutto rispetto, quindi i presupposti per fare bene ci sono tutti.

Si parte con un 4-4-1-1 che prevede un solo esterno di ruolo (Galletti) con Gadducci “sacrificato sull’out di destra a supporto dei due centrali di centrocampo Beneduce e Mazzola. Dietro va in porta De Carlo, De santis confermato al fianco di Righi e Baroni ancora a sinistra al posto di Piccini, ormai guarito dalla congiuntivite, ma non disponibile per motivi di lavoro.

In attacco ritorna titolare il capitano e bomber Liperoti, apparso in ripresa già in allenamento, con il solito Quattrocchi a fare da spalla.

Le Otto isole arrivano a questa gara da due ottime prestazioni con Querceto e San Quirico che li hanno avvicinati pericolosamente a soli 4 punti pur con una partita in piu’. L’inizio e’ di studio, le squadre cercano di assestarsi in campo ed il gioco ristagna a centrocampo senza che nesssuno trovi gli sbocchi giusti; poi con il passare dei minuti il Vieusseux prende in mano il gioco ed inizia a costruire trame interessanti, come al solito vanificate al momento dell’ultimo passaggio o nella scelta della conclusione verso la porta avversaria. Nonostante questo Quattrocchi trova spesso la via dell’assist per i compagni che però non riescono a concretizzare. La prima grande occasione e’ per Liperoti il cui tiro da ottima posizione viene ribattuto da un avversario che si sostituisce al portiere, poi alcuni corner senza esito. Il Vieusseux sembra sul punto di trovare il vantaggio, ma, come spesso accade, sull’unica occasione per gli osèpiti arriva la doccia fredda: una punizione da 25 metri non viene trattenuta da Decarlo e l’attaccante mette dentro il tap in vincente. Il Vieusseux reagisce subito e la palla per il pareggio arriva sui piedi di Beneduce a pochi passi dalla porta, ma sul perfetto assist ancora di Quattrocchi, Ciro il guerriero arriva lungo e non riesce a deviare in porta lo “zuccherino” del compagno.

L’astinenza da gol deprime un po’ il gruppo che viene spronato nell’intervallo a non demoralizzarsi ed a reagire prontamente.

La squadra scende in campo ben determinata e dopo soli 5′ trova il pareggio grazie ad una penetrazione di galletti dalla sinistra che va così in doppia cifra confermandosi, a sorpresa, cannoniere stagionale.

A questo punto Benedetti decide di inserire forze fresche e sostituisce Beneduce e Gadducci, positiva la loro prova, che avevano avuto qualche problemino fisico in allenamento, con Fedi e Barberi che ne rilevano i compiti in campo.

Al 20′ va in campo anche Lazzeroni al posto di Galletti. La partita improvvisamente cambia, le due squadre abbandonano  l’atteggiamento sino ad allora tenuto, ovvero il Vieusseux piuttosto quadrato e comunque propositivo e le Otto Isole guardinghe ed alla ricerca del gioco di rimessa e si allungano pericolosamente sia per gli avversari , ma anche per se’ stesse. La partita diventa brutta da un punto di vista tecnico, troppe giocate individuali e poco gioco di squadra con ripetuti scontri a centrocampo, ma con poco ordine tattico. Le occasioni arrivano in modo piuttosto casuale e spesso per errori in fase di disimpegno. L’estremo difensore di casa si riscatta ampiamente con due prodezze , prima su una girata al volo dalla sinistra, messa in corner e poi in uscita su contropiede  contrastato da un gran recupero di Quattrocchi. A 10′ dalla fine , finalmente, il risveglio del bomber, il quale ben servito da Fedi in piena area, spara una bordata che trafigge il portiere avversario e porta in vantaggio il  Vieusseux. Ma appare chiaro che la partita non e’ conclusa e va avanti come nei minuti precedenti, tanto che il Vieusseux sfiora il 3-1 al termine di una bella azione sulla destra con Lazzeroni che non riesce a mettere in area per Liperoti e poi, con lo stesso Lazzeroni che spara in porta anziche’ mettere nel mezzo e così, a 3 dal termine su azione da rimessa laterale sempre sulla sinistra, la difesa del Vieusseux lascia che l’avversario vada sul fondo e rimetta in mezzo dove Baroni non chiude la diagonale e l’attaccante mette dentro per il 2-2 finale che lascia l’amaro in bocca agli uomini di casa.

Partita difficile da giudicare, con fasi in cui si e’ alternato un buon gioco (sopratutto nel p.t. nonostante il risultato) e molto impegno, ma anche molta confusione ed errori di misura e non solo nel s.t., quando la partita doveva essere  portata in fondo da una squadra che punta ai play off, traguardo che al momento appare ancora raggiungibile, ma inizia a farsi piuttosto complicato.

Di buono la vena del gol di galletti e, sopratutto, il gol ritrovato da Liperoti, che, se torna vicino ai suoi standard, puo’ essere veramente un’arma importante per il finale di campionato. Ma occorre anche ritrovare fluidità di gico e sopratutto continuità sia nell’arco della stessa gara che in una serie di partite consecutive, cosa che e’ un po’ mancata sino ad ora.

Giovedi’ allenamento al Cerreti, ore 20,45, la prossima gara Lunedì, ancora in casa, con la Rosa Blu

A.D.Vieusseux Calcio



PostHeaderIcon convocazione

17.03.17 – 15:40

Convocazione gara Vs/ Otto Isole di lunedì 20 marzo 2017

Ritrovo: ore 20,30 campo Cerreti

Lista convocati:_

1. baroni

2.de santis

3.matteucci

4.portomeo

5.ranieri

6.righi

7.beneduce

8.carisio

9.fedi

10.gadducci

11.galletti

12.mazzola

13.metafonti

14.lazzeroni

15.gabbrielli

16.baggiani

17.d’Angelo

18.liperoti

19.quattrocchi

20.de carlo

N.B.

E’ stato convocato un giocatore in piu’ in quanto sono da verificare le condizioni fisiche di altri due convocati, nel caso eventuali variazioni saranno comunicate lunedì in giornata.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO





PostHeaderIcon BELLI E SFORTUNATI, A QUERCETO E’ 1-3

14.03.17 – 12:50

Querceto – Vieusseux  3-1 (1-1)

Rete: Quattrocchi al 10′

Arbitro:  voto 5 nel complesso la direzione di gara sarebbe anche stata buona, ma su di essa pesa come un macigno il rigore solare non concesso nel p.t. (con il Vieusseux in vantaggio) per netto fallo da ultimo uomo del portiere su Galletti che probabilmente avrebbe spianato la strada alla squadra ospite.

Vieusseux

Caputo 6,5, Ranieri 6 (75′ Fioretti SV), Baroni 6 (70′ Metafonti SV), Beneduce 6+ (68′ Baggiani 6), Righi 6,5, De Santis 6 (69′ Matteucci 6), Galletti 6+, Gadducci 6+ (62′ Barberi 6), Gaudiello 6,5 (75′ D’Angelo SV), Quattrocchi 6,5, Mazzola 6+; all.: Benedetti

Tattica e cronaca

Il copione del film del campionato per il Vieusseux e’ sempre lo stesso: nuova partita – nuova formazione. Le continue, numerose e spesso impreviste assenze costringono Benedetti a costruire ogni volta la squadra  e, per fortuna, l’ampia rosa permette sempre di trovare una soluzione valida, anche se la continuità ne risente inevitabilmente.

Stavolta, alla lista dei soliti desaparecidos si aggiungono anche Lazzeroni, Piccini, Carisio, Fedi e, per ultimo anche lo sfortunato bomber Liperoti alle prese con un perdurante fastidio agli addominali che lo limita da troppo tempo.

Va quindi in campo un 4-4-2 senza punte di ruolo e molto compatto tra le lineee con il preciso intento di coprire tutti gli spazi agli avversari per ripartire in velocità, una volta riconquistata la palla.

L’inizio serve per prendere le misure agli avversari, poi, con il passare dei minuti e, dopo aver scambiato le posizioni tra Gaudiello, portato in fascia sinistra,e Galletti, spostato a fianco di Quattrocchi, il Vieusseux appare sempre piu’ sicuro e brillante con i giocatori che arrivano primi su quasi tutti i palloni nelle varie zone del campo.

Dopo già avvisaglie di pericolosità dalle parti del portiere Chessa, al 10′ arriva il vantaggio, quando Beneduce ispira in area per Quatrocchi che si inserisce e mette dentro in velocità. Si prevede la reazione del Querceto, ma e’ il Vieusseux che continua a creare gioco ed occasioni grazie al movimento dei suoi attaccanti che non danno puntio di riferimento alla lenta difesa di casa, ma purtroppo si nota la mancanza di una punta con il fiuto del gol. La palla buona arriva sul piede sinistro di  Galletti che però si incarta e perde l’occasione, poi lo stesso galletti vine lanciato in area a tu per tu con il portiere che lo ostacola fallosamente mentre cerca il pallonetto facendolo cadere a terra ed impedendogli di spingere la palla in rete, che viene salvata sulla linea da un recupero di un difensore; pare lampante il rigore con espulsione del portiere, ci si potrebbe anche accontentare del “solo” rigore, ma il D.G. incredibilmente non e’ dello stesso avviso ed inutili sono le veementi proteste degli ospiti tutti (giocatori, dirigenti e tecnici…); passano ancora pochi minuti e lo stesso Galletti si ritrova ancora solo in area leggermente spostato sulla sinistra, ma il tiro di esterno collo destra esce di poco ed in questo caso si puo’ parlare di occasione clamorosamente fallita. DelQuerceto sino a questo momento poche tracce, solo qualche conclusione ribattuta da lontano edimorchio, Caputoi e’ bravo a respingere, ma sui piedi di un avversario che mette dentro da pochi passi e così l’immeritato pareggio e’ servito.

Prima della fine del tempo ancora una occasione per il Vieusseux con Quattrocchi anticipato in uscita al limite dell’area dal portiere e palla che capita sui piedi di galletti che prova la conclusione da fuori area, ma non inquadra la porta rimasta sguarnita.

Senza la minima faziosità si puo’ affermare che il Vieusseux avrebbe meritato il doppio vantaggio per quanto fatto vedere in campo nel p.t. ed invece si va negli spogliatoi con un pari che sa di beffa un po’ per gli errori di mira  un po’ per la gaffe del D.G.

Il Querceto opera in successione tre cambi, mandando in campo giocatori della forza di Ferri, Filipponi e Martinelli, mentre il Vieusseux non ha cambi per i giocatori che presumibilmente ne avrebbero piu’ bisogno, ovvero a centrocampo visto lo sforzo sin qui profuso.

il Primo quarto d’ora rimane piuttosto equilibrato, poi verso la metà del tempo, il Vieusseux allenta un attimo la morsa del pressing e concede qualche metro di troppo agli avversari, che, nel mentre, avevano spostato piu’ avanti il talentuoso Tarli e tanto basta per permettere loro di costruire in rapida sequenza due azioni che mettono il veloce Remorini in condizione di battere a rete dalla destra. L’uno-due del Quierceto e’ tremendo e mette al tappeto il Vieusseux, che comunque gioca la sua bella gara sino alla fine, anche con i ragazzi della panchina che entrano tutti in campo ed e’ ancora Galletti che si procura una occasione penetrando in area, ma arriva un prodiigioso recupero dell’avversario proprio all’ultimo respiro, non e’ proprio serata….

La gara finisce così con l’ennesima delusione sul campo di sesto, mai espugnato negli ultimi 6/7 anni al di la’ di prestazioni piu’ o meno buone, come buona, molto buona e’ stata quella di ieri sera, al di la’ delle difficoltà di organico, la squadra ha mostrato carattere, forza di volontà ed un’ottima predisposizione al gioco, ma non e’ stata capace di concretizzare quanto creato e questo, purtroppo, e’ il grande limite di questa stagione.

Le sconfitte non fanno mai bene al morale, ma la prestazione di ieri sera deve dare la spinta per convincersi che la squadra puo’ sicuramente disputare un buon finale di campionato; per il momento e’ bene non guardare la classifica , ma giocare partita per partita e tra un po’ vedere dove siamo senza mollare di un centimetro.

L’importante e’ mantenere una buona condizione atletica e la compattezza del gruppo che, a dire il vero, non e’ mai venuta meno. Importante sarà anche recuperare al 100% bomber Liperoti sino ad oggi alle prese con la sua peggior stagione a causa dei noti guai fisici , superati i quali tornerà a fare gol come sempre.

Giovedì allenamento al Cerreti, anticipato alle 20,45.

A.D.VIEUSSEUX CALCIO

PostHeaderIcon convocazione

10.03.17 – 12:20

Convocazione gara vs/ Querceto di Lunedì 13 .03.17

Ritrovo: ore 20,15 campo Sussidiario Sesto Fiorentino

Lista convocati:

1. caputo luca

2. baroni leonardo

3. de santis alessio

4. fioretti lorenzo

5. matteucci stefano

6. ranieri andrea

7. righi marco

8. beneduce ciro

9. carisio andrea

10. gadducci dimitri

11. galletti giovanni

12. metafonti maurizio

13. mazzola fulvio

14. gaudiello valentino

15. baggiani leonardo

16. d’angelo niccolo’

17. quattrocchi simone

18. barberi francesco

19. liperoti gaetano

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon VINCE IL DILUVIO, PARTITA RINVIATA

07.03.17 – 17:00

La gara di campionato Vs/ AC San Frediano in programma ieri sera al Cerreti e’ stata rinviata per impraticabilità del campo a causa del nubifrago che si e’ abbattuto su Firenze dal pomeriggio.

La partita e’ stata rinviata a data da destinarsi.

Giovedì allenamento al Cerreti, si raccomanda di arrivare alle 20,30 in modo da essere in campo pronti alle 21,00, considerando che sono due settimane che non ci alleniamo.

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon convocazione

03.03.17 – 15:30

Convocazione gara Vs/ San Frediano di Lunedì 6 marzo 2017

Ritrovo: ore 20,30 campo Cerreti

Lista convocati:

1.caputo luca

2.baroni leonardo

3.de santis alessio

4.fioretti lorenzo

5.lazzeroni tommaso

6.matteucci stefano

7.ranieri andrea

8.righi marco

9.barberi francesco

10.beneduce ciro

11.carisio andrea

12.gadducci dimitri

13.mazzola fulvio

14.metafonti maurizio

15.baggiani leonardo

16.galletti giovanni

17.gaudiello valentino

18.liperoti gaetano

19.quattrocchi simone

Nota bene:

In considerazione del fatto che al Cerreti sono in corso lavori di manutenzione alle tubature da Giovedì 2 marzo, sarà verificata con anticipo la disponibilità del campo.

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon stasera allenamento annullato.

02.03.2017 – 19:00

Si comunica che l’allenamento di stasera e’ annullato a causa di lavori da parte del Comune alle tubature che rendono l’impianto Cerreti temporaneamente inagibile.

Di conseguenza si va direttamente alla partita di lunedì vs/ San Frediano. Le convocazioni nei prossimi giorni.

A.D.Vieusseux Calcio


PostHeaderIcon brutto stop a pontassieve e’ 0-1

28.02.17 – 12:00

Pontassieve – Vieusseux  1-0  (1-0)

Arbitro: Sig. Poggiali voto 6, qulche contestazione dei giocatori del Vieusseux, ma piu’ dettata dal nervosismo che ad altro, tollera troppo i continui lamenti della panchina di casa (con antisportive richieste di ammonizioni…)

Vieusseux

Caputo 5, Ranieri 6 (70′ Matteucci 6), Lazzeroni 5 (60′ Portomeo 5,5), Fedi 6 (62′ Carisio 5,5), Righi 6, Baroni 6- (70′ De Santis  6), Barberi 5,5 (41′ Beneduce  5,5), Gadducci 5,5 (65′ Baggiani 5,5), Quattrocchi 6, Mazzopla 5,5, Gaudiello 5,5 (41′ Liperoti 5,5); a disp.: Metafonti; all. Benedetti

Tattica e cronaca

Il modulo di partenza e’ un 4-3-3 che prevede Lazzeroni rilevare l’indisposto Piccini nel ruolo di terzino sinistro con Ranbieri sulla fascia opposta; davanti alla difesa fa l’esordio dal primo minuto, il nuovo arrivato Fedi, con Mazzola e Gadducci ai suoi fianchi, mentre davanti Barberi rileva lo squalificato Galletti, Gaudiello si posiziona sulla sinistra e Quattrocchi funge da falso nueve, con Liperoti (non al meglio) che si accomoda in panchina.

L’intento e’ quello di giocare in velocità con palla a terra per sfrittare al meglio le caratteristiche degli uomini in campo, ma Benedetti non ha fatto i conti con un campo su cui non e’ assolutamente facile giocare in questo modo, con l’aggressività ed il pressing asfissiante degli avversari e…con una giornata storta di quasi tutta la squadra.

Fatto sta che sin da subito di denotano grosse difficoltà nel fare gioco, con scarso movimento senza palla ed una grande imprecisione negli appoggi, senza contare che i giocatori di casa arrivano matematicamente primi sia sulle prime che sulle seconde palle.

Per circa 20 minuti si assiste ad un batti e ribatti senza costrutto da entrambe le parti, sino a quando su lancio in profondità, Caputo rimane incerto sul da farsi (attendere la palla in area o andare incontro alla stessa e rinviare di piede) e l’attaccante lo precede decentrandosi e trovando una improbabile traiettoria che però lo premia infilandosi in porta.

Il Vieusseux non reagisce ed anzi e’ il Pontassieve a farsi piu’ volte minaccioso sempre con i lanci dalle retrovie che rimangono ben compatte. prima della mezzora Benedetti varia l’assetto in un 4-3-1-2 spostando Barberi dietro la coppia Quattrocchi-Gaudiello e, per alcuni minuti la situazione pare migliorare, ma e’ solo un fuoco di paglia, tanto che nel finale di tempo il Pontassieve fallisce il raddoppio da pochi passi e la gara rimane aprta almeno nel risultato.

Ancora cambi nell’intervallo; pur lasciando invariato l’assetto con il tre quartista, che viene ricoperto nel s.t. da Fedi, entrano Liperoti e Benduce al posto di Barberi e Gaudiello.

Le sostituzioni non sortono l’effetto sperato ed anche il s.t. del Vieusseux e’ di una bruttezza insolita per le caratteristiche e le capacità dei giocatori, tanto da chiedersi se la colpa o il merito sia degli avversari (tosti e pimpanti per tutto l’arco della gara), il terreno o gioco, oppure piu’ presumibilmente di una serata no.

In tutta la gara si conta solo una conclusione fuori di Mazzola con una certa parvenza di pericolosità, poi il buio assoluto, con il Pontassieve che, nel finale spreca 2/3 occasioni per arrotondare il punteggio, ma legittimando una vittoria mai  veramente in discussione.

Vanno in campo anche Baggiani, Carisio, Portomeo, Matteucci e De Santis, ma la sostanza non cambia.

Classifica rimessa in discussione con le inseguitrici  che ora sono a ridosso (ai fini play off) e obbligo di fare profonde riflessioni su una involuzione del gioco sopratutto in fase di costruzione e di conclusione. Purtroppo non ci sono alternative a Trimboli e Benvenuti ed il bomber Liperoti sta passando un momento difficile, ma la squadra nel suo complesso ha il dovere, insieme al mister, di reagire e trovare le soluzioni giuste, che non mancano certo, per recuperare brillantezza e sicurezza che al momento sembrano sparite.

Giovedì allenamento e poi una gara che si presenta da sola e non ha bisogno di alcun stimolo contro i campioni in carica delk San Frediano, attesi lunedì 6 al Cerreti.

A.D.Vieusseux Calcio