Archivio di novembre 2013

PostHeaderIcon UN VIEUSSEUX GIOVANE ESPUGNA IL GALLUZZO: 1-0 AL RIONE S.F.

27.11.13 – 14:00

Rione San Frediano – Vieusseux 0-1 (0-1)

Rete: Suriano al 38′

Arbitro: Sig. Bongi D.G., Sigg.ri Bandoni e Bonucci C.L. : voto 6, direzione di gara piuttosto buona, la partita non ha offerto motivi di contestazione, 2 espulsioni nel finale per placare gli animi che si stavano surriscaldando.

Vieusseux:

Caputo 6, Pasquale N. 6,5, Ranieri A. 6, Ranieri G. 6 ( 50′ Severi 5,5), Matteucci 6,5, Stante 7, Volpi 6 (70′ Gabbrielli 6), Suriano 7,5, Bevitori 7 (55′ Liperoti 5,5 sul campo, 8 per essere cmq venuto), Maccioni 6.5. Galletti 6 (65′ Lazzeroni 6); a disp.: Metafonti R., Metafonti M., Rosales; all.: Benedetti

Rione San Frediano:

Anselmo, Gori, Pontello R., Manetti, Pontello M., Sillani, Andreini, Biagiotti, Aru, Contu; a disp.: Francini, Calofir, Mochi, Valleri, Mochi C., Barlondi, Folgori; Dir.: Cerretelli, Masotti.

Il Vieusseux era chiamato al riscatto, dopo la prova incolore con il San Miniato, culminata in una sconfitta casalinga, e Benedetti decide di affidarsi a quei giocatori che hanno mostrato piu’ impegno nell’ultimo periodo, sopratutto negli allenamenti. Sono in diversi a rimanere a casa, alcuni sicuramente in via temporanea, altri,probabilmente in via definitiva.

Nella formazione iniziale fanno il oro esordio dall’inizio un giocatore per reparto: Stante in difesa, Ranieri G. a centrocampo, Bevitori in attacco, nell’ambito di un inedito 3-5-2- di partenza.  La squadra e’ inizialmente orfana anche del suo capitano e bomber, Liperoti, impegnato sino a tarda serata in “Maternità”, ma pronto a dare l’esempio ed arrivare comunque in tempo per il s.t..

Di fronte c’e’ un rinnovato Rione San frediano, con molte facce nuove, ed alcuni esperti giocatori di valore come Sillani e R. Pontello a tirare le fila.

Si inizia ed i padroni di casa prendono subito l’iniziativa, il Vieusseux fa fatica a ritrovarsi con molti giocatori che non avevano mai giocato assieme e con un modulo tattico quasi mai utilizzato. In questa fase è comunque da apprezzare lo spirito di sacrificio di tutti per cercare di limitare i pericoli che arrivano, sopratutto dalle fasce, mal coperte da scalature fatte spesso con ritardo. Per fortuna la difesa appare in buona giornata e rintuzza gli attacchi dei padroni dicasa, che giungono raramente al tiro. Gli unici veri pericoli arrivano dai molti corner conquistati, sui quali spesso svetta Sillani sul secondo palo per conclusioni o sponde che accendono mischie nell’area di caputo, sempre lucido nelle uscite.

A poco a poco il Vieusseux capisce che il Rione soffre il pressing nell’impostazione del gioco e sono diversi i palloni recuperati, con un Bevitori, molto generoso, che lotta come un leone e permette alla squadra di respirare e salire accorciando le distanze tra i reparti. Altro giocatore che appare da subito molto pimpante è Suriano, lontano parente, in positivo, di quello evanescente della scorsa stagione. Il brevilineo giocatore spazia su tutto il fronte di attacco facendosi trovare pornto anche per la conclusione, come quella che scaglia verso il 30′, constringendoi Anselmo a deviare in angolo. Poco dopo e’ Galletti a provare l’incursione sulla sinistra in area, ma il giovane esterno non trova il coraggio di concludere, preferendo una sponda che rimane senza esito. Dopo un batti e ribatti molto pericoloso in area del Vieusseux con salvataggio di Matteucci, arriva il vantaggio, grazie ad un tiro a girare dal limite di suriano, che pare diretto fuori, ma che si abbassa improvvisamente sorprendendo il portiere avversario.

Nell’intervallo, nonostante il vantaggio, Benedetti decide di cambiare modulo, riproponendo la difesa a 4 ed infoltendo la zona centrale del campo con un “albero di Natale”.

Gli effetti sono immediati, per un buon quarto d’ora il Rione non riesce piu’ a spingere trovandosi di frointe una diga a centrocampo e le fasce bloccate.  In successione entrano in campo Liperoti, Severi, Lazzeroni e Gabbrielli, praticamente vengono impiegati tutti i “92″ a disposizione per un battesimo del fuoco che accescerà la loro esperienza. I ragazzi dimostrano buona personalità e buona condizione adattandosi anche alle variazioni di posizione imposte dal Mister durante la partita.

Nella fase centrale del s.t. fioccano le occasioni per il Vieusseux; Suriano, incontenibile lancia Liperoti, il quale a Tu per tu con Anselmo, dopo una volata di metà campo, scaglia il tiro addosso al portiere avversario; lo stesso Liperoti aveva poco prima fallito una acrobatica conclusione in area da ottima posizione; poi tocca a Maccioni, sempre a seguito di azione di Suriano centrare il palo del Rione, con una conclusione di collo dal limite; Galletti arriva con un attimo di ritardo su servisio di chi? ma di Suriano, naturalemnet; infine tocca a Gabbrielli non trovare il giusto tempo su traversone diLliperoti, il giopvane esterno si trova troppo aventi sull’invitante servizio  del bomber e non impatta bene la palla da pochi passi.

Il Rione non sta certo a guardare, spinge con veemenza, ma si rende pericoloso solo in due circostanze, una delle quali ben parta da Caputo ed una, la migliore in assoluto, con una conclusione alta di poco al termine di una bella avvolgente azione.

Nel recupero si accendono un po’ gli animi per un fallo di Severi su Folgori, entrambi vengono espulsi e la partita finisce qui con la vittoria, preziosissima , ma meritata, da parte del Vieusseux.

La tattica

Nle corso della stessa partita un Vieusseux camaleontico varia per ben tre volte la sua disposizione tattica, a seconda delle esigenze e delle varie fasi di gioco, dimostrando una adattabilità da parte dei giocatori molto importante.

Si parte con un 3-5-2 che impone un sacrificio a molti giocatori e richiede un grosso impiego di energie sulle fasce; Si passa poi ad un piu’ spregiudicato 4-3-2-1 che permette alla squadra di ottenere la supremazia territoriale in mezzo al campo, per finire, poi, con un classico 4-4-2 al momento in cui il Rione tenta di spingere con frequenti inserimenti sulle fasce.

In tutte le fasi di gioco i pericoli sono stati limitati e sono arrivati, come detto in precedenza, quasi esclusivamente sulle palle da fermo, dove c’e’ ancora qualcosa da migliorare.

La classifica

Dopo la vittoria di ieri sera, che permette al Vieusseux di raggiungere quota 10 punti, combinata con altri sorprendenti risultati:

Querceto.Palestra Good 6-0

San Quirico -San Niccolo’ 0-2

BG . Si Comunica  0-0

Pontassieve – Grassina 2010  1-3

Fiorenza – Grassina 1-1

la classifica si ‘ incredibilmente accorciata, con almeno 8(9 squadre comprese tra i 13 punti delle capoliste San Quirico e Querceto ed i 9 punti del San Niccolo’. Ben vanga questo equiklibrio che rende appassionante il campionato

Il Programma

I prossimi impegni del Vieusseux prevedono allenamento Gioved’ alla Sancat e la prossima gara di Martedì 3 sempre alla Sancat contro l’AC San Freediano, compagine prestigiosa, quest’anno un po’ in ritardo, ma pur sempre da rispettare al massimo.

Un invito a  tutti ad essere presenti con le ganbe e con la testa.

A.D.Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon CONVOCAZIONE

25.11.13 – 12:45

Cconvocazione gara di Martedì 26.11 con Rione San frediano

Ritrovo: ore 20,30 campo Galluzzo

Lista convocati:

1.Caputo, 2. Ranieri A., 3. Ranieri G., 4. Matteucci, 5. Pasquale N., 6. Stante, 7. Matafonti R., 8. Matafonti M., 9. Severi, 10. Gabbrielli, 11. Galletti, 12. Volpi, 13. Lazzeroni, 14. Suriano, 15. Maccioni, 16. Rosales, 17. Bevitori, 18. Liperoti

A.D. vieusseux Calcio

PostHeaderIcon E’ ARRIVATO L’EREDE DEL BOMBER !

25.11.13 : 12:30

Stanotte e’ arrivato FRANCESCO, ‘erede del Bomber !

LE FELICITAZIONI DI TUTTO IL VIEUSSEUX A GAETANO ED ELISA

A.D. Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon NEWS CAMPIONATO

22.11.13 – 14:15

Classifica dopo la 6a giornata campionato A1

Il CDP Querceto si è qualificato per la finale del campionato Regionale, battendo la compagine di Lucca per 4-1, nella gara di ritorno, disputata ieri sera a Sesto Fiorentino. Complimenti.

Per raggiungere certi risultati, oltre alle indubbie qualità tecniche, si deve vivere la squadra di calcio come un impegno serio e costante.

Chi vuol capire capisca…….

A,D,Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon SAN MINIATO PRENDE IL VOLO, IL VIEUSSEUX RESTA AL PALO 1-3

20.11.13 :13:30

Vieusseux – San Miniato 1-3 (1-2)

Reti: Pasqui (SM), Trimboli (V rig.), Varghi (SM), Brogelli (SM)

Arbitro: 6, direzione senza sbavature.

Vieusseux:

Caputo 6, Matteucci 6 (70′ Lazzeroni SV), Ranieri A. 5,5 (74′ Ranieri G. SV), Severi 5 (41′ Zippitelli 5), Pasquale N. 5,5 (60′ Palermo 5,5), Trimboli 5, Volpi 5,5 (30′ Calvetta 5), Suriano 5,5 (70′ Gabbrielli SV), Liperoti 6, Maccioni 5,5, Galletti 5,5 (77′ Metafonti M. SV); all.: Benedetti

San Miniato

Bandinelli, Farabullini, Rossi, Giusti, Rugi, Cacciola, Varghi, Meucci, Spataro, Brogelli, Pasqui; a disp.: Pescini, Vignozzi, Innocenti, Salerno, Pruneti, ForconiPicariello; Dir.: Allegranti, Borgioli, Pruneti

La partita, disputata al Romagnoli in una serata molto fredda ed umida, ha dato un responso netto: al momento il San Miniato appare squadra molto solida ed in grado di lottare per le prime posizioni, mentre il Vieusseux  è apparso piuttosto fragile ed incapace di dar seguito alle due vittorie delle settimane scorse.

A parte le due assenze di  De Santis, che stenta a recuperare, e Foresta, ormai un ex, molto pesanti per il reparto difensivo, Benedetti ha potuto confermare in blocco la formazione di Grassina ed anzi, in panchina siedevano anche Palermo e Zippitelli, pronti a subentrare.

I presupposti erano dei migliori, ma qualcosa non ha funzionato e la prestazione , come vedremo, è stata largamente insufficiente.

L’inizio della gara non faceva certo presagire niente di preoccupante, il Vieusseux spingeva da subito e, per un quarto d’ora, teneva il pallino del gioco con molta sicurezza. In questa fase, Liperoti reclamava un calcio di rigore, per una strattonata in area ospite e venivano batturi ben quattro corner consecutivi, ma senza esito., Poi, intorno al 14′, l’episodio che faceva svoltare la gara; Trimboli, sempre molto sicuro e preciso nel far ripartire l’azione, sbagliava l’appoggio al limite della propria area, fornendo, di fatto, un perfetto asssist per  Pasqui, che ringraziava e metteva dentro facilmente.

Lo svantaggio toglieva la sicurezza iniziale al Vieusseux e, progressivamente il San Miniato diventava padrone del campo, mettendo in mostra, oltre che una feroce determinazione su ogni pallone, anche delle eccellenti individualità, in modo particolare nel settore avanzato. Alla fine il n. 10, Varghi, il n. 17, Brogelli ed il n. 19, Pasqui, risulteranno un incubo per la difesa di casa, grazie alla loro tecnica ed alla loro velocità.

Il Vieusseux si affidava a lanci in profondità alla ricerca di Liperoti e dei due “ragazzi” Volpi e Galletti, ma con scarsa precisione. Intorno al 22′ , pero’, l’imboucata per Suriano era quella giusta, il difensore lo atterrava in area e Trimboli poteva riequilibrare il risultato con fredezza: 1-1.

Si pensava che il pari potesse ridare fiducia al Vieusseux, ma il gioco non scorreva, con i centrocampisti spesso saltati e quasi mai precisi negli appoggi. Al 30′ anche Volpi dava forfeit per una indisposizione ed era sostituito da Calvetta.  Al 35, Galletti prova la conclusione da lontano e , per poco, non sorprende Bandinelli, che era stato preso in controtempo, ma riesce bravamente a recuperare parando.

Quando il p.t. stava volgendo al termine, il San Miniato trovava di nuovo il vantaggio. L’esterno si lanciava in area da destra, Trimboli  usciva a chiudere con troppa precipitazione non calcolando bene il tempo e veniva saltato netto; facile cosi’ per il giocatore ospite mettere al centro, dove Varghi, pur non colpendo bene, batteva ancora Caputo, incolpevole.

Nell’intervallo, Benedetti, sostituiva il giovane Severi, apparso titubante e fuori dal gioco (ma sono cose che a ventìanni capitano) con Zippitelli, impostando di fatto un centrocampo piu’ folto nel tentativo di recuperare qualche pallone in piu’ e sfruttare le  ripartenze.

Qualche effetto positivo si notava in fase di recupero, ma cio’ che continuava a latitare era la precisione nei passaggi ed una certa staticità nel gico senza palla, che favoriva il San Miniato, sempre molto vivace e pericoloso. Verso il 55′ arriva il terzo regalo del Vieusseux, in versione natalizia anticipata, con Pasquale, che cincischiava  in area col pallone; Brogelli era svelto a portarglielo via ed a trafiiggere ancora Caputo per il 3-1 che indirizzava la gara in modo deciso.

A questo punto, Benedetti tentava il tutto per tutto inserendo anche Palermo, se pur a corto di allenamento, sostituendo proprio Pasquale. la squadra si disponeva con un 3-5-2 molto offensivo, ma i  risultati non erano quelli sperati, anche se, al 30′, Suriano si mangiava il gol che poteva riaprire la gara, ciccando il tap in, a colpo sicuro, su respinta del portiere, che recuperava nche il tiro sporco della punta di casa.

Il Vieusseux rischia di capitolare altre volte sulle veloci ripartenze del san Miniato, che puo’ sfruttare i larghi spazi concessi dai padroni di casa, ma sia Trimboli, che riscatta parzialmente gli errori del p.t., che Matteucci, forse l’unico a meritare la sufficienza insieme a Liperoti, che si è dannato in avanti praticamente da solo, limitano i danni. L’ultimo sussulto è di Liperoti che sfugge agli avversari su un lungo rilancio, ma viene recuperato proprio mentre sta per battere a rete e la palla finisce in corner, che, come i molti battuti in precedenza, resterà senza esito.

Nel finale entrano tutti i componenti della panchina, anche per salvaguardare i difensori rimasti, vista la penuria di questo periodo.

La partita finisce con la meritata vittoria del San Miniato, il quale, se pur favorito dagli errori decisivi dei difensori di casa, ha disputato una gara di ottimo livello, concreta , determinata e che, tolto il primo quarto d’ora, non e’ apparso mai in difficoltà nel gestire il risultato. Sarà sicuramente una delle protagoniste anche in questa stagione con gli elementi sopra citati, innestati in un telaio molto affidabile.

Il Vieusseux double face (quella di ieri sera era la parte scura) è apparso troppo negativo in tutti i reparti e in quasi tutti i propri elementi,  anche quelli di solito piu’ affidabili, anche i giovani  e i subentrati dalla panchina hanno vissuto una serata storta e non sono riusciti a dare la svolta alla gara. Per i primi è una questione di esperienza in un campionato a loro nuovo riepetto ai settori giovanili, per i secondi una questione di condizione atletica da migliorare allenandosi con piu’ continuità.

Troopo belli la settimana scorsa o troppo brutti questa? Per rispondere non ci resta che attendere i prossimi probanti impegni con le due compagini di san Frediano, a partire da Martedì  26 al galluzzo con il Rione.

Giovedì allenamento alla Sancat al quale tutti sono pregati di intervenire per una pronta ripartenza.

A.D.Vieusseux Calcio

 

PostHeaderIcon NEWS CAMPIONATO

19.11.13 – 12:45

Risultati delle partite (6a giornata) disputate ieri sera

Fiorenza 1989 – Am.Grassina  1-1

Fiesolecaldine – CDP Querceto  0-4

Palestra Good – CDP Pontassieve  1-3

Con questi risultati, Fiorenza e Am.Grassina si attestano nella parte medio-alta della classifica con 7 punti, mentre Querceto e Pontassieve (ottimo inizio di campionato il loro) si pongono sulla scia della capolista San quirico.

Stasera al Romagnoli scontro importante tra San Miniato e Vieusseux. L0eventuale vincente si aggregherà al gruppo delle prime, un pari le lascerebbe  in una posizione interlocutoria, se pur positiva.

In casa Vieusseux,  il posto lasciato vacante da Foresta, potrebbe essere preso da Ranieri, al rientro, con la probabile conferma in blocco, della formazione che ha fatto bene a Grassina la scorsa settimana. Le alternative, comunque non mancano e sono tutte assolutamente affidabili, quindi non sono da escludere sorprese i inserimenti a partita in corso, a seconda dell’andamento del risultato.

Fischio di inizio, come sempre, alle 21,3′ alla Sancat.

A.D.Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon CONVOCAZIONE

18.11.13 – 14:45

Convocazione  gara 6a Giornata vs/ san Miniato

Ritrovo: ore 20,30 campo Sancat

Lista convocati:

Caputo, Lazzeroni, Matteucci, Pasquale N., Trimboli, Ranieri A., Galletti, Gabbrielli, Maccioni, Metafonti M., Ranieri G. ,Severi, Volpi, Zippitelli B.,  Calvetta, Palermo, Suriano, Liperoti,

A.D. Vieusseux Calcio

 

PostHeaderIcon NEWS CAMPIONATO

18.11.13 – 09:30

Aggiornamento risultati:

San Miniato – AC San Frediano  3-1

Classifica dopo la 5a Giornata

Le convocazioni per la gara con San Miniato di domani Martedì alla Sancat, inizio 21,30, saranno pubblicate in giornata.

A.D.Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon IL VIEUSSEUX ESPUGNA GRASSINA (2-1), NANDO SALUTA CON UNA VITTORIA.

15.11.13 :14:00

Am. Grassina – Vieusseux  1-2 (0-1)

Reti: Volpi (v), Liperoti (V), AG

Vieusseux:

Caputo 6,5, Matteucci 7,5, Foresta 7 (82′ Ranieri G. SV), Severi 6,5, Pasquale N. 6,5, Trimboli 7, Galletti 7, Suriano 7 (76′ Bevitori SV), Liperoti 7, Maccioni 7, Volpi 7+ (67′ Lazzeroni 6+); a disp.: Metafonti M., Calvetta, Zeroni, Gabbrielli; all.: Benedetti

Arbitro: Sig: Cianferoni di Firenze 6,5. Dirige con equilibrio una gara tirata tra due squadre sostanzialmente corrette. Non commette errori e non si erge mai a protagonista, confermandosi uno dei migliori direttori di gara. Annulla un gol al Grassina su segnalazione del C.L. per offside.

Seconda trasferta consecutiva per il Vieusseux, dopo la sosta “forzata” della scorsa settimana, contro una compagine molto forte ed organizzata.

Non mancano gli assenti di turno (Zippitelli, Palermo e Ranieri) e di lungo corso (Quattrocchi, De Santis, Contemoro e Pasquale D.), ma quest’anno la rosa ampia, permette a Benedetti di schierare sempre una formazione competitiva. In questa occasione il Mister opta per una difesa solida ed esperta, mentre la linea di centrocampo e’ formata da ben 3 classe ’92 a contornare il gioiello Maccioni, con Suriano in appoggio al bomber Liperoti. Per la prima volta dall’inizio i giovani Volpi e Severi. La partita ha un significato particolare, essendo l’ultima con il Vieusseux per Nando Foresta, che fa rientro a casa, dopo tre anni giocati ad alto livello, dove ha mostrato una crescita continua ed un carattere che lo ha fatto bel volere da tutti. Un motivo in piu’ per onorare la serata da parte di tutto il gruppo.

Ritmi subito sostenuti con entrambe le squadre che si fronteggiano, cercando sempre il gioco a terra pur essendo il campo pesantissimo per la pioggia caduta prima e durante la gara. Le monovre sono veloci e piuttosto piacevoli, il Grassina tende a cercare l’aggiramento per via orizzontale, mentre il Vieusseux cerca il recupero del pallone per dare il via a pericolose ripartenze. I giocatori del Vieusseux sembrano particolarmente ispirati ed in ottime condizioni fisiche, ognuno, nel proprio settore di competenza, offre un rendimento elevato e le occasioni cominciano ad arrivare.

Dopo 10′, Galletti affonda sulla destra e mette al centro un traversone radente sul quale Volpi arriva in controtempo e fallisce la deviazione di testa. Lo Stesso Volpi, poco dopo, sfiora l’incrocio dei pali con un tiro dal limite. Le iniziative del Grassina, che ha piu’ possesso palla, ma non si rende pericoloso, vengono sempre fermate dalla difesa ospite, dove comincia a giganteggiare un Matteucci superbo, per non dire sorprendente in positivo.

Al 20′ ancora galletti trova lo spazio a destra e crossa lungo, Volpi aggancia bene e rimette dall’altra parte dove Suriano Batte a colpo sicuro, ma il portiere gli nega il gol con un miracolo.

Inevitabile, al 25′, il vantaggio del Vieusseux. Tocca ancora a galletti, in versione “freccia rossa” andare sul fondo e rimettere in area, dove Volpi, perfeziona una perfetta diagonale e mette dentro un gol da manuale, praticamente da esterno a esterno, il succo del calcio.

La reazione del grassina e’ rabbiosa, i rosso verdi spingono con forza e mettono in area diversi palloni, tutti liberati dai difensori gialloneri.

Episodio dubbio al 30′. Calcio di punizione dal limite per il Grassina. Il bel tiro viene respinto da Caputo, e, sulla ribattura, l’attaccante trova il tap in vincente, ma dopo il fischio del D.G. arrivato per la segnalazione del C.l: di destra. proptesta dei padroni di casa.

Sul finire del tempo ancora pericolosi, su rimessa laterale, l’esterno di sinistra sfugge ai difensori e mette un tiro cross radente che non trova nessuno pronto alla deviazione e si perde sul fondo.

Si riparte nel s.t. come si era finito nel primo. Il Grassina spinge, ma non trova spazi nell’attenta copertura difensiva del Vieusseux, che, dal canto suo, non rinuncia mai a ripartire ogni qual volta recupera il pallone. Galletti e Volpi sulle fasce supportano bene Liperoti, Suriano e Maccioni , mentre Severi dirige il traffico alle loro spalle.

E’ proprio Severi a sfiorare il raddoppio con un gran tiro dal limite al 25′ s.t. con il portiere che devia fortunosamente sul palo, poi il pallone ritorna in campo e l’azione svanisce.

Poco dopo ece uno stremato Volpi (ottimo il suo esordio bagnato anche con il gol) per far posto a Lazzeroni (altro 92) che entra subito in gara e per poco non arriva al gol su veloce ripartenza (un po0 egoista in questa occasione con Liperoti solo in area).

Il Grassina rimane in 10 a pochi minuti dal termine per l’espilsione di Tatini (doppio giallo), ma non si arrende e prova ancora a cercare il pari.

Occasione che arriva nel recupero con una palla spazzata davanti alla porta di Caputo da Lazzeroni e, proprio sulla ripartenza si invola l’assist man della serata, Galletti il quale, pur solo davanti a Casamonti, appoggia su Liperoti che non deve fare altro che spingere il pallone in rete per il 2-0. (per le statistiche gol n. 1.800 della storia del Vieusseux)

A questo punto, Benedetti concede la Standing ovation a Forensta che esce, commosso, tra gli apllausi e gli abbracci dei compagni. per capire lo spessore del ragazzo, al momento dei saluti mi ha detto “grazie di tutto”, no Nando, grazie a te ed in bocca al lupo, ci mancherai.

Qualche attimo di suspance  quando il Grassina, con un bel tiro all’incrocio, trova l 1-2 a pochi secondi dal termine, ma non c’e’ piu’ tempo e la seconda vittoria consecutiva in trasferta si materializza.

Si tratta di tre punti molto importanti per vari motivi: il primo averli ottenuti contro una ottima squadra, ben messa in campo e che ha cercato di giocare la palla dal primo all’ultimo minuto, senza affidarsi alle pallonate o ai lanci che tanto si vedono sui campi della nostra categoria; il Vieusseux ha risposto presente sul piano del gioco e della determinazione nonostante i tanti giovani in campo, che, partita dopo partita, assumono sempre piu’ sicurezza e fanno intravedre un futuro roseo, anche perche’ si sono calati perfettamente nella nostra mentalità; impressionante anche la puntualità con cui Liperoti continua ad andare in gol, ma anche tanti altri spunti positivi, come dimostrano i voti in pagella.

C’e’ comunque ancora qualcosa da migliorare, sopratutto nella fase difensiva degli esterni di centrocampo che devono dare qualcosa in piu’ nella fase di non possesso per non creare situazioni di raddoppio nei confronti dei terzini  ed, in alcune occasioni essere di supporto anche sui centrocampisti centrali, ma la fase offensiva   è apparsa veramente pregevole.

nenache il tempo per gustare la vittoria che all’orizzonte si profila un altro scontro molto impegnativo, con il San Miniato, grande rivelazione della passata stagione, martedì 19 alla sancat.

Le convocazioni tra lunedì e Martedì  prossimo.

A.D.Vieusseux Calcio

PostHeaderIcon CONVOCAZIONE

13.11.13 – 13:45

Convocazione gara vs/Am. Grassina del 14.11.13

Ritrovo: ore 20.30 campo Grassina

Lista convocati:

Caputo, Foresta, Lazzeroni, Matteucci, Pasquale N., Trimboli, Zeroni, Gabbrielli, Galletti, Maccioni, Metafonti M., Ranieri G., Severi, Volpi, Bevitori, Calvetta, Liperoti, Suriano.

Si ricorda a: Bevitori, Lazzeroni e Severi di portare il documento, in quanto i loro cartellini sono ancora da ritirare c/o Aics.

A.D.Vieusseux Calcio